DIRETTA FORMULA E/ Gp New York 2019 gara-2: vince Frijns, delude Vergne

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula E streaming video e tv Gp New York 2019. Orario, percorso e vincitore di gara-2, ultimo atto del Mondiale elettrico a Brooklyn

vergne formula e lapresse_2018
Diretta Formula E : Gp New York 1 2019 (LaPresse)

La diretta della Formula E termina qui con Frijns che ha vinto la gara-2 del Gp di New York 2019. Il podio viene completato dal secondo posto di Sims e dal terzo di Buemi. Chi ha deluso moltissimo è Vergne che si è posizionato settimo quando per tutti era il favoritissimo per la vittoria finale. Male anche Felipe Massa che si posiziona 17mo senza riuscire a dare i suoi soliti strappi. Non hanno concluso la gara invece Mortara, Lotterer e Lopez. Le emozioni non sono mancate con Sims che a lungo aveva guidato la gara, superato proprio nel finale da Frijns che è stato bravissimo a seminare diversi avversari visto che non era nelle prime posizioni inizialmente. Ecci l’ordine d’arrivo finale: Frijns, Sims, Buemi, Bird, Abt, Rowland, Vergne, Vandoorne, Da Costa, Paffett, D’Ambrosio, Lynn, Wehrlein, Evans, Turvey, Dillmann, Massa, Di Grassi e Gunther. (agg. di Matteo Fantozzi)

SIMS PRIMO

E’ partita la diretta della Formula E con il Gp di New York 2019 che vede la gara-2 al quinto giro. Al momento in testa troviamo Sims che sta disputando una gara al limite della perfezione, con dietro di pochi centesimi Buemi. Sta deludendo al momento Vergne solo undicesimo, questi era dato come favoritissimo per la vittoria visto che è anche a un passo dalla vittoria del titolo iridato. Manca poco più di mezzora alla fine della gara e la Formula E ci ha mostrato diverse volte che può portare a dei colpi di scena incredibili. Tra le sorprese c’è Vandoorne che è quarto, mentre sono stati costretti ad abbandonare la gara Lopez e Lotterer che non saranno posizionati nella classifica finale. Male anche Massa che al momento è diciottesimo, con una partenza che ha regalato davvero molte perplessità. (agg. di Matteo Fantozzi)

VERGNE FAVORITO

Verso il Gp New York, ultimo atto della stagione della Formula E, possiamo naturalmente fare il punto sulla classifica del Mondiale Piloti della categoria elettrica, che vede Jean-Eric Vergne a un passo dalla conquista dal titolo iridato, che però non è ancora matematico per il pilota francese. Di conseguenza la Formula E emetterà i suoi verdetti solamente al termine dell’ultimo Gran Premio della sua stagione, il secondo consecutivo ospitato sulle strade di Brooklyn. Vergne avrebbe potuto chiudere i conti già ieri, ma è stato solamente quindicesimo e di conseguenza non si è mosso da quota 130 punti. Il vantaggio del francese è comunque abissale, perché segue Lucas Di Grassi con 108 punti e dunque già 22 lunghezze di ritardo, poi abbiamo Mitch Evans con 105 punti e Sebastien Buemi che è arrivato a ridosso del podio virtuale, quarto a 104 punti e dunque una sola lunghezza dietro il neozelandese. La Formula E è quasi decisa, ma dovremo attendere l’ultima gara per avere tutte le certezze. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL GP NEW YORK 2019 DI FORMULA E

L’ePrix di New York sarà dunque un nuovo appuntamento con la Formula E: tutti gli appassionati del Mondiale per le monoposto elettriche potranno seguire l’ePrix della Formula E, che sarà disponibile in chiaro su Italia 1 ed inoltre su Eurosport, che per questa stagione detengono i diritti per l’Italia per il Mondiale di Formula E. L’appuntamento sarà dunque con la Formula E in diretta tv su Eurosport 1, canale che è disponibile al numero 210 della piattaforma satellitare Sky. In alternativa, segnaliamo anche la diretta streaming video, che sarà disponibile per gli abbonati tramite il servizio di Eurosport Player. In chiaro invece dovremo accontentarci della differita su Italia 1 alle ore 23.30.

ORARIO E PRESENTAZIONE FORMULA E

Formula E in diretta anche oggi, domenica 14 luglio 2019, con gara-2 del Gp New York 2019, l’ePrix che costituisce l’ultimo atto nel calendario del Mondiale 2018-2019 per la categoria delle monoposto elettriche. Appuntamento dunque con l’ePrix di New York che ci propone due gare consecutive per chiudere la stagione di Formula E. Ieri Sebastien Buemi ha vinto gara-1 e il Mondiale non è ancora chiuso, anche se Jean-Eric Vergne ha un grande vantaggio e dunque salvo clamorosi colpi di scena dovrebbe essere il francese a laurearsi campione del Mondo della Formula E, che a New York completa un vero e proprio giro del mondo in tante città di assoluto prestigio compresa Roma. Volendo ora dare qualche dettaglio tecnico a proprio dell’ePrix di New York, ricordiamo che complessivamente il tracciato misura 2,373 km e si stende intorno al porto di Brooklyn, nel cuore del quartiere Red Hook, con un totale di 14 curve. La partenza della gara avrà luogo alle ore 22.00 italiane, le 16.00 locali considerate naturalmente le sei ore di fuso orario: sarà una sera molto intensa con le emozioni dell’atto decisivo della Formula E.

DIRETTA FORMULA E: RISULTATI E CONTESTO

La diretta Formula E dell’ePrix di New York dunque sarà l’epilogo di questa stagione della Formula E. Si è trattato di un Mondiale globalmente assai equilibrato, per cui è giusto che il verdetto definitivo arrivi soltanto al termine dell’ultima gara: ricordiamo in particolare che i primi otto Gran Premi sono stati vinti da altrettanti piloti diversi, solo Jean Eric Vergne ha spezzato il sortilegio vincendo a Montecarlo dopo essersi già imposto in Cina, impresa poi riuscita anche a Lucas Di Grassi che a Berlino ha fatto il bis di Città del Messico, infine Vergne ha vinto una terza volta a Berna e così ha legittimato il suo status di grande favorito per l’iride. Ripercorriamo però adesso per sommi capi tutto questo Mondiale di Formula E. In Arabia Saudita trionfò il portoghese Antonio Felix Da Costa, seguito dal belga Jerome D’Ambrosio vincitore a Marrakech e poi dal britannico Sam Bird in occasione dell’ePrix disputato a Santiago del Cile. Ecco poi la citata vittoria del brasiliano Lucas Di Grassi a Città del Messico, il successo dell’italo-svizzero Edoardo Mortara ad Hong Kong, la prima affermazione del francese Jean Eric Vergne a Sanya, in Cina, mentre a Roma fu il neozelandese Mitch Evans a fare festa, imitato dall’olandese Robin Frijns a Parigi, prima del bis di Vergne nel Principato e di quello ottenuto da Di Grassi in Germania. Abbiamo infine avuto il tris di Vergne a Berna e infine la vittoria di ieri di Sebastien Buemi a New York nel primo atto del gran finale a Brooklyn.

© RIPRODUZIONE RISERVATA