DIRETTA/ Inter Napoli (risultato finale 2-0) streaming video e tv: nerazzurri secondi

- Fabio Belli

Diretta Inter Napoli. Streaming video e tv, quote probabili formazioni e risultato live del match valevole per la trentasettesima giornata del campionato di Serie A.

koulibaly lukaku napoli inter lapresse 2020 640x300
Kalidou Koulibaly, difensore centrale del Napoli (Foto LaPresse)

DIRETTA INTER NAPOLI (RISULTATO FINALE 2-0): NERAZZURRI SECONDI

L’Inter chiude in scioltezza il suo impegno battendo 2-0 il Napoli e ritorna seconda in classifica, rispondendo all’Atalanta che affronterà poi all’ultima giornata a Bergamo, in uno scontro diretto decisivo per il secondo posto. Il Napoli ha mancato le occasioni migliori per il pareggio e nonostante una buona fluidità di manovra non è riuscito a chiudere sotto porta, nel finale la squadra di Gattuso non ha avuto le forze per riaprire il match e la sfida si è chiusa con le cure a Maksimovic, toccato duro dopo uno scontro con il compagno di squadra Koulibaly. Il risultato non cambia più e la squadra di Conte si avvicina alla conquista finale della seconda piazza. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE INTER NAPOLI

La diretta tv di Inter Napoli sarà disponibile sul canale numero 202 del satellite di Sky, Sky Sport Serie A. Gli abbonati dovranno attivare la diretta streaming video su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone o eventualmente installare l’applicazione SkyGo su una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

RADDOPPIA LAUTARO!

Coolin’ break per le due squadre, il Napoli prova ad aumentare i ritmi a caccia del pareggio, su un calcio d’angolo di Ghoulam è Milik a non arrivare d’un soffio sulla sfera. I partenopei non riescono però a verticalizzare con efficacia al momento di ripartire e al 29′ l’Inter sigla il raddoppio: grande cavalcata di Lautaro Martinez che parte da centrocampo e poi piazza il pallone sul secondo palo, dove Meret non può arrivare. Nel Napoli entra Lozano al posto di Politano, poi nell’Inter viene ammonito Biraghi ma i nerazzurri sembrano padroni di una sfida che li riporterebbe subito al secondo posto in classifica. (agg. di Fabio Belli)

ELMAS PERICOLOSO

Inizia il secondo tempo con un tentativo in torsione di Lukaku, quindi all’8′ tentativo mancino di Mario Rui, senza fortuna. Appena prima il VAR controlla un tocco di braccio di Candreva in area, troppo attaccato al corpo per fischiare il calcio di rigore. Viene ammonito Barella nell’Inter e anche Conte nella panchina interista per proteste, quindi doppio cambio nell’Inter con Alexis Sanchez e Candreva che lasciano spazio a Lautaro Martinez e Godin. Al 20′ ancora pericolosa la formazione partenopea con una rasoiata di Elmas che finisce per pochi centimetri a lato, quindi cambia anche Gattuso con Zielinski e Mario Rui richiamati in panchina, al loro posto entrano Allan e Ghoulam. Al 23′ interessante contropiede per l’Inter con Biraghi che spreca la chance, andando alla conclusione sbilenca senza servire Lukaku meglio piazzato. (agg. di Fabio Belli)

INSIGNE SFIORA IL PARI

Dopo il vantaggio nerazzurro, il Napoli prova a reagire con rapide ripartenze, viene ammonito Alexis Sanchez nell’Inter, poi ci prova per due volte Zielinski, al 20′ con una conclusione che finisce di poco a lato e al 25′ con una potente botta che viene respinta coi guantoni da Handanovic. Stop e tiro in bello stile ma senza fortuna di Mario Rui, quindi al 35′ il Napoli ha una grande chance con Hysaj che libera al tiro Insigne, la conclusione sembra quasi a colpo sicuro ma trova la deviazione di Candreva che salva Handanovic. Pericoloso anche Elmas che si incunea in area ma viene chiuso sul più bello, quindi nel recupero è Meret a opporsi a una gran botta di Brozovic, col croato che prima dell’intervallo viene ammonito per aver sgambettato Mario Rui. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA D’AMBROSIO!

L’Inter inizia ad alti ritmi, cercando soprattutto di affondare sulle fasce, con Candreva chiuso prima da Mario Rui e poi autore di un cross che fa ripiegare indietro la difesa partenopea per il salvataggio. All’11’ l’Inter riesce a colpire: ancora cross di Candreva che trova Biraghi pronto dalla parte opposta del campo, controcross per Danilo D’Ambrosio che in diagonale piazza il pallone alle spalle di Meret. C’è uno scontro tra Milik e Handanovic, quindi il Napoli prova a farsi vedere con un’incursione di Insigne, senza successo. Buona partenza degli uomini di Conte che sono già avanti di misura su quelli di Gattuso. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Siamo arrivati al calcio d’inizio nella diretta di Inter Napoli. I partenopei hanno battuto il Sassuolo mantenendo un’imbattibilità al San Paolo che dura dal 9 febbraio (2-3 contro il Lecce) mentre in trasferta le cose vanno leggermente meno bene. Possiamo vedere in particolare il rendimento esterno contro le big: il Napoli ha perso a Torino contro la Juventus e in questo post-lockdown è caduto anche a Bergamo, all’inizio di novembre era stato sconfitto allo stadio Olimpico contro la Roma e a gennaio aveva perso anche contro la Lazio, mentre è uscito con un pareggio dalla San Siro rossonera. Dunque, ancora nessuna vittoria fuori casa contro le grandi squadre del nostro campionato; in generale però sono 29 in 18 partite i punti raccolti fuori casa, dunque si tratta comunque di un buon passo. Per sapere come andranno le cose questa sera possiamo ora metterci comodi e lasciare che a parlare siano le due squadre che stanno per scendere sul terreno di gioco; mettiamoci comodi e leggiamo insieme le formazioni ufficiali, la diretta di Inter Napoli comincia! INTER (3-4-1-2): Handanovic; Dan. D’Ambrosio, De Vrij, A. Bastoni; Candreva, Brozovic, Barella, Biraghi; Borja Valero; A. Sanchez, R. Lukaku. Allenatore: Antonio Conte NAPOLI (4-3-3): Meret; Hysaj, Ni. Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Elmas, Demme, Zielinski; Politano, Milik, L. Insigne. Allenatore: Gennaro Gattuso (agg. di Claudio Franceschini)

IL “DERBY” DI RINGHIO

Nella diretta di Inter Napoli torneremo a vivere il bel duello tra Antonio Conte e Gennaro Gattuso, che ha avuto il suo primo episodio nel girone di andata quando il salentino aveva espugnato il San Paolo, anche se all’epoca il calabrese era appena arrivato sulla panchina partenopea. Da giocatori, i due si sono incrociati parecchie volte: uno capitano della Juventus e l’altro elemento imprescindibile del Milan, giocavano entrambi a centrocampo con il numero 8 ed erano quindi avversari diretti, scontratisi anche nella finale di Champions League (2003) nella quale Conte con uno splendido colpo di testa ha centrato la traversa, e alla fine a festeggiare è stato Gattuso, che questa sera di fatto ha un derby personale visti appunto i lunghissimi trascorsi nel Milan. Conte sta guidando la sua Inter verso un secondo posto in campionato che sarebbe ovviamente un ottimo risultato, e che rilancerebbe la candidatura allo scudetto per la prossima stagione; da non sottovalutare il lavoro che Gattuso ha svolto a Napoli, da subentrato ha preso una squadra in crisi di risultati e l’ha condotta a vincere la Coppa Italia e a lottare anche per il quinto posto in campionato. Magari non un miracolo, ma la conferma che la stoffa da allenatore c’è tutta… (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Il quadro dei precedenti di Inter Napoli è chiaramente molto ampio: possiamo se non altro studiare gli ultimi che sono in equilibrio, i partenopei hanno un vantaggio lievissimo di quattro vittorie contro tre, dunque abbiamo anche tre pareggi. Ricordiamo che questa sarà già la quarta sfida stagionale: ci sono state le due semifinali di ritorno (a distanza di quattro mesi) con il Napoli che ha superato l’ostacolo grazie soprattutto al successo di San Siro all’inizio di febbraio. In campionato invece gli azzurri non espugnano la versione nerazzurra del Giuseppe Meazza dall’aprile 2017: per l’Inter era stata la seconda di quattro partite consecutive in cui non era riuscita a segnare contro il Napoli, il gol decisivo quella domenica sera lo aveva timbrato José Callejon nel finale del primo tempo. Con identico risultato è arrivato l’ultimo successo interno della Beneamata, e qui bisogna andare al giorno di Santo Stefano di due anni fa: la Serie A aveva aperto al Boxing Day, sfida risolta al 91’ da Lautaro Martinez ma tristemente nota per la morte di Daniele Belardinelli fuori dallo stadio e per i cori razzisti a indirizzo di Kalidou Koulibaly – espulso, come Lorenzo Insigne – che avevano fatto tanto scalpore nei giorni seguenti. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA PAOLO VALERI

Il big-match Inter Napoli sarà una partita diretta dal signor Paolo Valeri, arbitro che appartiene alla sezione Aia di Roma 2. Questa sera, allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro, vedremo poi in azione al fianco di Valeri anche i due guardalinee Del Giovane e Prenna e il quarto uomo Prontera, mentre per completare la squadra arbitrale ecco che l’addetto alla Var sarà il signor Irrati e al suo fianco agirà in qualità di assistente Avar anche il signor Galetto. Tornando al primo arbitro, ecco che il signor Paolo Valeri è sicuramente un fischietto di grande esperienza, essendo nato a Roma il 16 maggio 1978 ed avendo fatto la sua prima apparizione nella massima serie l’ormai lontano 23 dicembre 2007. Giungendo invece all’attualità, possiamo evidenziare che il signor Valeri ha già arbitrato altre 16 partite nel campionato di Serie A 2019-2020, con un bilancio disciplinare di 86 cartellini gialli, appena due espulsioni equamente divise fra una somma di ammonizioni e un rosso diretto, mentre i calci di rigore assegnati sono ben nove. Ci dicono infine ben poco i precedenti stagionali: zero per il Napoli, per l’Inter la vittoria per 2-1 sul Verona del 9 novembre 2019. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Inter Napoli, in diretta dallo Stadio Meazza, sarà il match che andrà in scena alle ore 21.45 di questa sera, martedì 28 luglio 2020, per la trentasettesima giornata del campionato di Serie A. Match interessante tra due squadre che a inizio stagione erano accreditate per la rincorsa Scudetto, ma che per diversi motivi non sono riuscite a combattere fino in fondo per il titolo. Tanti rimpianti per l’Inter che ha sprecato tante occasioni considerando i passi falsi della Juventus nel post-lockdown. Il Napoli invece ha vissuto in campionato la peggiore stagione degli ultimi anni, impreziosita però dalla conquista della Coppa Italia che ha garantito, oltre al quarto trofeo in bacheca dell’era De Laurentiis, anche la qualificazione alla prossima Europa League. Il Napoli insegue un quinto posto che sembra difficile, maggiori le speranze dell‘Inter di centrare la seconda piazza considerando lo scontro diretto con l’Atalanta all’ultima giornata. Ma entrambe le squadre stanno scaldando i motori per gli impegni europei: l’Inter in Europa League contro il Getafe e il Napoli in Champions League contro il Barcellona cercheranno imprese per vivere un agosto da sogno in campo continentale.

PROBABILI FORMAZIONI INTER NAPOLI

Le probabili formazioni del match tra Inter e Napoli presso lo stadio Meazza. I padroni di casa dell’Inter allenata da Antonio Conte scenderanno in campo scegliendo un 3-4-1-2 come modulo di partenza e con questo undici titolare: Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Candreva, Brozovic, Barella, Braghi; Eriksen; Lukaku, Lautaro Martinez. Il Napoli guidato in panchina da Gennaro Gattuso risponderà invece con un 4-3-3 schierando questa formazione titolare dal primo minuto: Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Ruiz, Lobotka, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo alle quote offerte dall’agenzia Snai per il pronostico su Inter Napoli. Il favore sembra essere tutto per i padroni di casa, dal momento che il segno 1 è quotato a 2,05, mentre poi si sale a quota 3,60 in caso di pareggio (segno X) e la vittoria esterna del Napoli (segno 2) varrebbe ben 3,60 volte la posta in palio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA