DIRETTA FORMULA 1/ Gp Italia 2021, Bottas ha vinto la Sprint Race ma…

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 live Gp Italia 2021 Monza (oggi sabato 11 settembre): Bottas vince la Sprint Race ma sarà Max Verstappen a partire in pole position, questo perché…

monza formula 1
Diretta Formula 1: il rettilineo di Monza (LaPresse)

DIRETTA FORMULA 1, GP ITALIA 2021: BOTTAS VINCE LA SPRINT RACE, MA…

Valtteri Bottas ha vinto la sprint race (o qualifying se preferite) a Monza: il finlandese torna sul gradino più alto del podio ma è una soddisfazione effimera, e non soltanto perché con il successo odierno ottiene appena tre punti iridati. La Mercedes numero 77 infatti domani partirà dal fondo della griglia di partenza per la sostituzione dell’intera power-unit e quindi se la prende Max Verstappen la pole position, l’olandese inoltre guadagna due punti nei confronti di Lewis Hamilton, arrivato al traguardo solamente in quinta posizione, non essendo riuscito a scavalcare le McLaren di Daniel Ricciardo e Lando Norris con l’australiano che si schiererà in prima fila. La Ferrari occupa tutta la terza fila con Charles Leclerc sesto e Carlos Sainz settimo – sempre per effetto della penalità di Bottas – mentre un ottimo Antonio Giovinazzi difende l’ottavo posto dall’assalto disperato di Sergio Perez, sotto investigazione per la manovra di sorpasso ai danni di Lance Stroll. Fuori dalla top 10 Alonso, Vettel, Ocon, Latifi, Russell, Tsunoda, Mazepin, Kubica e Mick Schumacher che hanno mancato l’obiettivo di migliorare la loro posizione sullo schieramento. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1 STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA SPRINT RACE

Le qualifiche della Formula 1 per il Gran Premio d’Italia 2021 sul circuito di Monza come sempre saranno trasmesse in tv e streaming – come ormai è tradizione da qualche anno – su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la nona stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1. Dobbiamo però naturalmente ricordare che Monza ospita una Sprint Race come era stato a luglio a Silverstone, di conseguenza il programma della giornata sarà parzialmente diverso dal solito e le qualifiche saranno appunto sostituite da questa Sprint Race per determinare la griglia di partenza di domani. La programmazione televisiva riserva – per chi non è abbonato Sky – su Tv8 la Sprint Race in tempo reale, come sempre a Monza in quanto evento nazionale, notizia importante da tenere presente per tutti gli appassionati di Formula 1, che in ogni caso a Monza sono pronti a vivere una tappa sempre fra le più belle del Mondiale di Formula 1.

Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené e Davide Valsecchi. Pur con le limitazioni dovute al Covid, le “padrone di casa” saranno Federica Masolin e Mara Sangiorgio, mentre Matteo Bobbi sarà l’uomo degli approfondimenti dalla Sky Sport Tech Room. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go.

Per quanto riguarda la tv in chiaro, come abbiamo detto questo sarà un weekend visibile in tempo reale per chi seguirà le emozioni di Sprint Race e gara su Tv8 – la FP2 invece è come sempre esclusa e sarà visibile esclusivamente su Sky. Le emozioni delle qualifiche del Gran Premio d’Italia 2021 saranno dunque garantite gratuitamente a tutti da Monza, naturalmente negli orari già indicati. Infine vi indichiamo i riferimenti del Mondiale di Formula 1 su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1, che potranno essere particolarmente preziosi anche in questa giornata.

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT RACE GP ITALIA 2021: BOTTAS LEADER

Valtteri Bottas guida la sprint race del Gran Premio d’Italia a Monza, quattordicesimo appuntamento della stagione 2021 di Formula 1. Alle sue spalle troviamo Max Verstappen che è virtualmente in pole position visto che il finlandese, avendo cambiato la power-unit, sconterà diverse posizioni di penalità e domani partirà per ultimo. Per adesso ha decisamente pagato la scelta della McLaren di far partire i suoi piloti con gomma rossa: Daniel Ricciardo e Lando Norris sono rispettivamente al terzo e quarto posto con l’australiano che rischia di schierarsi addirittura in prima fila accanto al suo ex-compagno di box. Lewis Hamilton non riesce a rimontare ed è bloccato in quinta piazza, dietro al sette volte campione del mondo abbiamo le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz, ottima gara per Antonio Giovinazzi, il pugliese è ottavo e tiene il ritmo delle due Rosse. Sergio Perez e Lance Stroll in lotta tra loro completano la top 10, da segnalare che Robert Kubica dopo l’incidente con Yuki Tsunoda è riuscito a ripartire, nulla da fare per Pierre Gasly che è finito a muro nel corso del primo giro, macchina irrimediabilmente danneggiata per il francese e che non sarà riparata prima di domani. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT RACE GP ITALIA 2021: GASLY SUBITO FUORI

Al via della sprint race Valtteri Bottas ha un ottimo spunto a differenza di Lewis Hamilton che resta piantato e viene superato da Max Verstappen, Daniel Ricciardo, Lando Norris e Pierre Gasly. Il sette volte campione del mondo di Formula 1 recupera subito una posizione grazie al ritiro del pilota francese dell’AlphaTauri che danneggia l’ala anteriore e perde il controllo della sua macchina prima della seconda variante finendo a muro. Nelle retrovie contatto tra Yuki Tsunoda e Robert Kubica con il polacco che si gira e resta bloccato nella ghiaia. La Safety Car entra prontamente in pista neutralizzando la mini-gara con Bottas leader, Verstappen secondo, le due McLaren al terzo e quarto posto, Hamilton quinto, le due Ferrari di Leclerc e Sainz in sesta e settima posizione, Giovinazzi ottavo, Stroll nono e Perez decimo che come al solito non riesce a essere di grande aiuto per il compagno di scuderia. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP ITALIA 2021: VIA ALLA SPRINT RACE!

Tutto pronto a Monza per la sprint race, proprio come a Silverstone l’evento clou del sabato non saranno le qualifiche classiche che si sono invece disputate ieri, al loro posto una mini-gara da 100 chilometri che servirà a definire la griglia di partenza per la corsa di domani. Sarà quindi il vincitore a partire dalla pole position (quella vera) e siamo sicuri che Lewis Hamilton farà di tutto per superare Valtteri Bottas già alla prima curva e tenersi dietro la Red Bull di Max Verstappen. Il finlandese in ogni caso, dovendo sostituire la power-unit e altre componenti della sua Mercedes, tra 24 ore partirà dalla pit lane e quindi non dovrebbe opporre resistenza, piuttosto penserà a rallentare il leader del mondiale 2021 e agevolare il compito al suo compagno di box, a caccia dell’ottavo titolo iridato. E la Ferrari? Carlos Sainz sarà regolarmente al via grazie allo straordinario lavoro dei meccanici che hanno riparato a tempo record la macchina distrutta dallo spagnolo durante la FP2, anche Charles Leclerc sarà della partita sebbene il monegasco sia alle prese con problemi intestinali: nausea e mal di testa che non dovrebbero impedirgli comunque di correre. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT RACE GP ITALIA 2021: MIGLIOR TEMPO PER HAMILTON IN FP2

Negli ultimi minuti del secondo turno di prove libere del Gran Premio d’Italia la Mercedes mette le sue macchine davanti a tutti con Lewis Hamilton (1’23”246) che precede di 222 millesimi Valtteri Bottas. Qui a Monza la Casa di Stoccarda sembra aver ritrovato quella superiorità nei confronti della Red Bull che aveva smarrito dopo la sosta estiva. Max Verstappen e Sergio Perez si trovano comunque alle loro spalle e per il resto del weekend daranno non poco fastidio alle Frecce Nere. Classifica “anomala” con Esteban Ocon quinto, poi in sesta posizione troviamo Robert Kubica tallonato da Antonio Giovinazzi; Fernando Alonso, Pierre Gasly e Lando Norris completano la top 10 dalla quale resta fuori la Ferrari di Charles Leclerc. Un po’ defilata la McLaren, da capire se Norris e Ricciardo si stanno nascondendo o se l’exploit di ieri è stato solamente un fuoco di paglia. Ultimo Carlos Sainz che è andato a muro alla variante Ascari e quindi non ha potuto girare per buona parte della sessione, per lo spagnolo sarebbe già un successo essere al via della sprint race alle ore 16.30. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT RACE E FP2 GP ITALIA: GRAN BOTTO PER SAINZ

Ferrari protagonista a Monza ma non in positivo: Carlos Sainz è andato pesantemente a muro all’uscita della variante Ascari durante il secondo turno di prove libere del Gran Premio d’Italia, quattordicesimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1. Macchina distrutta, il pilota fortunatamente sta bene ed è uscito indenne dall’incidente, solo un po’ di spavento per lo spagnolo che costringerà i meccanici a compiere gli straordinari per riparare la vettura in tempo per le qualifiche sprint in programma alle ore 16.30. Bandiera rossa, sessione interrotta per consentire ai commissari di pulire la pista dai detriti, la classifica vede sempre le Red Bull di Max Verstappen e Sergio Perez davanti a tutti con un ampio margine sul resto della compagnia. AlphaTauri e Williams stanno sfruttando nel migliore dei modi le power-unit Honda e Mercedes, di gran lunga più performanti rispetto a Ferrari e Renault. Non è un caso che Gasly, Tsunoda, Russell e Latifi si trovino tra i primi dieci in compagnia di Bottas, Hamilton e i già citati Verstappen e Perez. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT RACE E FP2 GP ITALIA: PROVE DI PASSO GARA

La Red Bull guida la classifica dei tempi nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio d’Italia in corso a Monza, teatro del quattordicesimo atto del mondiale 2021 di Formula 1. Max Verstappen, tornato in testa al campionato dopo aver vinto domenica scorsa in Olanda, ha fermato il cronometro in 1’23”754, un tempo notevole considerando che le macchine stanno girando con tanta benzina a bordo per simulare il passo gara. Secondo posto per Sergio Perez a oltre quattro decimi di ritardo dal suo compagno di box, tutti gli altri non sono riusciti a scendere sotto l’1’25”, nemmeno Lewis Hamilton che attualmente si trova pure alle spalle dell’AlphaTauri di Pierre Gasly che qui trionfò a sorpresa un anno fa, e della Williams di Nicholas Latifi. Da segnalare la presenza in top 10 di Nikita Mazepin, il russo evidentemente ha un quantitativo di carburante commisurato alla lunghezza della sprint race in programma oggi pomeriggio. Nelle retrovie la Ferrari: solo quindicesimo Leclerc che ha sostituito la power-unit dopo i problemi avuti ieri, diciassettesimo Sainz. Peggio di loro solamente Giovinazzi, Kubica e Ocon. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, SPRINT RACE E FP2 GP ITALIA: PEREZ DAVANTI

Anche oggi fa caldo e splende il sole a Monza dove è cominciata da pochi minuti la seconda e ultima sessione di prove libere del Gran Premio d’Italia, quattordicesimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1. Con le qualifiche “classiche” anticipate a ieri, i piloti sfrutteranno la FP2 per effettuare simulazioni di passo gara e long run in vista della sprint race (o sprint qualifying, o qualifying race, o come vi piace chiamarla) in programma alle ore 16.30 il cui d’ordine d’arrivo definirà la griglia di partenza per l’evento di domani. Come al solito i primi a scendere in pista e a rompere il silenzio sono i due piloti Haas, Nikita Mazepin e Mick Schumacher, con il russo (1’25”977) che precede di circa tre decimi il figlio di Michael. Parliamo in ogni caso di tempi altissimi considerando che poco meno di 24 ore fa Valtteri Bottas è sceso sotto l’1’20”. I big se la prendono comoda ma solo perché aspettano di girare con una pista più gommata, tra pochi minuti vedremo sfrecciare anche i Verstappen, gli Hamilton e i Leclerc. Al momento il più veloce è Sergio Perez che ha girato in 1’24”870. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1: VIA ALLA FP2 A MONZA

Sta per cominciare la diretta Formula 1 del sabato di Monza, che prende il via con la seconda sessione di prove libere FP2, dal momento che già ieri ci sono state le qualifiche e oggi pomeriggio ci attenderà poi la Sprint Race per definire la griglia in vista della gara di domani. Un format anomalo per il momento, ma che potrebbe essere il futuro: tuttavia, Monza è sicuramente anche la storia della Formula 1, dunque ricordiamo con grande piacere che stamattina la curva Parabolica è stata intitolata alla memoria di Michele Alboreto.

Una delle curve più famose dell’intera storia della Formula 1 cambia nome, la Parabolica di Monza sarà la curva Michele Alboreto. Un tributo a uno dei piloti italiani più forti, l’ultimo capace di vincere un Gran Premio con la Ferrari. La moglie Nadia si è detta felicissima perché “dopo un bel po’ di tempo una cosa che desideravamo tanto si è avverata”. Lo aveva chiesto a lungo, forse non ci sperava nemmeno più dopo l’ultimo tentativo andato a vuoto ad aprile, ma una settimana fa alla famiglia è arrivata la comunicazione con l’invito per la cerimonia di stamattina. La signora Alboreto ha ricordato: “Michele aveva un rapporto speciale con Monza. Soprattutto dopo che ci ha corso da ferrarista con tutta quella folla, coi tifosi che lo cercavano, lo chiamavano da ogni parte. Era la sua corsa di casa”. Ora sarà anche la curva simbolo di Monza, la mitica Parabolica, per fare “compagnia” ad Ascari, al quale è intitolata la variante che introduce al rettilineo che precede proprio la Parabolica. Intanto è giunto il momento di pensare alla cronaca: la diretta Formula 1 della FP2 a Monza comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

APPUNTAMENTO CON LE QUALIFICHE DI MONZA!

La diretta Formula 1 ci propone oggi, sabato 11 settembre, il grande appuntamento con le qualifiche – con il format della Sprint Race – del Gran Premio d’Italia 2021 sul circuito di Monza, sede del tredicesimo Gp del Mondiale di quest’anno. Un appuntamento naturalmente attesissimo con una gara leggendaria sulla pista che più volte è stata presente nel calendario del Mondiale, quella dove si raggiungono le maggiori velocità e naturalmente il Gran Premio di casa per la Ferrari. Quest’anno Monza sarà però soprattutto la sede della “seconda volta” per il nuovo format del weekend della Formula 1 che aveva debuttato a Silverstone e che in caso di riscontri positivi potrebbe diventare definitivo in futuro: ora diamo allora per prima cosa tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta Formula 1 delle sessioni odierne.

Si comincerà dunque alle ore 12.00 con quella che in questo weekend sarà la seconda e ultima sessione di prove libere FP2, che saranno gli ultimi 60 minuti a disposizione prima della Sprint Race, una gara che si disputerà sulla distanza di 18 giri, cioè circa un terzo del Gran Premio (53 giri domani), che assegnerà 3-2-1 punti per il Mondiale ai primi tre classificati e determinerà la griglia di partenza per la gara di domani. Per questa decisiva gara veloce delle qualifiche l’appuntamento sarà alle ore 16.30, quando prenderà il via questo evento ancora anomalo per la Formula 1, ma certamente interessante.

DIRETTA FORMULA 1, LE QUALIFICHE

Valtteri Bottas è stato l’uomo del venerdì a Monza, perché il finlandese ha conquistato la pole position nelle qualifiche del Gran Premio d’Italia 2021, anticipate al primo giorno del weekend dal momento che all’Autodromo Nazionale al sabato ci sarà la Sprint Race, secondo il format già visto a Silverstone. Il pilota Mercedes è riuscito a precedere il compagno di squadra Lewis Hamilton nel Q3 con il tempo di 1’19”555, per 96 millesimi meglio del campione del Mondo. Una grande gioia per Bottas, che però ha dovuto montare la quarta Power Unit stagionale e di conseguenza sarà penalizzato domenica in gara (ma domani potrà partire davanti a tutti nella Sprint Race). Terzo posto per Max Verstappen, che ha fatto il massimo possibile con la Red Bull sui rettilinei di Monza riuscendo a precedere Lando Norris e Daniel Ricciardo, quarto e quinto con le due McLaren motorizzate Mercedes.

Sesto un ottimo Pierre Gasly con la Alpha Tauri, già vincitore un anno fa, ecco poi le due Ferrari di Carlos Sainz e Charles Leclerc, rispettivamente settimo e ottavo. Male Sergio Perez, nono con la seconda Red Bull, decimo invece Antonio Giovinazzi, bravissimo comunque a portare l’Alfa Romeo al Q3. Nella prima sessione delle qualifiche (Q1) spavento per Charles Leclerc, che era sceso dalla sua Ferrari ai box facendo temere un guasto meccanico; eliminati invece Nicholas Latifi, Yuki Tsunoda, Mick Schumacher, Robert Kubica e Nikita Mazepin. Primo Hamilton davanti a Bottas, come sarà anche nel Q2 che invece costerà caro a Sebastian Vettel, Lance Stroll, Fernando Alonso, Esteban Ocon e George Russell. Nel Q3 infine ecco il guizzo di Bottas per battere pure Hamilton, mentre Verstappen riesce a precedere le McLaren e la Ferrari migliora rispetto al disastro del 2020, quando le due Rosse rimasero fuori dal Q3.

DIRETTA FORMULA 1, LA PRIMA SESSIONE DI LIBERE

Nel primo assaggio della Formula 1 per il Gran premio d’Italia 2021 a dominare è stato Lewis Hamilton e la sua Mercedes. Il campione della F1 ha dimostrato un solido feeling con il tracciato brianzolo, dove pure la potenza della power unit anglotedesca si è rivelata ancora una volta fondamentale. Per il britannico, che sogna un bel successo qui questo fine settimana, pure il miglior tempo alla bandiera a scacchi della Fp1, con il crono di 1.20.926, pur ottenuto su gomme medie. Alle sue spalle, con un buon ritardo ecco poi Verstappen e Bottas, con Stroll e Gasly che chiudono invece la top five finale: attardate nel finale della Fp1 le Ferrari che pur montando gomme fresche non sono riuscite ad approfittare del time attack finale per il gran traffico (e qualche crono eliminato dalla direzione gara). Nel dettaglio, nella classifica finale Sainz ha ottenuto solo il settimo crono e Leclerc invece è solo 11^ con un ritardo di +1.176 da Hamilton: non un gran biglietto da visita per le padrone di casa. Chi di casa invece stupisce è Antonio Giovinazzi, che al volante dell’Alfa Romeo nella Fp1 ha ben fatto, realizzando alla fine il 13^ tempo con un gap di 1.344 a Hamilton, affatto enorme.

DIRETTA FORMULA 1: LA GRANDE STORIA DEL GP ITALIA

In attesa di buttarci sull’attualità della diretta Formula 1, andiamo a ripercorrere in breve la storia del Gran Premio d’Italia e dell’Autodromo Nazionale. Una storia che è quella dell’automobilismo sportivo fin dai suoi albori: il circuito di Monza infatti fu costruito nel 1922, il terzo autodromo del mondo dopo quello inglese di Brooklands – oggi non più esistente – e quello americano di Indianapolis. Forse basterebbe questo per rendere l’idea del prestigio di Monza e per capire perché la Formula 1 non può fare a meno della pista brianzola. Monza fin da quell’anno è stata sede praticamente fissa del Gran Premio d’Italia che si era corso per la prima volta l’anno precedente a Montichiari, con rare eccezioni.

Dunque quando nel 1950 nacque il Campionato del Mondo di Formula 1 naturalmente Monza fu inserita nel calendario di quella prima stagione e da allora ha saltato solo l’edizione del 1980, quando il Gp d’Italia si disputò ad Imola: questi numeri fanno di Monza la pista più presente nel Mondiale con 71 edizioni su 72 (compreso quest’anno) davanti a Montecarlo che ne vanta 67. In totale siamo a 92 edizioni del Gp Italia, delle quali 87 a Monza, che è storia e anche velocità: infatti il tracciato brianzolo è uno dei pochi sopravvissuto ai tempi mantenendo la sua conformazione iniziale con solo piccole modifiche che non ne hanno intaccato la sua essenza di circuito velocissimo. Quando il calendario era più breve, tante volte proprio in Brianza si è deciso il Mondiale, mentre quest’anno si festeggia il ritorno almeno parziale del pubblico dopo le porte vuote del 2020.

DIRETTA FORMULA 1: SCHUMACHER E HAMILTON AL COMANDO DELL’ALBO D’ORO

Sfogliando l’albo d’oro delle edizioni dal 1950 in poi, notiamo che sono ben 19 le vittorie di Maranello, da Alberto Ascari nel 1951 a Charles Leclerc nel 2019, spezzando un digiuno che era cominciato dopo il precedente successo di Fernando Alonso nel 2010, con una citazione speciale per i ben cinque successi di Michael Schumacher nel 1996, 1998, 2000, 2003 e 2006. Da ricordare tutti i successi che sono coincisi con le vittorie nei Mondiali: oltre ad Ascari nel 1952 e Schumacher nel 2000 e 2003, ricordiamo Phil Hill nel 1961, John Surtees nel 1964, Jody Scheckter nel 1979. Ci piace però ricordare anche la vittoria di Ludovico Scarfiotti nel 1966, che resta purtroppo l’ultima di un pilota italiano dopo quella di Nino Farina nel 1950 con l’Alfa Romeo e la doppietta di Ascari con la Ferrari nelle due edizioni successive, ed inoltre il successo di Gerhard Berger nel 1988 ad un mese dalla morte di Enzo Ferrari e unico Gp sfuggito alla McLaren in una stagione dominata da Lauda e Prost.

Oltre ai successi della Ferrari e a quello dell’Alfa Romeo, ricordiamo le vittorie della Maserati con Juan Manuel Fangio nel 1953 e Stirling Moss nel 1956, quella della Toro Rosso nel 2008 con un certo Sebastian Vettel, che vinse sotto la pioggia la prima gara della carriera, ripetendosi poi nel 2011 e nel 2013 con la Red Bull, ed infine quella di Pierre Gasly con l’Alpha Tauri nella pazza gara dell’anno scorso. Tra i piloti in attività il più vincente è Lewis Hamilton, che ha trionfato ben cinque volte (2012 con la McLaren, 2014, 2015, 2017 e 2018 con la Mercedes) agganciando Schumacher al comando dell’albo d’oro, sfruttando in queste ultime stagioni la netta superiorità Mercedes sulla pista dove più che in qualsiasi altro Gp conta il motore, fattore alla base anche della vittoria di Nico Rosberg nel 2016 – cinque su sei per la Mercedes nell’era turbo. Tornando ora a dedicarci all’attualità, non c’è niente di meglio che cedere la parola alla pista e al cronometro per ammirare chi saprà fare meglio sulle curve e i rettilinei di Monza, dove bisognerà schiacciare al massimo il pedale dell’acceleratore per conquistare la pole position. Allora mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 della Sprint Race e della FP2 del Gran Premio d’Italia 2021 a Monza sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA