Diretta/ Inter Juventus (risultato finale 1-2) tv streaming: decide Higuain!

- Mauro Mantegazza

Diretta Inter Juventus tv video streaming: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita valida per la 7^ giornata di Serie A

Inter Juventus Brozovic
Diretta Inter Juventus (LaPresse)

DIRETTA INTER JUVENTUS (RISULTATO FINALE 1-2): DECIDE HIGUAIN!

La zampata sul big match la mette Gonzalo Higuain: il Pipita sigla il gol della vittoria al 35′, con la Juventus che concretizza una splendida azione in velocità, con Bentancur che libera l’argentino in area, il quale con una conclusione di potenza batte Handanovic. E’ l’azione che decide la partita e permette ai bianconeri di tornare in testa alla classifica del campionato di Serie A. Nel finale l’Inter tenta l’arrembaggio, vengono ammonito Emre Can e Pjanic nella Juventus e Vecino e Barella tra le fila dei nerazzurri, ma nonostante gli affondi di Politano, che aveva preso il posto di Lautaro Martinez 2′ prima il gol di Higuain, l’Inter non riesce a creare vere occasioni da gol, col match che si chiude sull’1-2 in favore della Juventus. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE INTER JUVENTUS

La diretta tv di Inter Juventus sarà una grande esclusiva di Sky, che dedicherà al derby d’Italia i suoi due canali sportivi principali, Sky Sport Uno (numero 201) e Sky Sport Serie A (202). Sempre per gli abbonati Sky, ecco che sarà disponibile anche la diretta streaming video tramite il servizio garantito come di consueto da Sky Go.

PALO ESTERNO DI VECINO

Doppia sostituzione per la Juventus al 17′, Bentancur e Higuain prendono il posto di Khedira e Bernardeschi. L’Inter prova a contrastare una Juventus più reattiva e al 24′, per la prima volta nel secondo tempo, va molto vicina al gol con un tentativo di Vecino che, deviato da De Ligt, colpisce il palo esterno con Szczesny fuori causa. La mossa tattica di passare al tridente pesante sembra non premiare Sarri, con l’Inter che ha riguadagnato campo ed il tecnico bianconero corre ai ripari richiamando in panchina Dybala inserendo Emre Can. Prima della sostituzione, Cristiano Ronaldo si defila sulla destra e cerca il primo palo, Handanovic respinge coi piedi. Al 29′ rischioso intervento di Brozovic su Higuain, il contrasto appena dentro l’area non viene ritenuto falloso da Rocchi e anche il VAR è d’accordo facendo riprendere subito il gioco. (agg. di Fabio Belli)

BASTONI PER GODIN

Il secondo tempo inizia a ritmi più contenuti. La prima a provarci è la Juventus che al 4′ prova a impegnare Handanovic con una conclusione a girare di Bernardeschi, controllata dal portiere sloveno. Ci prova anche Ronaldo dalla distanza, ma senza fortuna, poi al 9′ Antonio Conte deve operare la sua seconda sostituzione, inserendo Bastoni al posto di Godin. All’11’ Dybala sfrutta un pallone in profondità, Handanovic respinge la prima conclusione, poi l’argentino calcia alto sulla ribattuta. La Juventus sembra più brillante proseguendo nel trend già visto a fine primo tempo, l’Inter fatica ad affacciarsi in avanti. (agg. di Fabio Belli)

SENSI KO, GOL ANNULLATO A CR7

Al 34′ Sensi nell’Inter è costretto a dare forfait per un problema muscolare, al suo posto entra in campo Vecino, con l’uruguagio che entra un po’ a freddo nella partita commettendo qualche errore di misura. La Juventus prova ad approfittarne, Cristiano Ronaldo al 41′ sfrutta una sponda di Dybala e scalda i guantoni di Handanovic. La scena si ripete 1′ dopo e stavolta CR7 non sbaglia, ma sull’assist l’argentino era in posizione di fuorigioco e il gol viene annullato. 3′ di recupero con i bianconeri che chiudono in avanti e sembrano vivere il finale di primo tempo in maniera più brillante rispetto a un’Inter intimidita, ma la prima frazione di gioco a San Siro si conclude sull’1-1. (agg. di Fabio Belli)

LAUTARO SU RIGORE!

Al 18′ l’Inter riesce a pareggiare: su un traversone di Barella, Lautaro Martinez viene anticipato da De Ligt che tocca il pallone con il braccio. Rigore che lo stesso Lautaro trasforma con freddezza, siglando l’1-1. La Juventus si riaffaccia in avanti con un calcio di punizione di Cristiano Ronaldo che abbatte Lukaku in barriera, per il belga serve l’intervento dei sanitari per lenire la contusione. Dopo un inizio forsennato ora i ritmi della partita rallentano, con la Juventus che prova a mantenere il possesso di palla. Insiste però l’Inter, gran pallone recuperato da Lukaku che innesca Lautaro Martinez, gran botta dell’argentino con Szczesny che vola a deviare. Gagliarda prova dell’attaccante argentino finora, parità ristabilita a San Siro. (agg. di Fabio Belli)

SILURO DI DYBALA!

L’Inter parte con buon piglio e affonda con D’Ambrosio sulla destra, ma la Juventus già al 4′ colpisce: sventagliata di Pjanic per Dybala che lascia partire una fucilata: pallone tra le mani di Skriniar e mani di Handanovic, proteso in tuffo, piegate per lo 0-1. Inter stordita, i bianconeri quando ripartono fanno male. Prima Godin deve chiudere su Cristano Ronaldo, poi al 9′ CR7 si accentra in area e lascia partire un gran destro che si infrange sulla traversa con Handanovic battuto. Sul capovolgimento di fronte, Lautaro Martinez innesca Lukaku ma è provvidenziale per la Juventus la chiusura in area di Bonucci. Al 13′ il primo cartellino giallo della partita è per Alex Sandro, che ingenuamente rallenta la ripresa del gioco su una rimessa laterale buttando in campo un secondo pallone. Al quarto d’ora del primo tempo, Juventus in vantaggio 0-1 a San Siro contro l’Inter. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

I numeri della diretta di Inter Juventus ci parlano di una gara che sa già di Scudetto. Si tratta infatti di uno spareggio per la testa della classifica tra due squadre che hanno fatto fino a questo momento un percorso vicino alla perfezione. Ci si è avvicinata più l’Inter di Antonio Conte che in 6 partite ha collezionato altrettante vittorie. L’attacco è effervescente e in grado di siglare 13 reti, più di 2 a partita, la difesa invece è la migliore della categoria con appena 2 reti incassate. Dall’altra parte la squadra bianconera è stata fermata solo una volta dalla Fiorentina, al Franchi i bianconeri sono usciti con uno 0-0. L’attacco continua a stupire con 11 gol fatti mentre la difesa ha fino a questo momento scricchiolato più di una volta a causa di 5 reti incassate che la fanno terza migliore difesa della categoria. Ora parola al campo: ecco le formazioni ufficiali di Inter Juventus, la partita comincia! INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Sensi, Asamoah; L. Martinez, R. Lukaku. Allenatore: Antonio Conte JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Maurizio Sarri (agg. di Matteo Fantozzi)

I PRECEDENTI DI INTER JUVENTUS

In vista della diretta di Inter Juventus certo non possiamo ignorare la lunga tradizione di questo match che ha sempre offerto grande spettacolo e che non a caso viene definito il “derby d’Italia”. Alla vigilia della settima giornata e controllando i dati a disposizione ecco che possiamo trovare ben 204 precedenti, questi segnati dal 1929 in avanti e raccolti in occasione del massimo campionato italiano, della Coppa Italia e della Supercoppa Italiana (finale nel 2005-2006 con vittoria nerazzurra). Il bilancio complessivo è poi grandemente a favore della Vecchia Signora, che ha vinto in ben 97 occasioni per tale scontro diretto: i nerazzurri hanno avuto la meglio in 57 testa a testa mentre ammontano a 50 i pareggi ottenuti. Concludiamo ricordando che ovviamente l’ultimo testa a testa tra Inter e Juventus risale alla precedente stagione della Serie A: nel campionato 2018-2019 assistemmo dunque al successo bianconero in casa nel turno di andata e al pari col risultato di 1-1 al ritorno. (agg Michela Colombo)

ARBITRA GIANLUCA ROCCHI

Inter Juventus sarà diretta dall’arbitro Rocchi della sezione Aia di Firenze. Per il derby d’Italia, gara che vede affrontarsi le due principali candidate allo scudetto, giustamente è stato scelto uno dei veterani tra i fischietti di Serie A. Per la precisione, l’arbitro di Firenze è alla sua quarta designazione stagionale (13 cartellini gialli e un rosso per somma di ammonizioni fin qui) ed entrambe le formazioni hanno quasi sempre sorriso con Rocchi. Abbiamo infatti un bilancio di 14 vittorie, 12 pareggi e 6 sconfitte per l’Inter con l’arbitro fiorentino, addirittura 25 successi per la Juventus, a fronte di 2 pareggi e 4 sconfitte. Il fattore esperienza è stato decisivo anche nella scelta dei guardalinee, infatti sono stati indicati Meli e Carbone. Un arbitro importante come Maresca sarà il quarto uomo, mentre al Var ci sarà Irrati (considerato il miglior arbitro italiano per quanto riguarda il ricorso al mezzo tecnologico che da tre stagioni affianca gli arbitri) e Peretti sarà il suo assistente Avar questa sera allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro.

ORARIO E PRESENTAZIONE

Inter Juventus, in diretta dallo stadio Giuseppe Meazza di Milano, è il piatto forte della settima giornata di Serie A. Appuntamento a San Siro alle ore 20.45 di stasera, domenica 6 ottobre 2019. Inter Juventus non richiede molte presentazioni, bastano i nomi per capire che sarà una partita da non perdere. Oltre alle suggestioni che il Derby d’Italia ci regala sempre, stavolta bisogna aggiungerne almeno un paio. La prima è dovuta alla presenza sulla panchina nerazzurra di un certo Antonio Conte, che ha fatto la storia della Juventus sia in campo sia in panchina, ma adesso è passato a guidare la grande rivale. Per la seconda, basta leggere la classifica che ha già fatto registrare un allungo proprio da parte di Inter e Juventus: al 6 ottobre non si può parlare di sfida scudetto, ma il match darà risposte importanti. L’Inter che vola in campionato è tornata da Barcellona sconfitta ma non ridimensionata per gioco e personalità; la Juventus, dopo la preziosa vittoria contro il Bayer Leverkusen, vuole tornare in testa al campionato per non rafforzare ancora di più un’avversaria che si annuncia molto temibile.

PROBABILI FORMAZIONI INTER JUVENTUS

Nelle probabili formazioni di Inter Juventus naturalmente ci attendiamo tutti i migliori giocatori a disposizione di Antonio Conte e Maurizio Sarri, tuttavia per acciacchi oppure dubbi tattici qualche nodo va ancora sciolto. In casa Inter tiene banco la cautela per Lukaku, considerando anche sarà assente per squalifica Sanchez: in compenso Lautaro Martinez dopo il gol al Camp Nou arriva al Derby d’Italia nella migliore condizione. A centrocampo scalpita Vecino, ma toccare il terzetto Barella-Brozovic-Sensi non è facile in questo momento. Infine c’è D’Ambrosio come jolly, sia in difesa (dove però i favoriti sono Godin, Skriniar e De Vrij) sia come esterno destro in alternativa a Candreva. Nella Juventus sembra tutto deciso in difesa e anche a centrocampo, pur con Rabiot che punta a una maglia da titolare, da contendere a Khedira o Matuidi. I dubbi però sono in attacco, dove Ramsey ed Higuain sono i favoriti per affiancare Cristiano Ronaldo, senza però sottovalutare Bernardeschi e Dybala.

PRONOSTICO E QUOTE

Dando infine uno sguardo al pronostico su Inter Juventus, dobbiamo osservare che il derby d’Italia si presenta incertissimo anche secondo le quote offerte da Snai. Infatti, il segno 1 per la vittoria dell’Inter è quotato a 2,65, mentre per il segno 2 per la vittoria della Juventus si arriva a 2,80. Infine, in caso di pareggio il segno X varrebbe 3,10 volte la posta in palio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA