Diretta/ Integration Heroes Match (risultato finale 2-4): la chiude Seedorf!

- Claudio Franceschini

Diretta Integration Heroes match: probabili formazioni, orario e risultato live della partita organizzata da Samuel Eto’o contro razzismo e discriminazione, il match si gioca a San Siro.

Eto o Zanetti San Siro saluto lapresse 2022 1 640x300
Diretta Integration Heroes Match (Foto LaPresse)

DIRETTA INTEGRATION HEROES MATCH (RISULTATO FINALE 2-4): LA CHIUDE SEEDORF!

Si è conclusa la diretta dell’Integration Heroes Match con la sfida a San Siro tra la United Icons, allenata da Roberto D’Aversa e Vincenzo Montella e la Integration Icons guidata da Fabio Capello. Si chiude sul 2-4 per la formazione allenata da Capello, il padrone di casa della serata, Samuel Eto’o, aveva accorciato le distanze per la United ma la Integration Icons ha chiuso i conti proprio allo scadere grazie a Clarence Seedorf, autore di una doppietta. Una splendida serata con tantissimi campioni che hanno animato l’ultima notte calcistica stagionale di San Siro, dopo la volata Scudetto Inter-Milan che ha animato la stagione calcistica. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA INTEGRATION HEROES MATCH STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv dell’Integration Heroes Match sarà trasmessa su Tv8, e di conseguenza sarà un appuntamento anche in chiaro. L’alternativa è quella della televisione satellitare, nello specifico su Sky Sport Uno e Sky Sport Calcio che trovate ai numeri 201 e 202 del vostro decoder, ovviamente in questo caso la visione sarà riservata agli abbonati con la possibilità di seguire il match in diretta streaming video tramite l’applicazione Sky Go, senza costi aggiuntivi. Un’altra soluzione per la mobilità è quella di aver sottoscritto un abbonamento alla piattaforma Now Tv.

SIPARIETTO TOTTI-DYBALA

E’ ripresa la diretta dell’Integration Heroes Match con la sfida a San Siro tra la United Icons, allenata da Roberto D’Aversa e Vincenzo Montella e la Integration Icons guidata da Fabio Capello in panchina. Secondo tempo appena iniziato con la squadra allenata da Capello sempre avanti 1-3 nel punteggio, a bordo campo è andato in scena il siparietto atteso con le dichiarazioni di Francesco Totti che ha ammiccato a un possibile arrivo di Paulo Dybala alla Roma. “Darò qualche consiglio a Dybala su Roma. Se dipendesse da me gli darei la maglia numero dieci molto volentieri, ma naturalmente non sono io a decidere.” E pronta è arrivata la risposta dell’argentino, tra i protagonisti dell’evento: È un grande, un idolo per tutti quelli che amano il calcio. Le sue parole di affetto le porto con me. Futuro? Non so ancora cosa farò, sceglierò il meglio per me”. (agg. di Fabio Belli)

MATRI-GILARDINO!

Prosegue la diretta dell’Integration Heroes Match con la sfida a San Siro tra la United Icons, allenata da Roberto D’Aversa e Vincenzo Montella e la Integration Icons con Fabio Capello in panchina. E proprio i “capelliani”, alla fine del primo tempo da 35′ della sfida, conducono col punteggio di 1-3: micidiale uno-due al 23′ e al 27′ da parte di due ex attaccanti di razza del calcio italiano, ovvero il “Mitra” Matri e Alberto Gilardino. Tanto divertimento comunque per il pubblico di San Siro che sta riuscendo ad applaudire tanti straordinari campioni del passato. (agg. di Fabio Belli)

PARI DI SEEDORF!

Prosegue la diretta dell’Integration Heroes Match con la sfida a San Siro tra la United Icons, allenata da Roberto D’Aversa e Vincenzo Montella e la Integration Icons con Fabio Capello in panchina. Ed è proprio quest’ultima squadra a pervenire al pareggio dopo tante occasioni da gol e capovolgimenti di fronte da una parte e dall’altra. La Integration Icons parte in contropiede al 20′ del primo tempo e riesce a rispondere al vantaggio di Pippo Inzaghi grazie a Clarence Seedorf, che si libera bene al tiro in area e piazza il pallone in rete con un preciso diagonale, siglando il gol dell’1-1. (agg. di Fabio Belli)

SUPERPIPPO!

La diretta dell’Integration Heroes Match ha preso il via e la formazione della United Icons, allenata da Roberto D’Aversa e Vincenzo Montella, si porta subito in vantaggio contro la Integration Icons con Fabio Capello in panchina. Pippo Inzaghi conferma di non aver mai perduto lo smalto di Superpippo avventandosi su un pallone in profondità supera la guardia della stella della Juventus femminile, Sara Gama, e in diagonale porta in vantaggio la sua formazione. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

La diretta dell’Integration Heroes Match prende finalmente il via. La storia di Samuel Eto’o all’Inter è stata di breve durata, ma intensa: il camerunese, arrivato nel 2009 nel famoso scambio con Zlatan Ibrahimovic che ha preso la strada di Barcellona, ha immediatamente vinto il Triplete: José Mourinho lo ha utilizzato come esterno sulla trequarti chiedendogli anche un lavoro di sacrificio e copertura, lui che in cinque stagioni a Barcellona aveva segnato oltre 100 gol, ed Eto’o ha risposto presente diventando uno dei grandi segreti di quella stagione. L’anno seguente, partito Mourinho, il camerunese anche a causa dei problemi fisici di Diego Milito è tornato a essere l’attaccante prolifico che conoscevamo.

Tuttavia quell’Inter era già in calo ed è riuscita a vincere “soltanto” il Mondiale per Club e la Coppa Italia, iniziando agli ordini di Rafa Benitez per poi passare a Leonardo. Eto’o, personalmente, ha vissuto l’avventura con l’Anzhi Makachkala e poi è andato in Premier League, mentre in Serie A ha fatto ritorno per sei mesi vestendo la maglia della Sampdoria, in una sessione invernale di calciomercato che aveva portato a Bogliasco anche Luis Muriel. Adesso però siamo finalmente pronti a metterci comodi: è davvero tutto pronto, la diretta dell’Integration Heroes Match sta per cominciare e abbiamo anche le formazioni ufficiali! INCLUSION ICONS: Onana; J. Zanetti, Gama, Materazzi, Candela; Seedorf, Cambiasso, Deco; Matri, Eto’o, Shevchenko. UNITED ICONS: Julio Cesar; Maicon, Kimpembe, Thuram, Bergamaschi; Sneijder, Pirlo, Totti, Dybala, F. Inzaghi, P. Kluivert. (agg. di Claudio Franceschini)

INTEGRATION HEROES MATCH: I PALLONI ALL’ASTA

Nel corso della diretta dell’Integration Heroes Match, la partita che Samuel Eto’o ha organizzato a San Siro per mandare un messaggio contro discriminazione e razzismo e raccogliere fondi per la sua fondazione (e non solo), ci sarà anche una sorta di “momento artistico”. Ci saranno tre palloni che verranno decorati in tempo reale, e che poi saranno messi all’asta: i palloni sono stati forniti dalla Lega Serie A e verranno poi custoditi in alcune teche, che sono state appositamente create da Gain Custom, finchè appunto saranno venduti al miglior offerente con il ricavato che naturalmente sarà devoluto alle associazioni di cui sopra.

Conosciamo anche i nomi di chi personalizzerà i palloni: uno sarà curato da Mr. Savethewall di Deodato Arte, un altro da Oscar Brum di Looking For Art e un altro ancora da Giorgio Mussati, di Bit Gallery. Sarà interessante allora vedere in che modo questi tre artisti decideranno di decorare i palloni, ma certamente possiamo già dire che si tratti di una bella iniziativa che si pone a margine di quello che sarà l’evento principale, naturalmente la partita nella quale vedremo, nel corso della diretta dell’Integration Heroes Match, tanti protagonisti di oggi e del passato che ancora una volta assaporeranno la grande atmosfera di San Siro. (agg. di Claudio Franceschini)

INTEGRATION HEROES MATCH: IL CASO DYBALA

A margine della diretta dell’Integration Heroes Match si è consumato, idealmente, un amaro addio di Paulo Dybala alla Juventus. Il caso è scoppiato pochi giorni dopo l’emozionale saluto all’Allianz Stadium, per l’ultima partita che la Joya ha giocato davanti ai suoi tifosi: questo lunedì scorso, ma sabato la Juventus ha affrontato l’ultima di campionato a Firenze e, dunque, quello sarebbe stato il definitivo saluto di Dybala ai bianconeri. Ebbene, secondo alcune ricostruzioni sembra che l’argentino abbia cercato di non essere convocato per giocare contro la Fiorentina, quella che appunto sarebbe stata la sua ultima ufficiale con una maglia che veste (vestiva, ormai) dal 2015, e con la quale ha segnato 115 gol.

Partita certo senza motivazioni per la squadra, ma dopo 7 anni e quanto accaduto pochi giorni prima (le lacrime e il fatto di essersi seduto, insieme a Dusan Vlahovic, in mezzo a uno stadio vuoto dopo la partita) molti tifosi della Juventus hanno visto una mancanza di rispetto per una storia comunque bella, e anche una sorta di ipocrisia da parte del numero 10. La motivazione “ufficiale” sarebbe stata proprio da ricercare nell’Integration Heroes Match, che Dybala avrebbe voluto “preparare al meglio”: Massimiliano Allegri però ha comunque convocato il suo giocatore e lo ha mandato sul terreno di gioco del Franchi, concedendogli una passerella di 90 minuti. Vedremo ora come si comporterà questa sera a San Siro… (agg. di Claudio Franceschini)

INTEGRATION HEROES MATCH: LA PARTITA DI ETO’O!

La diretta dell’Integration Heroes Match scatta alle ore 20:45 di lunedì 23 maggio: questa partita si gioca al Giuseppe Meazza in San Siro, dunque un grande teatro per una amichevole comunque importante. L’ha organizzata Samuel Eto’o, e come si può già immaginare dal nome si tratta di un appuntamento volto a combattere ogni forma di razzismo e discriminazione, un argomento al quale l’ex attaccante di Barcellona e Inter è sempre stato molto sensibile, e per il quale si è speso molto anche in senso pratico.

La diretta dell’Integration Heroes Match dunque sarà un evento che raccoglie tanti campioni del passato ma anche calciatori e calciatrici che sono ancora in attività; non conterà naturalmente il risultato che maturerà, quanto invece il ricavato dei biglietti – che sarà in parte devoluto alla Samuel Eto’o Foundation e alla Slums Dunk ODV. Vedremo allora cosa succederà in campo, perché poi la presenza di tanti giocatori famosi, magari soprattutto quelli che non calcano più il terreno di gioco, è comunque sempre un motivo di grande interesse…

PROBABILI FORMAZIONI INTEGRATION HEROES MATCH

È difficile stabilire le probabili formazioni dell’Integration Heroes Match. Nei giorni scorsi gli organizzatori dell’evento hanno ufficializzato la lista dei protagonisti, ma non è dato sapere come questi campioni ed ex campioni si divideranno sul campo, anche perché potrebbero cambiare maglia da un tempo con l’altra. Ci saranno però ex compagni di Eto’o all’Inter, eroi del Triplete come Julio Cesar, Javier Zanetti, Esteban Cambiasso, Wesley Sneijder e Marco Materazzi.

Ancora, avversari nei derby qui a San Siro come Massimo Ambrosini, Andrea Pirlo e Pippo Inzaghi, e poi ancora Dida, Ivan Ramiro Cordoba, Jury Djorkaeff, Patrick Kluivert, Giampaolo Pazzini, Presnel Kimpembé, Ludovic Giuly e altri ancora. Tra le donne, spiccano Barbara Bonansea che ha appena vinto il quinto scudetto consecutivo con la Juventus Women e Valentina Bergamaschi, anche lei elemento della nazionale e presente tre anni fa, quando l’Italia di Milena Bertolini aveva raggiunto i quarti di finale. Staremo dunque a vedere cosa succederà nella diretta dell’Integration Heroes Match…





© RIPRODUZIONE RISERVATA