Diretta/ Inter Bayer Leverkusen (risultato finale2-1) Sky: nerazzurri in semifinale!

- Mauro Mantegazza

Diretta Inter Bayer Leverkusen streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita per i quarti di finale di Europa League.

Inter gruppo
Pronostici Siviglia Inter (Foto LaPresse)

DIRETTA INTER BAYER LEVERKUSEN (RISULTATO FINALE 2-1): NERAZZURRI IN SEMIFINALE!

L’Inter è in semifinale di Europa League. I nerazzurri hanno battuto 2-1 a Dusseldorf il Bayer Leverkusen, prendendosi così la qualificazione tra le prime quattro della competizione. Ha rischiato poco la squadra di Conte nei minuti conclusivi della partita, anche grazie alle temerarie uscite di Handanovic che hanno ricacciato indietro gli ultimi assalti tedeschi. Grande protagonista Lukaku con le sue cavalcate in contropiede, il belga come nel primo tempo si stava apprestando a calciare un rigore ma ancora stavolta il VAR ha annullato la decisione per un tocco di mano che aveva viziato l’azione. La potenza del belga è stata comunque fondamentale con il Bayer che non è riuscito a salire e dopo 6′ di recupero è stato costretto ad alzare bandiera bianca. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE INTER BAYER LEVERKUSEN

La diretta tv di Inter Bayer Leverkusen sarà disponibile per gli abbonati Sky Sport sui canali della piattaforma satellitare, di conseguenza anche in diretta streaming video tramite il sito e l’applicazione di Sky Go, ma attenzione perché l’Europa League andrà anche in chiaro su Tv8, naturalmente canale numero 8 del telecomando.

GAGLIARDINI SFIORA IL TRIS

La ripresa a Dusseldorf inizia senza cambi, dopo 3′ viene ammonito Lars Bender nel Bayer Leverkusen per proteste, poi al 5′ la difesa tedesca mura le conclusioni di Gagliardini e Lukaku, con l’Inter che riesce subito a produrre una gran pressione offensiva. Ancora Gagliardini pericoloso al 9′ con un tiro deviato d’un soffio a lato da Tah, quindi è Tapsoba a murare una bordata di Lukaku all’11’. Spazio ai cambi, al 13′ esce Palacios ed entra Bailey nel Bayer, doppio cambio nell’Inter D’Ambrosio e Gagliardini lasciano spazio a Moses ed Eriksen. Al 19′ terzo cambio per Conte con Sanchez che rileva Lautaro Martinez, al 21′ subito occasione per il cileno ma un’uscita a valanga di Hradecky salva la porta delle aspirine. (agg. di Fabio Belli)

INTER IN AVANTI

Dopo il rigore “revocato” all’Inter il Bayer Leverkusen prende coraggio e prova a rientrare definitivamente in partita. Al 31′ viene ammonito D’Ambrosio per un fallo sulla trequarti su Diaby, sugli sviluppi della punizione viene fischiato fallo in attacco a Jonathan Tah. Al 37′ non si chiude una combinazione tra Lukaku e Lautaro Martinez, con l’argentino che si fa pizzicare in posizione di fuorigioco. Viene ammonito Sinkgraven per un fallo su Barella, l’Inter chiude comunque in attacco la prima frazione di gioco ma non arrivano altri gol dopo la partenza scoppiettante, si va all’intervallo con la squadra di Antonio Conte avanti 2-1 sul Bayer Leverkusen grazie alle reti di Barella e Lukaku, tedeschi a segno con Havertz. (agg. di Fabio Belli)

TRE GOL IN 24′!

