DIRETTA/ Genk Liverpool (risultato finale 1-4): I Reds dilagano con Mané e Salah

- Claudio Franceschini

Diretta Genk Liverpool streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita alla KRC Arena, valida per la terza giornata nel gruppo E di Champions League.

Fabinho Liverpool perplessit lapresse 2019
Diretta Liverpool Arsenal (Foto LaPresse)

DIRETTA GENK LIVERPOOL (RISULTATO 1-4): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Cristal il Liverpool batte in trasferta il Genk per 4 a 1. Dopo aver segnato il vantaggio iniziale al 2′, Oxlade-Chamberlain si ripete al 57′ mentre Mané al 77′ e Salah all’87’ aumentano il distacco fino al poker definitivo. Inutile il gol della bandiera realizzato nel finale da Odey all’88’. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono al Liverpool di portarsi a quota 6 nel girone E mentre il Genk resta fermo ad un punto. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Genk Liverpool non dovrebbe essere garantita dalla televisione satellitare: questa non è una delle partite che vengono trasmesse questa sera, ma l’appuntamento per tutti gli abbonati sarà con il canale Sky Sport Collection (numero 205) che manda in onda Diretta Gol Champions League, ovvero la trasmissione che fornisce in tempo reale gol e azioni salienti dai campi collegati. Il servizio di diretta streaming video vi consentirà di seguire questa programmazione anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FASE FINALE DEL MATCH

Manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Genk e Liverpool ed il risultato è cambiato ed è ora di 0 a 3. La squadra allenata dal tecnico Klopp è infatti riuscita ad andare nuovamente a segno con Oxlade-Chamberlain, autore quindi di una doppietta personale, al 57′ con l’aiuto di Firmino. I Reds hanno quindi triplicato al 77′ per merito di Mané, su assist dell’ex romanista Salah.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Genk e Liverpool è ancora di 0 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, l’incontro prosegue ripetendo il copione ammirato nella frazione precedente: i Reds fanno la gara forzando gli avversari nelle retrovie per poter raggiungere il gol del raddoppio.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Genk e Liverpool sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 1. A decidere la partita fino a questo momento è la rete siglata da Oxlade-Chamberlain tra gli ospiti in apertura mentre i padroni di casa hanno provato a reagire, vedendosi annullare il possibile gol del pari al 28′ con l’intervento del VAR a causa di una posizione irregolare. Fino a questo momento il direttore di gara non ha estratto alcun tipo di cartellino nei confronti dei calciatori scesi in campo dal primo minuto.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Genk e Liverpool è sempre di 0 a 1. Con il passare dei minuti i padroni di casa provano a reagire mentre i britannici gestiscono il possesso del pallone cercando di orchestrare la manovra giusta per raddoppiare. I belgi si vedono poi annullare il gol del possibile pareggio di Samatta al 28′ dopo un consulto tra l’arbitro ed il VAR.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Belgio la partita tra Genk e Liverpool è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è già di 0 a 1. Nelle fasi iniziali dell’incontro gli ospiti inglesi partono forte e colgono di sorpresa i padroni di casa passando in vantaggio subito al 2′ per merito del gol di Oxlade-Chamberlain, autore di una grande conclusione capitalizzando l’assist del suo compagno Fabinho.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Prende il via la diretta di Genk Liverpool: il pareggio di Old Trafford, recuperato in extremis grazie al gol di Adam Lallana, ha posto fine alla strisce di vittorie dei Reds in campionato. Jurgen Klopp si è fermato a otto, ma contando anche lo scorso campionato arriviamo addirittura a 17 vittorie consecutive spezzate dai grandi rivali di sempre; il Liverpool ha però saputo conservare la sua imbattibilità che dura dal 3 gennaio scorso (1-2 all’Etihad) e che di conseguenza ha raggiunto le 26 partite di campionato. Pensate: i campioni d’Europa hanno perso soltanto una volta dal 6 maggio 2018, quando erano caduti sul campo del Chelsea. Stasera però siamo in Champions League, e conta vincere in Belgio per non complicare un girone la cui strada si è fatta subito in salita con il ko del San Paolo: non possiamo fare altro che metterci comodi, lasciare che a parlare sia il campo e stare a vedere quello che succederà in una partita che appare scontata, ma che potrebbe non esserlo. Finalmente ci siamo, la diretta di Genk Liverpool può cominciare! GENK (4-4-1-1): Coucke; Maehle, Cuesta, Lucumi, Uronen; Bongonda, Heynen, Berge, Ito; Samatta; Onuacho. LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Milner, Van Dijk, Lovren, Robertson; Oxlade-Chamberlain, Fabinho, N. Keita; Salah, Firmino, S. Mané. (agg. di Claudio Franceschini)

I BOMBER

La diretta di Genk Liverpool è anche la sfida tra i bomber Theo Bongonda e Roberto Firmino. Il classe 1995 belga è un giocatore rapido e dotato di una grande propensione a svariare sulle corsie esterne. Impiegato molto spesso come ala destra può essere impiegato anche sull’altra corsia ma anche come punta centrale di riferimento. Brevilineo dal passo svelto non è di certo la classica punta d’area di rigore, anzi molto spesso parte largo per lasciare il centro al tanziano Samatta. Dall’altra parte troviamo un calciatore straordinario come il brasiliano classe 1991. Cresciuto come trequartista negli ultimi anni, anche grazie a Jurgen Klopp, è stato spostato alcuni metri in avanti dimostrandosi giocatore d’area di rigore. L’anno scorso è stato tra i grandi protagonisti della cavalcata dei Reds verso la vittoria della Champions League. (agg. di Matteo Fantozzi)

I TESTA A TESTA

Soffermiamoci in attesa della diretta di Genk Liverpool su l’arbitro e i suoi assistenti. Il Signor Slavko Vincic sarà il fischietto del match, assistito dai suoi connazionali sloveni Tomaz Klancnki e Andraz Kovacic. Il quarto uomo invece sarà Rade Obrenovic. Grazie a questa partita avremo la possibilità di vivere anche un po’ di Italia con Paolo Valeri Var, assistito dall’Avar Jure Praprotnik. Vincic è nato il 25 novembre del 1979 in Slovenia, arbitro di personalità e grande intelligenza. Nel giugno del 2017 ha fatto il salto di qualità, visto che è partito per gli Europei Under 21. Si tratta inoltre di un vecchio, quanto spiacevole, ricordo per il calcio italiano visto che ha diretto la semifinale di Champions League Roma Liverpool, con i giallorossi che si lamentarono in diverse occasioni. Curioso che oggi trovi nuovamente sulla sua strada la squadra di Jurgen Klopp che quell’anno perse la finale contro il Real Madrid, ma reduce dal successo dello scorso anno contro il Tottenham. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO  E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Genk Liverpool, che verrà diretta dall’arbitro sloveno Slavko Vincic, si gioca alle ore 21:00 di mercoledì 23 ottobre: presso la KRC Arena va in scena la terza giornata del gruppo E di Champions League 2019-2020. Siamo nel girone del Napoli, e dunque questa partita va osservata in maniera particolare; proprio i belgi sono riusciti, tre settimane fa, a imporre un pareggio senza reti ai partenopei, rendendo ancora più interessante la situazione di classifica. Il Genk insomma se la gioca, almeno sulla carta e per il momento, nonostante i 6 gol incassati dal Salisburgo; ancor più se ricordiamo che il Liverpool, pur campione d’Europa, aveva perso tutte le sue gare esterne del girone. I Reds per lo più sono reduci dalla prima partita non vinta in Premier League, avendo ripreso in extremis il pareggio contro il Manchester United; prima della sosta avevano battuto il Salisburgo ma rischiando di gettare alle ortiche tre gol di vantaggio nel primo tempo. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Genk Liverpool della quale, aspettandone il calcio d’inizio, possiamo valutare le probabili formazioni leggendo in maniera più dettagliata le scelte dei due allenatori.

PROBABILI FORMAZIONI GENK LIVERPOOL

Tutto sommato, in Genk Liverpool Felice Mazzu può confermare le scelte fatte contro il Napoli: davanti al portiere Coucke vedremmo allora una linea difensiva con Lucumi e Cuesta centrali, e con Maehle e Uronen ad agire sulle corsie. In mezzo al campo il talento di Berge, che fa già gola a tante big europee, affiancato alla quantità di Hrosovsky per una mediana che sta facendo il suo (o almeno lo ha fatto tre settimane fa), poi una linea di trequarti con Ito e Bongonda esterni a supporto del figlio d’arte ed ex Fiorentina Ianis Hagi, prima punta ancora una volta capitan Samatta. Il Liverpool non fa turnover, perchè la partita è importante: dunque Jurgen Klopp schiera il tridente con Salah, Firmino e Sadio Mané mentre a centrocampo deve ancora decidere tra Wijnaldum, Henderson, Naby Keita e Milner (giocheranno in due sulle mezzali), con Fabinho che invece è certo del posto come playmaker. In difesa Joe Gomez e Matip in ballottaggio per affiancare Van Dijk, con il secondo favorito; Alexander-Arnold e Robertson i terzini, in porta va Alisson che ha già fatto il suo rientro a Old Trafford.

QUOTE E PRONOSTICO

Ovviamente per Genk Liverpool sono i Reds a partire favoriti, e anche in maniera netta: il valore che l’agenzia di scommesse Snai ha posto sul segno 2 per la loro vittoria corrisponde a 1,27 volte la cifra messa sul piatto, mentre per il successo casalingo dei belgi arriviamo già a 9,50 volte quello che avrete deciso di investire. Il pareggio, eventualità regolata dal segno X, vi permetterebbe di intascare una vincita che ammonta a 6,25 volte la puntata con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA