Diretta Giro d’Italia 2021/ Egan Bernal vince la 16^ tappa! In classifica Caruso 2°

- Mauro Mantegazza

Diretta Giro d’Italia 2021: Egan Bernal ha vinto su Bardet e Caruso la 16^ tappa Sacile-Cortina d’Ampezzo, in classifica consolida la maglia rosa e Damiano è secondo.

giro d'italia dolomiti
Diretta Giro d'Italia 2021: sulle Dolomiti - repertorio LaPresse

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: EGAN BERNAL HA VINTO LA 16^ TAPPA, CARUSO SECONDO IN CLASSIFICA

Egan Bernal ha vinto la sedicesima tappa Sacile-Cortina d’Ampezzo ed è sempre più padrone del Giro d’Italia 2021, con un dominio sempre più netto in classifica generale per la maglia rosa colombiana. Secondo Romain Bardet davanti a Damiano Caruso, ora meraviglioso secondo nella generale; quarto sul traguardo Giulio Ciccone, anche lui guadagna nelle gerarchie. Sul Passo Giau nella fuga ci ha provato Davide Formolo, poi sorpassato da Pedrero, ma i big guadagnavano terreno a vista d’occhio e così per gli attaccanti non c’è stata alcuna speranza. In difficoltà sia Simon Yates sia Aleksandr Vlasov, che anche in discesa non riusciranno in alcun modo a limitare i danni, attacca invece Egan Bernal, che stacca tutti i suoi rivali, riprende tutti i fuggitivi, passa per primo in vetta al Passo Giau che è anche Cima Coppi del Giro d’Italia 2021 e poi vola verso il successo. Alle sue spalle un meraviglioso Damiano Caruso, in salita inferiore solo a Bernal e poi splendido anche in discesa. Molto bene anche Romain Bardet, terzo in cima al Giau e poi in discesa capace di raggiungere Bardet, si difende abbastanza bene Giulio Ciccone. Sul traguardo di Cortina d’Ampezzo Bernal si toglie la mantellina perché vuole arrivare mettendo in mostra la maglia rosa; a poco meno di mezzo minuto arrivano Bardet e Caruso insieme; quarto Ciccone a poco più di un minuto, appena avanti a Hugh Carthy e Joao Almeida; più staccato Vlasov, nettamente in ritardo Yates, alla deriva Evenepoel. Oggi è stato il trionfo di Bernal, Caruso è il numero 2 del Giro d’Italia 2021.  (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: 5 IN FUGA, EVENEPOEL STACCATO (16^ TAPPA)

Siamo ormai alle soglie della fase decisiva della diretta della sedicesima tappa Sacile-Cortina d’Ampezzo del Giro d’Italia 2021, perché mancano circa 30 km all’arrivo, dunque la decisiva salita verso il Passo Giau e la seguente discesa verso Cortina. Al comando sono rimasti in cinque: Vincenzo Nibali non ha più il compagno di squadra Amanuel Ghebreigzabhier della Trek-Segafredo che ha lavorato moltissimo nella prima parte di questa frazione dolomitica, con lo Squalo restano Davide Formolo della UAE Team Emirates, Joao Almeida della Deceuninck-Quick Step, Gorka Izagirre della Astana Premier Tech e Antonio Pedrero della Movistar. Le notizie principali di questa fase sempre con un falsopiano costantemente a salire sono due: il gruppo ha aumentato l’andatura perché Almeida, Formolo e Nibali fanno paura a tanti in ottica classifica del Giro d’Italia 2021, per cui il vantaggio della testa della corsa è sceso sotto i tre minuti, su impulso in particolare della EF di Hugh Carthy in aggiunta alla Ineos Grenadiers della maglia rosa Egan Bernal; si è invece già staccato Remco Evenepoel, che dunque oggi dice definitivamente addio ad ogni ambizione in questo Giro d’Italia 2021 che lo vedeva d’altronde al debutto in un grande giro e dopo ben nove mesi di inattività. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021 IN STREAMING VIDEO E TV, COME SEGUIRE  LA 16^ TAPPA

La diretta tv del Giro d’Italia 2021 sarà come da tradizione molto ampia, grazie all’eccellente copertura garantita dalla Rai e pure da Eurosport per i suoi abbonati. Priorità alla Tv di Stato che ha naturalmente il vantaggio di essere in chiaro per tutti: oggi la copertura della sedicesima tappa Sacile-Cortina d’Ampezzo sarà garantita integralmente (come sarà ogni giorno), inizialmente su Rai Sport + HD e in seguito su Rai Due dalle ore 14.00 e naturalmente fin dopo l’arrivo, quando il Processo alla Tappa chiuderà la lunghissima diretta che ogni giorno la Rai dedica al Giro d’Italia 2021.

Discorso molto simile per quanto riguarda Eurosport, che seguirà con una copertura davvero ampia tutte le frazioni della Corsa Rosa dal Piemonte a Milano. Doppia possibilità di conseguenza anche per la diretta streaming video del Giro d’Italia, garantita a tutti tramite Rai Play oppure agli abbonati con il servizio garantito da Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Corsa Rosa: il sito www.giroditalia.it, la pagina Facebook Giro d’Italia e il profilo Twitter @giroditalia. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAI PLAY DEL GIRO D’ITALIA 2021

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: NIBALI E FORMOLO ALLA TESTA DELLA CORSA (16^ TAPPA)

La diretta della sedicesima tappa Sacile-Cortina d’Ampezzo del Giro d’Italia 2021 entra sempre più nel vivo. Nella discesa dal GPM della Crosetta hanno allungato sei dei fuggitivi della prima ora e si tratta di un tentativo di lusso, perché alla testa della corsa troviamo Vincenzo Nibali con il suo compagno di squadra Amanuel Ghebreigzabhier della Trek-Segafredo, poi anche Davide Formolo della UAE Team Emirates, Joao Almeida della Deceuninck-Quick Step, Gorka Izagirre della Astana Premier Tech e Antonio Pedrero della Movistar. Questi sei hanno nettamente allungato rispetto agli altri fuggitivi, che sembrano ormai tagliati fuori dalle speranze per la vittoria di tappa, dunque il distacco da controllare sarà quello tra la testa della corsa e il gruppo maglia rosa (di quasi sei minuti a 70 km dall’arrivo), dove la Ineos Grenadiers di Egan Bernal deve comunque tenere sotto controllo la situazione perché all’attacco ci sono grandi nomi. Intanto però dobbiamo già lodare Davide Formolo e ancora di più Vincenzo Nibali: per lo Squalo ieri si parlava di ritiro, oggi lo troviamo all’attacco nel tappone dolomitico, terribile anche senza Fedaia e Pordoi… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: ANCHE NIBALI ALL’ATTACCO (16^ TAPPA)

La diretta del Giro d’Italia 2021 vede già grande battaglia nella sedicesima tappa Sacile-Cortina d’Ampezzo, privata di Passo Fedaia e Passo Pordoi, ma comunque molto interessante. Infatti fin dai primi chilometri c’è stata grande battaglia e si è formata una fuga con ben una ventina di corridori tra i quali molti nomi illustri, tra i quali Vincenzo Nibali, Daniel Martin e Joao Almeida, oltre alla maglia azzurra Geoffrey Bouchard, che è passato per primo al GPM di La Crosetta proprio davanti a Nibali, in terza posizione Lorenzo Fortunato, cioè il vincitore di sabato in cima allo Zoncolan. Proviamo dunque a riepilogare la situazione, anche se a causa del maltempo informazioni e immagini dalla corsa arrivano con il contagocce: gli attaccanti sono Geoffrey Bouchard, Louis Vervaeke, Natnael Tesfatsion, Gorka Izagirre, Jan Tratnik, Matteo Fabbro, Felix Grossschartner, Joao Almeida, Marton Dina, Lorenzo Fortunato, Jan Hirt, Koen Bouwman, Harm Vanhoucke, Antonio Pedrero, Einer Rubio, Davide Villella, Tanel Kangert, Nicolas Roche, Kilian Frankiny, Vincenzo Nibali, Gianluca Brambilla, Amanuel Ghebreigzabhier e Davide Formolo, anche se sulla salita Natnael Tesfatsion e Kilian Frankiny hanno perso contatto. Di certo è una fuga di lusso, per cui il gruppo non lascia fare e il vantaggio si aggira attorno ai due minuti… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: FEDAIA E PORDOI ANNULLATI PER MALTEMPO (16^ TAPPA)

Sta per prendere il via la diretta del Giro d’Italia 2021 in questa attesissima sedicesima tappa Sacile-Cortina d’Ampezzo, che peròà sarà drasticamente diversa da quanto ci si attendeva. Purtroppo il maltempo ci ha messo lo zampino e dopo una trattativa fra tutte le parti in causa (giuria, organizzatori, squadre e corridori) è stato deciso un netto taglio del percorso, perché il tappone dolomitico non affronterà il Passo Fedaia e nemmeno il Passo Pordoi, dunque dopo avere affrontato la prima salita de La Crosetta si pedalerà direttamente verso il Passo Giau, che diventerà dunque a maggior ragione ancora più determinante per l’esito della sedicesima tappa e per i suoi riflessi sulla classifica generale del Giro d’Italia 2021. Il nuovo chilometraggio sarà dunque di 153 km e la partenza avrà luogo alle ore 11.40, con il Passo Giau che tra l’altro diventa la nuova Cima Coppi, punto più alto dell’edizione numero 104 del Giro d’Italia. Da un punto di vista strettamente agonistico potrebbe anche cambiare poco, perché il Giau nel percorso originario era l’unica salita posta nel finale di tappa, però naturalmente vi si arriverà con molta meno fatica nelle gambe. Il dispiacere è soprattutto per i tifosi che sfidando il maltempo attendevano il Giro d’Italia sul Fedaia oppure il Pordoi e non vedranno nulla. Tuttavia va detto che, rispetto all’anno scorso a Morbegno, la decisione è stata presa molto più di comune accordo: a questo punto speriamo che ci sia comunque grande spettacolo, magari con battaglia accesa fin dalla prima salita, la Crosetta. Con l’auspicio naturalmente che il maltempo non costringa ad ulteriori tagli, perché a quel punto davvero del tappone non resterebbe più nulla… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: L’ANNO SCORSO

Prima di dare il via alla diretta per il Giro d’Italia 2021 per la 16^ tappa (purtroppo con forti incognite meteo su questo tappone dolomitico), facciamo un passo indietro e andiamo a ricordare, per la medesima frazione, che cosa era occorso solo un anno fa. Riandando con la memoria al Giro d’Italia 2020, ricordiamo che la 16^ frazione, da Udine a San Daniele del Friuli era andato in scena lo scorso 20 ottobre: fu allora tappa mossa ma non certo complicata o troppo faticosa, con sei Gpm, di cui ben 5 furono al massimo di terza categoria. Qui furono i ciclisti, andati in fuga al via, i veri protagonisti: al traguardo fu Jan Tratnik della Bahrain a trovare meritata vittoria, alle spalle di O’Connor e dell’azzurro Battaglin. La maglia rosa, arrivata in ritardo e in un gruppo ben compatto, non perse terreno e anzi guadagnò al massimo 2 centesimi di secondo: al termine della frazione fu sempre Joao Almeida il leader della generale, davanti a Kelderman e Hindley. (agg Michela Colombo)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: CLASSIFICA, TAPPONE DOLOMITICO!

Il giorno dei giorni: il Giro d’Italia 2021 oggi, lunedì 24 maggio, propone la sedicesima tappa Sacile-Cortina d’Ampezzo di 212 km, tappone dolomitico che potrebbe naturalmente avere un peso enorme per la classifica e sarà ambitissimo da tutti, perché conquistare una frazione del Giro d’Italia con le salite di Fedaia, Pordoi e Giau ha un valore immenso per ogni ciclista.

Sarà un giorno meraviglioso per gli spettatori, che ammireranno le meraviglie delle Dolomiti e lo spettacolo del ciclismo nella sua essenza più pura, mentre per i corridori sarà una fatica epica, anche perché pure il chilometraggio oltre i 200 km avrà il suo peso. Partenza subito in salita, poi l’attesissimo ritorno della Marmolada (Passo Fedaia), seguita dal Pordoi-Cima Coppi ed infine dal durissimo Giau: chi vincerà oggi a Cortina d’Ampezzo scriverà un pezzo di storia del ciclismo.

Si onorano oggi le Olimpiadi invernali che Cortina organizzerà insieme a Milano nel 2026, ma soprattutto sarà imperdibile la diretta Giro d’Italia 2021 per tifosi ed appassionati: spesso al lunedì c’è riposo nella terza settimana, oggi invece si parte col botto e il riposo è rinviato a domani. Sicuramente ne avranno tutti bisogno, dalla maglia rosa all’ultimo in classifica, perché per arrivare a Cortina d’Ampezzo ci sarà da raschiare il fondo del barile delle energie fisiche e mentali: d’altronde, sono proprio questi i giorni che fanno la storia della Corsa rosa…

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: PERCORSO 16^ TAPPA

La diretta Giro d’Italia 2021 dunque oggi vivrà un giorno fondamentale: scopriamo subito il percorso della sedicesima tappa Sacile-Cortina d’Ampezzo di 212 km, chilometraggio notevole e soprattutto infarcito di salite mitiche. Tra il Friuli Venezia Giulia, il Veneto e il Trentino Alto Adige, attraversando le province di Pordenone, Treviso, Belluno, Trento e di nuovo infine Belluno, la partenza avrà luogo da Sacile alle ore 11.00, perché naturalmente oggi sarà una tappa lunghissima. Attenzione fin da subito: dopo pochissimi chilometri comincerà la salita verso il Gpm di prima categoria di La Crosetta (km 25,3), che prevederà un’ascesa di 11,6 km al 7,1% di pendenza media, se dovesse esplodere fin da subito la bagarre tutto potrebbe diventare ancora più difficile.

Seguirà un tratto interlocutorio in cui segnaliamo il primo traguardo volante ad Agordo (km 90,9), mentre al secondo TV, posto a Roccaguda di Rocca Pietore (km 119) staremo già approcciando la salita della Marmolada, verso il Gpm di Passo Fedaia che sarà collocato al km 128,1 al termine di 14 km di ascesa al 7,6% medio, terribile soprattutto nell’interminabile rettilineo dopo Malga Ciapela, 5 km sempre oltre il 10% e con punte di pendenza massima fino al 18% presso la Capanna Bill. Con la discesa saremo in Val di Fassa e da Canazei si tornerà a salire verso il Passo Pordoi (km 153,2), Cima Coppi del Giro d’Italia 2021 con i suoi 2239 metri d’altitudine, anche se la salita sarà meno terribile – 11,8 km di ascesa al 6,8% di pendenza media. Dopo queste fatiche immani mancheranno ancora circa 60 km al traguardo, con il Passo Giau giudice ultimo di questa tappa e fondamentale per l’intero Giro d’Italia. Sono 9,9 km di salita al 9,3% di pendenza media e punte al 14% di pendenza massima per raggiungere i 2233 metri del Gpm al km 194,5 della tappa. Discesa ed infine una leggera salita negli ultimi chilometri verso l’arrivo di Cortina d’Ampezzo, con rettilineo finale in pavé per mettere il punto esclamativo su una tappa da leggenda.

GIRO D’ITALIA 2021, LA CLASSIFICA: BERNAL IN ROSA!

Con la 16^ tappa del Giro d’Italia 2021, in diretta oggi sulle Dolomiti ci attendiamo grandi variazioni nella classifica generale della corsa, che pure ieri non ha subito alcun grande scossone, se si esclude l’uscita di scena di Buchmann, che era fermo al sesto gradino. Leader in maglia rosa è dunque al via oggi ancora Egan Bernal, ma con il crono di 62H13M33: alle sue spalle è distacco invariato sui diretti inseguitori e dunque da Simon Yates, a +1.33 e Damiano Caruso, a + 1.51. Nella Top ten, seguono nella classifica generale del Giro d’Italia 2021 Vlasov e Carthy con Ciccone che guadagna una posizione, mancando il tedesco: di fila ecco Remco Evenepoel Daniel Martines, Romain Barted e Tobia Foss. Per le altre graduatorie della corsa rosa, ricordiamo con la maglia ciclamino a punti Peter Sagan, mentre re degli scalatori per il momento è Bouchard della AG2R: in bianco abbiamo ancora Bernal come leader dei giovani, ma la casacca sarà indossata chiaramente da Vlasov, secondo in classifica.

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2021

1. Egan Bernal (Col) in 66h36’04”
2. Damiano Caruso (Ita) a 2’24”
3. Hugh Carthy (Gbr) a 3’40”
4. Aleksandr Vlasov (Rus) a 4’18″
5. Simon Yates (Gbr) a 4’20”
6. Giulio Ciccone (Ita) a 4’31”
7. Romain Bardet (Fra) a 5’02”
8. Daniel Martinez (Col) a 7’17”
9. Tobias Foss (Nor) a 8’20”
10. Joao Almeida (Por) a 10’01”

© RIPRODUZIONE RISERVATA