Diretta Formula 1, Verstappen ha vinto gara Austria/ Niente penalità, Leclerc deluso!

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 streaming video SKY gara Gp Austria 2019 Zeltweg live: la cronaca della corsa al Red Bull Ring, vincitore, podio e ordine d’arrivo, oggi domenica 30 giugno

charles leclerc max verstappen gp austria 2019 lapresse
Charles Leclerc e Max Verstappen (Foto: LaPresse)

Ora è ufficiale: Max Verstappen ha vinto il GP di Austria 2019. Resta in seconda posizione Charles Leclerc, con il podio completato da Valtteri Bottas. Nessuna penalizzazione dunque per il pilota della Red Bull, che infatti era certo della bontà della sua manovra quando ha sorpassato il rivale della Ferrari. Leclerc dal canto suo sperava in un intervento dei commissari, visto che ritiene che Verstappen non gli abbia lasciato sufficiente spazio. «Entrambe le monoposto sono andate nella stessa direzione, erano ruota a ruota, di fatto non c’era sufficiente spazio per entrambe le macchine». Quindi Leclerc avrebbe dovuto alzare il piede perché non c’era abbastanza spazio per passare, ma il punto – secondo Leclerc – è che Verstappen non gliel’ha lasciato. Anche il team principal Binotto non è d’accordo: «Crediamo che sia una decisione sbagliata, questa è la nostra opinione. Leclerc non ha avuto spazio sufficiente, Verstappen lo ha spinto fuori. Rispettiamo la decisione degli steward». (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA FORMULA 1, HA VINTO VERSTAPPEN ALL’ULTIMO GIRO!

All’ultimo respiro, al termine di un duello eccezionale, è Max Verstappen a prendersi la vittoria del Gran Premio d’Austria con una strepitosa rimonta, dopo essersi piantato alla partenza. Recuperato Bottas, il pilota olandese ha cominciato a guadagnare ad ampie falcate su Leclerc, che ha condotto la gara dall’inizio alla fine ma, dopo aver resistito con grinta all’arrembante Red Bull di Verstappen, ha dovuto cedere a due giri da una fine anche se il sorpasso di Verstappen è sotto investigazione per un contatto che ha costretto Leclerc a prendere la via di fuga. E’ terzo Valtteri Bottas, mentre Sebastian Vettel con un finale arrembante si è preso almeno il quarto posto ai danni di Lewis Hamilton al termine di un weekend sfortunato e pieno di contrattempi per il tedesco della Ferrari. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FORMULA 1, LECLERC PRECEDE BOTTAS

E’ entrato ormai nel vivo il Gran Premio d’Austria. Arrivati al cinquantunesimo giro dei 71 previsti al RedBull Ring, Charles Leclerc mantiene la testa della corsa con 4 secondi e 4 decimi di vantaggio sulla Mercedes di Valtteri Bottas. Al terzo posto si è insediato Verstappen, che ha fatto esplodere la gioia dei tanti tifosi orange con uno spettacolare sorpasso su Sebastian Vettel. Il tedesco è stato costretto al secondo pit stop per un altro cambio gomme, quinto alle spalle di Lewis Hamilton che è stato costretto in precedenza a cambiare l’alettone anteriore, danneggiato: questo ha fatto perdere molto tempo al leader della classifica Mondiale, costretto a staccarsi dal duo Leclerc-Bottas che si sta di fatto giocando la vittoria, anche se alle spalle Verstappen è scatenato e sembra in grado di recuperare sui battistrada. Al momento Leclerc ha 4″3 su Bottas, 6″ su Verstappen, 20″1 su Hamilton e 28″0 su Vettel. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FORMULA 1, BEFFA GOMME PER VETTEL

Prosegue il GP d’Austria a Zeltweg. Mentre Charles Leclerc continua a spron battuto il suo cammino in testa alla corsa, ancora una beffa per Sebastian Vettel che non trova i meccanici pronti con le gomme al pit stop, con una sosta che arriva oltre i 6 secondi di durata contro i 3 e mezzo di Bottas e i 2”6 di Leclerc. Davvero sfortunato il tedesco ma la Ferrari sta mostrando lacune d’impreparazione nel team forse inaudite in decenni di storia. Ne approfitta Lewis Hamilton che stava iniziando a sentire il fiato sul collo di Vettel, ora retrocesso al quinto posto. Alle spalle di Leclerc tiene un buon ritmo Valtteri Bottas, al momento in testa alla corsa ci sono Hamilton e Verstappen che mantengono la prima e la seconda posizione, dopo il loro pit stop si potrà comprendere come sarà definita la classifica della corsa. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FORMULA 1, OTTIMA PARTENZA DI LECLERC

E’ partito il Gran Premio d’Austria sulla pista del RedBull Ring a Zeltweg e Charles Leclerc ha subito sfruttato al meglio la pole position, scattando bene senza farsi risucchiare alle spalle e mantenendo una buona distanza da Valtteri Bottas e Lewis Hamilton. Infatti il leader della classifica Mondiale ha approfittato della pessima partenza di Max Verstappen, che dalla seconda posizione è scivolato addirittura al settimo posto, e si è messo in scia del compagno di squadra finlandese. Alle spalle dei primi tre, Kimi Raikkonen sulla sua Alfa Romeo, mentre c’è una lotta serrata tra il quinto e il sesto posto tra Norris e Vettel, col pilota della McLaren e il Ferrarista che in questi primi giri stanno dando vita a un appassionante serie di sorpassi e controsorpassi. (agg. di Fabio Belli)

GRIGLIA DI PARTENZA: VIA!

Tutto pronto a Zeltweg, il Gran Premio d’Austria di Formula 1 al RedBull Ring è prossimo alla partenza. Il francese Leclerc alla guida della sua Ferrari partirà davanti a tutti, in prima fila assieme alla RedBull di Max Verstappen. In seconda fila le Mercedes con Valtteri Bottas terzo e Lewis Hamilton quarto, penalizzato dopo le qualifiche di ieri. Terza fila a sorpresa con Lando Norris sulla McLaren che partirà dalla quinta posizione e l’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen dalla sesta. Solo nono Sebastian Vettel, che non è riuscito a prendere parte alle qualifiche di sabato per un problema meccanico dopo aver chiuso in seconda posizione la Q3, mentre decimo è Magnussen, la cui ulteriore penalizzazione ha permesso a Hamilton di partire non dalla quinta ma dalla quarta posizione. (agg. di Fabio Belli)

LE STRATEGIE SULLE SOSTE

Analizzando la strategia delle soste che le varie scuderie dovranno affrontare in questo Gran Premio d’Austria al RedBull Ring di Zeltweg, la strategia più veloce per affrontare i 71 giri della corsa sarà quella a una sosta che i piloti affronteranno presumibilmente tra il quattordicesimo e il ventesimo giro. Chi sceglierà questa strategia partirà con gomme medie per 14-20 giri, poi passerà alle gomme dure fino al traguardo. C’è anche un’altra possibilità di affrontare il Gran Premio con una sola sosta che può però essere anticipata di qualche giro, iniziando su gomme soft per 12-16 giri, per poi passare a gomme dure nello stint finale. Salvo circostanze particolari, stop alla corsa o condizioni meteo impreviste, la strategia a due soste non sarà verosimilmente adottata da nessun pilota. Se ce ne fosse la necessità, si potranno provare le tre mescole disponibili per ogni frammento di gara al RedBull Ring. (agg. di Fabio Belli)

LECLERC PUO’ SOGNARE

Leclerc sogna e con lui l’intera Ferrari: la pole position del monegasco in griglia di partenza se da un lato conferma la crisi nerissima di Sebastian Vettel dall’altro aiuta a far crescere un pizzico di competitività in una Formula 1 2019 finora dominata esclusivamente dalla Mercedes di Hamilton e Bottas. A proposito, a due ore dalla diretta della gara nel Gp d’Austria, il terzo e quarto posto delle Frecce d’Argento (dopo la penalizzazione ad Hamilton per il contatto su Raikkonen, ndr) spaventano e non poco vista la resa performante della Mercedes e la grande adattabilità pur in un weekend finora non felicissimo per loro. In più Verstappen al secondo posto può rappresentare un fatto d’incognita nei primi decisi giri dove forse si deciderà la gare, con Leclerc pronto a scattare si spera davanti a tutti anche dopo la prima curva. Per Vettel invece, il nono posto rappresenta un incubo da cui sarà difficile uscirne, a meno di clamorosi incidenti davanti o di una partenza show del ferrarista: tutto è pronto, alle 15.10 bandiera scacchi al via e tutto si completerà, con le ultimissime che riguardano la Mercedes «abbiamo visto un diverso approccio strategico, con i due piloti Mercedes e Max Verstappen che partiranno domani su pneumatici medium, mentre gli altri nella top 10 scatteranno sui soft più veloci» spiega Mario Isola, responsabile F1 di Pirelli. (agg. di Niccolò Magnani)

DIRETTA GARA: LA FERRARI CI PROVA..

Domenica nel segno della Formula 1: in diretta dal Red Bull Ring si corre il Gran Premio d’Austria 2019 sul circuito tra le località di Zeltweg e Spielberg che ospita il nono appuntamento del Mondiale 2019. Diciamo subito che la partenza della gara avrà luogo alle ore 15.10 di oggi pomeriggio, domenica 30 giugno, perché naturalmente la diretta Formula 1 rispetterà quello che ormai è l’orario tradizionale per tutti i Gran Premi nel Vecchio Continente. Siamo in una località storica della Formula 1, anche se il mitico circuito Osterreichring ha cambiato diverse volte il nome – l’ultima per evidenti esigenze di sponsorizzazione – e soprattutto è entrato e uscito sovente dal calendario iridato. Dal 2014 proprio grazie all’impegno della Red Bull si è tornati in Austria dopo una lunga assenza e nelle prime quattro edizioni dal ritorno ha sempre vinto la Mercedes: una sfida dunque non facile per la Ferrari e per la stessa Red Bull, che l’anno scorso ottenne una insperata vittoria con Max Verstappen in una gara però condizionata dal doppio ritiro delle Mercedes e dalla penalizzazione inflitta a Sebastian Vettel. Si arriva qui reduci dall’ennesimo dominio di Lewis Hamilton a Le Castellet: cambierà qualcosa sulle colline della Stiria?

La gara della Formula 1 per il Gran Premio d’Austria 2019 sul circuito Red Bull Ring di Zeltweg sarà trasmessa in tv e streaming come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la settima stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1. Per il Gran Premio d’Austria, nono atto del nuovo Mondiale, la programmazione riserva notizie da sapere anche per chi non è abbonato Sky, infatti su Tv8 la corsa sarà visibile in chiaro solamente in differita. Sappiamo che il circuito che sorge sulle colline fra le località di Zeltweg e Spielberg, storicamente noto come Osterreichring, sa regalare spettacolo e gare molto divertenti: potrebbe essere così anche quest’anno?

STREAMING FORMULA 1 GP AUSTRIA 2019: DOVE VEDERE LA GARA

Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené. Inviata ai box sarà Mara Sangiorgio, la rubrica Paddock Live che farà da filo conduttore alla giornata sarà affidata come di consueto a Federica Masolin, mentre Matteo Bobbi sarà l’uomo degli approfondimenti dalla Sky Sport Tech Room. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove e le gare di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go. Per quanto riguarda la tv in chiaro, come abbiamo detto questo non è un weekend visibile in tempo reale anche in chiaro, la gara si potrà dunque vedere su Tv8 solamente in differita, per la precisione alle ore 18.00. Le immagini del Gran Premio d’Austria 2019 saranno dunque garantite in tempo reale dal circuito ribattezzato Red Bull Ring solamente agli abbonati Sky. Infine vi indichiamo i riferimenti del Mondiale su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1, che potranno essere particolarmente preziosi anche in questa giornata sempre molto affascinante.

DIRETTA FORMULA 1 GP AUSTRIA: IL CIRCUITO DEL RED BULL RING

Diamo adesso alcune importanti informazioni tecniche su questa pista, per seguire nel migliore dei modi la diretta Formula 1 del Gp Austria: la gara si svolgerà sulla distanza di 71 giri, ognuno dei quali misura appena 4.318 metri, per un totale di 306,452 km. Il tracciato di Zeltweg è dunque fra i più brevi dell’intera stagione della Formula 1 ed è anche tra i più semplici come disegno: solo nove curve in tutto, essenzialmente si tratta di tre rettilinei e un tratto misto centrale. Da sottolineare che si potrà attivare il Drs in ben tre zone, cioè sia sul rettilineo d’arrivo sia su quello fra le curve 2 e 3 e di nuovo tra le curve 3 e 4, una terza zona aggiunta dall’anno scorso per provare a favorire ulteriormente i sorpassi su una tracciato che già in genere garantisce spettacolo. Pista breve e anche piuttosto veloce quella del leggendario Osterreichring oggi Red Bull Ring, infatti il tempo di percorrenza di un giro è di poco superiore al minuto ed è una delle gare che – naturalmente salvo imprevisti – richiede uno dei tempi di percorrenza più bassi.

Informazioni interessanti sono quelle che ci vengono fornite da Brembo per quanto riguarda i freni. Il Red Bull Ring, come abbiamo già accennato, prevede poche curve, inoltre solamente tre di esse richiedono un ricorso ai freni superiore al secondo. Si tratta di un circuito mediamente impegnativo per l’impianto frenante, una difficoltà per la scelta di tempo dei piloti nelle staccate si deve alle frequenti ondulazioni della pista. In totale al Red Bull Ring i piloti utilizzano i freni per il 15% del tempo, mentre la decelerazione media della pista è di 3,5 g. Infine, annotiamo che la frenata più impegnativa per l’impianto frenante è quella alla curva Remus (curva 3): le monoposto vi arrivano a 328 km/h e in soli 2,59 secondi scendono a 84 km/h. Per quanto riguarda le gomme, Pirelli ha selezionato le tre mescole intermedie fra le cinque possibili, con la C2 che dunque saranno le gomme più dure, le C3 come medie e le C4 come gomme più morbide del lotto. Il circuito enfatizza molto trazione e frenata, attenzione inoltre al traffico che rappresenta spesso un problema su un giro così corto e sarà dunque una variabile importante anche per le strategie. Adesso però mettiamoci comodi, perché è arrivato il momento tanto atteso in cui sarà la pista ad emettere il suo verdetto inappellabile: la diretta Formula 1 della gara del Gran Premio d’Austria 2019 sul circuito di Zeltweg (Red Bull Ring) sta per cominciare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA