DIRETTA FORMULA 1/ Streaming video e Gara live: trionfa Leclerc! (GP Australia 2022)

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1, gara GP Australia 2022 live da Melbourne: vincitore, podio, ordine d’arrivo della corsa sul circuito cittadino (oggi 10 aprile).

Leclerc Formula 1
Formula 1 - Charles Leclerc (Foto LaPresse)

DIRETTA FORMULA 1: TRIONFA LECLERC!

Allunga intanto Leclerc su Perez, Russell e Hamilton. Quindici giri al termine del GP d’Australia. Leclerc in gestione quando mancano undici giri alla fine della gara, gara quasi impeccabile per ora la sua. Questa la classifica a dieci giri dalla fine: Lecler, Perez, Russell, Hamilton, Norris, Ricciardo, Albon, Ocon, Stroll, Gasly, Bottas, Alonso, Schumacher, Zhou, Magnussen, Tsunoda, Latifi. Bel sorpasso di Gasly su Stroll. Perez intanto si allontana da Leclerc, sette giri alla fine. Problemi per Alonso che scala in quattordicesima posizione. Leclerc ha chiesto se deve fare il giro veloce, negativa in radio la risposta del team. Bottas intanto è nono. Termina il GP d’Australia, trionfa Leclerc! Dietro di lui Perez, Russell, Hamilton e Norris. Da ricordare il ritiro del campione del mondo in carica Verstappen. (agg. Umberto Tessier)

FORMULA 1, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA GARA

La diretta di Formula 1 per il Gran Premio d’Australia 2022 sul circuito di Melbourne, terzo appuntamento del nuovo Mondiale, sarà trasmessa in tv e streaming come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la decima stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti in diretta della Formula 1. Per il Gran Premio d’Australia sul rinnovato circuito cittadino di Melbourne, la programmazione riserva notizie da sapere anche per chi non è abbonato Sky, infatti su Tv8 la Formula 1 non sarà visibile in diretta e si potrà dunque vivere tutte le emozioni che arriveranno dal circuito ma solo in differita.

Anche quest’anno la telecronaca in diretta di tutti gli eventi di Formula 1 è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené e Davide Valsecchi. Pur con le limitazioni imposte dal Covid, le “padrone di casa” saranno Federica Masolin e Mara Sangiorgio, mentre Matteo Bobbi sarà l’uomo degli approfondimenti dalla Sky Sport Tech Room. La diretta Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove e le gare di Formula 1 diretta in streaming video tramite l’applicazione Sky Go oppure Now TV.

Per quanto riguarda la tv in chiaro, come abbiamo detto questo non è un weekend visibile in tempo reale in chiaro, la gara del Gp Australia 2022 di conseguenza si potrà vedere su Tv8 dal circuito di Melbourne, terzo atto della stagione 2021, ma solo in differita dalle ore 15.15. Infine vi indichiamo i riferimenti del Mondiale su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1, che potranno essere particolarmente preziosi anche in questa giornata che promette di regalarci spunti di notevole interesse.

FUORI VERSTAPPEN!

Giro veloce per Leclerc e punto bonus, sempre dietro Verstappen e Russell. Questa la classifica dei primi nove al giro 35: Leclerc, Vesrtappen, Russell, Perez, Hamilton, Alonso, Magnussen, Norris, Ricciardo. Vola intanto Leclerc, Perez scala in terza posizione. Giro veloce di Verstappen a caccia di Leclerc. Leclerc risponde per le rime! Colpo di scena clamoroso! Si ritira Verstappen! Problemi al motore con un principio d’incendio subito domato dagli addetti alla pista. Al momento abbiamo quindi Leclerc in testa, dietro di lui Perez, Russell e Hamilton. Monta intanto gomme medie Alonso. Per Leclerc gara ora in discesa a 16 giri dalla fine. (agg. Umberto Tessier)

RUSSELL TERZO!

Continua la fuga di Leclerc, 7″8 su Verstappen, intanto Perez in difficoltà su Hamilton. Pit Stop per Verstappen che rientra in settima posizione. Alonso attacca Gasly e lo supera. Pit Stop per Perez, intanto Verstappen sigla il giro veloce ed inizia a spingere in maniera decisa. Alza il ritmo anche Hamilton, si attende il pit stop di Leclerc. Eccolo il pit stop per Leclerc che rientra da leader. Intanto Verstappen è terzo. Si ritira Vettell, c’è la Safety Car. Perde tutto il vantaggio Leclerc, Russell intanto è terzo. Vettel è andato contro le barriere. Russell fortunato con la Safety Car, agguanta quindi il terzo posto. Rientra intanto la Safety Car. Mantiene la testa Leclerc nonostante l’attacco di Verstappen. Leclerc riacquista vantaggio su Verstappen dopo una piccola indecisione nella ripartenza. Siamo intanto giunti a metà gara, Leclerc sempre in testa. (agg. Umberto Tessier)

LECLERC IN TESTA!

Entra la Safety Car dopo il ritiro di Sainz, grande delusione per lo spagnolo. Ricordiamo che Leclerc è avanti a Verstappen e Hamilton. Seguono Perez, Russell, Norris, Ricciardo, Ocon, Gasly e Alonso nei primi dieci. Rientra intanto la Safety Car. Leclerc mantiene la posizione di testa, Verstappen è però molto vicino. Allungo di Leclerc su Verstappen, intanto Perez spinge su Hamilton. Norris intanto supera Ricciardo. Attacco di Perez ad Hamilton riuscito, sale in terza posizione. Continua ad allungare intanto Leclerc su Verstappen, giro veloce. Questa la classifica dei primi dieci dopo quindici giri: Leclerc, Verstappen, Perez, Hamilton, Russell, Norris, Ricciardo, Ocon, Gasly, Alonso. Intanto Verstappen scivola a quasi sei secondi da Leclerc. (agg. Umberto Tessier)

SI RITIRA SAINZ!

Tutto pronto per il GP d’Australia, prima della partenza l’inno australiano. Applausi scroscianti dei presenti sugli spalti, intanto Chris Horner a Sky Sport dichiara: “Sappiamo che la Ferrari è forte. Dipenderà molto dalle gomme, dalla Safety Car. Speriamo in una grande gara”. Mattia Binotto: “Sarà molto importante la partenza. Sainz deve recuperare parecchie posizioni, ma può fare una buona gara. Le Safety Car possono aiutarlo nello scalare posizioni”. Ricordiamo che i giri da percorrere sono 58. Trentanove la temperatura dell’asfalto. Si parte con il giro di formazione. Cambio volante all’ultimo secondo per lo spagnolo Sainz. Grande partenza per Leclerc! Hamilton intanto si inserisce al terzo posto. Leclerc avanti a Verstappen, Hamilton è terzo, Sainz tredicesimo. Schumacher sorpassa Sainz. Sainz nella ghiaia! Finisce la gara dello spagnolo! (agg. Umberto Tessier)

IL GIORNO DI LECLERC-FERRARI?

Domenica mattina nel segno della diretta Formula 1 sul circuito di Melbourne, dove si correrà il Gran Premio d’Australia 2022, un appuntamento molto atteso perché dopo il trionfo Ferrari in Bahrain e la grande battaglia fra Max Verstappen e Charles Leclerc in Arabia Saudita, le aspettative sono altissime per il terzo atto di questa stagione nella quale la Ferrari è tornata grande protagonista. Le qualifiche di ieri hanno confermato le attese per il duello fra il Cavallino Rampante e la Red Bull: Leclerc si è preso la pole position con un giro fenomenale, ma alle sue spalle ci sono minacciosi l’olandese e Sergio Perez.

Il terzo appuntamento con la diretta Formula 1 nel Mondiale 2022 avrà luogo con la partenza della gara sul tracciato di Melbourne alle ore 7.00 italiane, cioè quando in Australia saranno le 15.00 locali, considerato che ci sono ben otto ore di fuso con la capitale dello stato federato australiano del Victoria. Dobbiamo tornare ad abituarci, perché a Melbourne si era riusciti correre per l’ultima volta nel 2019, mentre nel 2020 il Coronavirus bloccò tutto al venerdì mattina e nel 2021 manco si andò in Australia: consideriamolo un ritorno alla normalità, gradevole come il ritorno ai vertici della Ferrari dopo anni difficili in tutti i sensi.

DIRETTA FORMULA 1, GP AUSTRALIA 2022: LE CARATTERISTICHE DI MELBOURNE

Per presentare meglio la diretta Formula 1 del Gran Premio d’Australia 2022, diamo subito anche alcune importanti informazioni tecniche per conoscere meglio questa pista che naturalmente è ormai classica per il Circus, ma torna dopo tre anni e con alcune novità: la gara di Melbourne si svolgerà sulla distanza di 58 giri, ognuno dei quali misura 5.278 metri, per un totale di 306,124 km. Rispetto all’ultima volta, sono state apportate diverse modifiche al circuito cittadino dell’Albert Park, velocizzato al punto che la pole position è stata di oltre 2”5 migliore di quella del 2019. Gli interventi principali hanno riguardato la curva 1, la prima dopo il rettilineo di partenza, che è stata spostata a destra di circa 3,5 metri e allargata così come la 3, la 6, ora più veloce, ma soprattutto la numero 8 che adesso si affronterà in pieno.

In totale le curve dell’Albert Park Circuit di Melbourne sono 14, molte delle quali dedicate a piloti che hanno fatto la storia della Formula 1. Ai fini pratici, la novità più interessante potrebbe tuttavia essere costituita dal fatto che ci saranno ben tre zone Drs quest’anno sul circuito di Melbourne. La prima sarà naturalmente il rettilineo del traguardo, poi di nuovo si potrà attivare il Drs tra le curve 2 e 3 con detection point per entrambe prima della curva 13, mentre chi sarà sotto il secondo di ritardo prima della curva 9 potrà attivare l’ala mobile anche nel tratto fra le curve 10 e 11.

DIRETTA FORMULA 1: LE INFO TECNICHE

Cerchiamo anche di comprendere meglio alcune caratteristiche tecniche del circuito di Melbourne per la diretta Formula 1. Brembo classifica il circuito che sorge all’interno dell’Albert Park non particolarmente impegnativo. Infatti, in ogni giro i piloti di Formula 1 utilizzano i freni sette volte, ma in tre di queste la riduzione di velocità non raggiunge nemmeno i 55 km/h. L’utilizzo dei freni è inferiore ai 9 secondi al giro, uno dei dati più bassi dell’intero campionato, pari al 12% della durata dell’intero Gran Premio. Delle sette frenate del GP Australia, due sono considerate altamente impegnative per i freni, due sono di media difficoltà e le tre restanti sono considerate facili. La più dura per l’impianto frenante è la terza curva, dove le monoposto passano da 301 a 104 km/h in 2,55 secondi.

Quanto alle gomme, Pirelli ha fatto una scelta particolare: le mescole saranno la C2 come dura, la C3 come media e la C5 come soft, evitando C1 e C4. Questo significa che ci sarà il cosiddetto “salto” di pneumatico, perché si passerà dalla C3 alla C5 da media a soft, aspetto particolarmente interessante che le scuderie dovranno analizzare con attenzione. Mario Isola, direttore motorsport di Pirelli, ha spiegato: “Abbiamo deciso di optare per il salto di mescola perché nei test di sviluppo abbiamo notato che c’era un divario di prestazioni relativamente piccolo tra le mescole C3 e C4 e crediamo che Albert Park, con asfalto e layout nuovi, sia un buon circuito per provare questa opzione”. Adesso però mettiamoci comodi, perché è arrivato il momento tanto atteso in cui sarà la pista ad emettere il suo verdetto inappellabile: la diretta Formula 1 della gara del Gran Premio d’Australia 2022 sul circuito di Melbourne sta per cominciare…





© RIPRODUZIONE RISERVATA