DIRETTA/ Francia Italia (risultato finale 35-22): Bellini firma l’ultima meta!

- Mauro Mantegazza

Diretta Francia Italia streaming video DMAX: orario e risultato live della partita di Saint Denis per la seconda giornata del 6 Nazioni 2020 di rugby

Italia rugby
Diretta Italia Irlanda 6 Nazioni (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA FRANCIA ITALIA (FINALE 35-22)

Diretta Francia Italia: nulla da fare per i nostri azzurri che, secondo il pronostico, escono sconfitti dal campo parigino nella seconda giornata del 6 Nazioni 2020. Sul tabellone del risultato campeggia dunque il 35-22 finale, esito che pure ci racconta di un match dove la nostra formazione ha provato a rispondere per le rime ai favoritissimi Bleus, lì dove possibile. Tornati in campo dopo il 23-10 segnato nel primo tempo, nella ripresa sono gli azzurri a farsi vedere maggiormente aggressivi nelle prime battute: basta però una punizione sbagliata dai nostri perché i galletti rialzino la testa e prendano immediatamente le redini del gioco. Al 58’ ecco poi la prima meta del parziale, firmata per la Francia da Ntamack, che vale i +18 sul tabellone e pure il bonus nella classifica generale del 6 Nazioni. L’Italia, pur sotto, non si arrende e al 64’ trova lo spazio e la meta con Zani (trasformazione di Allan). Nel finale i transalpini mettono il sigillo sul proprio trionfo con una gran meta di Serin (trasformata da Jalibert), ma l’Italia non lascia agli avversari la soddisfazione di chiudere la sfida: al 79’ è Bellini ad andare in meta, regalandoci un’ultima emozione.(agg Michela Colombo)

INTERVALLO

Diretta Francia Italia: scatta l’intervallo allo Stade De France per il match di rugby della seconda giornata del 6 Nazioni 2020 e dopo i primi 40 minuti di gioco il tabellone vede in vantaggio i galletti per 23-10 . Nonostante lo svantaggio è stata una buona Italia quella vista in questa prima frazione di gioco e che certo ci può regalare ancora emozioni nel decisivo secondo tempo, che avrà inizio tra poco. Al via però è la formazione padrona di casa a dettare i ritmi: già al 3’ ecco i primi punti per la Francia con la punizione di Ntamack a qui fa presto seguito la meta del 8-0 a firma di Thomas. i galletti però insistono e paiono sul punto di dilagare e al 17’ ecco la seconda meta, a firma di Ollivon. Nella seconda parte del primo tempo ecco che però pure gli azzurri alzano la testa e i Bleus sono costretti a chiudere ogni spazio: al 24’ ecco la meta di Minozzi poi trasformata da Allan, il quale poi non fallisce il calcio di punizione concesso solo poco dopo. E’ dunque situazione di grande equilibrio sul tabellone, ma in campo è sempre la Francia a tenere di fatto le redini del gioco, pur dopo la sfuriata azzurra: al 31’ poi la punizione di Ntamack e successivamente la meta di Alldritt (trasformata da Ntamack) rilancia i francesi nella fuga verso la vittoria. Insomma è stata una Francia dominante quella vista finora in campo, pur contro un’Italia coriacea, pronta a combattere su ogni passaggio. Vedremo però che accadrà nel secondo tempo. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE FRANCIA ITALIA (6 NAZIONI RUGBY)

Come già nelle passate edizioni, tutto il Sei Nazioni e quindi anche la sfida Francia Italia in diretta tv sarà trasmessa in chiaro ed in esclusiva da Dmax, canale che appartiene a Discovery Channel e che si trova al numero 52 del digitale terrestre gratuito, al 28 di Tivùsat e al numero 170 della piattaforma satellitare Sky. Non solo: l’emittente si dedica con grande spiegamento di forze al rugby in queste settimane e in aggiunta alle partite live ci saranno anche una serie di trasmissioni dedicate alla palla ovale, con approfondimenti tecnici ma anche di colore. DMax in queste settimane vivrà di rugby anche sui social network ufficiali del canale (Facebook, Twitter, YouTube), oltre a garantire anche la diretta streaming video agli utenti che non potessero mettersi davanti a un televisore all’ora delle partite, tramite il servizio Dplay. Informazioni utili sul web si troveranno anche sui social network: ricordiamo ad esempio, per limitarci ai profili ufficiali del torneo Rbs 6 Nations, che l’account in italiano su Twitter è @SeiNazioniRugby. Altre informazioni arriveranno anche tramite i profili della Federazione Italiana Rugby. CLICCA QUI PER LO STREAMING DMAX

SI COMINCIA!

Eccoci giunti a Francia Italia, durissimo impegno per gli azzurri del rugby allo Stade de France, dove non abbiamo mai vinto. L’ultimo precedente risale al 2016 (vittoria della Francia per 23-21) perché nel 2018 questa partita fu giocata a Marsiglia con successo transalpino per 34-17, mentre negli anni dispari è l’Italia a giocare in casa, ma l’anno scorso perdemmo all’Olimpico per 14-25 e più in generale l’ultima vittoria risale al 2013. Per di più l’esito della prima giornata è stato diametralmente opposto: disfatta azzurra in Galles, vittoria francese contro i vice-campioni del Mondo dell’Inghilterra. Questa partita dunque sembra essere segnata, servirebbe un’impresa leggendaria per rovesciare il pronostico. Gli azzurri saranno in grado di farci sognare? Ce lo dirà fra poco il campo: finalmente Francia Italia comincia! FRANCIA: Bouthier; Thomas, Vincent, Fickou, Rattez; Ntamack, Dupont; Alldritt, Ollivon (cap), Cros; Willemse, Le Roux; Haouas, Marchand, Baille. A disp.: Mauvaka, Poirot, Bamba, Taofifenua, Palu, Woki, Serin, Jalibert. All. Galthiè. ITALIA: Hayward; Bellini, Morisi, Canna, Minozzi; Allan, Braley; Steyn, Negri, Polledri; Cannone N., Zanni; Zilocchi, Bigi (cap), Lovotti. A disp.: Zani, Fischetti, Riccioni, Budd, Ruzza, Licata, Palazzani, Bisegni. All. Smith (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL TROFEO GARIBALDI

Sempre più vicina la diretta di Francia Italia, ricordiamo pure che questa partita di rugby metterà in palio il Trofeo Garibaldi, uno dei tanti premi messi in palio durante il Sei Nazioni. Tradizione britannica, le due Nazionali latine si sono lasciate ispirare per creare questo premio che va assegnato alla squadra che ogni anno vince la partita tra Francia e Italia nel 6 Nazioni. Il premio omaggia Giuseppe Garibaldi, eroe italiano nato però a Nizza, allora nel Regno di Sardegna ma oggi naturalmente Francia, così in occasione del bicentenario della nascita fu ideato e per la prima volta assegnato nel 2007. Il bilancio è nettamente favorevole alla Francia, che ha vinto undici volte su tredici e addirittura sei volte su sei allo Stade de France, dove l’Italia non è mai riuscita a vincere. Gli unici due successi azzurri sono arrivati a Roma nel 2011 (22-21) e nel 2013 (23-18), anni nei quali la distanza che si separava dalle big europee sembrava essersi di molto ridotta. Purtroppo da allora sono stati fatti molti passi indietro, oggi sperare di vincere questa edizione del Trofeo Garibaldi sembra essere onestamente una chimera… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI DANILO FISCHETTI

Verso la diretta di Francia Italia, diamo spazio a uno dei pochi azzurri che ricorderà con piacere la sconfitta di settimana scorsa in Galles, il pesante 42-0 incassato dal Galles nella partita che ha segnato il debutto in Nazionale di Danilo Fischetti. Proprio Fischetti nei giorni scorsi ha parlato tramite il sito della Federugby esprimendo la propria gioia: “Sabato scorso finalmente sono riuscito a coronare il sogno che avevo da bambino. E’ stata una emozione grandissima entrare al Principality Stadium e sentire il calore del pubblico sin dall’inizio. Certo, non è andata come volevamo: è stato un mix di emozioni e amarezza. Ci servirà da lezione per le prossime partite. Ho trovato davvero un bel gruppo qui. Nonostante non fossimo insieme da tanto, c’è stato subito un grande affiatamento tra compagni e staff. Abbiamo tanta voglia di lavorare e imparare. L’esordio non è stato positivo, lo sappiamo bene. Ci sono comunque delle cose da salvare da cui possiamo ripartire e su cui possiamo lavorare”. Fischetti ha raccontato anche un bell’aneddoto familiare circa il suo debutto: “Il giorno prima ho sentito al telefono la mia famiglia. E’ stato bello sentire il loro sostegno, soprattutto quello di mio padre: tende sempre a tranquillizzarmi, a consigliarmi dove possibile. Ha giocato anche lui a rugby, anche se non per molto tempo, ma riesce sempre a trovare le parole giuste per me”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Francia Italia, diretta dall’arbitro irlandese Andrew Brace, si gioca oggi pomeriggio domenica 9 febbraio alle ore 16.00 per completare la seconda giornata del 6 Nazioni 2020 di rugby. L’appuntamento con Francia Italia sarà naturalmente allo Stade de France di Saint Denis, casa da oltre 20 anni ormai della Francia del rugby, che ospiterà l’Italia nella sfida tra le due squadre non britanniche del 6 Nazioni. Le similitudini tuttavia finiscono qui tra le due compagini latine, perché la Francia è favorita d’obbligo contro un’Italia che è reduce dalla pesantissima sconfitta per 42-0 in Galles incassata otto giorni fa. Non solo le difficoltà azzurre però fanno pendere la bilancia dalla parte della Francia: i transalpini infatti sono reduci da una bellissima vittoria sull’Inghilterra e dunque a maggior ragione non dovrebbero avere sulla carta eccessivi problemi contro gli azzurri. L’Italia saprà fare la sorpresa o tutto andrà come previsto?

DIRETTA FRANCIA ITALIA: IL CONTESTO

Arriviamo dunque alla diretta di Francia Italia con i padroni di casa favoriti d’obbligo. Le ultime stagioni non sono state esaltanti per la Francia del rugby, che però sta vivendo un rinnovamento che ora inizia a dare i suoi frutti, come la vittoria contro l’Inghilterra ha dimostrato esattamente una settimana fa. Per circa un’ora i francesi hanno giocato addirittura la partita perfetta, portandosi avanti 24-0 prima di soffrire nel finale per il tentativo di rimonta inglese, che non ha comunque evitato un successo che per la Francia ha immenso valore, perché segna il ritorno dei Galletti ai massimi livelli. Sull’Italia purtroppo va fatto il discorso opposto: il rugby azzurro sembra essersi fermato al 2013, anno in cui le vittorie contro Francia e Irlanda ci avevano fatto sperare nel definitivo salto di qualità. In realtà è stato l’opposto: da allora abbiamo perso 30 delle ultime 31 partite giocate nel Torneo, per di più l’unica vittoria risale al 2015 e di conseguenza è da ormai cinque anni che incassiamo solo sconfitte. Negli ultimi anni in realtà sono arrivati segnali di crescita dai club, ma la Nazionale sembra avere fatto enormi passi indietro: oggi francamente non sembra l’occasione ideale per invertire la tendenza…

© RIPRODUZIONE RISERVATA