Diretta Gran Trittico Lombardo 2020/ Gorka Izagirre ha vinto nel diluvio di Varese!

- Mauro Mantegazza

Diretta Gran Trittico Lombardo 2020: Gorka Izagirre vincitore della corsa di ciclismo che quest’anno riunisce il Trittico in gara unica (oggi 3 agosto).

Nibali Giro dell'Emilia
Diretta Giro dell'Emilia: Vincenzo Nibali sul San Luca (LaPresse)

Gorka Izagirre ha vinto il Gran Trittico Lombardo 2020, corsa che quest’anno riunisce Tre Valli Varesine, Coppa Agostoni e Coppa Bernocchi e che parla dunque spagnolo grazie al corridore della Astana, giunto da solo sul traguardo. Nulla da fare per la fuga da lontano dei cinque coraggiosi attaccanti della prima ora, che si sono dovuti arrendere al gran ritmo dei big nel finale, anche grazie a un allungo di Vincenzo Nibali a circa 25 km dall’arrivo di Varese. In seguito nel gruppo di testa sono dunque rimasti tutti i nomi più attesi: tra loro possiamo citare Gianluca Brambilla con Nibali per la Trek-Segafredo, Michal Kwiatkowski per la Ineos, Greg Van Avermaet per la CCC e Gorka Izagirrree della Astana, autore poi di un attacco solitario che ha caratterizzato gli ultimi chilometri del Gran Trittico Lombardo, sotto la pioggia intensa come purtroppo quasi tutta la corsa di oggi. Izagirre tuttavia ha saputo cogliere il momento giusto e nessuno più lo ha ripreso: una vittoria a braccia alzate che entra fra le vittorie più belle per Gorka Izagirre, compreso un campionato nazionale spagnolo e una tappa al Giro d’Italia.  La volata per il secondo posto va ad Alex Aranburu, altro spagnolo della Astana, che precede il campione olimpico Greg Van Avermaet. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VERSO L’EPILOGO

Siamo ormai al gran finale della diretta del Gran Trittico Lombardo 2020 e l’epilogo della corsa che quest’anno riunisce Tre Valli Varesine, Coppa Agostoni e Coppa Bernocchi è ancora tutto da decidere: al comando abbiamo ancora i cinque fuggitivi da lontano Anton Kuzmin, Davide Baldaccini, Oscar Riesebeek, Quinten Hermans e Raffaele Radice, che meritano davvero applausi per la loro eccellente azione da lontano. Dietro però il gruppo ha accelerato e dunque i big cominciano a fare sul serio: attive ad esempio la CCC di Greg Van Avermaet e la Ineos di Gianni Moscon, ma soprattutto la Trek-Segafredo di Vincenzo Nibali, che ha dunque intenzione di fare sul serio, in questa giornata piovosa e piuttosto fredda, condizioni però gradite allo Squalo dello Stretto. Mancano ormai solamente gli ultimi due giri del circuito finale a Varese e il vantaggio della testa della corsa sul gruppo (ora di 35-40 unità) è nettamente calato fino a 2’06” sul traguardo: che cosa succederà nel gran finale? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL GRAN TRITTICO LOMBARDO 2020

La diretta tv del Gran Trittico Lombardo 2020 sarà all’altezza di quanto ci attendiamo da una corsa che si annuncia affascinante: infatti sarà garantita in chiaro per tutti su Rai Due a partire dalle ore 14.45, dando così agli appassionati di ciclismo di vivere tutte le fasi decisive di questa corsa allo stesso tempo inedita e ricchissima di tradizione. Per chi non potesse mettersi davanti a un televisore oggi pomeriggio, segnaliamo poi la diretta streaming video che sarà garantita tramite il sito oppure l’applicazione di Rai Play. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING SU RAI PLAY

LA FUGA CI CREDE

Siamo già arrivati sul circuito di Varese, la diretta del Gran Trittico Lombardo 2020 si prospetta adesso molto interessante per la testa della corsa, sempre formata dai cinque fuggitivi Anton Kuzmin, Davide Baldaccini, Oscar Riesebeek, Quinten Hermans e Raffaele Radice. Infatti i cinque uomini hanno ancora un vantaggio superiore ai cinque minuti nei confronti del gruppo, il cui inseguimento di conseguenza si annuncia per nulla semplice, anche se ci sono ben quattro giri da affrontare del tracciato a Varese. Insomma, di strada ce n’è ancora tanta, ma è pure vero che il margine è ancora piuttosto interessante: il gruppo finora ha recuperato relativamente poco e dovrà dunque fare un gran ritmo per andare a raggiungere i cinque coraggiosi fuggitivi, i quali cominciano a sperare di vivere un Gran Trittico Lombardo a dir poco memorabile. Attenzione anche alla variabile pioggia: tutto è ancora possibile, è davvero difficile per il momento fare delle previsioni sul verdetto finale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL GRUPPO RECUPERA

Percorsi già circa 100 km e di conseguenza la metà del percorso, la diretta del Gran Trittico Lombardo 2020, resta ancora in primo piano la fuga da lontano formata da Anton Kuzmin, Davide Baldaccini, Oscar Riesebeek, Quinten Hermans e Raffaele Radice. I cinque fuggitivi vedono però in calo il loro vantaggio, che adesso è inferiore ai nove minuti rispetto al gruppo principale. Come è comprensibile, infatti, i big cominciano a fare sul serio e di conseguenza il ritmo del gruppo è aumentato e la vita della testa della corsa comincia a farsi difficile. Sono già terminati, sia per i fuggitivi sia per il gruppo principali, i due giri a Lissone, in seguito la corsa si è diretta verso Saronno, da dove il Gran Trittico Lombardo poi punterà a Nord, per arrivare a giocarsi le fasi decisive a Varese. Si pedala davvero forte, come dimostra la media di 46 km/h nelle prime due ore di corsa di questo Trittico Lombardo condizionato ma forse nemmeno troppo dal maltempo, che ha almeno attenuato il gran caldo dei giorni scorsi in Lombardia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CINQUE UOMINI IN FUGA

Prime emozioni in diretta dal Gran Trittico Lombardo 2020, per ora dobbiamo segnalare la classica fuga da lontano di corridori di secondo piano che si mettono così in luce: la testa della corsa è dunque formata da Anton Kuzmin, Davide Baldaccini, Oscar Riesebeek, Quinten Hermans e Raffaele Radice, ai quali per ora il gruppo lascia ampio spazio, per nulla preoccupato da questa fuga. Buona intesa tra i componenti della testa della corsa, che hanno infatti coperto ben 48,1 km nella prima ora di gara, il vantaggio si aggira attorno ai dieci minuti oppure a circa otto chilometri, se vogliamo esprimere la distanza in termini di spazio e non di tempo, come si fa solitamente nel ciclismo. Per il gruppo tuttavia c’è tutto il tempo per sistemare la situazione: il Gran Trittico Lombardo è appena alle sue battute iniziale, potrà ancora succedere qualsiasi cosa… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIA ALLA GARA

Tutto è pronto per dare il via al Gran Trittico Lombardo 2020, la corsa che segnerà per quest’anno la fusione di Tre Valli Varesine, Coppa Agostoni e Coppa Bernocchi in un unico evento che segna la rinascita del ciclismo lombardo dopo il Coronavirus. Tradizionalmente le corse del Trittico lombardo si disputavano a ridosso dei Mondiali oppure del Giro di Lombardia – negli ultimi anni, Agostoni e Bernocchi a metà settembre e dunque in vista dell’evento iridato, mentre la Tre Valli Varesine proprio subito dopo i Mondiali, dunque con nel mirino ormai il Lombardia. Stavolta invece, in questo 2020 che ha stravolto anche il calendario del ciclismo, il Gran Trittico Lombardo arriva pochi giorni prima della Milano Sanremo e sarà dunque un test di lusso verso la ‘classicissima (non) di primavera’, in genere ben lontana nel calendario agonistico dal triplice appuntamento con queste classiche lombarde. Naturalmente speriamo tutti che fin dal 2021 possano tornare tutti gli appuntamenti, intanto però la soluzione unica che ci porta il 2020 appare intrigante e certamente di altissimo livello: la parola dunque può passare alla strada e ai protagonisti più attesi, il Gran Trittico Lombardo 2020 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

UN’EDIZIONE SPECIALE

Una gara una e trina: senza voler essere irriverenti, così possiamo definire la diretta del Gran Trittico Lombardo 2020, che nasce dallo sforzo comune degli organizzatori delle tre corse che normalmente componevano ogni anno il ‘classico’ Trittico Lombardo. La U.S. Legnanese, la Società Binda e la Mobili Lissone insieme assommano quasi 300 anni di attività: i tre presidenti Luca Roveda, Renzo Oldani e Silvano Lissoni hanno messo da parte ogni individualismo e hanno così avuto l’idea di dare vita a un Gran Trittico Lombardo 2020 che celebrasse in modo speciale la ripartenza della Lombardia dopo mesi durissimi a causa del Coronavirus, che in regione ha colpito con particolare durezza. Questa fusione di Tre Valli Varesine, Coppa Agostoni e Coppa Bernocchi ci introduce infatti a giorni che si annunciano emozionanti sulle strade italiane, ma proprio con la Lombardia protagonista in modo speciale, dalla partenza della Milano Sanremo di sabato prossimo fino al Ferragosto che sarà tutto lombardo, grazie naturalmente al Giro di Lombardia, classica monumento eccezionalmente spostata nel cuore dell’estate, che ci proporrà il suo classico percorso da Bergamo a Como. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NEGLI ANNI SCORSI

In vista della diretta del Gran Trittico Lombardo 2020, possiamo ricordare che negli scorsi anni la definizione di Trittico Lombardo indicava naturalmente la speciale classifica che faceva la somma dei risultati di Tre Valli Varesine, Coppa Agostoni e Coppa Bernocchi. L’anno scorso ad esempio si era imposto Giovanni Visconti, unica soddisfazione per l’Italia dal momento che le vittorie delle singole corse erano andate a Primoz Roglic (Tre Valli Varesine), Alexandr Riabushenko (Coppa Agostoni) e Phil Bauhaus (Coppa Bernocchi). Per i colori azzurri può dunque essere più piacevole ricordare il 2018, quando Gianni Moscon si impose alla Agostoni mentre Sonny Colbrelli colse il secondo successo consecutivo alla Bernocchi. Per il bresciano Colbrelli il feeling con il Trittico Lombardo è davvero speciale, perché prima delle due Bernocchi vinte nel 2017 e 2018 possiamo ricordare il memorabile 2016, nel quale Colbrelli vinse invece Tre Valli Varesine, Agostoni e classifica complessiva (con successo di Giacomo Nizzolo alla Bernocchi). Ricordiamo un altro tris italiano nel 2015, con protagonista assoluto Vincenzo Nibali, capace di vincere Tre Valli Varesine, Bernocchi e classifica generale del Trittico Lombardo, mentre la Coppa Agostoni era andata all’eterno Davide Rebellin. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE GRAN TRITTICO LOMBARDO

Oggi lunedì 3 agosto è il giorno del Gran Trittico Lombardo 2020, che per quest’anno riunisce eccezionalmente in gara unica le tre classiche corse di ciclismo che tradizionalmente compongono il Trittico Lombardo, cioè la Tre Valli Varesine, la Coppa Bernocchi e la Coppa Agostoni. Con gli strvolgimenti dovuti alla pandemia di Coronavirus, che tra l’altro in Lombardia si è fatta sentire in modo davvero drammatico, gli organizzatori hanno deciso di concentrare le forze su un singolo evento, che si preannuncia davvero di altissimo livello. Sarà insomma un lunedì da non perdere per tutti gli appassionati di ciclismo, con la diretta del Gran Trittico Lombardo 2020 che ci regalerà una gara inedita ma intrigante, per di più nel pieno di un mese di agosto che vede protagoniste assolute le gare italiane. Sabato infatti ci sarà la Milano Sanremo, il sabato successivo invece ci attende il Giro di Lombardia e il Gran Trittico Lombardo certamente sarà una fondamentale tappa di avvicinamento alle prime due classiche Monumento della stagione del ciclismo.

DIRETTA GRAN TRITTICO LOMBARDO 2020: PERCORSO E CARATTERISTICHE

Presentando la diretta del Gran Trittico Lombardo 2020, abbiamo visto che questa corsa inedita racchiude in sé, per quanto possibile in una singola gara, elementi della Coppa Agostoni, della Coppa Bernocchi e della Tre Valli Varesine. Per la precisione, la partenza sarà da Legnano, dove alle ore 11.50 avrà luogo l’incolonnamento in Largo Tosi, mentre la partenza effettiva dal km 0 avrà luogo alle ore 12.00. Si passerà da Lissone e dopo 199,7 km l’arrivo sarà a Varese, dunque le fasi decisive della corsa ricalcheranno quelle della Tre Valli Varesine. La corsa si snoderà anzitutto nel Legnanese, con traguardi volanti a Busto Arsizio, San Giorgio su Legnano, Parabiago e Nerviano. Da qui, i corridori toccheranno Saronno, per poi arrivare in Brianza, a Limbiate e Lissone, dove è previsto un circuito di due giri e il rifornimento tra Locate Varesino e Tradate. Il Gran Trittico Lombardo 2020 toccherà poi Morazzone, Gazzada e Buguggiate, la corsa infine raggiungerà Varese per i quattro giri del circuito conclusivo con la salita del Montello, che porteranno all’arrivo in via Sacco, davanti ai Giardini Estensi, indicativamente alle ore 16.30. Di eccellente livello sarà la partecipazione anche di molte squadre World Tour: come stelle più luminose facciamo i nomi di Vincenzo Nibali e Greg Van Avermaet, che saranno di certo protagonisti sulle strade del Gran Trittico Lombardo 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA