DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021/ Campenaerts vince la 15^ tappa! Bernal 1^ in classifica

- Mauro Mantegazza

Diretta Giro d’Italia 2021 streaming video Rai: classifica, orari e percorso della 15^ tappa Grado-Gorizia di 147 km, per attaccanti (oggi domenica 23 maggio).

Giro gruppo Tour
(immagine di repertorio)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: VINCE CAMPENAERTS!

È Victor Campenaerts a vincere la 15^ tappa del Giro d’Italia 2021, in diretta oggi da Grado a Gorizia!. Il ciclista belga negli ultimi metri, trova le ultime energie per la volata decisiva e dunque beffa, poco prima del tratto in pavé, Oscar Riesebeek, con cui pure aveva trovato il decisivo allungo a pochi km dal traguardo finale e aveva a lungo battagliato fino agli ultimi metri disponibili. Per Campenaerts un successo più che meritato, arrivato pure in condizioni affatto agevoli, tra la caduta al via, il mal tempo, e il vento: alle sue spalle salgono sul podio, oltre a Riesebeek, anche Nikasl Arndt, arrivato con appena +0.07 di ritardo. Raccontando delle ultime emozioni della diretta del Giro d’Italia 2021, va detto che non sono state poi grandi scintille in strada nel finale della 15^ tappa: come detto la vittoria si è giocata tra i 15 uomini andati in fuga al via e chiaramente tra i due che al termine dell’ultimo GPM avevano trovato ancora lo scatto in avanti. Alle loro spalle, il drappello di inseguitori ha battagliato per i miglior piazzamenti, ma senza far eccessiva paura, vista la strada anche scivolosa: è invece arrivato con un ritardo superiore ai 17 minuti il resto della corsa rosa, in gruppo compatto. Di conseguenza non vi sono tra cambiamenti nella classifica del Giro d’Italia 2021 al termine della 15^ tappa, con Egan Bernal ancora in maglia rosa. (agg Michela Colombo)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021 STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE LA 15^ TAPPA

La diretta tv del Giro d’Italia 2021 sarà come da tradizione molto ampia, grazie all’eccellente copertura garantita dalla Rai e pure da Eurosport per i suoi abbonati. Priorità alla Tv di Stato che ha naturalmente il vantaggio di essere in chiaro per tutti: oggi la copertura della quindicesima tappa Grado-Gorizia sarà garantita integralmente (come sarà ogni giorno), inizialmente su Rai Sport + HD e in seguito su Rai Due dalle ore 14.00 e naturalmente fin dopo l’arrivo, quando il Processo alla Tappa chiuderà la lunghissima diretta che ogni giorno la Rai dedica al Giro d’Italia 2021.

Discorso molto simile per quanto riguarda Eurosport, che seguirà con una copertura davvero ampia tutte le frazioni della Corsa Rosa dal Piemonte a Milano. Doppia possibilità di conseguenza anche per la diretta streaming video del Giro d’Italia, garantita a tutti tramite Rai Play oppure agli abbonati con il servizio garantito da Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Corsa Rosa: il sito www.giroditalia.it, la pagina Facebook Giro d’Italia e il profilo Twitter @giroditalia. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DEL GIRO D’ITALIA 2021 SU RAI PLAY

15 KM ALLA CONCLUSIONE!

Siamo ormai nelle fasi finali della 15^ tappa del Giro d’Italia 2021, in diretta tra Grado e Gorizia e protagonista al momento è una abbondante pioggia che si sta scatenando sopra i corridori della corsa rosa. Mancano circa una quindicine di km al traguardo e al momento in testa vi sono ancora i solito 15 corridori andati in fuga alla partenza: di questi però appena tre si sono staccati solo pochi metri fa e dunque Campeanaerts, Torres e Riesebeek, che hanno pure appena 30 secondi di vantaggio dal resto del drappello. Ben lontano ovviamente il gruppo maglia rosa, che pure registra ora un gap di ben 12 minuti e 15 secondi circa: i big sono ormai sicuri di presentarsi al traguardi finale con un gran ritardo. Da aggiungere che al momento si sta salendo sul Gpm di Gornje Cerovo 3, ultima salita di giornata: superata sarà discesa e lungo tratto pianeggiante, fino al TV di Nova Gorica e poi il traguardo. (agg Michela Colombo)

GRUPPO ANCORA LONTANO

Si corre veloce in questa 15^ tappa del Giro d’Italia 2021, in diretta oggi da Grado e Gorizia: mancano infatti appena una cinquantina di KM al traguardo finale e già i primi corridori stanno salendo al Gpm di 4^ categoria di Gornje Cerove 2. Al momento in strada però nulla è cambiato rispetto all’ultimo nostro aggiornamento: in testa troviamo ancora i 15 uomini andati in fuga al via (non appena la corsa è ripresa, dopo la neutralizzazione), che di fatto si giocheranno la vittoria di tappa. Il gruppo, attorno alla maglia rosa, infatti è ancora distante più di 11 minuti e non ha intenzione di accelerare a breve il passo: vedremo però se qualche uomo classifica si inventerà qualcosa nel finale. Facile comunque immaginare che al traguardo nella classifica del Giro d’Italia 2021 nulla cambierà, se non con l’out di Buchmann, costretto prima al ritiro.  Segnaliamo nel frattempo che al primo Gpm di Gornje Cerovo è stato Dries De Bondt il primo a scollinare. (Agg Michela Colombo)

15 IN FUGA

Dopo la brutta partenza, con il maxi incidente che ha portato al ritiro di diversi corridori, ecco che siamo nel vivo della diretta del Giro d’Italia 2021 per la 15^ tappa: mancano ormai 90 km al traguardo finale e al momento la situazione in strada è piuttosto chiara. In testa abbiamo infatti un drappello di ben 15 fuggitivi, tra cui spiccano i nomi di Mollema, Cataldo, Oldani, Consonni e Campenaerts: alle loro spalle il gruppo ha già un distacco di ben 10 minuti abbondanti e non pare al momento affatto intenzionato a ricucire l’ampio gap. Va pure detto che proprio qualche minuto fa è stato annunciato anche il ritiro di Ruben Guerreiro, per le ferite riportare nella maxi caduta occorso oggi nei primi km della 15^ tappa. (agg Michela Colombo)

MAXI CADUTA AL VIA!

Sono momenti complicati nella diretta del Giro d’Italia 2021 per la 15^ tappa: solo poco fa abbiamo infatti assistito a una maxi caduta di gruppo, arrivata proprio nelle prime battute della corsa. Il forte vento laterale, in gran nervosismo per la fuga di giornata e le alte velocità hanno portato a un maxi incidente sul ponte che porta ad Aquileia: coinvolti una quindicina di ciclisti, con ferite di varia gravità. La direzione di corsa ha subito neutralizzato la gara, facendola ripartire solo pochi minuti fa: sono ancora in corso le operazioni di soccorso, ma non si registrano per il momento feriti gravi, anche se va detto che Van Emden e Buchmann (era sesto in classifica generale) sono stati costretti al ritiro. Segnaliamo inoltre che al momento la corsa è ripresa e che pure in questo istanti si sta formando in strada una fuga di circa una quindicina di corridori. (agg Michela Colombo)

SI COMINCIA!

Tutto è pronto per la partenza della quindicesima tappa Grado-Gorizia del Giro dItalia 2021, approfittiamo di questa tapa che toccherà anche la Slovenia – pur con partenza e arrivo entrambi in Italia – per spendere qualche riga su Primoz Roglic e Tadej Pogacar, che negli ultimi anni hanno reso questo piccolo Stato il centro del mondo del ciclismo. Primoz Roglic ha lasciato il salto con gli sci per la bicicletta e ha fatto benissimo. Negli ultimi cinque grandi Giri ai quali ha partecipato, Roglic ha ottenuto un terzo posto al Giro dItalia, un quarto e un secondo posto al Tour de France e ben due vittorie alla Vuelta, senza dimenticare il successo alla Liegi-Bastogne-Liegi 2020 e tantissimi altri successi in corse di primissimo piano. Il più giovane Tadej Pogacar, classe 1998, potrebbe invece riscrivere la storia del ciclismo non solo sloveno: terzo alla Vuelta 2019 al primo anno da professionista con tre vittorie di tappa, nel 2020 la storica vittoria al Tour de France proprio davanti a Roglic, con in più tre successi di tappa e le maglie a pois e bianca, mentre nel 2021 ha già vinto l’UAE Tour, la Tirreno Adriatico e la Liegi-Bastogne-Liegi. Adesso però torniamo alla corsa: la 15^ tappa del Giro dItalia 2021 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA SEDE DI ARRIVO

Sempre più vicina la diretta della quindicesima tappa del Giro d’Italia 2021, ricordiamo che la sede d’arrivo sarà Gorizia, al termine di una tappa che farà spesso “dentro e fuori” tra l’Italia e la Slovenia. La città stessa di Gorizia d’altronde è stata tagliata in due dal confine al termine della Seconda Guerra Mondiale, quando i trattati di pace assegnarono alla Jugoslavia alcuni quartieri orientali di Gorizia, che sono diventati la città di Nova Gorica. La storia dunque spesso ha visto protagonista questa città di confine, nel ciclismo invece Gorizia può ricordare ad esempio il Campionato Italiano 2006 su strada, che ebbe in Paolo Bettini un nobilissimo vincitore, tanto che il già campione olimpico pochi mesi dopo avrebbe “coperto” la maglia tricolore con quella iridata, diventando contemporaneamente campione d’Italia, del Mondo e olimpico. Per quanto riguarda il Giro d’Italia potremmo invece ricordare l’arrivo a Gorizia nel 2001, in occasione di una frazione che era partita proprio dalla Slovenia, per la precisione dalla città di Bled, mentre sul traguardo di Gorizia vinse lo spagnolo Pablo Lastras con 10″ di vantaggio su Giovanni Lombardi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

Mentre aspettiamo la diretta Giro d’Italia 2021 per la quindicesima tappa, ricordiamo che l’anno scorso questa frazione era stata una delle più importanti della Corsa Rosa eccezionalmente autunnale. Torniamo allora con la memoria a domenica 18 ottobre, quando in programma nello scorso Giro d’Italia c’è la Base Aerea di Rivolto-Piancavallo di 185 km, affascinante fin dalla partenza che ebbe luogo dalla base delle Frecce Tricolori. L’arrivo invece era collocato in cima a una salita friulana che in passato vide vincitore anche Marco Pantani e che l’anno scorso ha esaltato Tao Geoghegan Hart. Infatti a Piancavallo vinse l’inglese della Ineos Grenadiers, che fino al giorno prima non era nemmeno nella top 10 della classifica generale e invece con quel successo balzò al quarto posto, passaggio fondamentale per il trionfo finale di Geoghegan Hart a Milano la domenica successiva. Tao ebbe la meglio sulla coppia del Team Sunweb con Wilco Kelderman al secondo posto a 2″ e Jai Hindley terzo a 4″, mentre la maglia rosa Joao Almeida chiuse al quarto posto a 37″ da Geoghegan Hart, conservando comunque il primato con però soli 15″ su Kelderman. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GIRO D’ITALIA 2021: LA CLASSIFICA NON DOVREBBE MUOVERSI…

Incastonata fra lo Zoncolan e il tappone dolomitico, la quindicesima tappa Grado-Gorizia di 147 km ci offrirà oggi una giornata comunque intrigante per il Giro d’Italia 2021. Domenica 23 maggio sarà infatti un giorno consacrato agli attaccanti, che troveranno pane per i propri denti su un percorso mosso, ma piuttosto breve. Considerato quello che è successo ieri e cosa ci attende domani, non si dovrebbero muovere i big della classifica del Giro d’Italia 2021, ma dovremmo comunque divertirci sulle strade fra l’Italia e la Slovenia, piccolo omaggio al Paese che con Primoz Roglic e Tadej Pogacar è diventato negli ultimi anni il cuore del ciclismo mondiale.

Peccato che entrambi abbiano scelto il Tour de France e che il loro connazionale Matej Mohoric si è ritirato per una bruttissima caduta, ma i nomi di possibili attaccanti di lusso non mancano, come ad esempio Peter Sagan oppure Diego Ulissi e magari Gianni Moscon, se gli sarà concesso dalla squadra. La diretta Giro d’Italia 2021 lancerà oggi anche un messaggio di pace: il confine tra Italia e l’allora Jugoslavia è stato per decenni fonte di tensioni, oggi invece la Corsa Rosa lo attraverserà pacificamente più volte nel circuito fra Nova Gorica e l’arrivo di Gorizia, un fattore in più per goderci lo spettacolo agonistico che sarà sicuramente a sua volta intrigante…

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: PERCORSO 15^ TAPPA

Non troppo difficile ma certamente stuzzicante, la diretta Giro d’Italia 2021 oggi ci proporrà un percorso per attaccanti nella quindicesima tappa Grado-Gorizia di 147 km, con chilometraggio ridotto ma non per questo poco interessante. Si correrà tra il Friuli Venezia Giulia (province di Gorizia e Udine) e la Slovenia, come già accennato superando spesso il confine di Stato.

La partenza avrà luogo da Grado alle ore 13.20 e dopo un primo tratto sostanzialmente pianeggiante, pur con la breve salita di Monte San Michele prima del traguardo volante di Mariano del Friuli (km 53,7), si entrerà nel vivo con un circuito da affrontare tre volte a cavallo del confine tra Italia e Slovenia, imperniato sulla salita di Gornje Cerovo (1,7 km all’8,5% di pendenza media e punte fino al 15%) che sarà un triplo Gpm di quarta categoria al km 67,6, 99,1 ed infine 130,5.

Tanto dovrebbe bastare a mettere fuori causa i velocisti e consegnare la quindicesima tappa del Giro d’Italia 2021 agli attaccanti, anche perché il finale sarà intrigante. Il secondo traguardo volante sarà a Nova Gorica al km 142,4, dunque davvero a ridosso del traguardo (battaglia per gli abbuoni?) e attenzione perché prima dell’arrivo a Gorizia ci sarà ancora un ultimo strappo di circa 1 km con pendenze fino al 14%, che terminerà ad appena 3000 metri dal traguardo.

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2021

1. Egan Bernal (Col) in 62h13’33”
2. Simon Yates (Gbr) a 1’33”
3. Damiano Caruso (Ita) a 1’51”
4. Aleksandr Vlasov (Rus) a 1’57″
5. Hugh Carthy (Gbr) a 2’11”
6. Giulio Ciccone (Ita) a 3’03”
7. Remco Evenepoel (Bel) a 3’52”
8. Daniel Martinez (Col) a 3’54”
9. Romain Bardet (Fra) a 4’31”
10. Tobis Foss (Nor) a 5’37”

© RIPRODUZIONE RISERVATA