DIRETTA GIGANTE FEMMINILE JASNA/ Streaming video Rai: Marta Bassino vince la Coppa!

- Claudio Franceschini

Diretta gigante femminile Jasna streaming video Rai: orario e risultato live della gara valida per la Coppa del Mondo di sci alpino, favorita Marta Bassino che può già vincere la coppetta.

Bassino gigante
Diretta gigante: Marta Bassino ha vinto la Coppa (Foto LaPresse)

DIRETTA GIGANTE FEMMINILE JASNA: MARTA BASSINO VINCE LA COPPA!

Grandissima battaglia per la vittoria finale, le atlete stanno combattendo a denti stretti. Michelle Gisin è seconda a 34 centesimi. Tessa Worley è intanto quinta, mancano otto atlete alla fine della manche. Per Marta Bassino una buona notizia riguardo la classifica generale. Alice Robinson in vetta con un 1.23! Federica Brignone chiude terza! Tocca ora a Marta Bassino. Marta Bassino si piazza a soli 14 centesimi dal primo posto! Una seria ipoteca sulla vittoria della Coppa del Mondo. Marta Bassino ha praticamente vinto la Coppa di Gigante! Attende la fine della gara per la festa. Petra Vlhova è in testa! Tocca alla Shiffrin. Mikaela Shiffrin termina terza! La vittoria va alla Vlhova davanti alla Robinson. Marta Bassino vince la Coppa! (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA GIGANTE FEMMINILE JASNA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA GARA

Per seguire la diretta tv del gigante femminile di Jasna avrete a disposizione, come sempre, due diversi canali: su Rai Sport + HD sarà dato ampio spazio ai commenti da studio ma la gara sarà trasmessa anche su Eurosport, altra emittente a disposizione sul digitale terrestre. I clienti Sky troveranno questo canale al numero 210 del loro decoder ed eventualmente nel pacchetto di Sky Go per la diretta streaming video; per quanto riguarda la televisione di stato, la mobilità sarà garantita senza costi aggiuntivi visitando il sito o l’app ufficiali di Rai Play. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

SIEBENHOFER IN TESTA

AJ Hurt momentaneamente al comando. Laura Pirovano sbaglia tanto sprecando la sua occasione, un vero peccato. La svizzera Vanessa Kasper è ora in testa con 8 centesimi di vantaggio sulla Hurt. Coralie Frasse-Sombet fa una grande discesa e si porta in testa. Andreja Slokar risponde subito alla grande e si porta in testa! Ana Bucik replica alla grande e supera tutti! Sono 20 i centesimi su Wild. La Curtoni è solo undicesima mentre la Pirovano è diciottesima. Lara Gut-Behrami, una delle favorite, conferma il suo status e si porta in testa! Ramona Siebenhofer fa ancora meglio della Gut, ora è lei in testa. (agg. Umberto Tessier)

AL VIA LA 2^ MANCHE

Eccoci al via della diretta della seconda manche del gigante di Jasna davvero non vediamo l’ora di dare la parola al pista slovacca, dove sicuramente le nostre azzurre ci faranno sorridere. In primis ci attendiamo gran scintille dalla nostra Marta Bassino, che pure registrando il quinto posto nella prima manche a + 0.84 dalla Shiffrin, pure ha sempre l’opportunità di chiudere i giochi per la coppetta di specialità, con anticipo. Sempre parlando di azzurre ricordiamo che poi saranno a breve protagoniste anche Federica Brignone, sesta in classifica dopo la prima manche, e Elena Curtoni, arrivata pure solo 21^: con lei ecco anche Laura Pirovano, che partita col pettorale numero 56 questa mattina, ha strappato il 28^ miglior tempo. Nulla da fare invece per Roberta Melesi, che purtroppo ha commesso un errore che l’ha costretta al DNF. Ma ora non perdiamo altro tempo e facciamo parlare solo la pista: la diretta della seconda manche del Gigante di Jasna sta per cominciare! (agg Michela Colombo)

BASSINO E BRIGNONE NELLA TOP 6

Solo poche atlete devono ancora presentarsi al cancelletto per la prima manche del gigante di Jasna e ormai non ci attendiamo grandi sorprese dai pettorali più alti. Possiamo dunque più che confermare il primo tempo questa mattina di Mikaela Shiffrin: questa mattina la statunitense ha letteralmente volato sulla neve slovacca, riuscendo a strappare un crono veramente eccezionale, per 1.08.35. Alle sue spalle resistono poi Petra Vlhova e Gasienica Daniel a podio, pur distanti rispettivamente 16 e 44 centesimi dalla sciatrice del Colorado: partita col pettorale numero 19 si è inserita poi alla quarta posizione Nina O Brian, con il tempo di 1.08-84. Scivolano dunque di poco le nostre azzurre: Bassino ( in lizza per la coppetta di specialità) e Brignone sono ora al quinto e sesto posto e sicuramente si rifaranno poi nella seconda manche. Chiudono per il momento la top ten Robinson, Worley, Holdener e Liensberger, con l’austriaca con un ritardo di quasi due secondi dalla Shiffrin, davvero insuperabile oggi. (agg Michela Colombo)

SHIFFRIN  IN TESTA

Siamo nel vivo della prima manche del gigante di Jasna per la Coppa del mondo di sci femminile e già le prime 15 atlete si sono presentate al cancelletto della pista slovacca per una delle ultime prove di questa stagione. Dobbiamo dunque subito raccontare della eccezionale prova della statunitense Mikaela Shiffrin, che col pettorale numero 2 ha realizzato il miglior tempo, fermando il cronometro sull’1.08.35. Per la sciatrice a stella e strisce una prestazione davvero eccezionale, che ovviamente la mette in prima fila per il successo finale in questa prova della Coppa del mondo. Alle sue spalle e con un distacco di 16 centesimi troviamo poi Petra Vlhova, mentre è terza la polacca Gasienica Daniel. Solo 4^ e con un distacco di 84 centesimi (recuperabilissimo per una big come lei, viste anche le condizioni della pista) per Marta Bassino, con quinta l’altra azzurra Federica Brignone, che pure ha commesso non pochi errori, specie nella parte alta del tracciato. Da aggiungere prestazioni non eccezionali per Gisin e Robinson, come pure per Worley e Sara Hector, anche se la svedese questa mattina è caduta in allenamento. (agg Michela Colombo)

SPERANZE AZZURRE

La diretta del gigante femminile di Jasna, appuntamento valido per la Coppa del Mondo 2020-2021 di sci alpino, scatta alle ore 9:30 di domenica 7 marzo; avremo poi la 2^ manche alle ore 12:30 e questo è il secondo di due impegni sulla pista Lukova-Priehyba, in Slovenia. Ci stiamo avvicinando alle finali, nelle quali finalmente si decreterà la vincitrice della Coppa del Mondo e le varie atlete che otterranno le coppette di specialità; questa allora può essere una grande occasione per Marta Bassino, che guida la classifica con un vantaggio di 124 punti sulla veterana Tessa Worley e può già chiudere i conti, visto che dopo questa gara avremo solo quella di Lenzerheide.

La francese ha vinto l’ultima prova disputata, quella di Plan De Corones; è già passato un mese e mezzo da allora ma nel mentre abbiamo avuto la gara di Cortina valida per i Mondiali, e in quell’occasione le donne di classifica avevano deluso con la sola eccezione di Mikaela Shiffrin (straordinaria quando ha “contato” e cioè per le medaglie, ma la cui stagione per motivi extra-pista non è stata all’altezza delle ultime), che però qui è troppo staccata per pensare di portare a casa la coppetta. Vedremo allora cosa succederà nella diretta del gigante femminile di Jasna, noi aspettiamo che cominci la 1^ manche e intanto facciamo qualche valutazione sulla gara…

DIRETTA GIGANTE FEMMINILE JASNA: RISULTATI E CONTESTO

Come abbiamo già detto, il gigante femminile di Jasna potrebbe essere la gara della consacrazione per Marta Bassino: avendo 134 punti di vantaggio su Tessa Worley, la piemontese si può permettere di perderne 34 dalla francese per arrivare alle finali di Lenzerheide con 100 punti di margine, avendo la coppetta di specialità in tasca per il maggior numero di vittorie. Significa, tradotto in risultati sulla pista, che in caso di vittoria della Worley la Bassino dovrebbe arrivare seconda, mentre con la francese alla piazza d’onore basterebbe la quarta posizione; per Michelle Gisin il discorso è simile visto che la svizzera accusa un ritardo di 142 punti, mentre sono più staccate la connazionale Federica Brignone (-178) che ha vinto l’ultimo super-G in Val di Fassa, e appunto Mikaela Shiffrin che con una distanza di 180 punti avrebbe bisogno di un miracolo per festeggiare la coppetta (ovvero: vittoria con Bassino a meno di 20 punti, poi altro successo nelle finali e nuovo flop dell’azzurra). Calcoli a parte, speriamo davvero che Marta e la pattuglia azzurra si facciano valere, dando ancora più lustro ad un periodo straordinario per la valanga rosa in Coppa del Mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA