Live Gp Francia 2019 Formula 1/ Diretta gara: Hamilton super, per Ferrari c’è Leclerc

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 streaming video SKY gara live Le Castellet, Gp Francia 2019: la cronaca della corsa, vincitore, podio e ordine d’arrivo, oggi domenica 23 giugno

Leclerc Formula 1
Formula 1: Charles Leclerc (Foto: LaPresse)

Più che stroncare le ambizioni della Ferrari, la vittoria del Gp di Francia 2019 di Lewis Hamilton spegne quelle di Valtteri Bottas. Il pilota britannico ha stravinto, perché ha spinto forte pur avendo un buon margine dal compagno di scuderia. Un messaggio chiaro per il finlandese in questa lotta per il Mondiale di Formula 1 che vede il campione del mondo in carica involato verso un’altra vittoria. La Ferrari si consola con l’ennesima ottima prestazione di Charles Leclerc, il cui potenziale è ormai evidente. Si è battuto fino alla fine, ha gestito bene le sue gomme e alla fine ha provato a prendersi il secondo posto. Invece Sebastian Vettel ha compromesso la sua qualifica, facendo una gara in rimonta che alla fine ha chiuso con un magro quinto posto. Le novità apportate dalla Ferrari comunque non sembrano aver fatto la differenza: il divario dalla Mercedes è aumentato, quindi il bicchiere mezzo vuoto è sempre più “pesante” di quello pieno. (agg. di Silvana Palazzo)

FORMULA 1: VETTEL E FERRARI, È CRISI!

Charles Leclerc ha provato a ravvivare un Gran Premio di Francia soporifero e segnato dal dominio Mercedes. Lewis Hamilton si involava tranquillamente verso la 79^ vittoria in Formula 1, il monegasco ha cercato in tutte le maniere di sventare l’ennesima doppietta delle Frecce d’Argento mettendo pressione a Valtteri Bottas negli ultimi giri, arrivando proprio a ridosso del finlandese sulla linea del traguardo. L’impressione è che con un solo giro in più a disposizione, Leclerc ce l’avrebbe fatta a prendersi il secondo posto visto che aveva un ritmo superiore, peccato non ce l’abbia avuto per tutti i 53 giri e in questa maniera è rimasto tagliato fuori dalla lotta per una posizione più importante della terza. Sebastian Vettel, logorato dalle polemiche per la penalità che gli è costata il successo in Canada, non è andato oltre il quinto posto ottenendo il giro veloce montando la gomma rossa a pochi giri dalla conclusione, quando poteva contare su oltre un minuto di vantaggio su Carlos Sainz. Senza infamia e senza lode la gara di Max Verstappen che ha chiuso quarto ma se non altro in zona punti, a differenza di Pierre Gasly che ormai sta vivendo uno psico-dramma e a breve dovrà andare dall’analista visto che proprio non si trova a suo agio al volante della Red Bull. Il francese, proprio nella corsa di casa, è finito dietro anche alle Renault di Ricciardo e Hulkenberg che nelle battute conclusive della gara, assieme a Raikkonen e Norris, hanno dato vita a una battaglia entusiasmante. Adesso la classifica piloti è la seguente: Hamilton 187, Bottas 151, Vettel 111, Verstappen 100, Leclerc 87. La classifica costruttori recita: Mercedes 338, Ferrari 198, Red Bull 136. Tra soli sette giorni si torna subito in pista per il Gran Premio d’Austria, dove la Scuderia di Maranello spera di interrompere l’egemonia della Casa di Stoccarda, ma la realtà ci dice che probabilmente anche al Red Bull Ring la Mercedes proseguirà ulteriormente la già lunghissima striscia di successi.

FORMULA 1, LEWIS HAMILTON VESO IL SESTO TITOLO IRIDATO DOPO IL GRAN PREMIO DI FRANCIA 2019

Quarto successo consecutivo per Lewis Hamilton che vince il Gran Premio di Francia al Paul Ricard e compie un ulteriore passo in avanti verso il sesto titolo iridato: oggi nessuno è riuscito a tenere testa al britannico che si è involato verso il trionfo mantenendo la leadership dal primo all’ultimo giro, senza cederla nemmeno quando si è fermato ai box per cambiare le gomme. La festa della Mercedes è completata dal secondo posto di Valtteri Bottas, la Ferrari si consola in parte con il terzo gradino del podio conquistato da Charles Leclerc che nel finale ha pure provato ad attaccare il finlandese, con un giro in più probabilmente ce l’avrebbe fatta a sorpassarlo. Solamente quarto Max Verstappen davanti a Sebastian Vettel che per 24 millesimi soffia il giro veloce a Hamilton, la McLaren sorride grazie al sesto posto di Sainz mentre Norris cede di schianto e arriva soltanto decimo dopo essere stato sverniciato da Ricciardo, Raikkonen (ottavo con l’Alfa Romeo) e Hulkenberg che nell’ultimo giro hanno dato letteralmente spettacolo tra sorpassi e manovre al limite. Al traguardo ma fuori dalla top ten: 11^ Gasly, 12^ Perez, 13^ Stroll, 14^ Kvyat, 15^ Albon, 16^ Giovinazzi, 17^ Magnsussen, 18^ Kubica, 19^ Russell, ritirato Grosjean. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP FRANCIA: MONOLOGO MERCEDES

Ci stiamo avvicinando verso le battute conclusive del Gran Premio di Francia, ottavo appuntamento del mondiale 2019 di Formula 1. Lewis Hamilton è sempre al comando con un vantaggio importante su Valtteri Bottas, eppure continua a lamentarsi via radio del comportamento delle gomme, viene da chiedersi quale sarebbe potuto essere il ritmo del britannico se gli pneumatici gli fossero andati a genio. Nessuna novità per quanto riguarda le posizioni di rincalzo con Leclerc saldamente terzo, Verstappen quarto che tiene a debita distanza un anonimo Vettel. Ad anni luce di distanza troviamo le McLaren di Sainz e Norris che sono letteralmente sparite alla distanza, Raikkonen dopo la sosta si trova in mezzo alle Renault di Ricciardo e Hulkenberg, Gasly è sparito dalla zona punti dopo aver effettuato il cambio gomme nel momento sbagliato, ritrovandosi in mezzo al traffico e perdendo così un mucchio di tempo. A causa di una strategia suicida per usare un eufemismo, il povero Giovinazzi è precipitato in fondo al gruppo, dietro di lui solamente le derelitte Williams di Kubica e Russell. {agg. di Stefano Belli}

HAMILTON FA IL VUOTO

Al 17^ giro comincia il valzer dei pit stop con Ricciardo che prende la via dei box Renault per montare la gomma bianca, imitato poco dopo da Gasly che riesce a mantenere la posizione sull’australiano venendo poi superato in pista dal pilota che fino allo scorso anno guidava la sua macchina. Alla 21^ tornata la Red Bull richiama ai box Max Verstappen che passa così alla hard mentre Sebastian Vettel resta fuori il più a lungo possibile, a differenza di Charles Leclerc che invece cambia le gomme per poter mantenere la posizione sull’olandese. Dopo 24 giri si fermano anche la Mercedes di Bottas e Hamilton che con due soste velocissime non hanno problemi a restare davanti a tutti, con il britannico che fa il vuoto e non ha rivali. Da segnalare la grande gara di Kimi Raikkonen che è risalito in sesta posizione e tiene dietro un gruppetto formato da Hulkenberg, Stroll, Sainz e Norris; il finlandese dell’Alfa Romeo deve però ancora fermarsi ma essendo partito con la gomma bianca può permettersi di ritardare il più possibile la sosta. Classifica dopo 30 giri: 1^ Hamilton, 2^ Bottas, 3^ Leclerc, 4^ Verstappen, 5^ Vettel, 6^ Raikkonen, 7^ Hulkenberg, 8^ Stroll, 9^ Sainz, 10^ Norris. {agg. di Stefano Belli}

VETTEL QUINTO A DISTANZA SIDERALE DALLE MERCEDES

Lewis Hamilton guida il Gran Premio di Francia, il britannico ha un margine di sicurezza nei confronti di Valtteri Bottas che non riesce a tenere il passo del cinque volte campione del mondo di Formula 1, stesso discorso per Charles Leclerc che occupa la terza posizione e ha perso contatto dalle due Mercedes. Sebastian Vettel impiega qualche giro a sbarazzarsi delle McLaren di Norris e Sainz che non oppongono resistenza, non avrebbe molto senso immolarsi per tenere dietro una macchina significativamente più veloce. Il tedesco della Ferrari risale così in quinta posizione anche se il ritardo nei confronti di Hamilton già sfiora i 20 secondi. Daniel Ricciardo mette pressione a Pierre Gasly per l’ottava posizione, altra giornata difficile per la seconda guida della Red Bull che come al solito viene surclassato da Max Verstappen che invece ha nel mirino il podio. Antonio Giovinazzi va subito in difficoltà con la gomma soft usata e viene sverniciato in breve tempo da Ricciardo, Raikkonen, Hulkenberg e Perez: il pilota pugliese è costretto ad anticipare il pit stop per montare la gomma bianca (hard) con l’obiettivo di arrivare fino in fondo senza fermarsi di nuovo. {agg. di Stefano Belli}

HAMILTON GUIDA IL GRUPPO

Il Gran Premio di Francia è cominciato con Lewis Hamilton che non ha avuto problemi a mantenere la prima posizione e a difendersi dall’attacco di Valtteri Bottas che non è riuscito a prendere la scia del suo compagno di box. Charles Leclerc si è dovuto invece impegnare decisamente di più per tenere dietro Max Verstappen che a sua volta si è dovuto difendere dagli assalti di uno scatenato Carlos Sainz che al via ha bruciato Lando Norris. Sebastian Vettel non ha perso né guadagnato posizioni rimanendo settimo, mentre Giovinazzi ha superato Ricciardo, anche Raikkonen si è avvicinato alla zona punti. Chissà se le Mercedes proveranno subito a fare il vuoto e a staccare gli immediati inseguitori, nella simulazione del passo gara di venerdì scorso le Frecce d’Argento hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per seminare gli avversari e fare corsa a sé. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1, DIRETTA GP FRANCIA: TUTTI IN GRIGLIA, VIA!

Al Paul Ricard è ormai tutto pronto per il via del Gran Premio di Francia, ottavo appuntamento del mondiale 2019 di Formula 1. Ultimi preparativi sulla griglia di partenza dove Lewis Hamilton, che ieri ha conquistato la pole position nelle qualifiche riscrivendo il record del circuito, è già all’interno dell’abitacolo, intento a cercare la concentrazione necessaria. Oggi il britannico andrà a caccia della 79^ vittoria in carriera, dovrà però fare i conti con Valtteri Bottas che vuole riscattarsi e tenere il più aperto possibile il campionato titoli, visto che quello costruttori ha già preso da un pezzo la via di Stoccarda. Ferrari e Red Bull saranno costrette a contendersi il terzo gradino del podio, Charles Leclerc e Max Verstappen scatteranno dalla seconda fila e verosimilmente uno dei due farà da paggetto ai piloti delle Frecce d’Argento durante la cerimonia di premiazione. La McLaren cerca un piazzamento in top 5 con Sainz e Norris e vuole togliersi la soddisfazione di precedere anche in gara Sebastian Vettel che dalla settima casella proverà a rimontare più posizioni possibili e ad avvicinarsi al gruppetto di testa. Sono previsti 53 giri per un totale di quasi 310 chilometri. {agg. di Stefano Belli}

FORMULA 1: UNA, DUE O TRE SOSTE?

Sarà una gara con una, due o addirittura tre soste? È quello che si chiedono tifosi, appassionati, addetti ai lavori e soprattutto i tecnici e gli ingegneri che lavorano alle strategie dei team di Formula 1. Si preannuncia un Gran Premio di Francia molto caldo con la temperatura dell’asfalto che, proprio come nelle giornate di ieri e venerdì, supererà i 50 gradi, un banco di prova davvero stressante per le soft che in queste condizioni possono rendere al massimo solamente per pochi giri. Non è un caso che nelle qualifiche, oltre a Mercedes, Ferrari e Red Bull, anche la McLaren con Sainz e Norris ha disputato la Q2 con la gomma gialla anziché rossa, per poter ritardare il primo pit stop. A quel punto qualcuno potrebbe andare addirittura fino in fondo montando la bianca oppure rimanere con la gialla, facendo un altro stint prima di passare alla hard. Altamente improbabile effettuare tre fermate, soltanto per il tempo che si perderebbe per il passaggio in pit lane, inoltre non tutte le squadre hanno a disposizione dei treni nuovi di pneumatici morbidi. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, GP FRANCIA: LECLERC CONTRO LE MERCEDES

Decisiva, se non fondamentale, sarà la prima curva del Gp di Francia 2019: con Vettel settimo e fuori di fatto dai giochi, la Formula 1 per sperare di vedere una lotta anche minima ad evitare il solito monopolio Mercedes dovrà fare il tifo per Jean Leclerc. Dalla terza piazza, se il giovanissimo ferrarista riuscirà a mettere il muso davanti almeno ad una delle due Mercedes di Hamilton e Bottas potrà allora cercare di impensierire la di norma infallibile strategia tedesca durante la gara. «Il ritmo della Mercedes è superiore al nostro» ha spiegato ieri dopo la Qualifiche il monegasco della Ferrari ai microfoni di Sky Sport, dunque l’obiettivo principe è quello di non farli scappare specie con Bottas che potrebbe fare da “scudo” all’imprendibile a quel punto Lewis Hamilton. Intanto Red Bull con Verstappen e McLaren con Norris potrebbero essere quegli outsider in grado di scompaginare qualche “carta” al via, Leclerc e Mercedes permettendo.. (agg. di Niccolò Magnani)

IL GP DI FRANCIA: HAMILTON VINSE UN ANNO FA

Domenica nel segno della Formula 1: in diretta da Le Castellet si corre il Gran Premio di Francia 2019 sul circuito Paul Ricard che ospita l’ottavo appuntamento del Mondiale 2019 (clicca qui per il dettaglio della griglia di partenza del Gran Premio di Formula 1 di Le Castellet). Diciamo subito che la partenza della gara avrà luogo alle ore 15.10 del pomeriggio, perché naturalmente la diretta Formula 1 adotterà l’orario ormai tradizionale per tutte le gare europee, fra le quali la Francia che solo nel 2018 ha recuperato il suo posto nel Circus dopo una lunga assenza da quando era uscita di scena Magny Cours. Un anno fa vinse Lewis Hamilton, un esito dello stesso genere rischierebbe di essere la fine della lotta per il Mondiale nonostante non siamo ancora giunti nemmeno alla metà di un Campionato di Formula 1 che finora ha avuto poca storia: la Ferrari riuscirà a ribaltare le gerarchie prima che il distacco diventi incolmabile?

La gara della Formula 1 per il Gran Premio di Francia 2019 sul circuito di Le Castellet sarà trasmessa in tv e streaming come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la settima stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1. Per il Gran Premio di Francia, ottavo atto del nuovo Mondiale, la programmazione riserva notizie da sapere anche per chi non è abbonato Sky, infatti su Tv8 la corsa sarà visibile in chiaro solamente in differita. Sappiamo che il circuito del Paul Ricard è tornato in calendario l’anno scorso per la prima volta dal 1990, colmando una lacuna di ben dieci anni per la Francia tutta. Un anno fa vinse Lewis Hamilton, che cosa accadrà oggi?

STREAMING FORMULA 1 GP FRANCIA 2019: DOVE VEDERE LA GARA

Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené. Inviata ai box sarà Mara Sangiorgio, la rubrica Paddock Live che farà da filo conduttore alla giornata sarà affidata come di consueto a Federica Masolin, mentre Matteo Bobbi sarà l’uomo degli approfondimenti dalla Sky Sport Tech Room. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove e le gare di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go. Per quanto riguarda la tv in chiaro, come abbiamo detto questo non è un weekend visibile in tempo reale anche in chiaro, la gara si potrà dunque vedere su Tv8 solamente in differita, per la precisione alle ore 18.30. Le immagini del Gran Premio di Francia 2019 saranno dunque garantite in tempo reale dal circuito Paul Ricard di Le Castellet solamente agli abbonati Sky. Infine vi indichiamo i riferimenti del Mondiale su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1, che potranno essere particolarmente preziosi anche in questa giornata sempre molto affascinante.

DIRETTA FORMULA 1 GP FRANCIA: IL CIRCUITO DI LE CASTELLET

Diamo anche alcune importanti informazioni tecniche su questa pista che è tornata l’anno scorso nel Circus: la gara si svolgerà sulla distanza di 53 giri, ognuno dei quali misura 5.842 metri, per un totale di 309,690 km. Da notare pure che saranno due le zone in cui sarà possibile attivare il Drs: fra le curve 7 e 8, cioè nella prima parte del lungo rettilineo spezzato da una chicane, poi naturalmente sul rettifilo di partenza. Informazioni interessanti sono quelle che ci vengono fornite da Brembo per quanto riguarda i freni. Sul circuito di Le Castellet i piloti useranno i freni per il 17% del tempo, circa 15 secondi e mezzo al giro; l’energia dissipata (115 kWh) e il carico sul pedale del freno (33 tonnellate) sono fra i valori più bassi dell’intero calendario. La frenata più critica è quella alla curva 8, cioè in ingresso alla chicane che spezza il rettilineo del Mistral. Delle altre sette frenate sul circuito Paul Ricard, due sono classificate di media difficoltà e le altre cinque sono considerate facili. Per quanto riguarda le gomme, Pirelli ha selezionato le tre mescole intermedie fra le cinque possibili, con la C2 che dunque saranno le gomme più dure, le C3 come medie e le C4 come gomme più morbide del lotto, una scelta leggermente più conservativa rispetto a quella adottata nella scorsa stagione su questo stesso tracciato.

DIRETTA FORMULA 1: IL PUNTO DOPO LE QUALIFICHE

Naturalmente come base di partenza della diretta Formula 1 di oggi dobbiamo prendere i verdetti delle qualifiche disputate ieri a Le Castellet. Ad essere onesti, sulla carta dovrebbe attenderci un dominio Mercedes, tanto grande è stata la superiorità delle Frecce d’Argento in tutti i turni di prova. Valtteri Bottas è sembrato in grado di sfidare Lewis Hamilton, ma nelle qualifiche è arrivata la zampata del campione, che si è preso la pole position in maniera autorevole. Di conseguenza l’inglese è il favorito numero 1 per la vittoria, mentre la Ferrari appare ancora una volta in difficoltà. Si è salvato Charles Leclerc, che si è preso il miglior risultato possibile arrivando terzo, per Sebastian Vettel si annuncia invece una gara difficile dovendo scattare dalla settima casella, addirittura alle spalle delle due McLaren, protagoniste in positivo insieme ad Antonio Giovinazzi, che è riuscito a qualificarsi per il Q3. La sensazione però è che, salvo colpi di scena, il copione sarà molto chiaro: Bottas confida sul lungo rettilineo per giocare uno scherzo ad Hamilton, gli altri si chiedono se si potrà reggere il confronto con la Mercedes.  Adesso però mettiamoci comodi, perché è arrivato il momento tanto atteso in cui sarà la pista ad emettere il suo verdetto inappellabile: la diretta Formula 1 della gara del Gran Premio di Francia 2019 sul circuito di Le Castellet sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA