Diretta/ Gubbio Legnago Salus (risultato finale 0-0): salvataggio di Pellizzari!

- Fabio Belli

Diretta Gubbio Legnago Salus: streaming video tv del match valevole per la settima giornata d’andata del campionato di Serie C.

Gubbio
Diretta Gubbio Virtus Verona (Foto LaPresse)

DIRETTA GUBBIO LEGNAGO SALUS (RISULTATO 0-0): SALVATAGGIO DI PELLIZZARI!

E’ terminata senza reti la sfida tra Gubbio e Legnago Salus, con un finale di partita che ha riservato una grande emozione finale. Ammoniti Malacarri e Ferrini, il match sembrava scivolare ormai tranquillamente verso il pari a reti bianche, con entrambe le formazioni ormai anche a corto di energie. Nel recupero però il Gubbio ha la forza di provarci ancora, prima una conclusione di Margalitis viene controllata in due tempi da Pizzignacco, quindi al 94′ Pellegrini sfonda sulla destra e si ritrova a tu per tu col portiere del Legnago: è la grande chance per gli umbri per vincere la partita, Pizzignacco è superato ma arriva il salvataggio sulla linea di Pellizzari a permettere al Gubbio di fare risultato allo stadio Barbetti. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA GUBBIO LEGNAGO SALUS IN STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Ricordiamo che non sarà garantita la diretta tv di Gubbio Legnago Salus, ma anche quest’anno tutto il campionato di Serie C sarà trasmesso in diretta streaming video sulla piattaforma Eleven Sports, di conseguenza si potrà seguire questa partita sia in abbonamento sia acquistando il singolo evento, con le procedure che i tifosi della Serie C ormai conoscono molto bene.

VERONESI PERICOLOSI

Al 4′ ammonito Uggè nel Gubbio per un fallo su Bulevardi, che subito dopo cerca la conclusione di prima intenzione trovando però la grande risposta di Cucchietti. Partita vivace, all’11’ padroni di casa ancora pericolosi con un colpo di testa di Malacarri che finisce alto. Al 13′ ancora un infortunio per il Legnago con Yabrè, infortunato, che deve lasciare spazio ad Antonelli. Crescono i veronesi con Grandolfo che cerca per due volte la conclusione in area, ma viene in entrambi i casi bloccato dalla difesa avversaria. Quindi al 18′ e al 19′ concludono Pellizzari e Ranelli, entrambi di poco fuori. Umbri in difficoltà, anche Bulevardi al 20′ prova la conclusione che sfiora il palo, stessa sorte per la sua nuova conclusione al 23′, mentre la prima sostituzione nel Gubbio vede Sdaigui prendere il posto di Oukhadda. (agg. di Fabio Belli)

ZANOLI SFIORA IL GOL

Resta vivace la partita allo stadio Barbetti, al 31′ sugli sviluppi di una punizione in favore del Legnago arriva alla conclusione Pellizzari, che non riesce però ad inquadrare lo specchio della porta. Il Gubbio risponde con un colpo di testa di Uggè che finisce sul fondo, quindi al 36′ viene ammonito Zanoli per un intervento irregolare su Maza. Proprio Zanoli al 37′ sfiora il vantaggio per il Legnago, con l’esterno difensivo che lascia partire una staffilata dal limite dell’area che finisce d’un soffio a lato. Ancora gli ospiti in avanti con un acuto di Yabrè che fa tutto da solo, liberandosi al tiro senza però riuscire a fare centro, quindi al 44′ tra i veronesi viene ammonito Bulevardi per un intervento falloso su De Silvestro. 1′ di recupero e primo tempo che si chiude col risultato tra Gubbio e Legnago Salus ancora a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

GIACOBBE KO

Legnago subito in avanti con Giacobbe, anticipato da Signorini al 3′ prima della conclusione da posizione ravvicinata. Giocano meglio gli ospiti in avvio di gara, il Gubbio prova a pungere al 14′ con una conclusione di Malacarri che finisce alta. Al 17′ ammonito Biondoli per aver fermato una ripartenza di De Silvestro, poi al 21′ tegola per il Legnago: Giacobbe, infortunato, deve lasciare spazio a Gaspari, che al 24′ prova subito la conclusione dal limite dell’area, alzando troppo la mira. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. Gubbio (4-3-1-2): Cucchietti, Ferrini, Uggé, Signorini, Munoz, Oukhadda, Malacarri, Megelaitis, Maza, Gerardi, De Silvestro. A disp: Zamarion, Montanari, Sorbelli, Migliorelli, Sdaigui, Lovisa, Pellegrini, Ceppodomo. All: Torrente. Legnago (4-3-1-2): Pizzignacco, Ricciardi, Pellizzari, Bondioli, Zanoli, Bulevardi, Yabré, Ranelli, Giacobbe, Chakir, Rolfini. A disp: Ruggero, Grigi, Antonelli, Carannante, Gasperi, Morselli, Grandolfo, Pavoni, Colombo. All: Bagatti. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Attraverso la diretta di Gubbio Legnago Salus, il cui calcio d’inizio è imminente, vedremo due squadre che non sono partite proprio col piede giusto. I padroni di casa sono in grande difficoltà e con 2 punti sono in penultima posizione. La squadra rossoblù infatti ha collezionato 4 sconfitte e 2 pari. L’attacco sta soffrendo molto con appena 5 reti fatte, la difesa non è andata meglio tanto che le reti incassate sono addirittura 10. ça stagione è iniziata con due ko di fila contro il Modena in casa (0-2) e con la Sambenedettese fuori (2-1). Dopo 2 pareggi per 1-1 con il fanalino di coda Arezzo in casa e fuori con gli altoatesini del Sudtirol sono arrivate due sconfitte per 2-1. La prima è stata in casa col Cesena, la seconda fuori con la Fermana. Dall’altra parte Legnago Salus era partita meglio anche se poi nelle ultime due gare ha deluso, ora ha 9 punti con 2 vittorie, 3 pari e 1 ko. L’attacco ha segnato 7 reti, la difesa ne ha incassati 5. La squadra ha alternato una vittoria a un pareggio nelle prime cinque gare, ma è crollata nell’ultimo turno interno per 2-0 col Perugia. Adesso la parola passa al campo, perchè finalmente ci siamo: mettiamoci comodi, la diretta di Gubbio Legnago Salus comincia!

GUBBIO LEGNAGO SALUS: I TESTA A TESTA

Non ci sono precedenti per quanto riguarda la diretta di Gubbio Legnago Salus. Per la settima giornata del Gruppo B di Serie C dunque si gioca questo match inedito. Entrambe le squadre non sono riuscite ad avere un approccio morbido in una stagione che comunque è ancora lunga. I rossoblù hanno fino a questo momento raccolto appena 2 punti senza riuscire ancora a vincere nemmeno una partita. Il bilancio ci parla di 2 pareggi e 4 sconfitte. Finora l’attacco ha fatto davvero molta fatica con appena 5 reti fatte, la difesa ancora peggio con 10 reti subite è la seconda peggiore con l’Arezzo che è l’unica squadra che con 16 ne ha presi di più. Dall’altra parte invece i biancoazzurri hanno collezionato 2 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta con 9 punti. L’attacco sta dando qualche timido segnale di risposta con 7 reti fatte, anche la difesa non ha deluso con 5 reti incassate.

GUBBIO LEGNAGO SALUS: ARRIVERÀ UN SEGNALE?

Gubbio Legnago Salus, domenica 25 ottobre 2020 alle ore 15.00 presso lo stadio Barbetti di Gubbio, sarà una sfida valevole per la settima giornata del campionato di Serie C nel girone B. Sembrano già in crisi gli umbri, che hanno raccolto solamente 2 punti nelle prime 6 partite disputate in questo nuovo torneo di terza serie. Dopo la sconfitta interna contro il Cesena, gli eugubini sono caduti anche nel turno infrasettimanale sul campo della Fermana, sempre con identico punteggio, 1-2, e sempre con la sensazione di traballare in difesa e non riuscire a sfruttare il proprio attacco. Sicuramente migliore è stato finora il cammino della matricola Legnago Salus, che ha perso in casa contro il Perugia mercoledì scorso, ma ha comunque già messo in cascina 9 punti. Il ko interno contro i Grifoni ha peraltro interrotto una serie positiva che per i veronesi durava da 5 giornate, con due vittorie e tre pareggi che attualmente garantiscono ancora alla squadra allenata da Bagarri di stazionare a metà classifica nel raggruppamento.

PROBABILI FORMAZIONI GUBBIO LEGNAGO SALUS

Le probabili formazioni di Gubbio Legnago Salus, sfida che andrà in scena presso lo stadio Barbetti di Gubbio. I padroni di casa saranno schierati dal tecnico Vincenzo Torrente con un 4-3-3: Cucchietti; Formiconi, Uggé, Signorini, Ferrini; Malaccari, Megelaitis, Sainz-Mata; Oukhadda, Pellegrini, Pasquato. Gli ospiti guidati in panchina da Bagarri schiereranno questo undici dal primo minuto, con un 4-3-1-2 come modulo di partenza: Pizzignacco, Ricciardi, Perna, Bondioli, Zanoli; Bulevardi, Yabrè, Gasperi; Giacobbe; Grandolfi, Sgarbi.

PRONOSTICO E QUOTE

Infine, uno sguardo al pronostico di Gubbio Legnago Salus secondo le quote offerte dall’agenzia Snai. I padroni di casa umbri partono favoriti e infatti il segno 1 è quotato a 2,35, mentre poi si sale già a quota 3,10 per il segno X in caso di pareggio e fino a 3,00 volte la posta in palio in caso di successo dei veronesi per chi avrà puntato sul segno 2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA