Diretta Giro d’Italia 2020/ Ganna vince la 21^tappa, Geoghegan Hart campione in rosa!

- Mauro Mantegazza

Diretta Giro d’Italia 2020: Filippo Ganna vince la 21^ tappa, ma a Milano è festa per Tao Geoghegan Hart, vincitore della corsa rosa!

Ganna Mondiali Giro
Diretta Giro d'Italia: Filippo Ganna, campione del mondo a cronometro (LaPresse)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2020: GANNA VINCE LA TAPPA, GOEGHEGAN HART IL GIRO!

Come da pronostico è Filippo Ganna a vincere la 21^ tappa del Giro d’Italia, ma al traguardo di Piazza Duomo a Milano la festa è tutta per nuovo vincitore della 103^ edizione della corsa rosa, Tao Geoghegan Hart! Top Ganna non ha fatto alcuna fatica a imporsi come dominatore assoluto anche dell’ultima cronometro della corsa rosa: per l’azzurro, campione del mondo della specialità, sono dunque tre su tre per le prove contro il tempo di questa edizione della corsa rosa. Alle sue spalle salgono ora sul podio anche Victor Campenarts e l’ex iridato Rohan Dennis, allo stesso ritardo sull’azzurro. Se però guardiamo alla generale, come dicevamo il trionfo oggi è tutto di Tao Geoghegan Hart: il britannico, ha trovato infatti con il crono di 18”14 sufficiente gap su Hindley per strappargli all’ultimo la maglia rosa e dunque il trionfo finale. Per il giovane inglese un successo clamoroso e quanto mai meritato, arrivato solo nelle ultime battute di questa edizione del Giro d’Italia . È dunque festa eccezionale per il team Ineos che in questa piovosa domenica, strappano vittoria di tappa con Ganna e successo finale con Geoghegan Hart! (agg Michela Colombo)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2020 IN STREAMING VIDEO E RAI 2: COME SEGUIRE LA 21^ TAPPA

La diretta tv del Giro d’Italia 2020 sarà come da tradizione molto ampia, grazie all’eccellente copertura garantita dalla Rai e pure da Eurosport per i suoi abbonati. Priorità alla Tv di Stato che ha naturalmente il vantaggio di essere in chiaro per tutti: oggi la copertura della ventunesima tappa cronometro Cernusco sul Naviglio-Milano sarà garantita da Rai Due, con un primo collegamento a dire il vero su Rai Sport + HD fin dal Villaggio di Partenza e passaggio sul secondo canale dalle ore 14.00 in poi, un collegamento che durerà fino al Processo alla Tappa naturalmente per chiudere, dopo l’arrivo di tutti i corridori in gara e oggi seguendo naturalmente anche le premiazioni. Discorso molto simile per quanto riguarda Eurosport, che ha seguito con una copertura davvero ampia tutte le frazioni della Corsa Rosa dalla Sicilia fino a oggi a Milano. Doppia possibilità anche per la diretta streaming video del Giro d’Italia, garantita a tutti tramite Rai Play oppure agli abbonati con il servizio garantito da Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Corsa Rosa: il sito www.giroditalia.it, la pagina Facebook Giro d’Italia e il profilo Twitter @giroditalia.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING DEL GIRO D’ITALIA SU RAI PLAY

PARTONO GLI ULTIMI CORRIDORI

Siamo andando verso il gran finale della diretta del Giro d’Italia 2020: solo tra pochi minuti infatti riceveranno il via sulla pedana di Cernusco sul Naviglio anche Jai Hindley e Tao Geoghegan Hart, ovvero i due contendenti del trionfo finale e davvero siamo impazienti di scoprire chi dei due vincerà questa edizione della corsa rosa. Nel frattempo, vale la pena ricordare che per quanto riguarda il successo di tappa, pare ormai tutto fatto per Filippo Ganna. Il cronoman azzurro infatti ha messo di nuovo in strada una prestazione superlativa e con il crono di 17’17” domina incontrastato nella classifica dei tempi di questa cronometro individuale di Milano. Va aggiunto però che alle sue spalle è stata battaglia per il podio: al momento secondo è Campenaerts con il gap di 32 secondi, seguito da Rohan Dennis, terzo ma con lo stesso ritardo del belga. (agg Michela Colombo)

SUPER TEMPO DI GANNA!

Ecco l’exploit che attendevamo per questa eccezionale 21^ tappa del Giro d’Italia 2020! Solo pochi istanti fa infatti è arrivato al traguardo di Milano l’eccezionale Filippo Ganna, il quale ha riconfermato (se mai ce ne fosse stato bisogno) di ben meritare la maglia di campione del mondo a cronometro: per lui, che in strada ha superato due corridori che pure erano partiti prima di lui, toccando pure i 60 km/h, il super tempo di 17’17” che naturalmente lo colloca in vetta alla classifica. Benchè siano ancora tanti i corridori attesi al via ci pare complicato pensare che altri potrebbero soffiare a Top Ganna il trionfo nella 21^ tappa del Giro d’Italia 2020. Da segnale che alle sue spalle si collocano per ora sul podio Victor Campenaerts, con il tempo di 17.48’ e Miles Scotson. (agg Michela Colombo)

DOWSETT IL PIU’ VELOCE

Siamo entrati nel vivo della diretta della 21^ tappa del Giro d’Italia 2020 e già i primi corridori hanno preso il via da Cernusco sul Naviglio per la prova cronometro individuale che deciderà il vincitore di questa 103^ edizione della corsa rosa. Dopo il primo corridore, Jonathan Dibben, di fila sono subito partiti anche Matthias Brandle, tra i favoriti di giornata, e la maglia ciclamino, Arnaud Demare: dalla pedana di partenza si parte scaglionati di appena 60 secondi e dunque in strada ormai c’è parecchio traffico. Possiamo intanto dire che la traguardo finale di Milano già è arrivato il primo corridore ovvero Dibben, che ha segnato il crono di riferimento di 19’29”: tempo che però è durato ben poco, perchè molti altri stanno già arrivando al traguardo di Piazza Duomo. Segnaliamo in tal senso che per il momento il migliore rimane Alex Dowsett che ha firmato ilc sono di 18’22”. (agg Michela Colombo)

AL VIA IL PRIMO CORRIDORE

Tutto è pronto per il via alla cronometro Cernusco sul Naviglio-Milano, ultima tappa del Giro d’Italia 2020. Abbiamo ricordato due celebri prove contro il tempo che hanno ribaltato all’ombra della Madonnina il Giro d’Italia negli ultimi anni, l’anno scorso invece non ci furono colpi di scena nella cronometro conclusiva, che terminava in un’altro scenario molto suggestivo come l’Arena di Verona. Richard Carapaz infatti vi arrivò con ben 1’54” di vantaggio su Vincenzo Nibali, un margine evidentemente impossibile da colmare in appena 17 km. Lo Squalo fece una eccellente prestazione e recuperò 49″, ma fu comunque grande festa per l’Ecuador, mentre la vittoria di tappa andò all’americano Chad Haga con 4″ di vantaggio su Victor Campenaerts e 6″ su Thomas De Gendt. Negli ultimi anni sono diventate molto frequenti le conclusioni del Giro d’Italia a cronometro, così l’ultima chiusura con una tappa in linea resta quella del 2018 a Roma, con il successo di Sam Bennett nel giorno del trionfo di Chris Froome. Oggi invece cosa succederà? Parola alla strada tra Cernusco sul Naviglio e Milano e al cronometro per scoprirlo: via all’ultima tappa del Giro d’Italia 2020! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I RIBALTONI CELEBRI

Sempre più vicini alla diretta della 21^ e ultima tappa del Giro d’Italia 2020, dobbiamo osservare che nelle ultime due occasioni nelle quali il Giro è terminato con una cronometro a Milano, abbiamo sempre avuto un ribaltone – la maglia rosa è autorizzata a fare gli scongiuri, anche se in questo caso in realtà c’è poco da ribaltare a causa del pari merito. Nel 2012 il leader era Joaquim Rodriguez con un vantaggio di 31″ su Ryder Hesjedal: la cronometro conclusiva tuttavia misurava ben 28,2 km che furono sufficienti al canadese per scavalcare Purito e vincere il Giro d’Italia con un margine di appena 16″, mentre ricordiamo con piacere che la vittoria di tappa andò all’azzurro Marco Pinotti, che sia di buon auspicio per Filippo Ganna. Nel 2017 si partiva dall’autodromo di Monza e c’erano in programma 29,3 km: Tom Dumoulin occupava addirittura la quarta posizione in classifica generale, ma i distacchi fra i primi erano talmente ridotti che, arrivando secondo alle spalle del connazionale Jos Van Emden, l’olandese si prese il successo finale con 31″ su Nairo Quintana e 40″ su Vincenzo Nibali. Oggi il chilometraggio è decisamente più ridotto, ma i precedenti parlano chiaro: guai a sottovalutare l’ultima cronometro a Milano… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GIRO D’ITALIA 2020: IL VINCITORE FINALE CHI SARÀ?

Chiusura a cronometro fondamentale al Giro d’Italia 2020, che oggi con la sua ventunesima tappa cronometro Cernusco sul Naviglio-Milano di 15,7 km ci regalerà una chiusura con il brivido, che deve sciogliere lo storico ex-aequo fra la maglia rosa Jai Hindley e il suo rivale Tao Geoghegan Hart. Niente passerella, niente volata finale per festeggiare tutti: come d’altronde è tradizione piuttosto consolidata negli ultimi anni, il Giro d’Italia 2020 si chiuderà con una cronometro che andrà dunque a modificare la classifica emettendo il verdetto decisivo sul nome del vincitore dell’edizione numero 103 della Corsa Rosa, che passerà alla storia naturalmente come il primo Giro d’Italia corso in autunno.

Si tratterà di una frazione contro il tempo sulla carta perfetta per gli spcialisti, essendo completamente pianeggiante, ma all’ultimo giorno di un Giro d’Italia contano soprattutto le forze rimaste nel serbatoio dopo tante fatiche, l’ultima delle quali il grande duello ieri al Sestriere.

Ci sarà poi anche la lotta per la vittoria di tappa fra i migliori specialisti e qui inevitabilmente citiamo Filippo Ganna perché il piemontese è il campione del Mondo in carica della cronometro e ha vinto entrambe le cronometro finora disputate al Giro d’Italia 2020, in apertura a Palermo e poi anche otto giorni fa a Valdobbiadene. Un occhio a Ganna e uno ai big di classifica: questo è il programma che ci attende oggi…

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2020: PERCORSO 21^ TAPPA

La diretta Giro d’Italia 2020 oggi ci riserverà una frazione di basilare importanza, di conseguenza adesso andiamo a scoprire in maggiore dettaglio il percorso della odierna ventunesima tappa cronometro Cernusco sul Naviglio-Milano, che attraverserà solamente la Città Metropolitana del capoluogo lombardo. La partenza avrà luogo dunque da Cernusco sul Naviglio, alle ore 13.40 per quanto riguarda il primo corridore in gara Jonathan Dibben, mentre l’arrivo a Milano dell’ultimo uomo in gara – cioè naturalmente la maglia rosa Jai Hindley – sarà approssimativamente alle ore 16.30. Date queste coordinate temporali, dobbiamo dire che si tratterà evidentemente di una cronometro completamente pianeggiante e in gran parte su lunghi rettilinei, anche se entrando in Milano, dopo il rilevamento cronometrico in via Padova, avvicinandoci sempre più a Piazza del Duomo naturalmente aumenteranno le curve e si accorceranno i rettilinei. Meraviglioso arrivo dunque all’ombra del Duomo, ma sotto la Madonnina chi sarà a festeggiare la vittoria del Giro d’Italia 2020?

© RIPRODUZIONE RISERVATA