Diretta/ Fortitudo Bologna Pesaro (risultato finale 77-79): la Vuelle vince in volata

- Claudio Franceschini

Diretta Fortitudo Bologna Pesaro, risultato finale 77-79: la Vuelle vince sul filo di lana con un canestro di Justin Robinson e spezza la serie negativa, la Lavoropiù torna ora a rischiare.

Pietro Aradori Fortitudo Bologna Brescia facebook 2021 640x300
Diretta Fortitudo Bologna Cantù, basket Serie A1 29^ giornata (da facebook.com/FortitudoBO103)

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA PESARO (RISULTATO FINALE 77-79)

Fortitudo Bologna Pesaro 77-79: finale straordinario alla Unipol Arena, nella partita valida per la 26^ giornata. La Vuelle domina il secondo quarto e vola, poi si fa riprendere dalla voglia della Lavoropiù, va sotto e rischia di perdere, alla fine torna lucida e vince, interrompendo la striscia negativa e volando a 20 punti nella classifica di Serie A1, togliendosi di dosso un incubo e lasciando invece la Fortitudo a 2 punti sotto, a leccarsi le ferite. Non sono bastati il Dario Hunt da 16 punti, 4 rimbalzi, 6 assist e 4 recuperi con un incredibile 8/9 dal campo, né i 16 di Pietro Aradori, né i 21 con 8/12 al tiro di uno straordinario Leonardo Tote: la Vuelle Pesaro ha semplicemente avuto più voglia, e dopo la tripla con cui Tommaso Baldasso ha impattato a quota 77 ha trovato il canestro della vittoria con Justin Robinson, uno dei cinque giocatori in doppia cifra. Adrian Banks avrebbe potuto forzare l’overtime o vincerla per la Fortitudo, ma ha pasticciato due volte completando una partita da 3/10; quasi clamorosa invece la gara di Tyler Cain che ha flirtato con la tripla doppia, chiudendo a 6 punti (con appena 4 tiri), 8 rimbalzi e 10 assist, compreso quello con cui ha servito a Robinson la palla della vittoria. (agg. di Claudio Franceschini)

FORTITUDO BOLOGNA PESARO (RISULTATO 37-51): ALLUNGO DELLA VUELLE

Fortitudo Bologna Pesaro 37-51: dopo un primo quarto in equilibrio, la Vuelle sembra aver preso il comando delle operazioni e potrebbe dunque ritrovare la vittoria dopo la serie negativa che l’ha portata a temere la retrocessione. Il primo dato da scrivere sul tabellino è che Pietro Aradori ha trovato i 5000 punti in Serie A: gliene mancava solo uno, e dunque la guardia ha timbrato un traguardo comunque importante. Che al momento comunque non basta per tenere davanti la Fortitudo, che ha un’ottima prova da parte di Leonardo Tote ma ancora pochino da Adrian Banks e Dario Hunt, che sbagliano poco dal campo ma stanno tirando molto meno del solito. Ottime le percentuali dall’arco di Ariel Filloy, Justin Robinson e Matteo Tambone: questo il reale segreto di una Pesaro che grazie alla prestazione dalla lunga distanza è riuscita a strappare nel secondo periodo, trovando i punti di Frantz Massenat e Marko Filipovity come aggiunta ai tre di cui sopra. Manca ovviamente ancora molto per chiudere la partita della Unipol Arena, ma intanto sembra che la Vuelle abbia trovato il ritmo giusto e adesso per la squadra di Luca Dalmonte sarà dura rientrare, vedremo però come andranno le cose nel secondo tempo… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA PESARO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Fortitudo Bologna Pesaro sarà trasmessa su Eurosport 2, e quindi sarà un appuntamento riservato ai possessori di un abbonamento alla televisione satellitare: il canale è infatti disponibile al numero 211 del decoder di Sky. Sappiamo comunque che esiste l’alternativa di Eurosport Player, la piattaforma che richiede comunque di essere clienti e che fornisce, in diretta streaming video, tutte le partite del campionato di basket Serie A1. Sul sito ufficiale www.legabasket.it potrete consultare liberamente le informazioni utili come il tabellino play-by-play, il boxscore aggiornato in tempo reale, le statistiche di squadre e giocatori e la classifica del torneo.

FORTITUDO BOLOGNA PESARO (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

La diretta di Fortitudo Bologna Pesaro sta finalmente per cominciare. Il girone di ritorno della Vuelle è davvero pessimo: abbiamo appena due vittorie, centrate contro Cantù (in casa) e Trento in trasferta, e sette sconfitte. L’ultimo successo porta la data del 7 febbraio: sono passati 62 giorni e da quel momento gli adriatici hanno perso cinque gare consecutive, non riuscendo più a trovare quelle sensazioni che all’inizio dell’anno avevano permesso loro di competere anche per le prime cinque posizioni e che avevano portato, come già detto, alla finale di Coppa Italia. La Fortitudo invece è 4-5 al ritorno: ha perso le partite che ci si “aspettava” perdesse (Milano, Sassari, Brindisi, Virtus Bologna, Treviso) ma per il resto ha saputo costruire una bella rimonta che, visto anche il calendario favorevole, potrebbe davvero permetterle di arrivare a giocare quei playoff che dopo i primissimi mesi di campionato apparivano decisamente fuori portata. Adesso siamo davvero arrivati al momento in cui ci dobbiamo mettere comodi e lasciare che a parlare sia il parquet della Unipol Arena, perché finalmente è tutto pronto e la diretta di Fortitudo Bologna Pesaro prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

FORTITUDO BOLOGNA PESARO: IL GRANDE EX

Naturalmente Fortitudo Bologna Pesaro è una partita speciale per Jasmin Repesa: attuale allenatore della Vuelle, il croato nel nostro campionato ha legato il suo nome in particolare all’Aquila biancoblu, per la quale aveva firmato nel 2002 dopo la stagione di ritorno al Cibona Zagabria. Repesa arrivava in Serie A1 con un bagaglio di tre campionati e due coppe nazionali in patria, ma aveva già vinto quattro trofei in Turchia con il Tofas Bursa – doppietta campionato-coppa per due anni di fila; un tecnico dunque che avrebbe dovuto portare la Fortitudo al livello successivo. Così era accaduto: Repesa aveva vinto lo scudetto con quella drammatica partita al Mediolanum Forum risolta dal buzzer beater di Ruben Douglas, che gli arbitri erano andati a vedere all’instant replay. Un grande successo che era stato bissato dalla Supercoppa, ma purtroppo dopo tre anni la sua avventura è finita. Nel 2006 è tornato da avversario, ricevendo una standin ovation di almeno 10 minuti; in particolare, all’allenatore croato si deve il fatto di aver lanciato tre giovani come Marco Belinelli, Stefano Mancinelli e Erazem Lorbek per i quali ovviamente non c’è alcun bisogno di presentazione. Questo, invece, è il suo primo anno a Pesaro ma in Italia ha guidato anche Roma e Olimpia Milano, vincendo qui scudetto e Supercoppa e, due volte, la Coppa Italia. (agg. di Claudio Franceschini)

FORTITUDO BOLOGNA PESARO: QUASI UN DERBY!

Fortitudo Bologna Pesaro sarà diretta dagli arbitri Manuel Mazzoni, Valerio Grigioni e Dario Morelli: alle ore 20:00 di sabato 10 aprile la Unipol Arena apre le sue porte alla 26^ giornata di basket Serie A1 2020-2021. Vediamo finalmente la conclusione di una regular season che è stata condizionata dal Coronavirus, tra rinvii e recuperi e focolai ancora attivi; qui la sfida è delicata perché la Lavoropiù è in ripresa e con la vittoria su Brescia ha agganciato addirittura l’ottavo posto in classifica, che vorrebbe dire giocare i playoff.

Sono tuttavia ben 6 le squadre che hanno 18 punti: tra queste la stessa Vuelle, che al contrario è in crisi nera e ha perso in casa contro Treviso allungando la sua striscia negativa. Gli adriatici rischiano di compromettere il loro ottimo passo; vedremo allora quello che succederà nella diretta di Fortitudo Bologna Pesaro, aspettando che si giochi possiamo fare una rapida valutazione sui temi principali che ci verranno presentati in questa delicata partita.

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA PESARO: RISULTATI E CONTESTO

Nel presentare la diretta di Fortitudo Bologna Pesaro bisogna dire che, rispetto al girone di andata, si è invertito tutto: all’epoca era l’Aquila biancoblu a essere in crisi profonda, con un passo da retrocessione e un Meo Sacchetti incredibilmente esonerato dopo poche giornate. Con Luca Dalmonte il passo è nettamente migliorato: compromessa la Champions League, in campionato si è però tornati a correre e adesso quei playoff che erano considerati l’obiettivo minimo sono davvero alla portata, a patto ovviamente di chiudere bene la regular season. Pesaro rischia grosso, magari anche la retrocessione: in questo momento la Vuelle non riesce più a vincere, anche sabato scorso è caduta in casa contro la De’ Longhi ed è stato mostrato tutto il nervosismo in un tecnico fischiato a Jasmin Repesa in un momento cruciale, anche se forse in quel caso gli arbitri hanno esagerato. Resta che una squadra che era partita alla grande e che ha anche giocato la finale di Coppa Italia potrebbe non solo rimanere fuori dai playoff, ma anche scendere in Serie A2: sarebbe un fallimento totale, e proprio per questo questa sera si può solo vincere…

© RIPRODUZIONE RISERVATA