Diretta Giro d’Italia 2021/ Simon Yates vince la 19^ tappa! Classifica: Bernal regge

- Mauro Mantegazza

Diretta Giro d’Italia 2021: Simon Yates vince la 19^ tappa Abbiategrasso-Alpe di Mera su Almeida e Bernal, che resta primo in classifica davanti a Caruso (quarto al traguardo).

Giro Damiano Caruso
Diretta Giro d'Italia 2021: Damiano Caruso, vincitore 20^ tappa

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: SIMON YATES HA VINTO LA 19^ TAPPA, BERNAL SEMPRE MAGLIA ROSA

Simon Yates ha vinto la diciannovesima tappa Abbiategrasso-Alpe di Mera del Giro d’Italia 2021: successo per l’inglese della BikeExchange davanti a Joao Almeida ed Egan Bernal, che conserva comunque la maglia rosa di leader della classifica generale a due giorni dalla fine del Giro d’Italia. Come facilmente prevedibile, non ci sono state speranze per la fuga da lontano, ripresa già nelle primissime rampe della salita finale, dopo il traguardo volante di Scopetta dove era passato per primo Mark Christian, che poi ha tenatato anche un ultimo scatto per farsi riprendere per ultimo. Ai -7 km attacca per primo Joao Almeida, logica conseguenza del lavoro della Deceuninck-Quick Step, poi allunga anche Simon Yates che raggiunge il portoghese, portandosi dietro Damiano Caruso, Aleksandr Vlasov e George Bennett, mentre Egan Bernal non risponde immediatamente. Yates ai -5,5 km attacca ancora e si porta da solo al comando, mentre anche Hugh Carthy evade dal gruppo maglia rosa e raggiunge Caruso, Almeida e Vlasov. Ineos però con il passo giusto riesce a far rientrare Bernal sul gruppo del siciliano, con il solo Yates dunque in avanscoperta. Quando finisce il lavoro di Martinez, è per la prima volta Bernal ad allungare in prima persona: con lui resta Almeida, perde qualche metro Caruso, cedono più nettamente Carthy e Vlasov. Yates soffre un po’ ma riesce comunque a centrare la vittoria con una decina di secondi su Almeida, che nel finale stacca decisamente Bernal, che resta davanti di pochissimo alla coppia Caruso-Vlasov. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: VERSO L’ALPE DI MERA (19^ TAPPA)

Entra sempre più nel vivo la diretta della diciannovesima tappa del Giro d’Italia 2021, perché mancano ormai meno di 30 km all’arrivo in cima all’Alpe di Mera, che potrebbe essere determinante per le sorti della classifica del Giro d’Italia 2021. Si sta esaurendo la fuga da lontano, dunque per gli attaccanti non ci sono speranze e saranno i big a giocarsi anche il successo di tappa. Questo si deve anche al precedente attacco della Deceuninck-Quick Step, che era riuscita a spezzare il gruppo. Nel secondo troncone era rimasto anche Daniel Martinez, cioè il “luogotenente” della maglia rosa Egan Bernal, di conseguenza la Ineos Grenadiers è stata costretta a fermare Filippo Ganna per ricucire lo strappo. Da segnalare anche una caduta, di cui ha fatto le spese soprattutto Gianluca Brambilla che si è dovuto ritirare, ennesima sfortuna per la Trek-Segafredo in questo Giro d’Italia 2021 per loro disgraziato. Al Passo della Colma, Gran Premio della Montagna di terza categoria, è passato per primo Warbasse davanti a Hermans, Pasqualon e Aleotti, ma questa potrebbe essere l’ultima soddisfazione per i fuggitivi. Vedremo se riusciranno ad arrivare in testa al traguardo volante con abbuoni di Scopetta, di certo però sulla salita verso l’Alpe di Mera saranno altri i protagonisti… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021 IN STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA 19^ TAPPA

La diretta tv del Giro d’Italia 2021 sarà come da tradizione molto ampia, grazie all’eccellente copertura garantita dalla Rai e pure da Eurosport per i suoi abbonati. Priorità alla Tv di Stato che ha naturalmente il vantaggio di essere in chiaro per tutti: oggi la copertura della diciannovesima tappa Abbiategrasso-Alpe di Mera sarà garantita integralmente (come sarà ogni giorno), inizialmente su Rai Sport + HD e in seguito su Rai Due dalle ore 14.00 e naturalmente fin dopo l’arrivo, quando il Processo alla Tappa chiuderà la lunghissima diretta che ogni giorno la Rai dedica al Giro d’Italia 2021. Discorso molto simile per quanto riguarda Eurosport, che seguirà con una copertura davvero ampia tutte le frazioni della Corsa Rosa dal Piemonte a Milano. Doppia possibilità di conseguenza anche per la diretta streaming video del Giro d’Italia, garantita a tutti tramite Rai Play oppure agli abbonati con il servizio garantito da Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Corsa Rosa: il sito www.giroditalia.it, la pagina Facebook Giro d’Italia e il profilo Twitter @giroditalia. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DEL GIRO D’ITALIA 2021 SU RAI PLAY

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: IL GRUPPO CONTROLLA (19^ TAPPA)

La diretta della diciannovesima tappa del Giro d’Italia 2021 ci propone in questa fase una sorta di “inseguimento” tra la fuga e il gruppo. Ricordiamo allora che alla testa della corsa ci sono sempre Lawrence Warbasse della Ag2R Citroen, Nicola Venchiarutti della Androni Giocattoli-Sidermec, Giovanni Aleotti della Bora Hansgrohe, Mark Christian della Eolo-Kometa, Quinten Hermans e Andrea Pasqualon della Intermarché-Wanty-Gobert, con Christian che è passato per primo al GPM di quarta categoria dell’Alpe Agogna davanti a Venchiarutti, mentre Pasqualon si è preso il traguardo volante di Baveno. C’è curiosità in particolare per Aleotti, giovane talento italiano che è considerato uno dei migliori prospetti del nostro ciclismo. La fuga però avrà vita durissima: prima tirava la BikeExchange di Simon Yates, adesso è la Deceuninck-Quick Step ad avere preso il comando delle operazioni, chiaro segnale del fatto che pure Joao Almeida oggi ha intenzioni bellicose – d’altronde il portoghese appare in netta crescita dopo un inizio difficile di questo Giro d’Italia 2021. Il vantaggio è di circa tre minuti quando mancano però ancora oltre 60 km all’arrivo in vetta all’Alpe di Mera, per di più il gruppo si è spezzato. Per i fuggitivi sarà difficile… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: 6 IN FUGA (19^ TAPPA)

Inizio a velocità furibonda, la diretta della diciannovesima tappa del Giro d’Italia 2021 si annuncia emozionante fin da subito. Tantissimi tentativi di lanciare la fuga e velocità oltre i 50 km/h nel tratto pianeggiante iniziale da Abbiategrasso verso il Piemonte, infine una fuga con sei uomini è riuscita a prendere il largo. Si tratta di Lawrence Warbasse della Ag2R Citroen, Nicola Venchiarutti della Androni Giocattoli-Sidermec, Giovanni Aleotti della Bora Hansgrohe, Mark Christian della Eolo-Kometa, Quinten Hermans e Andrea Pasqualon della Intermarché-Wanty-Gobert, mentre nel mezzo ci sono gli inseguitori Oscar Riesebeek e Samuele Zoccarato, ma per loro non ci sono speranze di diventare protagonisti della tappa. Il gruppo tuttavia non lascia molto spazio, perché la BikeExchange di Simon Yates si è messa subito in testa a tirare, perché oggi il britannico punta ad attaccare la maglia rosa di Egan Bernal. Di conseguenza anche il vantaggio dei sei alla testa della corsa non è andato oltre i tre minuti e mezzo: la sensazione è che sull’Alpe di Mera saranno i big a giocarsi anche il successo di tappa… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: SI COMINCIA

Tutto è pronto per la partenza della diciannovesima tappa Abbiategrasso-Alpe di Mera del Giro d’Italia 2021. L’attesa è naturalmente tutta per l’inedito arrivo in salita all’Alpe di Mera, località della Valsesia sulle Alpe Pennine, posta nel territorio del Comune di Scopello, in provincia di Vercelli, che potrebbe senza dubbio dare responsi molto importanti anche per quanto riguarda la classifica generale dell’edizione numero 104 del Giro d’Italia. Tuttavia vogliamo adesso spendere qualche parola in più per Abbiategrasso, la località nei pressi di Milano che proprio in questi minuti ospita la partenza, perché in questi anni è diventata un appuntamento praticamente fisso per il Giro d’Italia. Nel 2018 infatti partì da Abbiategrasso la diciottesima tappa con arrivo a Prato Nevoso, dove vinse il tedesco Maximilian Schachmann, ultimo giorno in maglia rosa di Simon Yates prima del ribaltone di Chris Froome. Nel 2020, come abbiamo già detto, Abbiategrasso ospitò la “ripartenza” della diciannovesima tappa verso Asti e stavolta eccoci di nuovo nella cittadina lombarda, curiosamente di nuovo per la partenza della tappa 19. Cosa succederà dunque oggi al Giro d’Italia 2021? Parola alla strada per scoprirlo! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: IL DOLORE E LA MEMORIA

La diretta del Giro d’Italia 2021 oggi ci offrirà una diciannovesima tappa parzialmente diversa dal previsto, a causa dell’esclusione dal percorso del Mottarone. Se però lunedì ci sono state grandi polemiche sul tappone dolomitico dimezzato, stavolta c’è spazio solamente per il dolore e la memoria, perché purtroppo il passaggio sul Mottarone è stato cancellato a causa della tragedia di domenica, quando è caduta la funivia che parte da Stresa e porta appunto in cima al Mottarone, causando la morte di ben 14 persone. Le autorità, sia locali sia nazionali, hanno chiesto al Giro d’Italia di non passare dal Mottarone in segno di rispetto e così RCS Sport ha dovuto modificare il percorso. Restano quattro dunque i passaggi della Corsa Rosa su questa montagna piemontese, l’ultima volta nel 2011 nel contesto della tappa che terminò a Macugnaga con la vittoria di Paolo Tiralongo. Detto per inciso, vogliamo osservare che il Giro d’Italia tante volte ha onorato tragedie e lutti con la sua presenza nelle zone colpite, dunque non riteniamo che un passaggio sul Mottarone sarebbe stato di per sé una mancanza di rispetto, tuttavia davanti a una richiesta così chiara è stato doveroso un passo indietro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: L’ANNO SCORSO

Se oggi la diretta Giro dItalia 2021 ci proporrà un importante arrivo in salita, la diciannovesima tappa della scorsa edizione è passata alla storia come quella dell‘ammutinamento del gruppo – o almeno di parte di esso. Eravamo a Morbegno, in Valtellina, dove venerdì 23 ottobre era in programma la partenza di una tappa lunghissima ma quasi completamente pianeggiante in direzione Asti: la pioggia mise di cattivo umore il gruppo e dopo una sofferta trattativa fra tutte le parti in causa la carovana si trasferì ad Abbiategrasso (proprio la sede di partenza anche della odierna diciannovesima tappa) per una nuova partenza di una frazione ridotta a soli 124,5 km, all’incirca la metà di quanto avrebbe dovuto essere. Ci fu poi una fuga che arrivò a giocarsi il successo di tappa, ottenuto infine dal ceco Josef Černý dell’allora CCC Team, che precedette di 18″ il belga Victor Campenaerts, quest’anno vittorioso a Gorizia. Terzo posto a 26″ per Jacopo Mosca, nulla da segnalare invece per la classifica generale, con Wilco Kelderman in maglia rosa davanti a Jai Hindley e Tao Geoghegan Hart, che però nei giorni seguenti si presero tutta la scena. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA CLASSIFICA ALLA PROVA DELLA VALSESIA

Il Giro d’Italia 2021 oggi, venerdì 28 maggio, ci proporrà un altro importante arrivo in salita con la sua diciannovesima tappa Abbiategrasso-Alpe di Mera di 166 km, dunque nuovamente una giornata fondamentale anche in ottica classifica generale dell’edizione numero 104 del Giro d’Italia, che è sempre più vicino all’epilogo. Dopo l’arrivo di mercoledì in vetta a Sega di Ala, anche oggi il traguardo sarà posto al termine di una salita non molto celebre, ma che potrebbe fare la selezione. L’Alpe di Mera, vetta della Valsesia, avrebbe dovuto essere l’ultima fatica di una tappa che in precedenza aveva in programma anche l’ascesa sul Mottarone, ma purtroppo la tragedia di domenica scorsa ha imposto anche una modifica al percorso del Giro d’Italia 2021 in questa sua penultima frazione di alta montagna per rispettare le 14 vittime.

In ogni caso un pensiero ai morti e alle loro famiglie non mancherà, poi spazio alla battaglia perché la diretta Giro d’Italia 2021 ha ancora moltissimo da dirci. Oggi l’arrivo in salita all’Alpe di Mera, domani altra tappa di alta montagna con l’arrivo all’Alpe Motta, infine la cronometro conclusiva a Milano: tre giornate tutte difficili ed impegnative, non si può ancora mettere la parola fine a questo Giro d’Italia che sta entrando ormai decisamente nel suo gran finale, che promette ancora di offrire tante emozioni.

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: PERCORSO 19^ TAPPA

Ne abbiamo già accennato, ma per presentare al meglio la diretta Giro d’Italia 2021 adesso va presentato più nel dettaglio il percorso della diciannovesima tappa Abbiategrasso-Alpe di Mera di 166 km, modificato rispetto all’originale ma comunque senza dubbio impegnativo. La frazione si snoderà tra la Lombardia e il Piemonte, attraversando le province di Milano, Novara, Verbania ed infine Vercelli. La partenza avrà luogo da Abbiategrasso alle ore 12.45, in considerazione del fatto che il chilometraggio non è particolarmente lungo, anche se certamente l’altimetria è tosta, anche senza il Mottarone. Al suo posto ci sarà la salita verso l’Alpe Agogna di Gignese (km 83), che però sarà un’ascesa decisamente semplice, classificata come GPM di quarta categoria. La discesa ci porterà a Stresa e poi a Baveno, luogo del primo traguardo volante di giornata al km 97,5. Seconda salita sarà il Passo della Colma, anche questa non particolarmente impegnativa, essendo un GPM di terza categoria: scollinamento al km 127,4 dopo un’ascesa di 7,5 km al 6,4% di pendenza media e punte fino all’11%. La discesa porterà la corsa in Valsesia, inizialmente per una graduale salita lungo il fondovalle, con il secondo traguardo volante a Scopetta al km 151,5. Dopo Scopello invece comincerà la vera e propria salita verso l’arrivo all’Alpe di Mera. Questo è naturalmente un GPM di prima categoria, salita tosta con i suoi 9,7 km al 9% di pendenza media. I primi 3 km sono i più facili, ma poi si starà quasi sempre oltre il 9% e spesso anche in doppia cifra, con il tratto più duro al 14% a circa 3000 metri dal traguardo. Ancora una volta, ne vedremo delle belle…

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2021: EGAN BERNAL MAGLIA ROSA, DA OGGI IL TRITTICO DECISIVO

Per la classifica del Giro d’Italia 2021 da oggi iniziano i tre giorni decisivi: Egan Bernal ci arriva in maglia rosa, ma con due arrivi in salita più una cronometro potrebbe ancora succedere di tutto. Il colombiano della Ineos Grenadiers mercoledì a Sega di Ala si è mostrato vulnerabile per la prima volta e adesso dovrà dimostrare che si è trattato solo di una giornata “no”. Alle sue spalle Damiano Caruso e Simon Yates sperano invece che per Bernal possa essere un calo vero e proprio: di terreno per attaccare ce n’è ancora, se il colombiano fosse vulnerabile lo scopriremo magari già da oggi sull’Alpe di Mera. Per il siciliano della Bahrain-Victorious c’è il sogno del podio a portata di mano, ma se fosse possibile qualcosa di ancora più grande di certo Caruso non si tirerà indietro; a maggior ragione questo vale per Yates, che se ne avrà occasione cercherà di far saltare il banco. Se invece Egan Bernal tornerà a dimostrare di essere il più forte, applaudiremo un grandissimo vincitore del Giro d’Italia 2021. La grande vittoria di Alberto Bettiol ieri ha detto che nella classifica a punti è sempre leader Peter Sagan: lo slovacco ha ormai ipotecato la maglia ciclamino, a patto naturalmente di arrivare a Milano senza intoppi.

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2021

1. Egan Bernal (Col) in 81h13’37”
2. Damiano Caruso (Ita) a 2’29”
3. Simon Yates (Gbr) a 2’49”
4. Aleksandr Vlasov (Rus) a 6’11″
5. Hugh Carthy (Gbr) a 7’10”
6. Romain Bardet (Fra) a 7’32”
7. Daniel Martinez (Col) a 7’42”
8. Joao Almeida (Por) a 8’26”
9. Tobias Foss (Nor) a 10’19”
10. Daniel Martin (Irl) a 13’55”

© RIPRODUZIONE RISERVATA