Diretta/ Inter-Atalanta (risultato finale 1-0) streaming tv: Conte, mossa Scudetto!

- Fabio Belli

Diretta Inter Atalanta. Streaming video e tv del match valevole per la settima giornata di ritorno del campionato di Serie A. Risultato live

Lautaro Martinez gol Inter Atalanta lapresse 2020 640x300
Inter Atalanta - Lautaro Martinez (Foto LaPresse)

DIRETTA INTER-ATALANTA (RISULTATO FINALE 1-0): CONTE, MOSSA SCUDETTO!

L’Inter muove probabilmente quella che può essere la mossa Scudetto, battendo la quarta grande di fila a San Siro: dopo Juventus, Lazio e Milan si inchina anche l’Atalanta di Gasperini, che nel finale le tenta tutte per riacciuffare il pareggio. Al 31′ è molto reattivo Handanovic nel respingere di piede una conclusione di Muriel, quindi al 39′ è Pasalic ad avere il pallone buono in girata, ma lo spedisce fuori. Proprio Pasalic nel recupero cerca una rovesciata che colpisce però D’Ambrosio, inserito da Conte nel finale assieme a Darmian: il “catenaccio” nerazzurro regge ancora a restando a +6 sul Milan, scavallando una fase pesante del calendario, l’Inter può iniziare a sognare davvero un diciannovesimo titolo atteso 11 anni. (agg. di Fabio Belli)

INTER ATALANTA STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Inter Atalanta sarà garantita sui canali di Sky Sport, che detengono l’esclusiva per sette partite su dieci di ogni giornata di Serie A. Sarà dunque una visione riservata ai soli abbonati, che però in compenso avranno a disposizione anche la diretta streaming video tramite il sito o l’applicazione di Sky Go.

LA SBLOCCA SKRINIAR!

L’Atalanta inizia il secondo tempo con Ilicic in campo al posto di Malinovskyi. L’Inter inizia però in maniera più aggressiva la ripresa, all’8′ Conte inserisce Eriksen al posto di Vidal e al 9′ i padroni di casa passano: furiosa mischia in area atalantina sugli sviluppi di un calcio d’angolo e Bastoni trova la sponda per Skriniar che realizza l’1-0. L’Atalanta vacilla, Toloi scivola come nel primo tempo e Lukaku si invola a tu per tu con Gollini, ma Romero trova il miracoloso recupero difensivo. Al 14′ ammonito proprio Romero per un fallo su Lautaro Martinez, l’Atalanta prova ad aumentare i giri ma i minuti passano e l’Inter difende bene. Al 24′ Pessina trova la misura del passaggio in profondità per Zapata, che scaglia una gran botta che finisce d’un soffio a lato. (agg. di Fabio Belli)

SUPER HANDANOVIC!

L’Inter prova ad alzare il baricentro, forse troppo schiacciata nella propria metà campo nella fase iniziale della partita. Gioca bene comunque l’Atalanta pur temendo gli affondi degli attaccanti interisti, ma al 39′ sono gli orobici ad avere un’ottima doppia occasione per il vantaggio. Sugli sviluppi di un corner battuto da Malinovskyi, Zapata arriva alla deviazione trovando però lo strepitoso riflesso di Handanovic. E’ ancora calcio d’angolo dove svetta Djimsiti, ma stavolta è Brozovic appostato sul palo a salvare la sua porta. Al 45′ incertezza di Toloi e Perisic cerca l’assist ma non c’è nessuno appostato in area, il primo tempo a San Siro si chiude a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

DJIMSITI SALVA SU LUKAKU

Fase iniziale del match con l’Atalanta che conduce le danze a San Siro: i bergamaschi occupano sin dai primi minuti la metà campo avversaria, al 10′ da una combinazione tra Gosens e Pessina parte un cross teso sul quale Zapata non arriva d’un soffio alla deviazione vincente. L’Inter attende e riparte in contropiede, al 14′ Lukaku riparte spalla a spalla con Romero che opera un rischioso retropassaggio verso Gollini, che deve togliere affannosamente il pallone da sotto la traversa. Al 17′ Zapata salta secco Skriniar ma poi calcia sbilenco, senza trovare deviazioni dei compagni di squadra. Al 25′ Lukaku sfonda centralmente ma è miracoloso il recupero di Djimsiti, che non consente al belga di andare al tiro praticamente a colpo sicuro davanti a Gollini. (agg. di Fabio Belli)

LE FORMAZIONI

Ci siamo: lo splendido derby lombardo Inter Atalanta comincia e noi proviamo a descriverlo utilizzando le statistiche delle due formazioni nerazzurre in questo campionato di Serie A. L’Inter di Antonio Conte è capolista con 59 punti, un bottino conquistato attraverso diciotto vittorie, cinque pareggi e due sole sconfitte. I nerazzurri milanesi hanno anche la migliore differenza reti (+37) e il migliore attacco (62 gol segnati) del campionato, mentre le reti incassate dall’Inter sono 25. Numeri eccellenti però anche per l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, che vanta infatti 49 punti in classifica grazie a quattordici vittorie, sette pareggi e quattro sconfitte. Per la Dea bergamasca i gol segnati in campionato sono 60 mentre assommano a 32 quelli incassati, di conseguenza la differenza reti dell’Atalanta è attualmente pari a +28.

Adesso però basta numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Inter Atalanta, poi sarà davvero giunto il momento di far parlare il campo! INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, A. Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal, Perisic; L. Martinez, R. Lukaku. Allenatore: Antonio Conte ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, C. Romero, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina, Malinovskyi; D. Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ALLENATORI

La diretta di Inter Atalanta ci porta naturalmente a mettere a confronto anche i due allenatori, Antonio Conte e Gian Piero Gasperini. Inevitabile ricordare che entrambi sono ex della partita, anche se le esperienze di Conte a Bergamo e soprattutto di Gasperini nella Milano nerazzurra non furono di certo le più felici delle rispettive carriere. Meglio dunque pensare al presente, che è decisamente più felice: l’allenatore pugliese infatti è al comando della classifica con l’Inter e cerca l’ennesimo scudetto della sua carriera, che nei campionati nazionali ha davvero poco da invidiare a qualsiasi suo collega. Riportare lo scudetto all’Inter dopo undici anni di astinenza farebbe entrare Conte nella storia della Beneamata, problema che oltre l’Adda non si pone più da molto tempo per il Gasp, che pure sembra capace di fare sempre meglio. La sua Atalanta viaggia a grandi ritmi in campionato, è ancora in corsa in Champions League nonostante un arbitraggio a dir poco discutibile ed è in finale di Coppa Italia: i nerazzurri orobicini meriterebbero come nessun altro di vincere un trofeo, faranno festa entrambi a fine stagione? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTER ATALANTA: I TESTA A TESTA

Mentre aspettiamo stasera la diretta di Inter Atalanta, possiamo dire qualcosa sui precedenti più recenti di questo affascinante derby lombardo e nerazzurro. Innanzitutto ricordiamo che l’ultimo precedente assoluto e anche l’ultimo incrocio a Milano sono terminati con altrettanti pareggi per 1-1: ci riferiamo alla partita d’andata del campionato in corso, giocata a Bergamo domenica 8 novembre scorso, e al match dell’11 gennaio 2020 a San Siro, quando l’Atalanta sbagliò anche un calcio di rigore. L’Inter invece riuscì a vincere a Bergamo nella scorsa stagione, espugnando il Gewiss Stadium per 0-2 il 1° agosto scorso, nell’ultima giornata della Serie A 2020-2021. Tra i precedenti recenti va inevitabilmente citato anche il clamoroso successo per 7-1 dell’Inter nella stagione 2016-2017, che fece ancora più sensazione perché giunse nel contesto di una stagione globalmente anonima per i milanesi e che invece esaltò la Dea, quarta in classifica nel primo anno del Gasp a Bergamo: quel pomeriggio tuttavia l’Inter fece tutto alla perfezione, mentre per l’Atalanta fu una batosta dalla quale si rialzò subito, senza compromettere il suo fantastico cammino. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTER ATALANTA: CHE DERBY LOMBARDO!

Inter Atalanta, in diretta lunedì 8 marzo 2021 alle ore 20.45 presso lo stadio Giuseppe Meazza di Milano, sarà una sfida valevole per la settima giornata di ritorno del campionato di Serie A. Per l’Inter dopo aver affrontato una fase di calendario molto difficile questo potrebbe essere l’ultimo ostacolo per una rincorsa Scudetto chiamata a decollare nelle ultime giornate a disposizione. Nel turno infrasettimanale una doppietta di Alexis Sanchez ha steso il Parma a domicilio e finora la squadra di Antonio Conte ha saputo eccellere negli scontri diretti, battendo a San Siro la Juventus, il Milan e la Lazio.

Ora tocca ai bergamaschi che in campionato sono però reduci da 4 vittorie consecutive e vorrebbero vivere un’altra notte magica a San Siro, dopo quella che li aveva visti recentemente rifilare un tris al Milan, prima che i rossoneri perdessero la testa della classifica. Per l’Atalanta la rincorsa Champions è prioritaria anche in questa stagione, in attesa di affrontare la prossima settimana la storica sfida in casa del Real Madrid, per provare a ribaltare la sconfitta dell’andata e accedere ai quarti di finale della massima competizione europea per il secondo anno consecutivo.

PROBABILI FORMAZIONI INTER ATALANTA

Le probabili formazioni della sfida tra Inter e Atalanta presso lo stadio Giuseppe Meazza. I padroni di casa allenati da Antonio Conte scenderanno in campo con un 3-5-2 e questo undici titolare: Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lukaku, Lautaro Martinez. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Gian Piero Gasperini con un 3-4-1-2 così disposto dal primo minuto: Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Muriel, D. Zapata.

PRONOSTICO E QUOTE

Per quanto riguarda tutti coloro che vorranno scommettere sul match tra Inter e Atalanta, le quote del bookmaker Snai fissano a 2.00 il moltiplicatore per chi punterà sul successo interno, a 3.75 la quota relativa al pareggio per la quale si potrà scommettere sul segno X, ed infine chi deciderà di investire sull’affermazione esterna riceverà 3.50 volte la posta scommessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA