DIRETTA/ Inter Bologna Primavera (risultato finale 4-0): nerazzurri sul velluto!

- Claudio Franceschini

Diretta Inter Bologna Primavera streaming video e tv: risultato finale 4-0 della partita che si gioca per il recupero della sesta giornata nel campionato 1.

Inter Primavera
Diretta Inter Sassuolo primavera (Foto LaPresse)

DIRETTA INTER BOLOGNA PRIMAVERA (RISULTATO FINALE 4-0)

Inter Bologna Primavera 4-0: il risultato finale di questo recupero del campionato Primavera sorride ai nerazzurri, come era ampiamente prevedibile già al termine della prima frazione di gioco, caratterizzata dalla tripletta di Mulattieri alla quale si è aggiunta nel finale il gol di Fonseca per il definitivo 4-0. La ripresa è stata giocata su ritmi assai più blandi, con l’Inter che ha gestito il triplo vantaggio pensando ai prossimi appuntamenti (Youth League compresa) mentre il Bologna non è riuscito a ribaltare la tendenza del match nonostante una raffica di sostituzioni – ben tre già all’intervallo. Le occasioni da gol sono arrivate con il contagocce da entrambe le parti, ma naturalmente all’Inter stava più che bene così. Per di più, i nerazzurri si sono comunque presi la soddisfazione di segnare anche nella ripresa: minuto 87, assist di Vergani per Fonseca, che trafigge Molla con un preciso diagonale. Cala così il sipario su una partita davvero a senso unico. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INTERVALLO

Inter Bologna Primavera 3-0: il risultato all’intervallo sembra indicare già un’ipoteca sulla vittoria da parte dell’Inter Primavera in questo recupero di campionato. Il mattatore assoluto della prima frazione di gioco è stato Mulattieri, autore infatti di tutti i gol nerazzurri. Inter in vantaggio già al terzo minuto, quando Colombini salta un uomo sulla fascia sinistra e mette in mezzo un cross rasoterra che Mulattieri insacca di piatto per sbloccare il risultato immediatamente. Il raddoppio arriva al 32’, quando Mulattieri approfitta di un grave errore da parte di Portanova, controlla il pallone e fa partire un bolide di sinistro che si infila imparabile all’incrocio dei pali. Questo mercoledì da leoni per Mulattieri prosegue anche al 40’, quando l’attaccante nerazzurro mette in porta un tiro-cross sporco di Persyn. Il Bologna non ha nemmeno sfigurato sotto il piano del gioco, ma per gli ospiti adesso la rimonta si fa quasi impossibile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Inter Bologna Primavera sarà trasmessa come sempre da Sportitalia, il canale che ha i diritti per il campionato Primavera 1 e che trovate al numero 60 del vostro televisore. In alternativa, senza costi aggiuntivi, si potrà seguire questa partita anche grazie al servizio di diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone e visitando il sito ufficiale dell’emittente, che trovate all’indirizzo www.sportitalia.com.

SI GIOCA

Finalmente Inter Bologna Primavera prende il via: abbiamo accennato al fatto che i giovani nerazzurri hanno perso le ultime due partite di Youth League e, dopo tre vittorie consecutive in apertura di gruppo F, hanno rimesso in discussione la loro qualificazione. L’ultima gara sarà quella in casa contro il Barcellona, clamorosamente già eliminato; la squadra di Armando Madonna può contare sulla sfida diretta tra Borussia Dortmund e Slavia Praga e sul fatto di essere in vantaggio con entrambe nel doppio confronto. Di fatto, l’Inter sarebbe eliminata dalla competizione europea solo se dovesse perdere e, contemporaneamente, tedeschi e cechi pareggiassero. In quel caso le due avversarie salirebbero a 10 punti lasciando i nerazzurri a 9; i blaugrana però hanno vinto solo una delle cinque partite giocate (a Praga) e hanno poco da dire in termini di motivazioni, dunque c’è ottimismo in casa della giovane Beneamata. Adesso però dobbiamo concentrarci sul recupero del campionato 1: lasciamo che a parlare sia il terreno di gioco e mettiamoci comodi, perchè la diretta di Inter Bologna Primavera sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Inter Bologna Primavera sarà diretta dal signor Mario Vigile, che rappresenta la sezione AIA di Cosenza: quest’anno per lui sarà la prima direzione nel campionato Primavera 1 – ha due partite nel secondo torneo Under 19 – ma già nella scorsa stagione si era cimentato con questa competizione dirigendo quattro partite, senza mai trovare Inter o Bologna. Bisogna tornare al settembre 2017 per trovare i giovani nerazzurri arbitrati da Vigile, nel pareggio interno contro il Chievo (1-1); Vigile invece era stato protagonista della semifinale di Coppa Italia che l’Atalanta aveva vinto contro il Torino con un pirotecnico 4-3. Quel pomeriggio, nonostante l’intensità altissima, il direttore di gara non aveva mai ammonito (assegnando un calcio di rigore); a tale proposito, possiamo dire che in questa stagione le sue presenze sono 10 (8 delle quali in Serie C) con un bilancio che parla di 39 ammonizioni (un numero basso), 4 espulsioni che curiosamente sono arrivate tutte per rosso diretto, e 4 calci di rigore assegnati. L’ultima partita per lui è stata quella della scorsa domenica: al Bruno Nespoli il Monza, capolista nel girone A di Serie C, ha dominato l’Olbia vincendo 3-0. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Inter Bologna Primavera è una partita che si è giocata più volte nel corso della storia: partendo dal 2011 troviamo infatti dieci precedenti, con un quadro desolante per i felsinei che hanno vinto una sola volta a fronte di sei sconfitte e tre pareggi. L’unico successo del Bologna nelle ultime dieci gare risale proprio a otto anni fa: anche allora era dicembre (il giorno 3) e i rossoblu si erano imposti in trasferta grazie ai gol di Matteo Boccaccini e Riccardo Benatti, mentre per l’Inter la rete era stata di Roberto Candido. In campo per quella Primavera lombarda, allenata da Andrea Stramaccioni, c’erano Ibrahima Mbaye, Marco Benassi, Lorenzo Crisetig, Alfred Duncan, Daniel Bessa e Luca Garritano: era la squadra che avrebbe vinto la NextGen, lanciando il suo tecnico in prima squadra. L’ultima vittoria interna dell’Inter contro il Bologna è del gennaio 2018: ancora 2-1 con il vantaggio firmato da Nicolò Zaniolo, poi l’espulsione del portiere Marco Pissardo (fallo da ultimo uomo) all’inizio del secondo tempo e il pareggio emiliano con Felipe Avenatti (sceso a giocare con la Primavera per recuperare la forma fisica dopo un infortunio), ma non era bastato perchè, nonostante i 10 uomini, l’Inter si era imposta grazie a Xian Emmers. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Inter Bologna Primavera sarà diretta dal signor Mario Vigile, e si gioca alle ore 14:30 di mercoledì 4 dicembre: siamo nel recupero della 6^ giornata del campionato Primavera 1 2019-2020, una delle due partite che i giovani nerazzurri hanno lasciato indietro (l’altra, contro la Sampdoria, sarà disputata a fine gennaio). Un’Inter che arriva da due sconfitte consecutive nella Youth League (complicandosi la vita per il passaggio del turno) ma che in campionato potrebbe arrivare fino al secondo posto, ammettendo che vinca i due recuperi; nell’ultima giornata si è imposta sul campo del Chievo tornando così ad una vittoria che mancava addirittura da due mesi, e rilanciando le sue ambizioni che erano alte dopo i quattro successi consecutivi per aprire la stagione. Il Bologna ha colto un ottimo risultato sabato scorso, fermando la corsa del sorprendente Genoa; in casa non conosce soste e ha sempre vinto, in trasferta per contro è andato solo incontro a sconfitte e dunque ha bisogno di trovare maggiore continuità, anche se attualmente giocherebbe i playoff. Vediamo dunque in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul campo, leggendo le probabili formazioni mentre aspettiamo la diretta di Inter Bologna Primavera.

PROBABILI FORMAZIONI INTER BOLOGNA PRIMAVERA

Per Inter Bologna Primavera Armando Madonna punta sul 3-5-2, magari cambiando qualcosa rispetto all’ultima giornata: in porta andrà sempre Filip Stankovic, davanti a lui potrebbero agire Cortinovis e Moretti insieme a Ntube con un centrocampo nel quale Schirò sarà ancora il punto di riferimento, stretto tra Oristanio e uno tra Squizzato e Gianelli. Sulle corsie laterali Burgio cerca spazio e potrebbe lasciarglielo Colombini, a destra agirà Persyn mentre nel reparto offensivo Gnonto e Vergani contendono la maglia a Matias Fonseca, con Mulattieri che invece dovrebbe essere confermato. Il Bologna di Emanuele Troise gioca con un 4-3-3 nel quale Portanova e Boloca proteggono il portiere Molla, Mazza è il perno di centrocampo schierato davanti alla difesa mentre Lunghi e Visconti operano sulle corsie. Koutsoupias e Ruffo Luci sulle mezzali sono insidiati da Grieco, Stanzani invece potrebbe agire a sinistra nel tridente in luogo di Farinelli con Juwara che invece dovrebbe essere confermato sull’altro versante, così come la prima punta Cangiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA