DIRETTA/ Frosinone Pescara (risultato finale 0-0) DAZN: gli abruzzesi resistono

- Fabio Belli

Diretta Frosinone Pescara. Streaming video e tv del match valevole per la quinta giornata di ritorno del campionato di Serie B.

Serie B
Video Frosinone Cittadella (Foto LaPresse)

DIRETTA FROSINONE PESCARA (RISULTATO FINALE 0-0): GLI ABRUZZESI RESISTONO

Si è chiusa senza reti la sfida tra Frosinone e Pescara, anticipo della quinta giornata di ritorno del campionato di Serie B. Particolarmente sterile la pressione finale del Frosinone, gli abruzzesi si sono dimostrati più compatti dopo l’arrivo del terzo allenatore stagionale, Gianluca Grassadonia, con i gialloazzurri che hanno provato a scardinare con poca convinzione la resistenza avversaria. Solo al 93′ c’è stato un brivido per il Pescara con Fiorillo che si è lasciato sfuggire il pallone in presa alta, con Boloca che ha provato ad approfittarne ma la sua conclusione è finita a lato a porta sguarnita. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FROSINONE PESCARA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Frosinone Pescara è quella che per questo turno di Serie B sarà trasmessa in chiaro per tutti dalla televisione di stato: come di consueto dunque l’appuntamento è su Rai Sport + HD, canale al numero 57 del vostro televisore, e sarà la stessa emittente a fornire la possibilità di seguire questa partita in diretta streaming video, mettendo a disposizione senza costi aggiuntivi il sito o l’app ufficiali di Rai Play ai quali dovrete accedere con apparecchi mobili quali PC, tablet e smartphone. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

BARDI SALVA SU ODGAARD

La ripresa inizia di fatto con una grande chance per il Pescara, al 5′ Odgaard approfitta di un errore di Brighenti e si invola verso la porta avversaria, venendo anticipato dall’uscita a valanga di Bardi. Al 9′ Maiello pesca Iemmello ma la conclusione dell’attaccante non crea problemi a Fiorillo, quindi al 13′ Novakovich non trova il tempo per la deviazione alle spalle dell’estremo difensore pescarese. Al 20′ doppio cambio nel Frosinone con Rohden e Novakovich che lasciano rispettivamente spazio a Boloca e Parzyszek. Viene ammonito Drudi nel Pescara, quest’ultimo viene sostituito da Guth mentre Capone prende il posto di Galano, mentre al 24′ finisce fuori di poco un colpo di testa di Brighenti. (agg. di Fabio Belli)

ROHDEN PERICOLOSO

Continua ad attaccare il Frosinone che trova però un Pescara molto compatto ed organizzato, che concede davvero poco agli attaccanti della formazione ciociara. Al 37′ viene ammonito Dessena per un fallo ai danni di Kastanos al limite dell’area: va alla battuta della punizione Salvi che vede il pallone alzarsi di un soffio sopra la traversa. Nel finale di primo tempo doppia incursione dei padroni di casa con Zampano e Maiello che cercano i tempi dell’inserimento per Rohden, ma senza fortuna e le due squadre chiudono la prima frazione di gioco senza gol allo stadio Benito Stirpe. (agg. di Fabio Belli)

ROHDEN PERICOLOSO

Parte bene il Pescara a inizio gara, anche se il Frosinone comunque non cade in distrazioni difensive particolari. Per una vera e propria occasione da gol bisogna però attendere il 18′, quando Iemmello costringe Fiorillo ad alzare la sfera sopra la traversa con una gran botta da fuori area. Al 20′ Bocchetti riceve la prima ammonizione della partita a causa di un fallo su Kastanos, quindi sugli sviluppi della conseguente punizione battuta da Iemmello il pallone arriva a Maiello che gira però a lato. Cresce il Frosinone, ancora pericoloso al 27′ con una rasoiata di Rohden di poco a lato. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. Frosinone (3-5-2): Bardi; Brighenti, Szyminski, Capuano; Salvi, Rohden, Maiello, Kastanos, Zampano; Novakovich, Iemmello. Allenatore: Nesta.Pescara (3-5-2): Fiorillo; Drudi, Bocchetti, Scognamiglio; Bellanova, Busellato, Tabanelli, Dessena, Masciangelo; Galano, Odgaard. Allenatore: Grassadonia. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA

La diretta di Frosinone Pescara ci racconta di una gara tra due squadre che per numeri non stanno rispettando le attese di inizio stagione. E dire che ai nastri di partenza di questa stagione si presentavano sulle due panchine per sfidarsi, nella gara d’andata, due Campioni del Mondo del 2006 cioè Alessandro Nesta e Massimo Oddo. Se il primo è ancora lì l’altro è stato sostituito da Roberto Breda a sua volta rimpiazzato da Gianluca Grassadonia. I ciociari sono in decima posizione con 32 punti e sono tornati a vincere nell’ultimo turno con l’Entella dopo aver raccolto appena 2 punti in 4 partite. Finora sono arrivate 8 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte. L’attacco non sta facendo assolutamente bene, anzi è il tallone d’Achille al di là dei nomi in rosa, con 24 reti fatte è il peggiore delle prime 13 posizioni. La difesa risponde meglio con 25 reti subite. Dall’altra parte abbiamo il Delfino che è in fondo alla classifica con appena 17 punti e appena 4 successi, 5 pari e addirittura 14 sconfitte. I record negativi sono stati tutti raggiunti con il peggiore attacco a 18 gol fatti e la peggiore difesa con 41 reti incassate. (Matteo Fantozzi)

DIRETTA FROSINONE PESCARA: TESTA A TESTA

Il quadro dei precedenti di Frosinone Pescara è ampio: già negli anni Settanta avevamo avuto quattro incroci nel girone C di Serie C (tre pareggi e una vittoria del Delfino), poi dal 2006 le due squadre sono state avversarie in maniera abbastanza costante in Serie B. Possiamo allora valutare quale sia il bilancio totale, che sorride al Frosinone: sono 5 le vittorie dei ciociari contro 3 del Pescara, spiccano allora i pareggi che sono 8. Gli abruzzesi non sono mai riusciti a festeggiare una vittoria sul campo gialloblu, che fosse il Matusa o lo Stirpe; anzi nelle ultime due trasferte non hanno mai segnato, e non fanno punti in questo stadio dal novembre 2010, quando era finita 1-1 con i gol di Gianluca Sansone e Riccardo Maniero. L’ultima vittoria interna che il Frosinone abbia centrato contro il Pescara è quindi recente, e infatti risale allo scorso campionato: era metà dicembre (la partita di ritorno era stata disputata in regime di porte chiuse perché c’era già stato il lockdown per il Coronavirus), sulla panchina del Delfino c’era Luciano Zauri e i padroni di casa avevano trovato i gol della vittoria nel secondo tempo, sbloccando il risultato con Raffaele Maiello e chiudendo i conti nei minuti di recupero grazie a Federico Dionisi. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA FROSINONE PESCARA: È LA SVOLTA PER I PADRONI DI CASA?

Frosinone Pescara, in diretta venerdì 19 febbraio 2021 alle ore 21.00 presso lo stadio Benito Stirpe di Frosinone, sarà una sfida valevole per la quinta giornata di ritorno del campionato di Serie B. Nesta vuole rilanciarsi in un campionato di Serie B ancora aperto a ogni sviluppo. La vittoria di Chiavari di domenica scorsa ha permesso innanzitutto ai ciociari di interrompere la lunga serie di partite senza vittoria che li aveva catapultati fuori dalla zona play off. Frosinone al momento nono a -3 dall’ottavo posto ma ora chiamato ad approfittare delle difficoltà di un Pescara ultimo in classifica a braccetto proprio con l’Entella, capace di ottenere un solo punto nelle ultime 6 partite di campionato, ironia della sorte punto ottenuto in casa della capolista Empoli.

Dopo la salvezza riacciuffata ai rigori nei play out nella scorsa stagione, il cammino del Pescara sembra ancora più irto di difficoltà. Al momento abruzzesi a -6 dai play out e a -7 dalla salvezza diretta, la sconfitta in casa col Venezia è stata fatale alla panchina di Breda che pure aveva già sostituito Oddo alla guida dei biancazzurri, per Grassadonia come terzo allenatore stagionale del club l’esordio su un campo come quello del Frosinone è comunque arduo.

PROBABILI FORMAZIONI FROSINONE PESCARA

Le probabili formazioni della sfida tra Frosinone e Pescara presso lo stadio Benito Stirpe. I padroni di casa allenati da Alessandro Nesta scenderanno in campo con un 3-5-2 e questo undici titolare: Bardi; Curado, Ariaudo, Szyminski; Salvi, Rohden, Maiello, Kastanos, Zampano; Novakovich, Iemmello. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Gianluca Grassadonia con un 3-5-2 così disposto dal primo minuto: Fiorillo; Balzano, Bocchetti, Scognamiglio; Bellanova, Dessena, Valdifiori, Rigoni, Nzita; Tabanelli, Ceter.

QUOTE E PRONOSTICO

Per tutti coloro che vorranno scommettere sul match l’agenzia Snai ha fornito il suo pronostico per Frosinone Pescara: il segno 1 per la vittoria interna garantirebbe infatti di moltiplicare per 1.85 volte la posta investita, mentre il segno 2 riferito al successo in trasferta permetterebbe di ottenere una vincita pari a 4.60 volte quanto messo sul piatto. Infine per chi punterà sul pareggio, puntando sul segno X, la somma risultante si moltiplicherebbe per 3.30 volte l’importo scommesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA