Diretta/ Genoa Salernitana (risultato finale 1-1): un pareggio che non serve a nulla

- Maurizio Mastroluca

Diretta Genoa Salernitana (risultato finale 1-1) streaming video tv della partita valevole per la 25^ giornata di Serie A. Le due squadre si devono accontentare di un pareggio.

Kastanos Kallon Salernitana Genoa Coppa Italia lapresse 2021 640x300
Diretta Genoa Salernitana (Foto LaPresse)

DIRETTA GENOA SALERNITANA (RISULTATO FINALE 1-1): UN PAREGGIO CHE NON SERVE A NESSUNO

Finisce 1-1 lo scontro diretto tra Genoa e Salernitana, un pareggio che non serve a nessuno e lascia le due squadre inchiodate agli ultimi posti della classifica. Meno male che il Cagliari non ha vinto e quindi la quota salvezza resta a 21 punti, ma di questo passo servirà un miracolo per garantirsi la permanenza nella massima categoria. Nelle battute conclusive del match Sirigu fa buona guardia sul primo palo bloccando il tiro di Perotti, per il resto è il nervosismo a farla da padrone con i padroni di casa che non riescono più a combinare nulla di buono in attacco, stesso discorso per gli ospiti che hanno finito la benzina e solo per una questione di orgoglio provano a uscire dal Ferraris imbattuti. Riuscendoci. Ma la situazione resta alquanto critica sia per gli uomini di Colantuono che per quelli di Blessin. {agg. di Stefano Belli}

GENOA SALERNITANA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

La diretta tv di Genoa Salernitana sarà una diretta streaming video, trasmessa dalla piattaforma DAZN. Come ben noto da quest’anno detiene i diritti esclusivi di 7 partite su 10 a giornata di Serie A, tra cui questa. Per poter accedere ai contenuti, bisogna essere abbonati al servizio e disporre di una connessione ad internet e un dispositivo mobile o una Smart Tv con l’applicazione dedicata. Questa gara quindi non sarà disponibile su Sky Sport, con l’emittente satellitare che detiene i diritti di trasmissione di 3 partite per turno in co-esclusiva con la precedente.

1-1, SEPE SALVA SU DESTRO

Il secondo tempo di Genoa-Salernitana si accende al 53’ quando Sepe salva su Destro che chiede il calcio di rigore per una trattenuta di Dragusin ai suoi danni. In effetti le immagini al rallentatore mostrano il difensore rumeno che afferra la maglia dell’attaccante che riesce comunque a calciare in porta, l’arbitro Di Bello lascia correre nonostante le proteste di Sturaro che viene ammonito dal direttore di gara, evidentemente gli è scappata qualche parola di troppo nei confronti del fischietto di Brindisi. L’ex-portiere del Parma sale nuovamente in cattedra al 76’ quando devia sul palo la conclusione ravvicinata di Badelj, tuttavia anche se il pallone fosse entrato in rete il gol non sarebbe stato convalidato per il fuorigioco di Gudmundsson. Risultato che rimane bloccato sull’1-1 quando mancano ormai pochi minuti al novantesimo. {agg. di Stefano Belli}

1-1, BONAZZOLI RISPONDE A DESTRO

Intervallo a Marassi dove si è appena concluso sul punteggio di 1-1 il primo tempo di Genoa-Salernitana. Al 16’ il Grifone prova a graffiare su calcio di punizione, Portanova si incarica della battuta ma non riesce a inquadrare la porta né a servire un compagno visto che il pallone termina sopra la traversa. L’appuntamento con il gol è rimandato al minuto 32 quando Ekuban si accende sulla sponda di Yeboah, sfonda sulla corsia di sinistra e mette il pallone al centro dell’area di rigore per Destro che deve solo appoggiarla in rete facendo gioire la Gradinata Nord del Ferraris. Episodio che mette seriamente nei guai il fanalino di coda del campionato di Serie A che oggi in caso di sconfitta rischia seriamente di abbandonare ogni speranza, soprattutto se il Cagliari dovesse fare bottino pieno a Empoli. Al 44’ ci prova Yeboah con un diagonale troppo angolato che si spegne oltre la linea di fondo. Nel recupero il numero 23 manca l’appuntamento con la doppietta personale e sul ribaltamento di fronte successivo arriva il pari degli ospiti con la firma di Bonazzoli, una vera e propria doccia gelata per i padroni di casa che in un battito di ciglia sperimentano sulla loro pelle una delle leggi più crudeli del calcio… {agg. di Stefano Belli}

0-0, GOL ANNULLATO A PORTANOVA

Ultima chiamata per Genoa e Salernitana che si affrontano nello scontro diretto per la salvezza, chi perde oggi avrà praticamente un piede e mezzo in Serie B, il pareggio è un risultato che non serve a nessuno quindi sulla carta dovremmo assistere a una partita spettacolare, piena di ribaltamenti in fronte. In effetti le due squadre fanno sul serio sin dal fischio d’inizio dell’arbitro Di Bello chiamato a dirigere una partita davvero delicatissima, al 6’ la formazione di Colantuono si affaccia timidamente in avanti con Radovanovic che calcia dai 25 metri, Sirigu non si fa sorprendere e blocca la sfera senza troppi patemi d’animo. Gli uomini di Blessin si distendono con Destro che al 11’ recupera palla su uno svarione di Fazio e prolunga per Portanova che punta Sepe e lo batte senza pietà. Peccato che il numero 90 fosse nettamente in offside, il guardalinee aspetta che l’azione si concluda per alzare la bandierina, con l’introduzione del VAR gli assistenti infatti non fermano mai prematuramente il gioco perché in caso ci pensa la tecnologia a intervenire. Fatto sta che si rimane sul punteggio di 0-0 quando ci stiamo avvicinando al giro di boa del primo tempo. {agg. di Stefano Belli}

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sfida delicata quella della diretta di Genoa Salernitana che mette di fronte due allenatori pronti a giocarsela con la panchina traballante. Alexander Blessin è il terzo tecnico che il Grifone ha proposto in questa stagione, ma anche lui sta incontrando le difficoltà di chi lo aveva preceduto. Classe 1973 di Stoccarda si è fatto notare soprattutto per quanto fatto nelle giovanili del Red Bull Lipsia. In patria veniva considerato un vero e proprio predestinato. Ha accettato una sfida importante che potrebbe permettergli di guadagnare un palcoscenico incredibile verso il futuro. Di certo se salverà una squadra allo sbando come quello rossoblù avrà la chance di fare qualcosa di molto importante anche in futuro.

Dall’altro lato troviamo Stefano Colantuono che è un tecnico dotato di grande personalità ma che sta incontrando grandi difficoltà. La società a gennaio ha fatto uno sforzo sul mercato e Walter Sabatini ha fatto capire che per l’ex Atalanta questa potrebbe essere la sua ultima spiaggia. Basterà il suo solito 4-4-2 a permettere di fare punti? GENOA (3-5-2): Sirigu; Vanheusden, Vasquez, Ni. Maksimovic; Hefti, Sturaro, Badelj, Portanova, K. Yeboah; Destro, Ekuban. Allenatore: Alexander Blessin SALERNITANA (4-3-3): Sepe; P. Mazzocchi, F. Fazio, Dragusin, Ranieri; Ederson, Radovanovic, L. Coulibaly; Verdi, Djuric, F. Bonazzoli. Allenatore: Stefano Colantuono.

GENOA SALERNITANA: I TESTA A TESTA

La diretta di Genoa Salernitana si gioca ben 5733 giorni dopo l’ultima volta al Luigi Ferraris in campionato. In Serie A le due compagini si sono affrontate a Genova in una sola occasione, era la stagione 1947/48 e i padroni di casa si imposero per 3-1. Di Formentin, Dagianti e doppietta di Brighenti i gol che decisero la partita. Se si considerano tutte le sfide tra massima serie, cadetteria e C invece le due squadre si sono incrociate in 15 occasioni. Il bilancio è in favore dei liguri che hanno vinto 8 volte rispetto alle 3 del cavalluccio marino mentre 4 sono i pareggi. Il Genoa ha fatto 29 gol mentre la Salernitana ne ha realizzati 11.

Per Blessin è ovviamente la primissima volta contro la Salernitana, mentre Colantuono ha affrontato il Grifone in 14 occasioni collezionando 4 vittorie e 8 pareggi e subendo appena 2 sconfitte. Eppure l’ultima volta a Marassi in Coppa Italia invece è piuttosto recente, anzi recentissima, targata 14 dicembre 2021. Il Genoa in quell’occasione si impose col risultato di 1-0 con match deciso da un gol di Ekuban. Genoa che poi sarebbe stato eliminato al turno successivo dal Milan, sconfitto a San Siro per 3-1.

GENOA SALERNITANA: PUNTI PESANTISSIMI…

Genoa Salernitana, in diretta domenica 13 febbraio alle ore 15:00 dallo stadio Luigi Ferraris di Genova, è valida per la venticinquesima giornata del campionato di Serie A. Il Grifone è reduce dal pareggio conseguito all’Olimpico contro la Roma, gara terminata con il punteggio di 0-0. La squadra allenata da Alexander Blessin è in penultima posizione con 14 punti. Il Genoa è la squadra con meno vittorie in campionato, solo una, risalente al 12 settembre contro il Cagliari. I due pareggi consecutivi delle ultime gare danno speranza al Grifone, e i tre punti in palio nella prossima partita potrebbero valere molto in chiave salvezza.

La Salernitana arriva alla sfida del Ferraris, dopo il pareggio casalingo contro lo Spezia, gara terminata con il punteggio di 2-2. Con quest’ultimo risultato, la squadra allenata da Stefano Colantuono ha parzialmente riscattato le due sconfitte consecutive precedenti. In quest’ultima parte di campionato, i granata potranno contare sui nuovi innesti arrivati nel calciomercato invernale, con Simone Verdi che ha già dimostrato il suo valore con una doppietta all’esordio. I campani occupano l’ultima posizione in classifica con 11 punti, è la gara contro il Genoa potrebbe essere l’ultima chiamata per la permanenza in Serie A.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI GENOA SALERNITANA

Andiamo a vedere le probabili formazioni della diretta Genoa Salernitana, le quali scenderanno in campo nella sfida valevole per la venticinquesima giornata di Serie A. Il tecnico dei liguri, Alexander Blessin, dovrebbe schierare i suoi uomini con il modulo 4-2-3-1. A guidare l’attacco ci sarà Destro, mentre Ekuban, Amiri e Yeboah formeranno la trequarti. Questa la probabile formazione titolare del Genoa: Sirigu; Hefti, Vanheusden, Maksimovic, Cambiaso; Sturaro, Badelj; Ekuban, Amiri, Yeboah; Destro.

Stefano Colantuono, allenatore della Salernitana, risponderà con il modulo 4-3-3. Confermato Verdi nel tridente d’attacco, dopo la doppietta all’esordio contro lo Spezia. Sulla fascia opposta dovrebbe agire Ribery, con Mousset al centro del reparto. Ecco la probabile formazione titolare dei granata: Sepe; Mazzocchi, Dragusin, Fazio, Ranieri; Bohinen, Radovanovic, Coulibaly; Verdi, Mousset, Ribery.

QUOTE PER LE SCOMMESSE

Diamo uno sguardo alle quote per le scommesse della diretta Genoa Salernitana di Serie A, proposte dall’agenzia Snai. Favorita la squadra di casa, con il segno 1 abbinato al successo del Genoa, quotato 1.85. L’eventuale pareggio tra le due squadre, con il segno X, è quotato 3.60. Sembra difficile assistere alla vittoria della Salernitana, con il segno 2 quotato 4.25.





© RIPRODUZIONE RISERVATA