Diretta/ Inghilterra Galles (risultato finale 23-19): Hardy accorcia inutilmente!

- Claudio Franceschini

Diretta Inghilterra Galles streaming video tv: orario e risultato live della partita di Twickenham, valida per la terza giornata del Sei Nazioni 2022. Già decisiva per assegnare il titolo?

Inghilterra Galles rugby touche lapresse 2022 640x300
Diretta Inghilterra Galles, Sei Nazioni 2022 3^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA INGHILTERRA GALLES (RISULTATO 23-19): FINE DELLE OSTILITA’

Al Twickenham Stadium l’Inghilterra batte il Galles per 23 a 19. Nel primo tempo sono i padroni di casa a cominciare meglio la partita dominando la frazione grazie a ben quattro calci piazzati messi a segno da Marcus Smith al 2′, al 5′, al 31′ e nel recupero al 40’+1′. Nel secondo tempo il copione sembra non cambiare quando Dombrandt va in meta al 43′ per i bianchi ma i dragoni reagiscono con le mete di Adams al 53′ e di Tompkins al 60′, a cui si aggiungono due punti con la trasformazione di Biggar al 61′. Nell’ultima parte dell’incontro i nuovi calci di punizione siglati da Smith al 68′ ed al 71′ rendono inutile la meta finale del 79′ di Hardy trasformata da Biggar. Il punteggio maturato quest’oggi consente all’Inghilterra di salire a quota 10 nella classifica del Sei Nazioni mentre il Galles si porta a 5 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA INGHILTERRA GALLES STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Inghilterra Galles sarà sui canali della televisione satellitare: il Sei Nazioni 2022 infatti è tornato a essere appannaggio di questa emittente, e sarà dunque possibile assistere al match previa sottoscrizione di un abbonamento (a pagamento) per il pacchetto base di Sport.

Per quanto riguarda la diretta Inghilterra Galles in streaming video, come sempre i clienti potranno avvalersi dell’alternativa fornita dall’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi e può essere attivata su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Consigliamo infine la consultazione dei profili ufficiali del Sei Nazioni, per le informazioni utili: in particolare l’account Twitter, che trovate all’indirizzo @SeiNazioniRugby.

ULTIMI VENTI MINUTI DI GIOCO

Quando siamo ormai arrivati alla metà del secondo tempo, ovvero all’ora di gioco, il punteggio tra Inghilterra e Galles è di 17 a 12. Il tempo passa e il copione sembra ripetersi rispetto a quanto accaduto in precedenza tanto che i bianchi vanno addirittura in meta al 43′ con Dombrandt, senza però trasformare con Smith. I dragoni cominciano a farsi sentire al 53′ con la meta di J. Adams, pure questa non trasformata sul fronte opposto da Biggar, ed alimentano le loro speranze di rimonta al 60′ con la nuova meta di Tompkins a cui si aggiunge questa volta la trasformazione di Biggar. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Inghilterra e Galles sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 12 a 0. I minuti scorrono sul cronometro e le cose sembrano complicarsi ulteriormente per gli ospiti allenati dal tecnico Pivac rimanendo appunto in inferiorità numerica dal 20′ a causa del cartellino giallo rimediato da Liam Williams, colpevole di aver messo le mani irregolarmente in una ruck. Il solito Smith aumenta quindi il distacco capitalizzando due calci di punizione tra il 31′ ed il 40’+1′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

A Londra la partita valida per la terza giornata del Sei Nazioni 2022 tra Inghilterra e Galles è cominciata da una ventina di minuti ed il risultato è di 6 a 0. Nel primo tempo sono i padroni di casa guidati da coach Jones a cominciare meglio riuscendo a passare in vantaggio già al 2′ grazie al calcio di piazzato messo a segno da Marcus Smith, il quale si ripete al 5′ oltre a sbagliare poi un altro tentativo al 16′. Ecco le formazioni: INGHILTERRA – 15 Freddie Steward; 14 Max Malins, 12 Henry Slade, 13 Joe Marchant, 11 Jack Nowell; 10 Marcus Smith, 9 Harry Randall; 8 Alex Dombrandt, 7 Tom Curry, 6 Courtney Lawes (Cap.); 5 Maro Itoje, 4 Charlie Ewels; 3 Kyle Sinckler, 2 Luke Cowan-Dickie, 1 Ellis Genge. A disposizione: 16 Jamie George, 17 Joe Marler, 18 Will Stuart, 19 Nick Isiekwe, 20 Sam Simmonds, 21 Ben Youngs, 22 George Ford, 23 Elliot Daly. All.: Jones. GALLES – 15 Liam Williams; 14 Alex Cuthbert, 13 Owen Watkin, 12 Nick Tompkins, 11 Josh Adams; 10 Dan Biggar (Cap.), 9 Tomos Williams; 8 Taulupe Faletau, 7 Taine Basham, 6 Ross Moriarty; 5 Adam Beard, 4 Will Rowlands; 3 Tomas Francis, 2 Ryan Elias, 1 Wyn Jones. A disposizione: 16 Dewi Lake, 17 Gareth Thomas, 18 Leon Brown, 19 Seb Davies, 20 Jac Morgan, 21 Kieran Hardy, 22 Gareth Anscombe, 23 Jonathan Davies. All.: Pivac. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SI COMINCIA!

Finalmente ci siamo, la diretta di Inghilterra Galles sta per cominciare. Le due nazionali sono quelle che hanno vinto più volte il Sei Nazioni (o Cinque Nazioni) e nel terzo millennio non hanno fatto mancare la loro forte voce nell’albo d’oro. Leggiamo i numeri: il Galles ha trionfato nel 2012 e 2013 centrando una doppietta che non riusciva dalla fine degli anni Settanta e poi, come già visto, nel 2019 e 2021 e dunque si presenta a questa edizione da campione in carica. Per l’Inghilterra le vittorie sono quelle del 2000, 2001, 2003, 2011, 2016, 2017 e 2020: nessuno ha vinto come la nazionale inglese nel terzo millennio.

Possiamo poi dire che, da quando è stato introdotto il premio, solo un giocatore inglese ha vinto il trofeo di MVP del Sei Nazioni: è toccato a Mike Brown nel 2014, mentre per il Galles i riconoscimenti sono addirittura cinque e sono andati a Martyn Williams (2005), Shane Williams (2008), Dan Lydiate (2012), Leigh Halfpenny (2013) e infine Alun Wyn Jones nel 2019. Adesso finalmente ci possiamo mettere comodi e scoprire quello che succederà sul terreno di gioco di Twickenham, finalmente qui è tutto pronto e allora possiamo lasciar parlare la diretta di Inghilterra Galles per una grande giornata al Sei Nazioni 2022! (agg. di Claudio Franceschini)

LA STORIA

Nel tracciare la storia di Inghilterra Galles dobbiamo ricordare che queste due nazionali sono quelle che hanno vinto il Sei Nazioni nelle ultime tre edizioni: doppio successo per i Dragoni che nel 2019 hanno anche infilato il Grande Slam, mentre per gli inglesi il titolo è arrivato nel 2020. L’Inghilterra il Grande Slam non lo festeggia dal 2016, ma è stata anche la prima nazionale a vincere il Sei Nazioni con il punteggio dell’Emisfero Sud: ovvero, punti addizionali per almeno 4 mete nella singola partita e uno anche alla nazionale sconfitta con 7 o meno lunghezze di margine.

Quell’anno l’Inghilterra aveva battuto la Francia di misura (19-16)  per poi andare a vincere in Galles (16-21) e superare l’Italia di slancio (36-15), era stato roboante il 61-21 rifilato alla Scozia ma il secondo Grande Slam consecutivo era sfumato a Dublino, perché l’Irlanda si era imposta per 13-9. Poco male, perché quella nazionale aveva comunque vinto il suo trentottesimo Sei Nazioni; a proposito, insieme al Galles è quella che ha vinto più volte con 39 titoli (naturalmente si contano anche i 5 Nazioni, nell’era pre-Italia) e dunque questa partita di Twickenham sarà particolarmente sentita anche perché vincerla potrebbe significare allungare sulla rivale… (agg. di Claudio Franceschini)

IL BIG MATCH DEL SEI NAZIONI!

Inghilterra Galles sarà diretta dallo scozzese Mike Adamson, e va in scena alle ore 17:45 di sabato 26 febbraio: siamo ovviamente a Twickenham e questa partita è valida per la terza giornata del Sei Nazioni 2022. Il grande rugby torna dunque a farci compagnia in uno dei suoi templi: questa partita mette a confronto le due nazionali che hanno vinto gli ultimi due trofei, in una situazione di classifica che ci dice di una vittoria a testa ma gli inglesi che possono vantare due punti addizionali, e dunque hanno anche due punti in più rispetto ai Dragoni.

La terza giornata vuol dire che siamo nella metà esatta del Sei Nazioni 2022: è già quasi il momento di tirare le somme, staremo allora a vedere quello che succederà in campo e bisogna anche tenere conto del fatto, nel presentare la diretta di Inghilterra Galles, che la nazionale che gioca in casa deve naturalmente provare a sfruttare il fattore campo e arriva dalla roboante vittoria sull’Italia, ma i Dragoni si sono rilanciati battendo la Scozia. Non resta allora che affidarsi al campo…

DIRETTA INGHILTERRA GALLES: RISULTATI E CONTESTO

È allora davvero interessante questa diretta di Inghilterra Galles che sta per arrivare a farci compagnia. La nazionale inglese l’abbiamo vista da molto vicino quando all’Olimpico ha demolito l’Italia, in una partita che purtroppo per noi non ha avuto storia, e adesso gioca per la prima volta a Twickenham in questo Sei Nazioni 2022 sapendo di avere una bella occasione per allungare in classifica, anche se è già sfumata l’occasione di fare il Grande Slam si può chiaramente puntare a vincere il trofeo. Inghilterra che però aveva deluso nella partita inaugurale contro la Scozia, andando incontro a una sconfitta inaspettata: naturalmente il ko del Murrayfield potrebbe costare caro, ma lo scopriremo procedendo con il calendario della competizione.

Che possa essere un riscontro utile forse no, visto che ogni partita fa storia a sé, ma il Galles contro la Scozia ha vinto nella giornata precedente a questa; vero è anche che i Dragoni hanno giocato quel match sul proprio terreno del Millennium Stadium, e in aggiunta potremmo anche citare la sconfitta che la nazionale gallese aveva subito all’esordio contro l’Irlanda, che ci poteva stare ma forse non segnando appena 7 punti. Insomma, stiamo parlando di due nazionali che si sono rifatte nella seconda giornata del Sei Nazioni 2022 ma che devono ancora sistemare qualcosa, sarà molto interessante scoprire quale delle due si prenderà la vittoria…





© RIPRODUZIONE RISERVATA