DIRETTA FORMULA 1 GP RUSSIA/ Qualifiche live: Leclerc pole! Hamilton davanti a Vettel

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 qualifiche Gp Russia 2019, live Sochi: Leclerc pole position! Hamilton davanti a Vettel Cronaca e tempi delle sessioni in programma oggi sabato 28 settembre

Hamilton Leclerc Formula 1
Diretta Formula 1: Lewis Hamilton e Charles Leclerc (LaPresse)

Pole position per Charles Leclerc a Sochi con il tempo 1:31.628! Il pilota della Ferrari ha conquistato la sesta pole, la quarta consecutiva! Un fenomeno il monegasco, contro cui Lewis Hamilton non ha potuto fare nulla. Anzi ha dovuto fare una magia delle sue per riuscire a infilarsi al secondo posto, tra le due Ferrari. Leclerc come Schumacher: loro due gli unici a conquistare quattro pole position consecutive con il Cavallino. E dunque Leclerc ha messo 402 millesmi tra sé e Hamilton, ben 425 per Vettel, che partirà dal terzo posto. Quarto Max Verstappen, che però verrà retrocesso di cinque posizioni. Poi Bottas, che ha abortito il suo secondo tentativo. Quindi Sainz, Hulkenberg, Norris, Grosjean e Ricciardo. Dopo il primo tentativo Leclerc si era messo davanti a tutti con 1:31.801, a 334 millesimi di vantaggio da Vettel. Ben 5decimi su Hamilton e addirittura 8 su Bottas. Poi a quasi un secondo Verstappen, a seguire Hulkenberg, Norris, Sainz, Grosjean e Ricciardo. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA FORMULA 1: CACCIA ALLA POLE POSITION!

Giro impressionante di Leclerc nel primo tentativo del Q2. Il pilota della Ferrari ha stampato il tempo 1:32.434, mettendo tra sé e Vettel ben 657 millesimi. Il tedesco è riuscito a sopravanzare Verstappen, che ha girato con gomma gialla, di un solo millesimo. Quarto e quinto posto per Hamilton e Bottas, rispettivamente a 7 decimi e 847 millesimi, ma entrambi hanno effettuato il primo giro con gomma gialla per differenziare la strategia. D’altra parte con la gomma dura loro soffrono di meno. La girandola di primi tentativi si è conclusa con Gasly, Perez, Norris, Hulkenberg e Sainz a chiudere la top ten. A rischio eliminazione Magnussen, Grosjean, Stroll, Ricciardo e Giovinazzo. Cambia poco lassù poi dopo il secondo tentativo: Grosjean sale al sesto posto, mettendosi davanti alle McLaren di Norris e Sainz, quindi le Renault di Ricciardo e Hulkenberg con un colpo di reni a passare al Q3. Out Gasly, Perez, Giovinazzi, Magnussen e Stroll. E ora arriva il momento più delicato delle qualifiche di Formula 1: via al Q3! (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA FORMULA 1: VETTEL SOFFRE, MA PASSA AL Q2

Un po’ di apprensione per Vettel nel Q1 delle qualifiche di Sochi, perché a sei minuti dal termine era tra gli eliminati. Anche un po’ sfortunato il pilota della Ferrari che ha nei due tentativi successi al primo giro, chiuso con un errore, ha trovato bandiera gialla. E quindi ha dovuto consumare un treno di gomme rosse per tagliare il traguardo con un tempo utile per passare alla fase successiva. E si è preso il primo posto girando in 1:33.032, con un vantaggio di 198 millesimi su Hamilton, 336 su Verstappen e 581 su Leclerc, che però è stato superato da Bottas, il quale è riuscito a salire al quarto posto. Sesto tempo per Magnussen, quindi Ricciardo davanti alle McLaren di Sainz e Norris, poi l’altra Renault di Hulkenberg a chiudere la top ten. Passano al Q2 anche Grosjean, Stroll, Perez, Gasly e Giovinazzi. Eliminati Raikkonen, Russel, Kubica, Albion e Kvyat, con quest’ultimo che non è neppure sceso in pista a causa dei problemi della sua Toro Rosso. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA FORMULA 1: BANDIERA ROSSA PER ALBON

Non comincia bene il Q1 per Vettel, che ha commesso un errore nel suo primo tentativo, in particolare nel secondo settore, rischiando di andare a sbattere al muro. E questo lo costringe a dover tornare in pista, peccato che poi trovi la bandiera gialla per il fuoripista di Kubica. Invece Leclerc ha terminato il primo tentativo con il tempo 1:33.613, prendendosi momentaneamente il primo posto. Infatti poi arriva Hamilton a dettare il passo in 1:33.230, con 138 millesimi di vantaggio su Verstappen che si prende il secondo posto. Quarto Bottas invece con cinque decimi di distacco dal suo compagno di scuderia. Arriva poi Vettel che ci prova al terzo tentativo, ma è sfortunato, perché la Red Bull di Albon si gira e finisce a muro, quindi il tedesco della Ferrari non può terminare il giro. A questo punto rischia di dover utilizzare una gomma rossa per riuscire a tagliare il Q1. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA FORMULA 1: VIA ALLE QUALIFICHE!

Cominciano le qualifiche del Gran Premio di Russia 2019 e si preannuncia molto serrata la battaglia per la pole position. Oggi verrà definita la griglia di partenza per la gara di domani, quindi tutti i piloti sono pronti per dare il massimo a Sochi. Ci aspettiamo un grande spettacolo, anche perché il tracciato ha una conformazione particolare, in grado di mettere a dura prova tutte le monoposto. E quindi potrebbero esserci delle sorprese. Il circuito è caratterizzato da un lungo rettilineo, poi da un tratto misto. La Ferrari vuole continuare a sognare e la prima fila è un obiettivo concreto, ma Leclerc e Vettel dovranno superarsi, perché dalle Mercedes ci aspettiamo una grande reazione con Hamilton e Bottas. E poi c’è Verstappen che, dovendo scontare cinque posizioni di penalità sulla griglia di partenza, vorrà far registrare il tempo migliore per non finire troppo dietro. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA FORMULA 1: LECLERC “PRENOTA” LA POLE

La Ferrari lancia un altro segnale nella terze prove libere del Gran Premio di Russia. Al vertice si piazzano le SF90 di Leclerc e Vettel. A fare la differenza su tutti è il pilota monegasco, che ha saputo sfruttare in maniera perfetta la sua monoposto. La sua SF90 appare più stabile in ingresso e uscita di curva. E ciò conferma i passi avanti fatti dalla Ferrari dopo gli ultimi aggiornamenti portati a Singapore. La differenza invece tra Leclerc e Vettel è nell’ultimo settore. Nei primi due Leclerc ha mostrato di poter strappare qualche millesimo di vantaggio, invece nell’ultimo ha accumulato più margine. Per questo è uno dei candidati alla pole position. Hamilton è riuscito a migliorarsi e non deve illudere il gap di 4 decimi, perché nelle qualifiche la Mercedes sarà più competitiva con l’uso della mappatura spinta del motore delle W10. Ma sono emersi problemi di bilanciamento della monoposto. Ci attendevamo di più da Bottas che non è riuscito a tirar fuori tutto il potenziale della sua Mercedes, restano a due decimi dal compagno di scuderia. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA FORMULA 1: DOPPIETTA FERRARI IN FP3!

Charles Leclerc e Sebastian Vettel davanti a tutti nella FP3 del Gp Russia 2019 di Formula 1. La Ferrari conferma l’ottimo momento di forma e si candida per la prima fila sulla griglia di partenza per la gara di Sochi. Il più veloce è stato il francese che ha girato in 1:32.733 con 316 millesimi di vantaggio sul compagno di scuderia. Poi ci sono le due Mercedes, che hanno mostrato evidenti difficoltà nell’ultima sessione di prove libere di Sochi. Lewis Hamilton però è più vicino a Vettel: ha chiuso al quarto posto con 80 millesimi di distacco dal tedesco e circa due decimi di vantaggio da Valtteri Bottas. Poi si vede la Red Bull di Max Verstappen, che però ha girato un decimo più veloce della Haas di Romain Grosjean. Settimo posto per Alexander Albon, davanti a Nico Hulkenberg, Lando Norris e Kevin Magnussen che hanno chiuso così la top ten. Da segnalare, come riportato da Sky Sport, che il sabato di Daniil Kvyat è già concluso. Il padrone di casa infatti non prenderà parte alle qualifiche. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA FORMULA 1: LECLERC VOLA DAVANTI A HAMILTON

La Mercedes si nasconde o è davvero in difficoltà in questa prima parte del weekend di Sochi? In questo momento Charles Leclerc sta dettando il passo, girando in 1:32.861. Sebastian Vettel era a quattro decimi, mentre Valtteri Bottas a 50 millesimi dal tedesco, quindi a 493 dal pilota monegasco. Lewis Hamilton però si è migliorato, riuscendo a risalire al secondo posto. Il distacco da Leclerc sembrava ridotto, poi il pilota della Ferrari è sceso in 1:32.773, portando quindi il gap sui quattro decimi. La differenza tra Ferrari e Mercedes in questo momento è nella gestione della temperature delle gomme. Le Frecce d’Argento stanno faticando nel raffreddare le posteriori. Inoltre, le Mercedes impiegano almeno 2-3 giri per portare le gomme a temperatura, ma restano comunque distanti dalle Ferrari e dalla Red Bull di Max Verstappen. Attenzione all’ultimo settore, dove la Ferrari sembra volare. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA FORMULA 1: MERCEDES E FERRARI IN PISTA

Semaforo verde a Sochi e la McLaren scende subito in pista. Il tracciato è asciutto, a sorpresa, considerando le previsioni meteo dei giorni scorsi. Con Lando Norris, sono scesi in pista anche Alexander Albon e le due Toro Rosso. A chiudere il primo tentativo è Albon, con gomma media in 1:37.881. Nel secondo tentativo è sceso in 1:35.950, mentre gli altri non hanno portato a termine i loro giri, come Kimi Raikkonen che è subito rientrato ai box. Problemi invece per Kvyat. Ieri ne ha avuto uno al motore, oggi invece al cambio. Visto che partirà dall’ultimo posto sulla griglia di partenza, è un weekend molto complicato per lui che è padrone di casa. Intanto vi raccontiamo una novità apportata dalla direzione gara: riguarda la staccata del lungo rettilineo del traguardo. Fino alla FP2 se un pilota finiva lungo doveva passare tra i blocchi di polistirolo sul lato destro. Da oggi, e quindi anche in gara, dovrà passare a sinistra, perdendo molto tempo. Ora un po’ di azione in FP3, con le Mercedes e Ferrari in pista… (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA FORMULA 1: VIA ALLA FP3!

Comincia la FP3, ultima sessione di prove libere di Formula 1 a Sochi. La Ferrari, spinta dalla doppietta di Singapore, vuole preparare al meglio il lavoro per dare la caccia alla pole position e poi puntare a salire sul gradino più alto del podio, visto che in Russia non lo ha mai fatto. Nella storia di questo tracciato c’è un dominio Mercedes: 5 gare su 5 sono state vinte dalle Frecce d’Argento. E Lewis Hamilton è l’unico pilota che qui ha vinto più di una volta: a Sochi ha collezionato tre successi. Ma gli equilibri sembrano essere cambiato dopo la sosta estiva. Il pacchetto evolutivo sviluppato dalla Ferrari si è rivelato più efficace, dunque la Scuderia di Maranello sembra aver ridotto il gap con la Mercedes. Vi abbiamo parlato della variabile meteorologica, invece non c’è quella legata al degrado. I livelli a Sochi sono tra i più bassi della stagione. Lo stress dei pneumatici è limitato. Ma bisogna fare attenzione al surriscaldamento delle gomme posteriori e alla difficoltà nel portare quelle anteriori al giusto range di funzionamento. Ma ora concentriamoci sulla FP3! I piloti scendono in pista… (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA FORMULA 1: FERRARI VELOCE, MERCEDES INVOCA PIOGGIA

Il weekend a Sochi entra nel vivo con la terza sessione di prove libere, utile per definire assetti e strategie in vista delle qualifiche e della gara del GP Russia 2019. Reduce da tre vittorie, l’ultima con doppietta, la Ferrari vuole allungare la striscia positiva. E sembra in grado di poterlo fare, almeno stando a quanto visto finora in pista. Charles Leclerc ha mostrato un ottimo passo gara. Invece Sebastian Vettel non ha avuto lo stesso feeling: ha fatto fatica con il posteriore della SF90, quindi le prove libere 3 saranno importanti per lavorare con gli ingegneri della Rossa per trovare la giusta messa a punto. La Red Bull di Max Verstappen però va forte, così come le Mercedes, che hanno sempre vinto a Sochi fin dalla prima edizione. Quindi Lewis Hamilton e Valtteri Bottas vogliono prolungare questa tradizione. Il meteo rappresenta una variabile: è molto probabile l’arrivo della pioggia, quindi serviranno strategie di riserva per tutti in questo weekend di Formula 1 che potrebbe regalarci molte sorprese. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA FORMULA 1: OGGI FP3 E QUALIFICHE

La diretta Formula 1 ci propone oggi, sabato 28 settembre, l’appuntamento con le qualifiche del Gran Premio di Russia 2019 sul circuito di Sochi, il tracciato cittadino all’interno del Villaggio Olimpico della città russa sul mar Nero che è sede del sedicesimo Gp del Mondiale di quest’anno. Un appuntamento attesissimo: sorpassare in gara a Sochi non è affatto semplice e di conseguenza partire davanti potrebbe rivelarsi decisivo per conquistare la vittoria. La Ferrari sta vivendo un settembre da favola, potrà proseguire anche su una pista che – come vedremo meglio fra poco – è da sempre un regno Mercedes? Diamo per prima cosa tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta Formula 1 delle sessioni di oggi: gli orari saranno molto simili a quelli europei, ma ci sarà comunque da tenere conto di un’ora di fuso orario. Come di consueto il sabato comincerà con la terza e ultima sessione di prove libere FP3. L’appuntamento sarà alle ore 11.00 italiane (le 12.00 locali) per quelli che saranno gli ultimi 60 minuti a disposizione prima della sessione di prove ufficiali: per questa decisiva sessione delle qualifiche l’appuntamento sarà alle ore 14.00, quando cioè nella città russa saranno le 15.00.

DIRETTA FORMULA 1: LE PROVE LIBERE

Il venerdì della Formula 1 a Sochi è cominciato nel segno della Ferrari, ma con doverosa cautela circa l’atteggiamento della Mercedes. Infatti nella prima sessione di prove libere FP1 in vista del Gran Premio di Russia 2019 troviamo al comando della classifica dei tempi Charles Leclerc mentre Sebastian Vettel ha ottenuto il terzo posto alle spalle di Max Verstappen. Su tutti però pende l’incognita della Mercedes, che è stata la più veloce per gran parte della sessione ma nel finale non ha cercato la prestazione pura con la mescola di gomme più morbida. Tutto questo considerato, andiamo comunque a riepilogare che cosa ci ha detto il cronometro: miglior tempo di 1’34”462 per Leclerc, che ha preceduto Verstappen di appena 82 millesimi. Terzo posto per l’altra Ferrari di Sebastian Vettel anche se a ben 543 millesimi da Leclerc che conferma di vivere un settembre da favola, al quarto e al quinto posto troviamo le due Mercedes, con Valtteri Bottas che si è messo davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton su una pista che d’altronde è da sempre una delle più amate da Bottas. Il finlandese paga 736 millesimi da Leclerc mentre il ritardo del campione del Mondo è di 949 millesimi. Sesta posizione per la seconda Red Bull di Alexander Albon, seguono le due Renault di Nico Hulkenberg e Daniel Ricciardo, che però è andato a sbattere contro le barriere proprio a fine sessione, la Racing Point di Sergio Perez e la Haas di Romain Grosjean chiudono la top 10 mentre sono da segnalare problemi tecnici che hanno penalizzato la Toro Rosso del padrone di casa Daniil Kvyat. (Agg di Mauro Mantegazza)

Nella seconda sessione di prove libere della Formula 1 del Gp di Russia 2019 è stato invece Max Verstappen a mettersi in luce sulla pista di Sochi. Il pilota della Redbull ha infatti firmato al termine di un giro perfetto commesso con gomme rosse, il crono di 1.33.162, rimasto intaccato fino alla bandiera a scacchi. Pure lo stesso Verstappen ha raccolto dati molto interessanti sul passo gara, lavoro che è stato protagonista nel venerdi pomeriggio della Formula 1. Sulla scia di Verstappen la Ferrari di Charles Leclerc: il monegasco della rossa è stato a lungo il più veloce della Fp2 del Gp di Russia 2019 per la Formula 1 e alla bandiera a scacchi la sua SF90 era distante dalla Redbull di Verstappen per appena tre decimi. Discorso appena diverso per il compagno di squadra in Ferrari Vettel: il tedesco ha commesso parecchie imprecisioni nella ricerca del tempo migliore ed è stato visto in affanno sul passo gara. Non è stato quindi il miglior venerdì per Vettel, che pure ha fissato il quinto tempo in classifica. In mezzo al vertice della graduatoria le due Mercedes di Bottas e Hamilton: le frecce d’argento non si sono mostrate particolarmente aggressive in questa Fp2 di Sochi, e rimane da capire le loro reali ambizioni e prospettive per questo fine settimana del Gp di Russia 2019. (Agg. di Michela Colombo)

DIRETTA FORMULA 1: GP RUSSIA, LA STORIA DELLA CORSA

In attesa di buttarci sull’attualità della diretta Formula 1, andiamo a ripercorrere in sintesi la storia del Gran Premio di Russia. Una storia a dire il vero molto breve, anche se affonda le radici in un passato lontanissimo. Infatti i primi precedenti di corse sportive con automobili in Russia risalgono al 1913 e al 1914, nell’allora capitale imperiale San Pietroburgo. Era un automobilismo naturalmente pionieristico e anche nella Russia ancora zarista si iniziavano ad effettuare gare, come negli altri principali Stati europei. Proprio nel 1914 però scoppiò la Prima Guerra Mondiale, che in Russia portò alla Rivoluzione del 1917 e all’avvento della dittatura comunista. La Formula 1 è dunque finita nel dimenticatoio, in quanto sport consumistico ed occidentale per eccellenza che nell’Unione Sovietica non era certamente gradito, salvo qualche abboccamento negli anni Ottanta, quando d’altronde l’Urss stava per vivere i grandi cambiamenti che avrebbero portato al crollo del regime e che portarono ad esempio alla nascita nel 1986 del Gran Premio d’Ungheria, primo Gp di Formula 1 in un Paese che allora era ancora oltre la Cortina di Ferro.

DOMINIO MERCEDES NELL’ALBO D’ORO

Nulla da fare però per l’Urss, solo ben dopo il 2000 si è tornato infatti a parlare seriamente di un ingresso della Russia nel calendario del Mondiale: dopo alcuni tentativi senza esito, compresa la costruzione del Moscow Raceway (mai però utilizzato dalla Formula 1), nel 2010 è stato firmato l’accordo fra gli organizzatori di Sochi e la Federazione, un accordo fortemente voluto da Vladimir Putin che ha puntato molto sullo sviluppo della località sul Mar Nero, come hanno dimostrato anche le cifre esorbitanti spese per le Olimpiadi 2014. Il circuito è stato costruito proprio all’interno del Villaggio Olimpico e in quello stesso anno – si corse ad ottobre – ecco la vittoria di Lewis Hamilton davanti a Nico Rosberg e Valtteri Bottas, a 100 anni di distanza dall’ultimo Gran Premio russo. Nel 2015 bis di Hamilton, ma davanti a Sebastian Vettel e Sergio Perez. Nel 2016 la gara è stata spostata in primavera e vinse Nico Rosberg davanti a Hamilton e Kimi Raikkonen: tre vittorie su tre per la Mercedes, la Ferrari ha provato a spezzare il dominio delle Frecce d’Argento nel 2017 con una prima fila tutta rossa ma una partenza fenomenale da parte di Valtteri Bottas portò alla vittoria del finlandese davanti a Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen e il conto delle vittorie della Mercedes a Sochi a quattro su quattro. Nel 2018 nuovo spostamento in autunno e doppietta Mercedes con Hamilton davanti a Bottas bloccato dal gioco di squadra, poi Vettel sul terzo gradino del podio. La domanda dunque è sempre la stessa: la Mercedes continuerà a dominare in Russia? Tuttavia adesso non è più il tempo delle parole e dei numeri, perché la battaglia per la pole position sta finalmente per cominciare. Allora mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 delle qualifiche e della FP3 del Gran Premio di Russia 2019 a Sochi sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA