DIRETTA/ Imolese Triestina (risultato finale 1-1): un punto a testa al Romeo Galli

- Claudio Franceschini

Diretta Imolese Triestina, risultato finale 1-1: al Galli finisce in parità la partita di recupero nel girone B di Serie C, due rigori nel primo tempo (di Ferretti e Boccardi) decidono.

Triestina
Diretta Imolese Triestina, recupero Serie C girone B (Foto LaPresse)

DIRETTA IMOLESE TRIESTINA (RISULTATO FINALE 1-1)

Imolese Triestina 1-1: finisce in parità il recupero nel girone B di Serie C, occasione persa dagli alabardati per scalare la classifica mentre i romagnoli si prendono un punto importante per la salvezza, confermando il momento positivo coinciso con l’arrivo di Gianluca Atzori. A decidere la sfida del Romeo Galli, come già detto, sono stati due rigori nel finale del primo tempo: prima quello di Andrea Ferretti per la Triestina, poi quello di Filippo Boccardi che, riscattando il fallo di mano commesso poco prima nella sua area, ha pareggiato i conti per l’Imolese a recupero scaduto. Nel secondo tempo gli ospiti hanno dimostrato di averne di più, anche se la prima occasione l’ha avuta l’Imolese con un piatto di Ngissah che non ha trovato la porta; poi entrambe le squadre hanno reclamato un rigore, al 90’ Granoche ha girato a lato mentre in pieno recupero la grande occasione per la vittoria della Triestina, con Codromaz, si è spenta sulla traversa. Pareggio al Galli: risultato tutto sommato giusto, anche se forse i giuliani avrebbero meritato qualcosa in più. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Imolese Triestina non è disponibile sui canali del nostro Paese, ma come sempre l’appuntamento per gli appassionati è sul portale Eleven Sports: è possibile abbonarsi al servizio stagionale oppure acquistare singolarmente la partita (il prezzo è fissato all’inizio del campionato), in ogni caso potrete seguire la sfida di Serie C in diretta streaming video utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

IMOLESE TRIESTINA (1-1): INTERVALLO

Imolese Triestina 1-1: la partita di recupero della Serie C si è sbloccata al 42’ minuto grazie ad un calcio di rigore trasformato da Andrea Ferretti. Fallo di mano di Boccardi, dal dischetto l’attaccante degli ospiti non ha sbagliato e così gli alabardati hanno potuto festeggiare un che per è durato appena 7 minuti, perché a recupero di fatto scaduto l’arbitro ha assegnato un penalty all’Imolese e lo stesso Filippo Boccardi si è incaricato della battuta realizzando il pareggio. La partita fino a questo momento non è stata troppo esaltante: al 3’ minuto l’Imolese ha subito avuto l’occasione per andare avanti nel punteggio con Padovan che, assistito da Belcastro, ha avuto una palla utile ma ha sparato addosso a Offredi che, in uscita, si è opposto con il corpo evitando la rete. Da quel momento in poi le due squadre si sono studiate dando la sensazione di voler aspettare ad alzare il baricentro, fino all’incredibile finale di frazione nel quale sono stati assegnati due calci di rigore. Vedremo ora cosa succederà nella ripresa al Romeo Galli… (agg. di Claudio Franceschini)

IMOLESE TRIESTINA (0-0): SI COMINCIA!

Imolese Triestina prenderà il via tra pochi minuti: c’è un allenatore nuovo anche sulla panchina giuliana, Carmine Gautieri ha preso il posto di Nicola Princivalli che a sua volta aveva sostituito Massimo Pavanel (l’anno scorso finalista playoff). Con la gestione precedente la Triestina aveva ottenuto 10 punti in 9 partite; da quando è arrivato Gautieri sono arrivati 4 successi a fronte di tre sconfitte, ultima delle quali appunto quella di Carpi. La squadra ha saputo reagire battendo subito la capolista Padova e poi sfruttando il calendario per superare di misura Fermana e Fano, ma contro Feralpisalò e Vicenza è arrivato un doppio e pesante 0-3. Il successo sul Sudtirol ci ha nuovamente detto che gli alabardati possono correre per un posto nei playoff e per ripetere quanto fatto l’anno scorso, ma hanno bisogno di trovare continuità; questa del Romeo Galli è un’occasione da sfruttare contro una squadra che si trova in zona retrocessione, ma per sapere come andranno le cose mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo, perché finalmente la diretta del recupero Imolese Triestina sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

IL PASSO DI GIANLUCA ATZORI

Come già detto, ad Imolese Triestina la squadra romagnola arriva con una striscia positiva: Gianluca Atzori ha preso il posto di Federico Coppitelli alla fine di settembre, da allora ha allenato 10 partite e ha ottenuto 11 punti. La media non è entusiasmante, ma se non altro Atzori ha perso solo tre volte; erano invece stati 4 i ko di Coppitelli in appena sei partite, con 2 pareggi conquistati. Atzori inevitabilmente ha cambiato marcia all’Imolese, che con lui ha festeggiato la prima vittoria (a Fermo) per poi ripetersi contro il Carpi, e come detto non perde dallo scorso 20 ottobre quando la Feralpisalò è passata al Galli. C’è ancora molto da lavorare per il nuovo allenatore, ma i rossoblu romagnoli hanno dato prova di poter fare meglio rispetto al pessimo inizio di stagione; i pareggi raccolti contro Sudtirol, Sambenedettese e Piacenza lo dimostrano e adesso arriva questo recupero da onorare al meglio. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Imolese Triestina ha appena due precedenti: sono quelli che fanno riferimento allo scorso campionato, quando per la prima volta le due squadre sono state avversarie. Allora entrambe facevano benissimo, tanto che la partita di ritorno aveva visto una contro l’altra la quinta e la seconda forza del girone B: l’Imolese, rivelazione del torneo, si era presa la vittoria al Galli al 92’ con una rimonta firmata Saber Hraiech e Nicola Mosti – dopo il gol di Pablo Granoche – con gli alabardati che in pieno recupero erano rimasti in dieci per l’espulsione di Daniel Offredi, intervenuto con le mani fuori dalla sua area di rigore. L’esito della sfida del Nereo Rocco invece aveva premiato la Triestina: era il primo dicembre e i giuliani, allenati all’epoca da Massimo Pavanel, avevano trionfato con il Diablo. Curiosamente anche in quella circostanza era stato espulso il portiere triestino per la stessa irregolarità: si trattava di Alex Valentini, in porta per gli ultimi 9 minuti e recupero era andato la riserva Pierpaolo Boccanera. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Imolese Triestina si gioca in diretta dallo stadio Romeo Galli, alle ore 17:00 di mercoledì 4 dicembre: è il recupero della 15^ giornata nel girone B della Serie C 2019-2020, una sfida che in programma lo scorso 17 novembre non era stata disputata per il maltempo che si era abbattuto su tutto il Paese. I padroni di casa arrivano da quattro pareggi consecutivi e una striscia positiva di sei partite: la classifica resta complessa (terzultimo posto) ma se non altro sono arrivati segnali di risveglio da quando Gianluca Atzori si è seduto in panchina, e ora si punta la salvezza diretta. La Triestina ha avuto un avvio di campionato difficile e non all’altezza dello scorso anno, ma poi ha saputo svoltare; tuttavia domenica è arrivata una sconfitta di misura a Carpi e dunque gli alabardati vogliono immediatamente rialzare la testa, sapendo che questa trasferta può essere buona per tornare a vincere. Non resta che aspettare la diretta di Imolese Triestina, ma nel frattempo possiamo fare qualche valutazione circa le probabili formazioni di questa partita andando a leggere le scelte dei due allenatori.

PROBABILI FORMAZIONI IMOLESE TRIESTINA

Atzori schiera i suoi con il consueto 3-4-1-2 per Imolese Triestina, ma medita dei cambi: in difesa per esempio potremmo vedere Checchi a fare reparto con Carini e uno tra Boccardi e Della Giovanna (in porta andrà Gian Maria Rossi), con un centrocampo nel quale si candida Alimi a fare coppia con Marcucci, confermando i due esterni che ancora una volta dovrebbero essere Schiavi e Valeau. Belcastro sarà il giocatore sulla trequarti, a fare coppia davanti potrebbero essere Padovan e Vuthaj. La Triestina di Carmine Gautieri gioca con un 4-4-2 classico: Formiconi e Beccaro i giocatori a destra (con Scrugli candidato), Ermacora e uno tra Procaccio e Mensah dall’altra parte. In porta Offredi, i due centrali difensivi saranno Malomo e Lambrughi con davanti a loro i mediani, Giorico e Maracchi ancora favoriti su Steffé e Paulinho. Quattro giocatori per due maglie davanti: in ballottaggio ci sono Guido Gomez, Granoche, Costantino e Ferretti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA