DIRETTA GIRO D’ITALIA 2020/ Geoghegan Hart vince la 20^ tappa, è pari con Hindley!

- Mauro Mantegazza

Diretta Giro d’Italia 2020 streaming video Rai: Tao Geoghegan Hart ha vinto la ventesima tappa Alba-Sestriere di 190 km, è ex aequo con la maglia rosa Hindley (oggi 24 ottobre).

giro d'italia dolomiti
Diretta Giro d'Italia 2020 - repertorio LaPresse

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2020: GEOGHEGAN HART VINCE LA 20^ TAPPA, EX AEQUO CON HINDLEY MAGLIA ROSA

Tao Geoghegan Hart ha vinto la 20^ tappa Alba-Sestriere, ma il Giro d’Italia 2020 è pronto a un epilogo clamoroso perché lui e Jai Hindley hanno esattamente lo stesso tempo dopo la bellezza di venti tappe. Sono i due più forti del Giro d’Italia 2020 e si giocheranno tutto domani nella cronometro di Milano, che vede sulla carta più forte Geoghegan Hart. Sulla salita finale, con uno straordinario Rohan Dennis al servizio di Hart, c’è stata la voltata anche al traguardo volante dove Hindley è passato per primo davanti al suo rivale, allungando a 4″ il suo vantaggio. Poi i due sono arrivati insieme sul traguardo del Sestriere e stavolta è stato Geoghegan Hart a vincere, prendendo 4″ di abbuono in più: ecco dunque il perché del clamoroso pari merito dopo venti tappe tra i due sfidanti per la maglia rosa, indossata da Hindley per questione dei centesimi nelle due precedenti cronometro, ma ovviamente tutto si deciderà domani. Molto bravo anche Joao Almeida, che nel finale ha staccato Wilco Kelderman e Pello Bilbao: ha pagato lo Stelvio, ma anche il portoghese avrà grande futuro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

KELDERMAN STACCATO

Esplode la 20^ tappa Alba-Sestriere, la Ineos prova a far saltare il banco al Giro d’Italia 2020 con un forcing micidiale in particolare di un eccezionale Rohan Dennis e in precedenza anche di Filippo Ganna al servizio di Tao Geoghegan Hart, ritmo talmente alto che lo stesso Hart ha chiesto a Dennis di non esagerare. Con loro è rimasto Jai Hindley, mentre ha ceduto la maglia rosa Wilco Kelderman, dunque per la Sunweb il capitano potrebbe di fatto diventare l’australiano, anche perché siamo solo alla penultima salita ed essersi già staccato è davvero un pessimo segnale per Kelderman. Insieme alla maglia rosa ci sono Joao Almeida, Domenico Pozzovivo e Vincenzo Nibali, ma i due più forti in salita sono senza dubbio Hindley e Geoghegan Hart. In tutto questo restano ancora alcuni attaccanti in avanscoperta: ci aveva provato con una splendida azione in discesa Davide Ballerini dopo che era transitato per primo al Gpm Filippo Fiorelli, ora è Einer Rubio la testa della corsa, ma la sensazione è naturalmente che saranno proprio i big a giocarsi la tappa, oltre che la maglia rosa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2020 IN STREAMING VIDEO RAI 2, COME SEGUIRE LA 20^ TAPPA

La diretta tv del Giro d’Italia 2020 sarà come da tradizione molto ampia, grazie all’eccellente copertura garantita dalla Rai e pure da Eurosport per i suoi abbonati. Priorità alla Tv di Stato che ha naturalmente il vantaggio di essere in chiaro per tutti: oggi la copertura della ventesima tappa Alba-Sestriere sarà garantita da Rai Due, con un primo collegamento a dire il vero su Rai Sport + HD fin dal Villaggio di Partenza e passaggio sul secondo canale dalle ore 14.00 in poi, un collegamento che durerà fino al Processo alla Tappa naturalmente per chiudere, dopo l’arrivo di tutti i corridori in gara. Discorso molto simile per quanto riguarda Eurosport, che seguirà con una copertura davvero ampia tutte le frazioni della Corsa Rosa dalla Sicilia a Milano. Doppia possibilità anche per la diretta streaming video del Giro d’Italia, garantita a tutti tramite Rai Play oppure agli abbonati con il servizio garantito da Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Corsa Rosa: il sito www.giroditalia.it, la pagina Facebook Giro d’Italia e il profilo Twitter @giroditalia.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING DEL GIRO D’ITALIA SU RAI PLAY

SI COMINCIA A SALIRE

Sempre più nel vivo la 20^ tappa Alba-Sestriere, l’ultima di montagna del Giro d’Italia 2020. Siamo infatti già sulle rampe del primo dei tre passaggi verso la sede di arrivo, la lunghissima ascesa cominciata di fatto da Pinerolo e che possiamo considerare vera e propria salita da Pragelato in poi, anche se saranno più dure le due successive ascese dal versante di Cesana. Nella fuga non sono più ventuno gli uomini all’attacco, perché logicamente quelli meno forti in salita hanno perso contatto – ad esempio Arnaud Demare ed Elia Visconti – quando qualcuno dei compagni di avventura ha alzato il ritmo, in particolare un ottimo Nicola Conci, compagno di squadra di Vincenzo Nibali alla Trek-Segafredo. Intanto però anche il gruppo fa sempre più sul serio, con una Astana davvero molto attiva per Jakob Fuglsang che vorrà cogliere almeno un successo di tappa, mentre la lotta tra Wilco Kelderman, Jai Hindley e Tao Geoghegan Hart probabilmente comincerà sulla seconda ascesa, la prima dal lato di Cesana, anche se gli uomini della Ineos cominciano già a farsi vedere. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ASTANA FA IL RITMO

Mancano poco meno di 90 km all’arrivo e dunque la 20^ tappa Alba-Sestriere sta entrando nel vivo: l’ultima tappa di montagna del Giro d’Italia 2020 è per ora di fatto ancora in pianura, ma la bagarre è già cominciata e in gruppo tra le squadre più attive ci sono soprattutto la Astana di Jakob Fuglsang (che vuole salvare un Giro d’Italia fin qui pessimo per i kazaki) ma anche la Bahrain-McLaren di Pello Bilbao, del quale praticamente non si parla ma è pur sempre quarto in classifica a meno di un minuto e mezzo dalla maglia rosa Wilco Kelderman. La spagnolo potrebbe dunque lottare almeno per il podio e di certo ha intenzione di fare sul serio oggi. Per ora la fuga insiste e ha ancora un margine superiore ai sei minuti, con Brandon McNulty come potenziale nome di spicco, ma di certo sulla tripla ascesa del Sestriere dovranno essere i big a fare la tappa. C’è in palio il Trofeo senza fine e con una classifica così corta ogni secondo (abbuoni compresi) potrebbe risultare decisivo al Giro d’Italia 2020. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DEMARE 1° AL TRAGUARDO VOLANTE

Una curiosa fuga sta animando la prima parte della 20^ tappa Alba-Sestriere: le notizie in diretta dal Giro d’Italia 2020 ci parla infatti di una testa della corsa molto vasriegata, compresi velocisti quali Arnaud Demare ed Elia Viviani. Il francese non ne avrebbe bisogno perché la maglia ciclamino è ormai sua, però vuole onorare fino in fondo il suo meraviglioso Giro d’Italia ed è passato per primo sul traguardo volante di Saluzzo davanti a Davide Ballerini e Andrea Vendrame. Più significativa tuttavia è la presenza di Brandon McNulty, che è il migliore tra i fuggitivi in classifica generale con un ritardo di 33’12” dalla maglia rosa. L’obiettivo dell’americano sarà quello di guadagnare posizioni e magari provare a vincere la tappa, se il gruppo lo concederà. Da segnalare che in fuga c’è Jan Tratnik, compagno di squadra di Pello Bilbao che è quarto nella generale, mentre la Sunweb e la Ineos non hanno inserito alcun uomo in questo attacco che tra gli italiani comprende anche Filippo Fiorelli, Davide Cimolai, Davide Villella, Matteo Sobrero e Nicola Conci. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI PARTE!

Tutto é pronto per dare il via alla ventesima tappa del Giro d’Italia 2020, ecco che la Alba-Sestriere sarà comunque una frazione fondamentale nell’economia della Corsa Rosa, nonostante il forzato cambio di percorso. Anche un anno fa la penultima tappa era l’ultimo giorno di montagna prima della cronometro conclusiva: torniamo allora a sabato 1 giugno 2019 per ricordare qualcosa sulla Feltre-Croce d’Aune/Monte Avena di 193 km. La vittoria andò a Pello Bilbao, anche quest’anno grande protagonista del Giro d’Italia, davanti al connazionale Mikel Landa e al nostro Giulio Ciccone, in maglia azzurra di leader dei Gpm. Subito dietro arrivarono insieme Richard Carapaz e Vincenzo Nibali, per l’ecuadoriano una ipoteca sulla maglia rosa finale conservando ben 1’54” sullo Squalo, mentre perse ulteriore terreno Primoz Roglic, che fu infatti scavalcato da Landa al terzo posto della classifica generale. Lo sloveno fu anche sanzionato per avere ricevuto una spinta da un tifoso suo connazionale, mentre Miguel Angel Lopez colpì uno spettatore che lo aveva fatto cadere: non erano mancate emozioni di vario genere quindi, stavolta cosa succederà? Allora adesso basta parole, a parlare sarà la strada: la ventesima tappa del Giro d’Italia 2020 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA MAURO VEGNI

In attesa della diretta della ventesima tappa del Giro d’Italia 2020, naturalmente nei giorni scorsi ha tenuto banco la modifica al percorso della Alba-Sestriere. Per Rcs Sport c’è stato poco da fare davanti al divieto disposto dal prefetto delle Hautes Alpes di attraversare la regione francese: la Francia ha comunicato il ritiro dell’autorizzazione al passaggio del Giro d’Italia e così ecco il piano B con il triplo passaggio sul Sestriere, considerando che sarebbe stato impossibile attuare in così breve tempo la scalata del Colle delle Finestre. Il direttore Mauro Vegni ha naturalmente affermato di essere perfettamente consapevole che non sarà la stessa tappa che ci saremmo immaginati: “Mi sarebbe piaciuto dopo tanta fatica arrivare a Milano mantenendo il programma originale. Agnello, Izoard e Monginevro avevano anche un valore simbolico. Fare per tre volte il Sestriere non può essere la stessa cosa. Ma non possiamo farci nulla: lo sport è inserito nel contesto di comunità gravemente colpite dal Covid-19, che sta crescendo in modo preoccupante”, sono state le parole del direttore del Giro d’Italia presentando il nuovo percorso della tappa 20. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TAPPONE DI MONTAGNA!

Ultimo arrivo in salita al Giro d’Italia 2020, che oggi infatti vivrà la sua ventesima tappa Alba-Sestriere di 190 km. Doveva essere il giorno di Agnello e Izoard, invece la Francia ha bloccato causa Covid il passaggio sul proprio territorio del Giro d’Italia, così ecco una frazione che – mantenendo inalterate le sedi di partenza e arrivo – sarà imperniata sulla tripla ascesa verso il Sestriere. Inutile nasconderlo: non sarà il tappone che Rcs Sport aveva disegnato, perché Agnello e Izoard sono salite ben più impegnative di quella verso il Sestriere, ma si andrà comunque per tre volte oltre i 2000 metri di quota e la situazione dopo la grande tappa di giovedì verso i Laghi di Cancano è ancora incertissima, di conseguenza la diretta Giro d’Italia 2020 si annuncia ancora appassionante sia oggi sia domani, quando la cronometro di Milano potrebbe essere altrettanto fondamentale. Per ora ci sono da vivere le ultime tre salite e lo spettacolo è assicurato proprio da una situazione così incerta: chi vuole attaccare in salita dovrà farlo sul triplo Sestriere, perché in questo avvincente Giro d’Italia 2020 tutto è ancora possibile.

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2020: PERCORSO 20^ TAPPA

Considerati anche i cambiamenti forzati degli ultimi giorni, è fondamentale presentare adesso in maggiore dettaglio la diretta Giro d’Italia 2020 analizzando il percorso della odierna ventesima tappa Alba-Sestriere, che toccherà le province di Cuneo e Torino. La partenza avrà luogo dunque da Alba già alle ore 11.10, anche se nella sua versione originale si sarebbe partiti ancora prima. L’inizio sarà tranquillo e segnaliamo dunque per prima cosa lo sprint intermedio di Saluzzo dopo 52 km, poi si comincerà gradualmente a salire e si arriverà così al primo passaggio dal Sestriere al km 137,9, in questo caso Gpm di seconda categoria affrontato dal versante più facile di Pragelato. Discesa e si salirà nuovamente ma da Cesana: in questo caso la salita è un po’ più impegnativa, misura 11,4 km con pendenza media del 5,9% e varrà come Gpm di prima categoria sia al passaggio al km 163,3 sia naturalmente all’arrivo. Da segnalare pure che, nel corso dell’ultima ascesa verso il Sestriere, ci sarà anche il traguardo volante a Sauze di Cesana al km 183,2: in questo Giro d’Italia 2020 così incerto, potrebbero servire anche gli abbuoni…

© RIPRODUZIONE RISERVATA