Accade di tutto in apertura di match. L’Inter parte a testa bassa e trova il gol del vantaggio al quarto d’ora grazie a Barella che pesca il jolly dal limite dell’area, pallone all’angolino dopo una corta respinta della difesa del Bayer Leverkusen. Al 21′ assist di Ashley Young per Romelu Lukaku, stop e tiro che non lascia scampo a Hradecky. L’Inter sembra completamente padrona della partita, Hradecky salva ancora su Lukaku e subito dopo, al 24′, il Bayer Leverkusen accorcia le distanze col suo gioiellino Kai Haverts, che firma il suo diciottesimo gol stagionale sfruttando un’ingenuità della difesa nerazzurra. Ma non è finita qui, al 27′ un fallo di mano in area tedesca vale all’Inter un penalty che Romelu Lukaku si incarica di calciare, ma la review al VAR evidenza il tocco di spalla e non col braccio. L’Inter è comunque già sul 2-1 a metà primo tempo di questo quarto di finale di Europa League. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Tutto è pronto per la diretta di Inter Bayer Leverkusen: prima di leggere le formazioni ufficiali, ricordiamo ancora che l’Inter ha giocato nove volte nella sua storia i quarti di finale di Coppa Uefa/Europa League, con un bilancio decisamente positivo di sette vittorie e due sole eliminazioni, anche se l’ultima volta – nel 2004 contro l’Olympique Marsiglia – andò male alla Beneamata. C’è da sfatare anche il ricordo dell’eliminazione dell’anno scorso contro un’altra squadra tedesca, cioè l’Eintracht Francoforte (ma agli ottavi) sulla strada verso un possibile quarto trionfo nella competizione, che andrebbe ad aggiungersi alle tre Coppe Uefa degli anni Novanta. Per il Bayer Leverkusen invece sono quattro i precedenti ai quarti, con due vittorie e altrettante eliminazioni, come quella contro lo Zenit San Pietroburgo nel 2007, precedente più recente. Il ricordo più glorioso per i tedeschi è invece la Coppa Uefa vinta nel 1987-88. Adesso però davvero non c’è più tempo da perdere: ecco le formazioni ufficiali di Inter Bayer Leverkusen, poi la partita comincia! INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Bastoni; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro. A disposizione: Padelli, Sanchez, Moses, Sensi, Ranocchia, Valero, Eriksen, Esposito, Agoumé, Biraghi, Skriniar, Candreva. Allenatore: Antonio Conte. BAYER LEVERKUSEN (4-2-3-1): Hradecky; L. Bender, S. Bender, Tapsoba, Sinkgraven; Palacios, Baumgartlinger; Havertz, Demirbay, Diaby; Volland. In panchina: Ozcan, Lomb, Tah, Dragovic, Bailey, Amiri, Alario, Wendell, Weiser, Wirtz, Bellarabi. Allenatore: Peter Bosz. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TEDESCHI FINO AD ORA…

Sempre più vicina la diretta di Inter Bayer Leverkusen, concentriamo allora adesso la nostra attenzione sul cammino dei tedeschi nelle Coppe in questa stagione. Molti ricorderanno che il Bayer Leverkusen era in Champions League, nello stesso girone della Juventus, perdendo sia all’andata per 3-0 allo Stadium, sia al ritorno in Germania con il punteggio di 0-2. In totale furono 6 punti per il Bayer Leverkusen, con la vittoria per 0-2 sul campo della Lokomotiv Mosca alla quinta giornata che fu decisiva per acciuffare almeno il terzo posto e di conseguenza passare almeno in Europa League. Il cammino dei tedeschi nella seconda competizione europea è dunque cominciato nei sedicesimi di finale, con una sfida affascinante contro il Porto, chiusa però benissimo grazie a una doppia vittoria: 2-1 all’andata in casa e un bel successo 1-3 al ritorno in Portogallo. Doppia vittoria per il Bayer Leverkusen anche negli ottavi di finale, disputati dalla formazione tedesca contro gli scozzesi dei Rangers Glasgow: vittoria per 1-3 all’andata il 12 marzo, poi il ritorno come è noto è slittato a giovedì scorso e il Bayer ha vinto di nuovo, stavolta con il punteggio di 1-0. (Agg. di Mauro Mantegazza)

I NUMERI DEI NERAZZURRI

Mentre aspettiamo la diretta di Inter Bayer Leverkusen, possiamo ricordare alcuni numeri significativi per i nerazzurri di Antonio Conte, relativi soprattutto all’Europa League ma non solo. Spicca innanzitutto la striscia di cinque partite consecutive senza subire gol, formata dalle ultime quattro giornate di campionato più la sfida degli ottavi contro il Getafe. A proposito di porta imbattuta, bisogna ricordare che gli spagnoli mercoledì sera hanno sbagliato un calcio di rigore e in questo senso è da menzionare una statistica davvero curiosa e particolare. Da quando l’Europa League ha questa denominazione, l’Inter ha avuto sei rigore contro e ha incassato una sola rete. Samir Handanovic poi è immacolato, perché ne ha fronteggiati quattro con un bilancio di tre parate più un errore del tiratore avversario. Sul fronte attacco, sono invece nove consecutive le partite in gol per l’Inter fra Champions ed Europa League, mentre Romelu Lukaku è arrivato a quota 30 gol stagionali come Diego Milito nell’anno del Triplete; infine Christian Eriksen sembra rinascere in Europa, perché in Coppa ha uno score di tre gol e due assist nelle ultime quattro presenze. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

In vista della diretta di Inter Bayer Leverkusen, possiamo adesso ricordare che non si tratterà del primo incrocio ufficiale tra la squadra nerazzurra e quella tedesca. Dobbiamo infatti risalire alla edizione 2002-2003 della Champions League, quando Inter e Bayer Leverkusen si affrontarono in quella che allora era la seconda fase a gironi prevista dalla formula della massima competizione europea. Si tratta di un ricordo molto positivo per l’Inter, che vinse entrambe le partite, imponendosi per 3-2 in casa nel match d’andata disputato il 10 dicembre 2002 e poi anche per 0-2 in trasferta nella sfida che fu invece giocata il 19 marzo 2003. Nella prima partita furono dunque grandi emozioni al Meazza, con la doppietta di Luigi Di Biagio al 15′ e al 27′ in copertina. Il Bayer Leverkusen accorciò le distanze con Boris Zivkovic al 63′, l’autorete di Hans Jorg Butt al minuto 81 ridiede il doppio vantaggio all’Inter ma la rete di Franca al 90′ mise i brividi in extremis ai nerazzurri. Vittoria comunque salva e bissata al ritorno a Leverkusen grazie ai gol segnati da Obafemi Martins al 36′ minuto e da Emre Belozoglu proprio al 90′ per il definitivo 0-2 nerazzurro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Inter Bayer Leverkusen, in diretta alle ore 21.00 di questa sera, lunedì 10 agosto 2020, si gioca allo stadio Merkur Spiel-Arena di Dusseldorf ed è la gara secca dei quarti di finale di Uefa Europa League 2019-2020. Siamo dunque giunti alla Final Eight di questa anomala edizione di Europa League e la diretta di Inter Bayer Leverkusen ci interessa molto da vicino, dal momento che i nerazzurri di Antonio Conte sono rimasti l’unica squadra italiana in corsa. L’Inter ha infatti vinto per 2-0 contro il Getafe la sfida secca degli ottavi, resasi necessaria perché non si era riusciti a giocare nemmeno l’andata, mentre il Bayer Leverkusen ha ripreso il proprio cammino vincendo contro i Rangers anche il ritorno degli ottavi, dopo il successo di marzo in Scozia. Per l’Inter un test impegnativo contro una rivale sulla carta più insidiosa degli spagnoli, ma comunque alla portata dei nerazzurri, che hanno finito in crescendo il campionato e non subiscono gol da cinque partite consecutive. Conte ha parlato di “squadra più tosta”, certamente Inter Bayer Leverkusen ci darà risposte importanti in tal senso…

PROBABILI FORMAZIONI INTER BAYER LEVERKUSEN

Vediamo adesso che cosa ci potrebbero dire le probabili formazioni di Inter Bayer Leverkusen. In casa nerazzurra ci aspettiamo che Antonio Conte cambi poco rispetto alle ultime uscite, tutte vittoriose: in porta Handanovic, davanti a lui De Vrij e Bastoni sicuri del posto più un possibile ballottaggio Skriniar-Godin. Sulle fasce altro possibile dubbio D’Ambrosio-Candreva a destra mentre a sinistra ci sarà Young, attenzione però in mediana perché Brozovic non sta convincendo ultimamente e allora non è da escludere che il croato possa essere in ballottaggio con Borja Valero tra le mezzali Barella e Gagliardini, oppure che si osi qualcosa in più dando spazio da titolare ad Eriksen, che in Europa League fa sempre benissimo. In attacco Lukaku è intoccabile, al suo fianco Lautaro Martinez è favorito su Sanchez come titolare. Per il Bayer Leverkusen modulo 4-2-3-1 nel quale mister Bosz sarà obbligato a un cambio in mediana, perché Aranguiz è squalificato. In attacco invece potrebbe cambiare poco, con la stellina Havertz affiancato da Wirtz e Diaby alle spalle della prima punta Volland.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico su Inter Bayer Leverkusen, basandoci sulle quote proposte dall’agenzia Snai su questa partita. I nerazzurri partono favoriti e il segno 1 (l’Inter è formalmente “in casa”) è quotato a 2,05. Sono molto simili invece le quotazioni per gli altri due segni: in caso di pareggio (segno X) si arriva a 3,55, siamo invece a 3,45 volte la posta in palio sul segno 2 in caso di vittoria del Bayer Leverkusen.

© RIPRODUZIONE RISERVATA