DIRETTA/ Giugliano Palermo (risultato finale 0-1): Felici regala vittoria ai rosanero

- Claudio Franceschini

Diretta Giugliano Palermo, risultato finale 0-1. Streaming video e tv, formazioni ufficiali e cronaca della partita che si gioca per la quattordicesima giornata nel girone I della Serie D.

Palermo formazione Serie D facebook 2019
Diretta Palermo Roccell, Serie D girone I (da facebook.com/ssdpalermoofficial)

DIRETTA GIUGLIANO PALERMO (0-1) VITTORIA ROSANERO

Colpo esterno del Palermo, che batte di misura in trasferta il Giugliano. Decisiva la rete segnata nel primo tempo da Felici, che ha saputo approfittare dell’uscita a vuoto di Mola, su disturbo di Santana, per prendere la palla e tirare verso la porta sguarnita. Ma non è stato facile per i rosanero conquistare i tre punti contro la squadra campana. Al 69′ i padroni di casa sono ripartiti in contropiede, col pallone che è rimbalzato pericolosamente dalle parti di Pelagotti, ma Lancini gli ha dato una grande mano recuperando la palla. Al 72′ Felici cerca il gol del raddoppio, ma Mola riesce a intercettare la sua conclusione. Al 78′ ci prova Ambro che vede Mola fuori dai pali, ma il portiere riesce a bloccare la palla. Gli ultimi minuti sono stati invece piuttosto confusi, con le squadre che non sono riuscite a costruire chiare occasioni da rete. E così la diretta di Giugliano-Palermo è terminata col risultato che sorride ai rosanero. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA GIUGLIANO PALERMO (0-1) SANTANA SFIORA RADDOPPIO

È cominciato il secondo tempo di Giugliano Palermo e gli ospiti si sono resi subito pericolosi. Al 47′ Santana tira, ma la conclusione viene deviata sopra la traversa. Provano a rispondere i padroni di casa, ma la difesa del Palermo si chiude e quindi il Giugliano è costretto a ripartire da dietro. Al 53′ ci provano su calcio di punizione, ma il tiro di De Vena finisce largo. Al 54′ il portiere del Giugliano deve volare per deviare in corner il tiro dai 25 metri di Santana. Al 57′ ci prova invece Doda da lontano, ma la palla termina a lato. Bel tentativo dopo la battuta di Martin allontanata da Di Girolamo. Al 60′ azione personale di Felici, poi prova a servire Santana, ma la palla non arriva all’attaccante rosanero. Col passare dei minuti l’allenatore del Giugliano matura la decisione di mischiare le carte in tavola: richiama Orefice e manda in campo D’Ausilio. Cambia anche il Palermo: escono Kraja e Ambro, entrano Langella e Ricciardo. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA GIUGLIANO PALERMO (0-1) FELICI LA SBLOCCA!

Proprio nell’ultima parte della prima frazione di gioco il Palermo è riuscito a sbloccare la partita contro il Giugliano. Decisiva – per ora – la rete che ha segnato al 36′ Felici: errore clamoroso di Mola, uscito a vuoto su disturbo di Santana, allora la prende il giocatore rosanero che a porta sguarnita deve solo depositare la palla in rete per il gol del vantaggio. Il match comunque finora è stato particolarmente intenso dal punto di vista agonistico. Si è anche scatenata una mini rissa tra Santana e Micillo, poi si è ripartiti da una punizione in favore del Giugliano. Il gol del Palermo comunque era nell’aria: avevano avuto una ghiotta occasione proprio con Felici che aveva calciato in porta trovando due volte la risposta del portiere, poi Santana ci ha provato, trovando però la respinta di un avversario. Al 44′ il Palermo potrebbe raddoppiare: Felici corre sulla destra e ripropone per Martinelli che lancia per Santana, il quale in spaccata spedisce fuori. Ora dunque le due squadre tornano negli spogliatoi per l’intervallo. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA GIUGLIANO PALERMO (0-0) CAMPANI PERICOLOSI!

Non si è ancora sbloccato il match tra Giugliano e Palermo, ma non sono mancate le occasioni da gol. Come quella per i siciliani al 3′: c’è stato uno scontro tra il portiere e il difensore di casa, con la palla che però è finita sul fondo. E quindi il Palermo si è dovuto accontentare del calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner c’è stato il colpo di testa di Kraja, che però non è riuscito a inquadrare la porta. E infatti il pallone si è perso sul fondo, anche se di poco. Al 5′ Orefice prova a scambiare con De Vena, che però finisce in fuorigioco e quindi viene fermato dall’arbitro. Col passare dei minuti i ritmi si abbassano, allora è il Palermo a dover provare ad alzarmi. E invece al 12′ il Giugliano disegna una buona trama offensiva: ci prova con Orefice, ma la sua conclusione da fuori viene bloccata da Pelagotti. Al 17′ il Giugliano si procura un calcio d’angolo, con Liccardo sul punto di battuta. Sugli sviluppi interviene in modo scomposto Martinelli, punizione pericolosa per i padroni di casa. (agg. di Silvana Palazzo)

DIRETTA GIUGLIANO PALERMO (0-0) VIA!

Giugliano Palermo sta finalmente per cominciare. Abbiamo già detto che la trasferta dell’Alberto Vallefuoco non sarà affatto semplice per i rosanero, e il motivo è da ricercarsi anche nelle statistiche che i padroni di casa hanno infilato in questa stagione: in sei partite casalinghe il Giugliano ha sempre vinto, battendo Troina, San Tommaso, Marina di Ragusa, Cittanovese, Licata e Corigliano. I gol segnati sono 18, quelli incassati appena 3: i gialloblu sono devastanti tra le mura amiche e sarebbero primi in classifica se dipendesse dal rendimento interno. Peccato che in trasferta le cose vadano diversamente: qui i campani hanno raccolto 4 punti in 7 partite e soprattutto hanno segnato appena due reti, rimanendo a secco in cinque delle gare esterne giocate. Il Palermo potrebbe essere la prima squadra capace di fare punti al Vallefuoco, ma anche la dominante capolista del girone I dovrà rispettare un’avversaria di primo livello: dunque mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che ci racconterà il campo tra pochi istanti, perchè finalmente è arrivato il momento di dare la parola alla diretta di Giugliano Palermo che prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Giugliano Palermo non sarà trasmessa sui canali della nostra televisione, ma come sappiamo le partite di campionato e Coppa Italia dei rosanero sono un’esclusiva del portale Eleven Sports. Potrete dunque abbonarvi al servizio (con una sottoscrizione stagionale) oppure acquistare ogni volta il singolo evento (ad un prezzo fissato precedentemente) e seguire la sfida in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

IL PROTAGONISTA

Come protagonista atteso di Giugliano Palermo non possiamo che citare il classe ’92 Alessandro De Vena: punta centrale in grado di giocare anche sull’esterno, i suoi gol in questo girone I di Serie D sono già 7 con una media di una rete ogni 165 minuti. Si tratta di un giocatore di grande esperienza, tornato a giocare a due passi da casa: cresciuto nel settore giovanile del Napoli, nel 2012 è anche arrivato in prima squadra ma agli ordini di Walter Mazzarri c’erano giocatori come Edinson Cavani ed Ezequiel Lavezzi. Impossibile trovare spazio per un ragazzo di 20 anni, che infatti ha iniziato a girare l’Italia: Viareggio, Messina, Aversa Normanna, Santarcangelo, Fidelis Andria, Melfi, Lucchese. Tantissima esperienza raccolta in Serie C, tanti anche i gol segnati: nel 2016-2017 con il Melfi è arrivato in doppia cifra (10), ma la stagione della svolta è stata quella appena passata, quando De Vena è tornato in Serie D per vestire la maglia dell’Avellino e ha segnato 20 gol, due nelle ultime due giornate e quello che il 12 maggio ha spianato la strada al 2-0 di Rieti che, nello spareggio contro il Lanusei, ha consegnato la promozione agli irpini. (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SUI PADRONI DI CASA

Nel presentare la diretta di Giugliano Palermo, possiamo anche studiare meglio la formazione di casa che rappresenta Giugliano in Campania, in provincia di Napoli. I gialloblu hanno un buon trascorso in Serie C: ci sono arrivati nel 1998 vincendo il girone dell’allora Campionato Nazionale Dilettanti e sono rimasti in C2 per nove campionati consecutivi, centrando due quarti posti come miglior risultato. Tornati in Serie D nel 2007, hanno poi vissuto una retrocessione in Eccellenza e hanno subito rischiato la discesa in Promozione (salvandosi attraverso i playout) ma nel 2010 sono comunque ripartiti dalla Prima Categoria con una nuova ragione sociale, nuovamente modificata l’anno seguente. In Serie D, il Giugliano è arrivato nuovamente quest’anno con altre vicissitudini: per tre anni (2014-2017) non si è iscritto ad alcun campionato, poi è tornato a giocare in Eccellenza e nell’estate 2018 è rinato ancora dalla fusione di Bacoli Sibilla e Giugliano Academy, nella “versione” che conosciamo oggi e che sta onorando al massimo questo girone I di Serie D. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Giugliano Palermo, in diretta dallo stadio Alberto Vallefuoco, si gioca alle ore 14:30 di domenica 1 dicembre per la 14^ giornata nel girone I della Serie D 2019-2020. Trasferta non scontata per i rosanero, sempre ampiamente in testa alla classifica dopo aver ritrovato il successo: la vittoria di misura contro l’ACR Messina ha interrotto quella che poteva trasformarsi in una mini-crisi, visto che nelle due partite precedenti la capolista aveva ottenuto un solo punto senza segnare. Il Giugliano come abbiamo detto è squadra da non sottovalutare: domenica scorsa ha perso in casa del lanciatissimo Savoia, ma resta al quarto posto e in precedenza arrivava da tre vittorie tra cui anche quella contro il Licata. Un bel test per Rosario Pergolizzi e i suoi ragazzi che vogliono provare ad allungare sulla concorrenza; aspettando la diretta di Giugliano Palermo vediamo allora in che modo le due squadre si potrebbero disporre sul terreno di gioco, analizzando le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI GIUGLIANO PALERMO

Massimo Agovino non potrà utilizzare Capone in Giugliano Palermo: al posto del centrocampista squalificato dovrebbe esserci una maglia per Ruggiero, che dunque agirà come mezzala al fianco del consueto regista Liccardo, mentre Tarascio sarà impiegato sull’altro versante del campo. In difesa avremo Di Girolamo e Carbonaro a protezione del portiere Mola, con Micillo e Mennella a operare da terzini; tridente offensivo che prevede invece Alvino e Caso Naturale sugli esterni, mentre De Vena sarà il centravanti di riferimento. Pergolizzi conferma il 4-3-3 e deve ancora decidere tra Ricciardo, rimasto a riposo domenica scorsa, e Felici che ha deciso la partita contro il Messina; Santana e uno tra Ambro e Ferrante accompagneranno la prima punta, in mediana Martin sarà supportato da Alessandro Martinelli e Kraja ma attenzione anche a Langella e Juan Mauri che cercano posto nella formazione titolare. Peretti e Accardi i due centrali di difesa, Doda e Vaccaro saranno i laterali bassi con Pelagotti che come al solito andrà in porta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA