Diretta/ Inter Cagliari (risultato finale 1-0): undicesima di fila per Conte!

- Mauro Mantegazza

Diretta Inter Cagliari streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie A per la 30^ giornata (oggi 11 aprile).

Inter_Cagliari
Lukaku, Brozovic e Carboni in Cagliari-Inter (LaPresse)

DIRETTA INTER CAGLIARI (RISULTATO FINALE 1-0): UNDICESIMA DI FILA PER CONTE!

L’Inter pur soffrendo porta a casa l’undicesima vittoria di fila in campionato, compiendo un altro passo decisivo verso la conquista dello Scudetto. Dopo il gol di Darmian il Cagliari si è riversato in avanti con coraggio ma non è riuscito a produrre grandi pericoli per la porta di Handanovic, fatta eccezione per un colpo di testa di Pavoletti sul quale comunque c’era un fallo del centravanti rossoblu. Nel recupero i nerazzurri riescono a tenere lontano il pallone dall’area e alla fine brindano al successo che li riporta a +11 sul Milan secondo, mentre per il Cagliari la corsa salvezza si fa sempre più drammatica. (agg. di Fabio Belli)

INTER CAGLIARI STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Inter Cagliari sarà garantita sul canale DAZN 1 (canale numero 209 della piattaforma satellitare) agli abbonati Sky che abbiano attivato la corrispondente opzione. Altrimenti, l’anticipo dell’ora di pranzo di Serie A sarà garantito agli abbonati DAZN, la piattaforma che ad ogni giornata trasmette in diretta streaming video tre partite del massimo campionato.

LA SBLOCCA DARMIAN!

Al 26′ prime sostituzioni nell’Inter: fuori Ashley Young, dentro Hakimi, mentre Lautaro Martinez prende il posto di Sanchez. Nel Cagliari fuori Duncan, dentro Asamoah, con i nerazzurri che provano a produrre il massimo sforzo offensivo. E sono premiati al 32′, trovando il vantaggio: Lukaku apre a destra per Hakimi che vede l’inserimento sul lato opposto di Darmian: cross teso perfettamente equilibrato e da esterno a esterno l’Inter trova l’azione vincente per sbloccare una partita che si era fatta difficile. (agg. di Fabio Belli)

TRAVERSA DI DE VRIJ!

La ripresa inizia senza cambi e con l’Inter sempre protesa in avanti, con Vicario che si oppone ancora a una conclusione di Sensi al 4′. All’8′ un fallo su Joao Pedro costa l’ammonizione a Brozovic, quindi al 12′ irrompe Lukaku con un colpo di testa che manca la porta di pochi centimetri: sul conseguente corner Vicario ancora reattivo su una gran botta di Eriksen. Sanchez non riesce a concretizzare una ripartenza interessante, il Cagliari è comunque estremamente attento a non scoprirsi. L’occasione migliore ce l’ha De Vrij al 25′, l’olandese svetta di testa su un cross da calcio d’angolo ma vede il pallone stamparsi sulla traversa. (agg. di Fabio Belli)

VICARIO DICE NO A DARMIAN

Al 29′ ci prova ancora Sanchez con una conclusione di prima intenzione che non crea però troppi problemi a Vicario. Al 33′ uno scellerato passaggio in orizzontale di Duncan apre la strada alla ripartenza di Sanchez che spreca però la chance non riuscendo a servire Lukaku, quindi al 38′ Nainggolan prova a scuotere lo stallo offensivo del Cagliari con una gran botta dalla distanza che Handanovic preferisce neutralizzare coi pugni per evitare problemi. Al 40′ scarico di Sanchez per Darmian che cerca il primo palo con una conclusione che impegna severamente Vicario, sempre efficace nella risposta, quindi si va al riposo con le due squadre ancora sullo 0-0 a San Siro. (agg. di Fabio Belli)

PRESSIONE NERAZZURRA

Il copione del match è chiaro sin dai primi minuti, Inter protesa in attacco e Cagliari chiamato a difendere. Al 10′ grande intervento del portiere rossoblu Vicario, che si oppone a una gran botta dal limite dell’area di Eriksen destinata a finire sotto al sette. Al 17′ grande invenzione di Lukaku per Sanchez che scarica a rete, ma il gol viene subito annullato per l’evidente posizione di fuorigioco del cileno. Al 24′ Ashley Young pesca bene Sensi la cui rasoiata finisce di pochi centimetri a lato: il Cagliari fatica ad uscire dalla propria metà campo, l’Inter appare padrona della partita ma pecca di precisione al momento della conclusione a rete. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Big match della 30^ giornata di Serie A che sta per iniziare è la diretta tra Inter e Cagliari: mentre entrano in campo le formazioni ufficiali, approfittiamone per leggere qualche dato interessante. Dopo il recupero col Sassuolo Conte è andato in fuga scudetto: per la Beneamata ecco la prima piazza in classifica con 71 punti e un gap di 11 lunghezze sul primo rivale. L’Inter ha in tutto realizzato 22 vittorie e cinque pareggi con una differenza reti segnata sul 68:27. Dati diametralmente opposti per il Cagliari, al 18^ posto in graduatoria con solo 22 punti messi da parte. Per i sardi ricordiamo cinque successi e sette pareggi, con 31 gol fatti a fronte dei ben 50 che la difesa rossoblu ha subito. Facciamo parlare il campo ora, Inter Cagliari comincia! INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Sensi, Brozovic, Eriksen, Young; Lukaku, Sanchez. All. Conte CAGLIARI (3-5-2): Vicario; Carboni, Godin, Rugani; Zappa, Marin, Nainggolan, Duncan, Nandez; Joao Pedro, Pavoletti. All. Semplici (agg Michela Colombo)

DIRETTA INTER CAGLIARI: GLI ALLENATORI

La diretta di Inter Cagliari apre la domenica, noi ci avviciniamo al lunch-match di San Siro dicendo qualcosa in più sui due allenatori, Antonio Conte e Leonardo Semplici. Conte vede sempre più vicino il traguardo della missione che la società gli aveva affidato: riportare l’Inter a vincere. Il cammino nerazzurro è stato finora eccellente, nessuna delle avversarie sembra in grado di reggere il ritmo della capolista, ma guai a pensare che i giochi siano già fatti: da questo punto di vista tuttavia Conte dovrebbe essere una garanzia, un “martello” che non ammette cali d’attenzione nella sua truppa. Partite sulla carta “facili” come quelle di oggi sono gli esami più significativi in tal senso: Leonardo Semplici spera che l’Inter per una volta si distragga, perché il suo Cagliari ha disperato bisogno di punti per inseguire una salvezza che si fa sempre più complicata. La scossa generata dal cambio di allenatore è durata tre partite, poi il Cagliari è ripiombato nella mediocrità: San Siro sulla carta non è il posto ideale per fare punti salvezza, ma Semplici non può fare tanti ragionamenti. Il suo Cagliari non ha niente da perdere: riuscirà a far andare di traverso il pranzo all’Inter? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LO STORICO

Diamo uno sguardo ai precedenti in Serie A della diretta di Inter Cagliari. Le due squadre si sono affrontate a San Siro per 40 volte col bilancio che ci parla di 23 successi nerazzurri, 9 pari e 7 vittorie dei sardi. In questi match la beneamata ha siglato 77 reti, mentre i sardi ne hanno fatte 41. La vittoria più larga è un 5-1 della corazzata nerazzurra nel 1998/99. La gara fu aperta dagli ospiti con Muzzi con doppiette di Roberto Baggio e Simone e rete di Simic. L’ultimo successo del biscione in casa in campionato contro questo avversario corrisponde a una sfida del 29 settembre del 2018 quando la gara terminò 2-0 con i gol di Lautaro Martinez e Matteo Politano. Il Cagliari non vince in trasferta dal 16 ottobre 2016. I nerazzurri erano partiti bene pressando molto e nonostante il rigore sbagliato da Icardi erano passati in vantaggio con Joao Mario al minuto 55. Melchiorri pareggiava al 71esimo con un fortunoso autogol di Handanovic al minuto 85 a decidere la contesa. (agg Matteo Fantozzi)

TUTTO FACILE PER CONTE?

Inter Cagliari, in diretta dallo stadio Giuseppe Meazza di San Siro alle ore 12.30 di oggi, domenica 11 aprile 2021, è il lunch-match che aprirà il programma domenicale della trentesima giornata del campionato di Serie A 2020-2021. Riflettori dunque puntati sulla capolista in questa diretta di Inter Cagliari che metterà di fronte due squadre separate da addirittura 49 punti in classifica.

I nerazzurri di Antonio Conte cercheranno dunque l’undicesima vittoria consecutiva per avvicinare sempre più l’obiettivo dello scudetto: il ritmo dell’Inter – migliore attacco e difesa ormai da mesi solidissima – sembra insostenibile per le inseguitrici, mercoledì è arrivato un nuovo successo nel recupero con il Sassuolo e naturalmente adesso l’obiettivo è sfruttare un turno sulla carta favorevole per fare un altro passo avanti verso il tricolore.

Missione difficilissima per gli ospiti: il Cagliari di Leonardo Semplici arriva dalla sconfitta casalinga contro il Verona e nelle ultime settimane ha di nuovo frenato, facendo svanire in fretta l’effetto del cambio di allenatore che aveva portato 7 punti nelle prime tre uscite di Semplici. Sarà tutto scontato oppure Inter Cagliari potrà riservarci sorprese?

PROBABILI FORMAZIONI INTER CAGLIARI

Esaminando le probabili formazioni di Inter Cagliari spicca l’assenza per squalifica del grande ex Barella, che potrebbe essere sostituito da Sensi, per il quale dunque si profila una chance dal primo minuto con Eriksen e il rientrante Brozovic – c’è però la soluzione Gagliardini al posto di uno tra Sensi ed Eriksen se Conte vorrà maggiore equilibrio, attenzione anche a un Vidal ormai recuperato. A destra giocherà Hakimi, a sinistra ecco invece il ballottaggio Darmian-Young, stanti gli acciacchi di Perisic. Il centrocampo è il reparto più interessante in casa nerazzurra, perché in difesa tornerà il trio Skriniar-De Vrij-Bastoni davanti ad Handanovic, mentre in attacco Lukaku è intoccabile e resta al massimo da capire se Sanchez possa insidiare la maglia di Lautaro Martinez. Nel Cagliari è pesante l’assenza per Covid del portiere Cragno: giocherà Vicario al suo posto. Difesa a tre con l’ex Godin, Rugani e una maglia ancora da assegnare, con Klavan favorito. Ben due ex nel cuore del centrocampo, cioè Duncan e Nainggolan, affiancati da Marin, mentre sulle fasce potrebbero giocare Zappa a destra (Nandez non è al top) e uno tra Lykogiannis e Asamoah a sinistra, infine in attacco è sicuro del posto Joao Pedro, si contendono la maglia da centravanti invece Simeone, Pavoletti e Cerri.

PRONOSTICI E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico di Inter Cagliari in base alle quote dell’agenzia Snai, che vedono i padroni di casa nettamente favoriti. Il segno 1 è infatti quotato a 1,27, mentre poi si sale a quota 5,75 in caso di pareggio (segno X) e fino a 10 volte la posta in palio sul segno 2 in caso di vittoria del Cagliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA