Diretta Formula 1/ Streaming video prove libere: Bottas 1^ in Fp2, Mercedes dominanti

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1, streaming video SKY prove libere FP1 e FP2 Gp Francia 2019 Le Castellet: tempi e classifica delle due sessioni, si comincia a girare sul circuito (oggi venerdì 21 giugno)

Hamilton saluto Formula 1
Gp di Gran Bretagna 2019: Lewis Hamilton (Foto LaPresse)

Bandiera a scacchi: termina qui la Fp2 della formula 1 per il Gp di Francia 2019 e a Le Castellet come da pronostico sono le Mercedes le uniche protagoniste sull’asfalto francese. Ecco che come abbiamo visto anche nella prima sessione di prove libere, anche in questo pomeriggio le frecce d’argento non hanno avuto alcun problema a imporsi in pista come nella classifica dei tempi e pure con mescole diverse (da soft a medie). Ecco quindi che la graduatoria dei tempi della Formula 1 al termine della Fp12 vede in testa sempre Valtteri Bottas con il miglior tempo di 1.30,937, seguito a +0,424 da Lewis Hamilton, che pure ha da poco segnato un eccezionale 1.35.2 con gomme medie. Terzo gradino del podio per Leclerc, che però dista quasi sette decimi dal finlandese della Mercedes: chiudono la top ten della seconda sessione di prove libere al Gp di Francia per la Formula 1 un clamoroso Lando Norris, Verstappen, Sainz, Gasly, Raikkonen e Magnussen, con il danese della Haas a quasi due secondi da Bottas. Ci attenderà un fine settimana della Formula 1 a nome Mercedes? Pare proprio di si. (agg Michela Colombo)

LE FERRARI PROVANO A RICUCIRE

Siamo ormai nella seconda metà della fp2 per la Formula 1 al Gp di Francia 2019 e a le Castellet sono sempre le Mercedes a dominare in maniera incontrastata: nella seconda sessione di prove libere le frecce d’argento paiono imprendibili benchè certo le Ferrari si stiano sforzando al massimo per colmare il gap anche nella classifica dei tempi. Certo in casa rossa l’attenzione è tutta rivolta allo studio del comportamento dei nuovi componenti ma va detto che la Mercedes fa davvero paura. Quando mancano ormai meno di venti minuti alla bandiera a scacchi la classifica dei tempi infatti ci ricorda la prima posizione di Bottas con il crono di 1.30.937, seguito da Hamilton e dalle Ferrari di Leclerc e Vettel, con la sorpresa Norris nella top five: occhio anche al nono e undicesimo posto delle Alfa Romeo di Raikkonen e Giovinazzi. Da segnalare poi in questa parte della Fp2 della Formula 1 l’incidente sfiorato tra Hamilton e Verstappen, che verrà investigato dalla commissione gara al termine della sessione di prove libere. (agg Michela Colombo)

BOTTAS SUBITO VELOCE

Ecco che i grandi protagonisti del Mondiale di Formula 1 ci hanno smentito: dopo i primi dieci quindi minuti di corsa infatti hanno dato il via al proprio programma di lavoro per la Fp2 del Gp Francia anche Ferrari e Mercedes, con le rosse che si sono dimostrate subito parecchio combattive. Montate però le gomme medie non ce ne è stato per nessuno: le frecce d’argento nel primo run con pneumatici freschi hanno dato a tutti distacchi abissali. Pare proprio che le vetture della casa del Cavallino non riescano a sfruttare a pieno anche tutte le novità aerodinamiche portate in occasione di questo banco di prova francese per la Formula 1, ma va detto che la sessione di prove libere come il weekend a Le Castellet è ancora parecchio lungo. Intanto però quando mancano meno di 50 minuti alla bandiera a scacchi la classifica dei tempi vede in testa Valtteri Bottas col giro più veloce di 1.31,110, seguito dal compagno di squadra Hamilton e con Leclerc, fresco di giro veloce fermo alla terza piazza con +0,811 di gap dal finlandese. Siamo però in attesa del tempone di Vettel che ha appena montato gomme rosse. (agg Michela Colombo)

KVYAT ROMPE GLI INDUGI

Siamo entrati nel vivo della seconda sessione di prove libere per la Formula 1 e benché le temperature in pista a le Castellet siano ben alte (sui 54°e quindi ottimali per le gomme portate da Pirelli) si è dovuto attendere un poco perchè il tracciato francese si animasse. A dare il via alle danze in questa Fp2 del Gp di Francia è stato il ginevrino della Haas Romain Grosjean che ha pure acceso le prime luci: è stato però Kvyat il primo a mettere il classifica un crono valido, riuscendo a fermare l’orologio sul 1.35,683. Dietro di lui hanno finalmente messo la testa fuori dai box anche le Alfa Romeo di Raikkonen e Giovianzzi con pure Norris, Stroll, Ricciardo, Sainz e le due Williams. Di fatto al momento non si sono ancora visti i big del mondiale di Formula 1 come le Ferrari e le Mercedes, che pure non dovrebbero ancora attardarsi ai box, specie le rosse che hanno molto da recuperare. (agg Michela Colombo)

AL VIA LA FP2!

Si accende la diretta della Formula 1 per la Fp2 del Gp di Francia 2019: si torna quindi in pista a Le Castellet peer la seconda sessione di prove libere e ovviamente i riflettori saranno puntati anche sulle Mercedes di Hamilton e Bottas che hanno dominato già questa mattina. Dall’inizio della stagione poi Hamilton e Bottas si sono divisi praticamente sempre la vittoria e promettono di farlo anche in questo fine settimana della formula 1 dedicato al Gp di Francia 2019. Dopo tutto lo stesso pilota finlandese della Mercedes solo pochi giorni fa ha definito come “amministrabile” il gap in classifica del mondiale piloti di formula 1 tra lui e il campione inglese, ricordando che mancano ancora 14 Gp e sono tanti i punti messi ancora in palio. Intanto i due piloti delle frecce d’argento paiono più che pronti a dare battaglia domenica: vedremo se la Fp2 che sta per avere inizio confermerà la loro competitività. Si parte! (agg Michela Colombo)

LE NOVITA’ FERRARI

Siamo in attesa di poter dare il via alla diretta della formula 1 per la Fp2 a Le Castellet, dove ancora una volta sotto ai riflettori saranno le Ferrari di Leclerc e Vettel. Le due rosse infatti non hanno affatto brillanto nella prima sessione di prove libere per il Gp di Francia 2019, eppure erano ben diverse le attese in casa del cavallino rampante che pure ha portato parecchie novità in terra francese. Ecco che già in questo venerdì della formula 1 dedicato alle prove libere le Ferrari hanno messo in mostra nuove soluzioni aerodinamiche, con una nuova ala anteriore che però per il momento non pare dare le risposte sperate. Le nuove soluzioni aerodinamiche portate avevano lo scopo di modificare il carico sugli pneumatici, in modo di farli lavorare nelle corrette finestre di temperature, ma di fatto nella Fp1 di questa mattina le rosse hanno fatto parecchia fatica a gestire le gomme soft. Vedremo che accadrà nella Fp2 della Formula 1 al Gp di Francia tra poche ore. (agg Michela Colombo)

HAMILTON IL MIGLIORE NELLA FP1

Mercedes al comando, ma Ferrari almeno in rimonta nel finale. Lewis Hamilton ha chiuso al primo posto le prove libere FP1 del Gp Francia 2019 di Formula 1 a Le Castellet. Il campione del Mondo alla fine si è imposto nel duello con il compagno di squadra Valtteri Bottas a suon di giri veloci: 1’32”738 per Hamilton, che si è preso la prima posizione ai danni del finlandese per appena 69 millesimi. Negli ultimi minuti però la Ferrari è tornata su posizioni a lei più consone, con Charles Leclerc che ha saputo fare meglio di Sebastian Vettel. Il monegasco infatti ha ottenuto la terza posizione a 373 millesimi da Hamilton, mentre il tedesco è quinto alle spalle anche di Max Verstappen, che d’altronde per gran parte della sessione è stato l’unico pilota capace di impensierire le due Mercedes. Soprattutto preoccupa il distacco dalle Frecce d’Argento, che solamente Leclerc ha saputo contenere a livelli accettabili: Verstappen infatti paga quasi nove decimi e con Vettel siamo già oltre il secondo. Pierre Gasly completa lei rime sei posizioni monopolizzate dai top team, nel ‘resto del mondo’ in evidenza la McLaren che ha ottenuto il settimo posto con Lando Norris e l’ottavo con Carlos Sainz, davanti a Daniel Ricciardo e Alexander Albon che chiudono la top ten. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FERRARI LONTANE

Mercedes dominante nella classifica dei tempi quando siamo giunti ormai a un solo quarto d’ora dal termine della diretta Formula 1 delle prove libere FP1 del Gp Francia 2019 a Le Castellet. Infatti Lewis Hamilton è balzato al comando con il tempo di 1’33”272, sopravanzando il compagno di squadra Valtteri Bottas che comunque si è a sua volta migliorato rispetto al precedente aggiornamento, a dimostrazione del fatto che le due Mercedes volano al Paul Ricard e proprio qualche istante fa è ritornato al comando in 1’33”173. Vita difficile per tutti gli inseguitori, a cominciare da un eccellente Max Verstappen, che si prende il terzo posto ma con un distacco di circa quattro decimi e mezzo da Bottas. In ogni caso la Red Bull c’è, anche con un Pierre Gasly buon quarto, sia pure a mezzo secondo da Verstappen e dunque circa un secondo da Bottas. Inizia a preoccupare invece la situazione in casa Ferrari, perché al momento sia Charles Leclerc sia Sebastian Vettel sono fuori dalla top 10 e naturalmente sono chiamati a migliorare la propria situazione nel finale di questa FP1 che sembra respingere la Ferrari ad anni luce dalla Mercedes dopo l’ottimo weekend di Montreal. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BOTTAS AL COMANDO

È decisamente entrata nel vivo la diretta Formula 1 delle prove libere FP1 del Gp Francia 2019 a Le Castellet e la Mercedes ha risposto alla Ferrari, che come abbiamo già segnalato era stata la mattatrice dei primi minuti di questo turno. Infatti in questo momento troviamo al comando della classifica dei tempi Valtteri Bottas, che ha fatto registrare la migliore prestazione in 1’34”500, mentre Lewis Hamilton occupa il terzo posto con un ritardo di 364 millesimi dal compagno di squadra finlandese. Tra le due Mercedes troviamo la Red Bull di Max Verstappen, eccellente secondo a meno di un decimo di distacco da Bottas e dunque ben davanti a Hamilton. Sempre bene le due McLaren, con Lando Norris quarto e Carlos Sainz sesto, tra di loro la seconda Red Bull di Pierre Gasly, quinto. La Ferrari invece dopo avere girato a lungo nella prima fase si è “calmata” e anche per questo motivo è scivolata nella classifica dei tempi, che adesso vede Charles Leclerc nono e Sebastian Vettel decimo anche a causa di problemi di usura degli pneumatici, alle spalle anche di Daniel Ricciardo e Sergio Perez. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FERRARI SUBITO ATTIVA

Inizio tranquillo per la diretta Formula 1 delle prove libere FP1 del Gp Francia 2019 a Le Castellet. Da segnalare però che è stata subito molto attiva la Ferrari: infatti i tre piloti che fino a questo momento hanno già fatto registrare tempi cronometrati – per tutti gli altri al massimo gli installation laps – sono Charles Leclerc, Sebastian Vettel e Carlos Sainz con la McLaren, unica eccezione al “monopolio” del Cavallino Rampante. Nella classifica abbiamo attualmente Leclerc primo davanti a Sainz e Vettel: significativa l’attività della Ferrari, che vuole crescere anche su una pista come il Paul Ricard, sulla carta meno favorevole rispetto a Montreal dove le Rosse sono rinate – al di là dell’esito finale – con un doppio podio e prestazioni migliori rispetto alla Mercedes, una rarità in questo 2019 finora piuttosto amaro per la Ferrari. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COMINCIA LA FP1

Tutto è pronto per dare il via alla diretta Formula 1 con le prove libere FP1 del Gp Francia 2019 a Le Castellet, dunque è giunto il momento di dare spazio alla cronaca, accantonando per un’ora e mezza quello che è ancora il tema di massimo interesse nel mondo della Formula 1, cioè il “caso Vettel” di Montreal. Per calarci meglio nell’attualità, riportiamo le parole con cui Mattia Binotto ha presentato il Gp Francia in ottica Ferrari: “Non è un tipo di pista molto favorevole al nostro pacchetto, ma nulla è mai scontato e quindi saremo pronti a fare del nostro meglio. Dopo il Canada sicuramente abbiamo voglia di tornare in pista e di confrontarci nuovamente coi nostri avversari in Francia avremo qualche piccola evoluzione, elementi che rappresentano per noi un passo utile a definire la direzione da percorrere nello sviluppo della monoposto. Ciò che porteremo non sarà la soluzione ai nostri problemi, ma il riscontro tecnico di queste evoluzioni sarà importante per i passi successivi”, ha spiegato il team principal. Adesso però non è più tempo di parole: saranno la pista e il cronometro a parlare, si scende in pista a Le Castellet! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA SEBASTIAN VETTEL

Verso la diretta Formula 1 che prenderà il via tra meno di un’ora con le prove libere FP1 del Gp Francia 2019 a Le Castellet, paradossalmente l’attenzione nella conferenza stampa di ieri era tutta rivolta al passato – cioè naturalmente al Canada. Sebastian Vettel ha le idee chiare: “Non so come finirà il ricorso. Certo ho la stessa opinione che avevo due settimane fa. Dovremo riaprire il caso e vedere se riusciamo a ridiscutere il giudizio”. Più in generale comunque resta la realtà di un 2019 molto complicato per la Ferrari e su questo punto Sebastian Vettel non si nasconde: “Non ci vuole un genio per capire che siamo in condizione di dover fare molti punti. Su questa pista c’è un mix di elementi positivi e altri negativi per la nostra macchina. Frustrazioni per la vittoria che manca da tanto? Non vinco dal GP del Belgio dell’anno scorso, ma non c’è frustrazione. Non è che nelle ultime 15 corse avrei potuto vincere e mi sono lasciato scappare l’occasione. Potevamo vincere in Bahrain con Charles, e in Canada, in fondo, ho chiuso per primo sotto la bandiera a scacchi”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE GP FRANCIA 2019 FORMULA 1

La Formula 1 in diretta torna oggi, venerdì 21 giugno, con le prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Francia 2019 sul circuito di Le Castellet. Questa gara è tornata solamente l’anno scorso dopo una doppia assenza particolarmente lunga: infatti l’ultima volta che la Formula 1 aveva disputato un Gran Premio in Francia risaliva al 2008 sul circuito di Magny Cours, che fin dal 1991 aveva sostituito Le Castellet, dove dunque per l’ultima volta si era gareggiato nell’anno precedente, 1990. Quest’anno Le Castellet non sarà più un grande ritorno, bensì la conferma del recupero di un luogo glorioso nella storia della Formula 1. La prima annotazione è doverosamente riservata agli orari, che saranno leggermente anomali rispetto al solito delle gare europee. Si riaccendono i motori, ecco dunque gli orari della diretta Formula 1 per le due sessioni in programma oggi: la FP1 avrà inizio alle ore 11.00; si girerà come di consueto per 90 minuti, per poi tornare in pista alle ore 15.00 per la FP2, la sessione come al solito più significativa perché si disputerà alla stessa ora delle qualifiche di sabato e della gara di domenica. Già da stamattina però si farà sul serio perché naturalmente siamo alle prese con una pista comunque relativamente nuova, con i soli dati dell’anno scorso a disposizione di piloti e scuderie – vinse Lewis Hamilton, che punta a ripetersi per allungare sempre di più al comando della classifica Mondiale.

Le prove libere FP1 e FP2 di Formula 1 del Gran Premio di Francia 2019 sul circuito Paul Ricard di Le Castellet saranno trasmesse come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la settima stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1 e garantirà anche lo streaming della Formula 1 tramite SkyGo. Le sessioni del venerdì saranno visibili solo su Sky, in chiaro qualifiche e gara nei prossimi giorni non saranno ancora una volta visibili in tempo reale: gli appassionati non abbonati non avranno oggi immagini su Tv8, ma ora vediamo dunque che cosa ci attenderà in questa giornata sul circuito nel sud della Francia, dove il Mondiale di Formula 1 è tornato a partire dall’anno scorso, dopo una lunghissima assenza.

STREAMING FORMULA 1 GP FRANCIA 2019: IN CHIARO

Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené. Inviata ai box sarà Mara Sangiorgio, mentre la rubrica Paddock Live che farà da filo conduttore alla giornata sarà affidata come di consueto a Federica Masolin e Matteo Bobbi sarà l’uomo della Sky Sport Tech Room. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, come abbiamo già accennato, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go. Per quanto riguarda la tv in chiaro, le notizie sul Gran Premio di Francia 2019 sono decisamente importanti perché non ci saranno le immagini in tempo reale su Tv8, ma per le sessioni di sabato e domenica si potrà vivere comunque qualifiche e gara in differita. Oggi – come sempre al venerdì – le due sessioni di prove libere sul circuito di Le Castellet saranno invece visibili solamente agli abbonati Sky. Acquisiranno di conseguenza particolare importanza per tutti gli altri appassionati i riferimenti del Mondiale su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1.

DIRETTA FORMULA 1: IL CIRCUITO DI LE CASTELLET

Parlando della diretta Formula 1 per il Gp Francia 2019, andiamo a rinfrescare la memoria sul Paul Ricard, il circuito di Le Castellet che è un tuffo nel passato per chi si ricorda la Formula 1 di molti anni fa, ma un tracciato quasi inedito per chi è più giovane. Il percorso è piuttosto lungo, dal momento che misura 5842 metri con 15 curve e un mix perfetto fra tratti veloci e curve complicate. Il traguardo è posizionato su un rettilineo di discreta lunghezza che anticipa una curva a sinistra nella quale i piloti devono passare dai 310km/h ai 140. Rapido uno-due sulla destra prima di un altro allungo sul quale bisogna rimanere sul lato sinistro, toccando i 270km/h. In vista della curva 3 ci sarà una breve discesa, poi ecco appunto la curva sulla destra da 140km/h, quindi parte la lunga curva 4 sulla sinistra da 115 km/h, che anticipa la 5, ad angolo retto, da 90km/h. Siamo qui nel tratto più lento e guidato del tracciato, ci sarà un brevissimo allungo da 140km/h prima della curva 6 “Virage de la Sainte-Beaume” sulla destra, poi la curva 7 a sinistra da 230km/h.

Superata questa curva, ecco il rettilineo più lungo del tracciato nel quale si toccano i 330km/h e che sarebbe molto più lungo se non fosse spezzato dalla lunga chicane costituita dalle curve 8-9 da circa 140km/h prima della seconda parte del rettifilo di nuovo da oltre 300km/h, dunque un tratto decisamente veloce. A questo punto si arriva alla curva più celebre del tracciato francese già ai tempi in cui Le Castellet era una tappa tradizionale, la Courbe de Signes. Con il carico aerodinamico delle vetture di oggi, la curva 10 (per identificarla con il suo numero progressivo) potrebbe essere effettuata in pieno, rasentando quindi i 300km/h. Dopo aver superato questo tratto dove le qualità emergeranno in modo chiaro, si arriva alla lunghissima curva 11 ad ampio raggio e dalla lunga percorrenza. La Double droite de Beausset si percorre a circa 170km/h per diversi secondi, in uscita si torna a spingere per un’altra curva raccordata a sinistra, un tratto veloce in appoggio sulla destra da 260km/h, che porta all’ultima curva, la 15, a gomito, da 90km/h, che anticipa il traguardo. L’attesa per quanto succederà in questo weekend su un tracciato storico ma anche quasi inedito sta però finalmente per finire, quindi adesso mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio di Francia 2019 a Le Castellet sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA