Diretta Giro d’Italia 2020/ Demare ha vinto l’11^ tappa, poker francese! 2° Sagan

- Claudio Franceschini

Diretta Giro d’Italia 2020: Arnaud Demare ha vinto in volata davanti a Sagan e Hodeg l’11^ tappa, Porto Sant’Elpidio-Rimini. Classifica immutata.

Giro Italia Romagna lapresse 2020 640x300
Diretta Giro d'Italia 2020: 11^ tappa Porto Sant'Elpidio-Rimini (Foto LaPresse)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2020: ARNAUD DEMARE HA VINTO L’11^ TAPPA

Arnaud Demare ha vinto l’undicesima tappa Porto Sant’Elpidio-Rimini del Giro d’Italia 2020, che come prevedibile si è risolta con una volata di gruppo a ranghi compatti e ancora una volta il più forte allo sprint è stato il francese della Groupama-FDJ. Secondo posto per Peter Sagan e terza posizione per Alvaro Hodeg, poi quarto Simone Consonni. Tra i fuggitivi della prima ora l’ultimo ad arrendersi è stato Sander Armée della Lotto-Soudal, che è stato ripreso a poco più di 6 km dall’arrivo. Purtroppo Elia Viviani è stato vittima di una caduta che gli ha causato una botta al ginocchio e l’ha costretto a un lungo inseguimento per rientrare nel gruppo, tutti elementi che non hanno favorito il campione olimpico, decisamente poco fortunato nel Giro d’Italia 2020, tanto che poi sarà Consonni a fare lo sprint per la Cofidis. La volata ha seguito il canovaccio ormai classico: Groupama-FDJ perfetta, Jacopo Guarnieri ultimo uomo per Demare e nulla da fare per gli avversari, con Sagan al secondo posto a tenere viva la lotta per la maglia ciclamino anche se Arnaud Demare sale a quota quattro vittorie. Senza fare paragoni blasfemi, l’ultimo francese a riuscirci al Giro d’Italia fu un certo Bernard Hinault… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VERSO LA VOLATA?

Stiamo entrando nel gran finale della undicesima tappa Porto Sant’Elpidio-Rimini del Giro d’Italia 2020, con il vantaggio della testa della corsa che è in calo e di conseguenza si profila un probabile arrivo di gruppo in volata a ranghi compatti, che è d’altronde l’epilogo sulla carta quasi scontato per la tappa di Rimini. Rendiamo comunque ancora onore ai cinque fuggitivi Mattia Bais della Androni Giocattoli-Sidermec, Fabio Mazzucco e Francesco Romano della Bardiani-Csf-Faizanè, Armée Sander della Lotto-Soudal e Marco Frapporti della Vini Zabù-Brado-Ktm. Possiamo ricordare che Romano è passato per primo al traguardo volante di Pesaro davanti a Frapporti – e possiamo annotare che c’è stata anche la volata in gruppo per la sesta posizione vinta da Arnaud Demare davanti a Peter Sagan – mentre al Gpm di quarta categoria del Monte San Bartolo il primo posto è andato a Bais, infine al secondo sprint intermedio di Coriano di nuovo primo posto per Romano davanti a Frapporti. Le soddisfazioni parziali dunque non sono mancate ai fuggitivi, ma per la vittoria di tappa non ci dovrebbero essere speranze, perché la rimonta del gruppo sembra essere inesorabile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2020 IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV SU RAI 2: COME SEGUIRE LA 11^ TAPPA

La diretta tv del Giro d’Italia 2020 sarà come da tradizione molto ampia, grazie all’eccellente copertura garantita dalla Rai e pure da Eurosport per i suoi abbonati. Priorità alla Tv di Stato che ha naturalmente il vantaggio di essere in chiaro per tutti: oggi la copertura dell’undicesima tappa Porto Sant’Elpidio-Rimini sarà garantita da Rai Due, con un primo collegamento a dire il vero su Rai Sport + HD fin dal Villaggio di Partenza e passaggio sul secondo canale dalle ore 14.00 in poi, un collegamento che durerà fino al Processo alla Tappa naturalmente per chiudere, dopo l’arrivo di tutti i corridori in gara. Discorso molto simile per quanto riguarda Eurosport, che seguirà con una copertura davvero ampia tutte le frazioni della Corsa Rosa dalla Sicilia a Milano. Doppia possibilità anche per la diretta streaming video del Giro d’Italia, garantita a tutti tramite Rai Play oppure agli abbonati con il servizio garantito da Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Corsa Rosa: il sito www.giroditalia.it, la pagina Facebook Giro d’Italia e il profilo Twitter @giroditalia.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING DEL GIRO D’ITALIA SU RAI PLAY

IL GRUPPO CONTROLLA

Fase di corsa che possiamo definire interlocutoria per la undicesima tappa Porto Sant’Elpidio-Rimini del Giro d’Italia 2020, la diretta di questa frazione quasi interamente pianeggiante è infatti sempre caratterizzata dalla fuga a cinque di Mattia Bais della Androni Giocattoli-Sidermec, Fabio Mazzucco e Francesco Romano della Bardiani-Csf-Faizanè, Armée Sander della Lotto-Soudal e Marco Frapporti della Vini Zabù-Brado-Ktm. Dall’altra parte, ecco sempre le squadre dei principali velocisti, cioè Groupama-FDJ, UAE Team Emirates e Cofidis, a controllare la situazione nel gruppo, anche se non vi è stato in realtà alcun tentativo di annullare la fuga già prima del traguardo volante che vivremo fra pochi chilometri a Pesaro. Si trattava di un’accelerazione dovuta al vento, ma non c’è poi stato modo di dare vita a ventagli e di conseguenza la situazione è tornata ad essere tranquilla. A circa 80 km dall’arrivo il distacco del gruppo si aggira sui tre minuti: il TV e anche il successivo Gpm di quarta categoria del Monte San Bartolo saranno sicuramente affare per la fuga, mentre per l’arrivo a Rimini il discorso è naturalmente molto diverso… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

5 UOMINI IN FUGA

Le prime notizie che ci giungono in diretta dalla undicesima tappa Porto Sant’Elpidio-Rimini del Giro d’Italia 2020 ci dicono innanzitutto che oggi non ci sono state defezioni e di conseguenza hanno preso il via tutti i 144 corridori ancora in gara dopo la bellissima tappa di ieri a Tortoreto. Quasi subito ha preso il largo la tradizionale fuga da lontano, composta dai seguenti cinque attaccanti: Mattia Bais della Androni Giocattoli-Sidermec, Fabio Mazzucco e Francesco Romano della Bardiani-Csf-Faizanè, Armée Sander della Lotto-Soudal e Marco Frapporti della Vini Zabù-Brado-Ktm. Eccellente rappresentanza dunque delle tre squadre italiane invitate al Giro d’Italia 2020, con alcuni nomi che sono ormai i soliti delle fughe di questa Corsa Rosa. Il gruppo lascia fare ma non troppo, perché le squadre dei velocisti controllano la situazione: Groupama-FDJ, UAE Team Emirates e Cofidis non vogliono che la fuga prenda un margine di vantaggio molto consistente e anzi hanno già ridotto il gap. Che vogliano andare a riprendere i fuggitivi già prima del traguardo volante di Pesaro per i punti in palio per la maglia ciclamino? Lo scopriremo presto… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIA ALLA 11^ TAPPA

Eccoci finalmente pronti a vivere la diretta della 11^ tappa al Giro d’Italia 2020. Ci avviciniamo alle terre di Marco Pantani: l’arrivo di Rimini sarà nella città in cui il Pirata trovò la morte ormai 16 anni e mezzo fa. Sembra incredibile che sia passato così tanto tempo: Pantani oggi sarebbe ritirato (avrebbe 50 anni), ma nessuno può dire con certezza quanto ancora sarebbe riuscito a vincere se fosse rimasto attivamente nel mondo del ciclismo. Il Giro d’Italia 1998 resta l’unico vinto dal Pirata; all’epoca l’undicesima tappa era arrivata in zona, a San Marino (partenza da Macerata) il giorno dopo uno straordinario tris italiano in volata, con Mario Cipollini che aveva preceduto Silvio Martinello e Endrio Leoni. Il 27 maggio Pantani aveva onorato l’undicesima tappa giungendo secondo, a 7’’ dal vincitore Andrea Noé; ancora il tricolore protagonista, Alex Zulle aveva conservato la maglia rosa che il Pirata gli avrebbe tolto 6 giorni più tardi a Selva di Val Gardena, staccando tutti insieme a Giuseppe Guerini e lasciando a quest’ultimo la vittoria di tappa. Ora però ci dobbiamo mettere comodi per stare a vedere quello che succederà nella diretta del Giro d’Italia 2020, perché la 11^ tappa prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

UN ANNO FA

Aspettando che la diretta del Giro d’Italia 2020 prenda il via, andiamo a vedere come erano andate le cose quando un anno fa si era corsa la undicesima tappa. Era il 22 maggio, e la carovana rosa si trovava più a Nord rispetto a oggi: partenza da Carpi con arrivo in Piemonte nella provincia di Alessandria, più precisamente a Novi Ligure. La maglia rosa era Valerio Conti, che l’aveva conquistata sei giorni prima; tappa senza alcuno scossone perché fatta di un percorso completamente piatta, c’era stata una fuga che però si era risolta a 25 chilometri dal traguardo con il gruppo che era andato a riprenderla. Nella volata conclusiva aveva avuto la meglio Caleb Ewan; l’australiano della Lotto aveva impedito il bis ad Arnaud Démare che però, anticipando Pascal Ackermann e giungendo secondo, aveva sfilato al tedesco la maglia ciclamino della classifica a punti. Conti aveva dunque conservato la sua maglia rosa, con 1’50’’ di vantaggio su Primoz Roglic e 2’21’’ sul francese Nans Peter; per lui però sarebbe stato l’ultimo giorno in testa alla classifica, perché sarebbe poi stato scavalcato da Jan Polanc. (agg. di Claudio Franceschini)

TAPPA PER VELOCISTI!

Alle ore 12:15 di mercoledì 14 ottobre scatta la 11^ tappa del Giro d’Italia 2020: la PortoSant’Elpidio-Rimini ci conduce nel cuore della Romagna lungo un percorso di 182 chilometri, una tappa assolutamente di transizione e adatta ai velocisti prima di un giovedì che invece potrebbe essere interessante dal punto di vista della classifica. Ancora una volta si procede verso Nord, percorrendo la costa adriatica e transitando vicini ad Ancona e poi a Pesaro. La parte più impegnativa è quella finale: ci sono infatti tre chilometri tra strettoie e cambi di direzione repentini, poi una grande svolta che conduce al rettilineo finale di 600 metri. Qui avremo presumibilmente la volata, a meno che qualche fuga non abbia avuto la meglio in precedenza; ad ogni modo il gruppo della maglia rosa oggi si dovrebbe sostanzialmente riposare, aspettando domani per qualche attacco. Intanto noi siamo interessati a capire come andranno le cose nella diretta della 11^ tappa del Giro d’Italia 2020, tra poco si parte e dunque stiamo all’occhio…

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2020: IL CONTESTO

Si avvicina dunque il momento della 11^ tappa del Giro d’Italia 2020. All’interno di questa settimana ci sono almeno due giorni che potrebbero portare a stravolgimenti di classifica: già domani infatti si percorreranno oltre 200 chilometri lungo le strade di Cesenatico in una tappa che si prospetta entusiasmante e complessa, mentre sabato si partirà da Conegliano per arrivare a Valdobbiadene e qui sono attese le scintille. Oggi e venerdì invece il gruppo, lo abbiamo detto, dovrebbe prendere fiato: le tappe sono buone per scatenare le volate e prendersi un successo giornaliero che potrebbe anche fare punti per la relativa classifica, mentre i corridori che sono interessati alla classifica generale pedaleranno insieme marcandosi a vicenda, ma senza il timore che possa succedere qualcosa. Salvo imprevisti e sorprese ovviamente, questo è sempre chiaro; vedremo allora cosa succederà tra poco, quando finalmente saremo in strada per assistere alla diretta del Giro d’Italia 2020 per un’altra entusiasmante giornata dedicata alla corsa rosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA