DIRETTA FORMULA E/ GP Arabia Saudita 2019: Sam Bird vince a Riad! Vergne e Buemi out

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula E GP Arabia Saudita 2019 streaming video e tv.  E’ Sam Bird a vincere la prima gara della nuova stagione, disputata a Riad.

formula e generica
Diretta Formula E (repertorio LaPresse)

Si è appena chiusa la diretta della Formula E per il Gp dell’Arabia Saudita 2019 e la vittoria è tutta per Sam Bird, che all’esordio della stagione 2019-2020 trova una pesantissima vittoria, specie dopo una gara in cui è davvero successo di tutto. Ma andiamo con ordine: al via dell’E Prix di Diriyah, tutto va secondo il canone: è Sims il pole man, che non sbaglia alla partenza e si pone subito davanti a tutti. I primi minuti passano con ordine, ma non appena scatta l’attack mode è guerra aperta, che vede pure Sam Bird particolarmente attivo. A meno 6 minuti dal via però ecco il primo colpo di scena con il ritiro di Sebastian Buemi, per un problema alla sua Nissan E Dams. Il campionissimo svizzero però non sarà l’unico a dare forfait: a meno di 17 minuti dalla partenza a scacchi il campione del mondo in carica Jean Vergne è costretto a lasciare la lotta e a ritirarsi. Senza pure il doppio iridato della Formula E la battaglia si fa davvero rovente in questo primo Gp dell’Arabia Saudita: assistiamo a sorpassi e controsorpassi, pure in vetta alla corsa, dove per un erroraccio Sims perde la testa in favore di Vandoorne e Bird. Ma le sorprese non finisco certo qua. A meno di cinque minuti dalla bandiera a scacchi, ecco che con l’incidente occorso a Abt (incolume dall’andata a muro), la direzione di gara chiama la bandiera rossa e la Safety car. Il cronometro si ferma ma con così poco tempo, è da decidere se chiudere qui la gara. Per fortuna la SC rientra per tempo e negli ultimi tre minuti è battaglia. Alla fine però la bandiera a scacchi consacra Bird come primo vincitore della stagione 2019-2020 della Formula E e al Gp dell’Arabia Saudita- Eprix di Diriyah salgono sul podio anche Lotterer e Vandoorne. (agg Michela Colombo)

GARA AL VIA!

Tutto è pronto per la partenza del Gp Arabia Saudita 2019 di Formula E, l’ePrix di Dirʿiyya (Riad) che apre una nuova stagione la quale sarà composta in totale da 14 gare. Per la seconda l’attesa sarà brevissima: come abbiamo già accennato infatti l’Arabia Saudita farà doppietta con un secondo appuntamento in programma domani, sabato 23 novembre. Poi però bisognerà aspettare il 18 gennaio 2020 per la terza gara della stagione, in programma a Santiago del Cile. Il 15 febbraio sarà la volta di Città del Messico, seguita il 29 febbraio da Marrakech. Il 21 marzo invece la Formula E sarà di scena a Santa, in Cina, mentre un appuntamento che era in calendario a Hong Kong è stato cancellato per la delicata situazione che si sta vivendo nell’ex colonia britannica. Avremo poi l’appuntamento a Roma, fissato per il 4 aprile 2020 e seguito il 18 aprile da Parigi. Si tornerà poi di nuovo in Asia per due gare, fissate il 3 maggio a Seul e il 6 giugno a Giacarta. Saremo ormai verso il finale di questo Mondiale di Formula E, che sarà protagonista anche a Berlino il 21 giugno, a New York l’11 luglio ed infine con le ultime due gare a Londra il 25 e 26 luglio. Adesso però torniamo all’attualità: l’ePrix di Dirʿiyya (Riad) comincia e con esso la stagione della Formula E! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL GP ARABIA SAUDITA 2019 DI FORMULA E, RIAD

L’ePrix di Dirʿiyya (Riad) sarà dunque un nuovo appuntamento con la Formula E, molto atteso naturalmente segnando l’inizio del Mondiale 2019-2020. Tutti gli appassionati del Mondiale per le monoposto elettriche potranno seguire l’ePrix della Formula E, che sarà disponibile in chiaro su Canale 20 di Mediaset ed inoltre per gli abbonati Sky o DAZN anche su Eurosport, che pure per questa stagione detengono i diritti per l’Italia per il Mondiale di Formula E. L’appuntamento sarà dunque con la Formula E in diretta tv alle ore 13.00 italiane su Canale 20 per tutti oppure Eurosport 1. In alternativa, segnaliamo anche la diretta streaming video, disponibile tramite Mediaset Play oppure Eurosport Player.

L’ANNO SCORSO

Avvicinandoci alla diretta Formula E per il Gp Arabia Saudita 2019, possiamo ricordare che l’anno scorso la prima edizione dell’ePrix di Dirʿiyya (Riad) vide la vittoria del portoghese Antonio Felix Da Costa davanti al francese Jean Eric Vergne (che avrebbe poi vinto il campionato) e al belga Jerome D’Ambrosio. Da Costa era stato l’indiscusso dominatore della gara saudita, dal momento che il pilota lusitano aveva ottenuto anche la pole position, coronata poi dal successo in gara, mentre il giro più veloce era stato realizzato dal tedesco André Lotterer. L’anno scorso l’ePrix arabo era stato collocato in calendario il 15 dicembre 2018, adesso è di nuovo il primo atto della stagione, tuttavia collocato a novembre e soprattutto con la grande novità di ospitare ben due gare, la prima oggi e la seconda domani, con una doppietta che poi caratterizzerà anche l’ultimo atto della stagione 2019-2020, che sarà completata da due gare a Londra il 25 e 26 luglio prossimi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHE ESORDIO PER LA FORMULA ELETTRICA

Torna protagonista la diretta Formula E, oggi venerdì 22 novembre 2019 con il Gp Arabia Saudita 2019 che apre il calendario del Mondiale 2019-2020 per la categoria delle monoposto elettriche. Appuntamento con l’ePrix di Dirʿiyya, località che sorge nei pressi della capitale Riad: già l’anno scorso si era svolta qui la prima gara stagionale, la novità di quest’anno è che Riad ospiterà ben due gare (la seconda domani), dunque sarà un inizio subito molto intenso per il nuovo Mondiale di Formula E. L’Arabia Saudita non è più una novità assoluta, ma fa comunque impressione pensare che sia uno dei principali Paesi produttori di petrolio ad accogliere la Formula E, su un tracciato che si compone di 21 curve e in totale misura 2 847 metri. La partenza della gara avrà luogo alle ore 13.00 italiane e la linea del traguardo è posizionata nel cuore della città; dopo un lungo rettilineo, il circuito passa attorno alle mura storiche di Dirʿiyya, con una serie di curve tecniche e insidiose. Riparte dunque la lotta per il titolo che nella passata stagione andò a Jean-Eric Vergne, già vincitore pure del Mondiale precedente: il francese dunque cercherà il tris, per gli altri invece l’obiettivo è spezzare questo dominio.

DIRETTA FORMULA E: LE NOVITÀ DELLA NUOVA STAGIONE

In vista della diretta Formula E per la prima gara della nuova stagione, andiamo a presentare alcune novità di rilievo del Mondiale 2019-2020. Dal punto di vista tecnico, sarà vietato l’uso di motori doppi; la potenza in Attack Mode sarà aumentata di 10 kW, da 225 kW a 235 kW, ma ai piloti non sarà più consentito attivare l’Attack Mode durante la FCY e la Safety Car. Inoltre, per ogni minuto di gara in FCY o Safety Car, 1kWh sarà sottratto dall’energia totale misurata dall’inizio della neutralizzazione della gara. Durante una bandiera rossa, il tempo verrà fermato (salvo diversa comunicazione del direttore di gara) con l’obiettivo di completare l’intero tempo di gara. Infine, al pilota più veloce nei gruppi di qualifica verrà assegnato un punto per il campionato. Fin qui le modifiche nei regolamenti tecnico e sportivo. Da notare però soprattutto l’ingresso della Porsche e anche della Mercedes (che era già presente con un team satellite): l’interesse delle Case costruttrici per la Formula E è sempre più grande. I piloti protagonisti sono in gran parte quelli della scorsa stagione, anche se con qualche cambio di casacca, logicamente soprattutto nei nuovi team (André Lotterer alla Porsche, Stoffel Vandoorne e Nyck De Vries in Mercedes), mentre un volto nuovo è Brendon Hartley per il Team Dragon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA