DIRETTA GOLDEN GALA 2019/ Streaming video: primato sui 3000 siepi di Kigen

- Mauro Mantegazza

Diretta Golden Gala 2019 streaming video Rai: grande atletica a Roma, gli orari e il programma di tutte le gare valide per la Diamond League (oggi 6 giugno)

golden gala tamberi
Diretta Golden Gala: Gianmarco Tamberi - La Presse

Ottima chiusura per un Golden Gala 2019 che ha regalato grandi emozioni al pubblico. Si è chiuso col primato stagionale mondiale sui 3000 siepi, l’ultima gara in programma, fissato dal keniano Benjamin Kigen in 8’06”13, che gli ha permesso di chiudere la gara davanti agli etiopi Wale e Beyo. L’italiano Yohanes Chiappinelli ha terminato 14esimo in 8’24”26, ottenendo il tempo minimo per la qualificazione ai Mondiali La vittoria nella gara di salto in alto è andata invece all’ucraino Bohdan Bondarenko con 2.31 al primo tentativo, secondo il siriano Majd Ghazal che ha saltato 2.28 come Gianmarco Tamberi, che ha chiuso dunque con la seconda misura di questo Golden Gala ma con il quarto posto finale a causa del maggior numero di errori commessi. (agg. di Fabio Belli)

APPLAUSI PER TORTU E TAMBERI

Si è consumata al Golden Gala allo stadio Olimpico di Roma la gara dei protagonisti più attesi di questa serata della Diamond League di atletica leggera. Ottima prova di Gianmarco Tamberi che ha saltato 2.28 nella gara dell’alto, fermandosi però al terzo errore a 2.31. “Il ragazzo dalla mezza barba” con il suo particolare look ha conquistato la platea dell’Olimpico, soprattutto i giovanissimi, anche se ha dimostrato di avere forse ancora qualcosa in meno rispetto ai migliori. Quinto posto nella gara dei 200 metri per Filippo Tortu, che ha chiuso con il suo personale stagionale: 20”36 il tempo, sicuramente una crescita rispetto alle ultime performance, ma da Tortu ci si poteva aspettare qualcosa di più. La gara dei 200 piani è stata comunque velocissima, miglior tempo mondiale stagionale fatto registrare dal vincitore: Michael Norman ha chiuso al primo posto in 19”70. (agg. di Fabio Belli)

CRESCE L’ATTESA

Cresce l’attesa al Golden Gala in svolgimento allo stadio “Olimpico” di Roma per la prova di Filippo Tortu, uno degli atleti di punta del movimento atletico azzurro e che questa sera, attorno alle 21.25, sarà ai blocchi di partenza della gara dei 200 metri. La freccia oltre che astro nascente dell’atletica italiana infatti tornerà a cimentarsi su questa distanza dopo due anni e il suo obbiettivo sarà soprattutto quello di migliorare il proprio “personale” che aveva fissato il cronometro nel 2017 sui 20.34”. D’altronde, come da più parti si è sottolineato, il ragazzo originario di Carate Brianza affronta quella che dovrebbe essere una specialità nelle sue corde anche se fino ad ora, nella sua ancora breve carriera, ha mostrato di non prediligere sempre. Tuttavia questa sera Tortu avrà uno stimolo in più dato che in tribuna d’onore allo stadio ci sarà anche Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica, in qualità di ospite d’onore. (agg. di R. G. Flore)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL GOLDEN GALA 2019

Appuntamento con il Golden Gala 2019 in diretta tv fin dalle ore 20.00 su Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, oppure 5057 della piattaforma satellitare Sky), che per due ore ci regalerà una grande serata di atletica in chiaro con tutte le gare principali del meeting per la Diamond League. Per chi non potesse mettersi davanti ad un televisore per seguire il Golden Gala, appuntamento invece con la diretta streaming video disponibile gratuitamente su www.raiplay.it, il sito Internet della tv di Stato. Informazioni utili anche sul sito Internet ufficiali, rome.diamondleague.com (disponibile anche in italiano). CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

LIU PRIMA NEL GIAVELLOTTO

Si è appena conclusa, al Golden Gala 2019 a Roma, la gara del lancio del giavellotto femminile che apriva la manifestazione: con la misura di 66.47 è stata la cinese Huihui Lyu a vincere la medaglia d’oro, piazzandosi davanti alla turca Eda Tugsuz (64.51) e a Lina Muze, la lettone che completa il podio con la misura di 63.72. Da segnalare anche il primato personale per Kara Winger con 63.11 (quarto posto) e di Martina Ratej, che ha toccato i 57.96 pur non andando oltre la nona posizione. In gara c’erano anche due italiane, che però hanno terminato agli ultimi due posti della classifica: Zahra Bani ha lanciato 56.95 mentre Sara Jemai ha piazzato un 55.32 che non le ha purtroppo evitato di chiudere in dodicesima posizione. (agg. di Claudio Franceschini)

GOLDEN GALA 2019: SI COMINCIA!

Il Golden Gala 2019 a Roma sta per cominciare con la gara del lancio del giavellotto femminile, anche se dovremo aspettare ancora qualche ora per le successive gare della Diamond League e gli eventi più attesi saranno in prima serata, su tutti i 200 metri con Filippo Tortu e il salto in alto di Gianmarco Tamberi. Quello di Roma dunque è il quarto appuntamento della Diamond League 2019, il circuito che riunisce tutti i principali meeting dell’atletica internazionale. In particolare, il Golden Gala è il secondo dei grandi appuntamenti europei, dal momento che i meeting precedenti si sono svolti nelle scorse settimane a Doha (Qatar), Shanghai (Cina) ed infine a Stoccolma, primo evento nel Vecchio Continente. Nelle tappe successive sono da segnalare i viaggi in Marocco (a Rabat) e poi negli Stati Uniti per il meeting di Eugene, ma per il resto gli eventi saranno tutti europei. D’altro canto bisogna anche ricordare che i Mondiali saranno a Doha e proprio per questo sono slittati in autunno. Adesso però parola ai protagonisti: il Golden Gala 2019 comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NEL NOME DI MENNEA

Come abbiamo già accennato, la diretta del Golden Gala 2019 ci permetterà di ricordare – come succede ogni anno da quando il grande velocista pugliese è morto – Pietro Mennea, con ogni probabilità il simbolo dell’atletica italiana di tutti i tempi soprattutto grazie all’oro sui 200 metri alle Olimpiadi di Mosca 1980 e allo straordinario record del Mondo fissato il 12 settembre 1979 a Città del Messico in 1972, che rimase in vetta alle liste mondiali fino al 1996 e che ancora oggi è il record europeo. Pietro Mennea è morto a Roma il 21 marzo 2013 e quello stesso anno – meno di tre mesi dopo – il Golden Gala fu intitolato alla sua memoria. Adesso sono passati oltre sei anni e il ricordo di Mennea assume un valore speciale, perché almeno nei 100 forse abbiamo trovato l’erede del grande campione degli anni Settanta-Ottanta, colui che ha infatti cancellato il nome di Mennea dal libro dei record italiani nella distanza più breve. Parliamo naturalmente di Filippo Tortu, che ha corso i 100 metri in 9”99, diventando il primo velocista italiano di tutti i tempi sotto i 10 secondi. Vero che il leggendario Pietro era soprattutto un campione dei 200, che proprio oggi vedranno in gara Tortu, ma la suggestione di questa serata è certamente già servita. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE REGINE ALL’OLIMPICO

Aspettando la diretta del Golden Gala 2019, possiamo adesso presentare alcune delle stelle che renderanno più bella la serata di grande atletica allo stadio Olimpico di Roma, in questo caso dando spazio ai grandi nomi femminili, dunque le possibili regine del Golden Gala. La grande novità dei 1500 metri sarà la primatista del mondo Genzebe Dibaba, l’etiope che è la terza di tre sorelle tutte campionesse, argento olimpico a Rio de Janeiro e campionessa del mondo a Pechino nel 2015, anno in cui stabili anche il record mondiale in 3’50”07 a Montecarlo proprio in Diamond League. Cambiando drasticamente la distanza, possiamo poi citare naturalmente le tre protagoniste più attese della velocità pura, cioè i 100 metri femminili – gli uomini invece come sappiamo avranno i 200. Parliamo dunque della britannica Dina Asher-Smith, tre volte oro europeo a Berlino 2018, che correrà contro la giamaicana due volte oro olimpico Elaine Thompson e l’ivoriana doppio argento mondiale Marie-Josée Ta Lou. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE GOLDEN GALA 2019

Oggi giovedì 6 giugno è il giorno del Golden Gala 2019, edizione numero 39 del meeting di atletica leggera che si svolge presso lo stadio Olimpico di Roma, che ospita l’appuntamento più importante dell’anno in Italia con le stelle dell’atletica leggera, a partire dal 2013 intitolato alla memoria di Pietro Mennea. A proposito di nomi da ricordare, va detto pure che il Golden Gala è nato nel 1980 per volontà di Primo Nebiolo, lo storico dirigente dell’atletica italiana e internazionale che ebbe l’intuizione di organizzare un grande meeting di atletica a Roma con la partecipazione anche degli atleti statunitensi e delle altre Nazioni che quell’anno boicottarono le Olimpiadi di Mosca, ed è ormai un appuntamento irrinunciabile. La diretta Golden Gala ci regalerà dunque il quarto meeting della Diamond League 2019, il circuito che come ogni anno raccoglie tutti gli appuntamenti più importanti della grande atletica e che in questa stagione sarà un lungo lancio per i Mondiali di Doha, che si disputeranno in autunno. In copertina i due grandi protagonisti dell’atletica italiana, Gianmarco Tamberi e Filippo Tortu.

DIRETTA GOLDEN GALA 2019: LE GARE IN PROGRAMMA ALLA DIAMOND LEAGUE

Il programma della diretta Golden Gala sarà come di consueto ricchissimo di grandi eventi, in particolare le 14 gare che saranno valide per la Diamond League, anche se il programma sarà ancora più ricco di eventi. Ricordiamo però naturalmente il calendario dettagliato di queste gare, che saranno le più importanti della lunga serata del Golden Gala. Si comincerà già alle ore 17.05 con il lancio del giavellotto donne, poi ecco alle ore 18.30 il getto del peso maschile e alle ore 18.35 il salto in lungo femminile. Alle ore 19.15 avrà inizio il salto con l’asta femminile, poi il Golden Gala entrerà nel vivo dalle 20 in poi. Infatti avremo alle ore 20.13 i 400 ostacoli femminili, alle ore 20.15 via al salto in alto maschile con Gianmarco Tamberi, alle ore 20.23 gli 800 metri maschili e alle ore 20.30 comincerà il salto triplo maschile, seguito alle ore 20.35 dai 100 metri femminili. Un evento dopo l’altro, alle ore 20.45 possiamo ricordare i 5000 metri maschili, alle ore 21.05 i 400 metri femminili seguiti alle ore 21.15 dai 1500 metri sempre al femminile, infine alle ore 21.25 i 200 metri maschili con Filippo Tortu ed infine alle ore 21.35 i 110 ostacoli, naturalmente al maschile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA