DIRETTA ITALIA ESTONIA (2-1)/ Fed Cup 2020: il doppio ci regala la seconda vittoria!

- Claudio Franceschini

Diretta Italia Estonia, Fed Cup 2020: risultato finale 2-1. Le nostre ragazze vincono la seconda sfida nel gruppo B interzona, decisivo il doppio con Jasmine Paolini e Martina Trevisan.

Paolini Cocciaretto Italia Fed Cup facebook 2020 640x300
Diretta Italia Estonia, Fed Cup 2020 gruppo B interzona (da facebook.com/FedCup)

DIRETTA ITALIA ESTONIA (2-1): DECISIVO IL DOPPIO

Italia Estonia 2-1: vittoria schiacciante per il doppio azzurro in Fed Cup 2020, e dunque otteniamo il secondo successo nel gruppo B interzonale qualificandoci di fatto al playoff che si giocherà per il ritorno nel World Group II. Jasmine Paolini e Martina Trevisan hanno superato le avversarie, le padrone di casa Valeria Gorlats e Katrin Saar, con il risultato di 6-3 6-2: come detto una vittoria senza sbavature, che riscatta il ko subito da Camila Giorgi – nonostante la grande rimonta – contro Anett Kontaveit. L’Italia comanda il gruppo B, con l’Austria che ha vinto il primo set nella sfida contro la Grecia facendoci un altro favore. Al momento il primo posto sembrerebbe blindato: dovremmo dunque evitare di incrociare lo spauracchio Ucraina ma bisognerà appunto stabilire come finirà l’altra sfida a Tallinn, ed eventualmente quale sarà il nostro risultato nella sfida contro la Grecia, che potrebbe ancora essere decisiva per il primato. L’Estonia invece è fuori dalla corsa alla promozione, a meno che l’Austria non completi la vittoria sulla Grecia e domani cada contro le padrone di casa, contemporaneamente a un nostro successo; anche in questo caso tuttavia bisognerebbe andare a contare il numero di match vinti, e magari anche dei set. (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA ESTONIA (1-1): GIORGI KONTAVEIT 3-6 6-4 6-7

Italia Estonia 1-1: alla fine la grande rimonta nel terzo set non è bastata a Camila Giorgi per vincere la sua partita di Fed Cup 2020. Il risultato del match contro Anett Kontaveit è stato di 6-3 4-6 7-6 in favore della giocatrice baltica: nel tie break del terzo parziale l’estone è stata più precisa ed è riuscita a non affondare del tutto sotto i colpi della maceratese, galvanizzata da come è riuscita a risalire da 2-5 ma poi incapace di chiudere. Adesso dunque siamo in parità, e per vincere la nostra sfida ci affidiamo al doppio: Jasmine Paolini e Martina Trevisan affrontano Valeria Gorlats e Katriin Saar con la speranza di ottenere il punto della vittoria. Ricordiamo che anche nell’altra sfida del gruppo B siamo in parità, tra Austria e Grecia: abbiamo ancora una vittoria di vantaggio nei confronti delle elleniche, meglio ancora sarebbe se nel doppio fossero le austriache a risultare vincitrici ma naturalmente il primo imperativo è quello di centrare il nostro successo nella seconda sfida della Fed Cup 2020, e poi lanciarci verso i tre match di domani. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE IL TORNEO

La diretta tv di Italia Estonia, seconda giornata in Fed Cup 2020, dovrebbe essere trasmessa su SuperTennis: tutti gli appassionati potranno rivolgersi alla web-tv federale dedicata allo sport della racchetta, si trova al numero 64 del telecomando ma naturalmente è disponibile anche sul sito, dunque in diretta streaming video all’indirizzo www.supertennis.tv. Ricordiamo anche il portale ufficiale del torneo, consultabile liberamente su www.fedcup.com, ma anche le relative pagine presenti sui social network: in particolare si possono segnalare facebook.com/FedCup e, su Twitter, @FedCup.

ITALIA ESTONIA (1-0): GIORGI KONTAVEIT 3-6 6-4 6-6

Italia Estonia 1-0, ma Camila Giorgi è riuscita a rimontare nel terzo set: incredibile quanto sprecato da Anett Kontaveit in una sfida di Fed Cup 2020 che aveva in mano ma, nonostante la spinta del pubblico del Tallink Tennis Center, sta lasciandosi sfuggire. La tennista estone è salita 5-2, sfruttando l’avvio di terzo parziale a rilento per la Giorgi che è tornata a commettere doppi falli ed errori per la troppa fretta di chiudere il punto; con due break di vantaggio sembrava che la Kontaveit avesse chiuso i conti andandosi a prendere il punto del pareggio, invece è successo quello che non ti aspetti (o forse sì, trattandosi di tennis femminile) e la tennista azzurra ha piazzato una rimonta epocale mandando in crisi la sua avversaria, impattando sul 5-5 e poi salendo anche 0-30 sul servizio dell’estone con la minaccia di un terzo break consecutivo. Qui se non altro la Kontaveit è stata brava a tenere botta, ma adesso sarà interessante vedere come finirà… (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA ESTONIA (1-0): GIORGI KONTAVEIT 3-6 6-4

Italia Estonia 1-0: reazione di Camila Giorgi che nel secondo set della partita di Fed Cup 2020 vince con il risultato di 6-4, e dunque dopo un’ora e 26 minuti siamo in parità nella sfida del Tallink Center contro le padrone di casa. Sono spariti i doppi falli (nessuno in questo senso set), la percentuale di prime in campo si è leggermente alzata e così soprattutto quella di punti con la seconda di servizio: queste le chiavi per avere ragione di una Anett Kontaveit che invece nei suoi turni di battuta è peggiorata e ha avuto soprattutto qualche problema di troppo nel gestire gli scambi con le prime. Ancora una volta i break ci sono stati; tuttavia la Giorgi ha saputo prendersi il vantaggio e mantenerlo fino ad andare a impattare nella seconda partita contro l’Estonia. Adesso il terzo set, che sarà cruciale: dovesse vincerlo, Camila consegnerebbe il secondo successo alla nostra nazionale dopo quello contro l’Austria, e di fatto la qualificazione al playoff per tornare nel World Group II. In caso contrario, deciderà tutto il doppio: ieri le azzurre lo hanno vinto ma il contesto era abbastanza differente. (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA ESTONIA (1-0): GIORGI KONTAVEIT 3-6

Italia Estonia 1-0: ancora una volta Camila Giorgi apre la sua partita di Fed Cup 2020 perdendo il primo set. Dopo 47 minuti Anett Kontaveit ha avuto la meglio con il risultato di 3-6: l’estone, numero 22 del ranking WTA, ha ottenuto un break di vantaggio che però la tennista azzurra era stata brava a recuperare salvo poi scivolare nuovamente indietro. Camila ha poi avuto la palla per salire 4-5 e provare a mettere pressione all’avversaria, ma la Kontaveit ha risposto con tre punti consecutivi e infilato il primo set, potendo andare ad aprire il secondo con il servizio. Come sempre il problema della Giorgi è nei turni di battuta: bassissimo il dato delle prime in campo (30%), ancora peggio quello relativo ai doppi falli che sono stati 7, inoltre spicca un 8/26 nei punti con le seconde e dunque con questi numeri è realmente complicato battere una giocatrice esperta e di livello come la Kontaveit. Adesso però inizia il secondo set: speriamo che l’Italia possa riuscire a vincerlo, potrebbe essere importante nella corsa al primo posto senza contare che in questo momento nemmeno il playoff per salire nel World Group II è al sicuro. (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA ESTONIA (1-0): COCCIARETTO MALYGINA 6-1 6-1

Italia Estonia 1-0: come da pronostico, il primo punto nella seconda sfida di Fed Cup 2020 è della nostra nazionale. Elisabetta Cocciaretto fa il suo dovere, battendo una Elena Malygina che per roster ed esperienza è nettamente inferiore: il risultato è 6-1 6-1 e matura in appena 62 minuti, giusto il tempo di scaldare i motori per l’anconetana che ha preso subito il largo nel primo set e così ha fatto anche nel secondo, quasi a non voler perdere tempo nel lanciare le azzurre verso il playoff per tornare nel World Group II. Siamo dunque ad una sola vittoria dal 2-0 nel gruppo B interzonale: tocca ora a Camila Giorgi, che ieri aveva aperto la sfida contro l’Austria con una vittoria passata però attraverso un primo set perso. L’italo-argentina non ha un compito affatto semplice: Anett Kontaveit ha un ranking decisamente migliore (22 contro 100) ed è costante ormai da anni, la scorsa settimana ha raggiunto i quarti agli Australian Open e dunque è in totale fiducia. Tuttavia, anche lei ha sofferto ieri contro una giocatrice non al suo livello; in più sappiamo che la Giorgi, quando in giornata, è capace di battere chiunque e dunque abbiamo fiducia nel suo tennis, che potrebbe davvero regalarci la qualificazione con un turno di anticipo. (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA ESTONIA (0-0): COCCIARETTO MALYGINA 0-0

Ci siamo, sta per prendere il via Italia Estonia. Seconda giornata della Fed Cup 2020 per le azzurre che, come ricordato, tra il 2006 e il 2013 hanno vinto quattro volte questo trofeo raggiungendo un totale di cinque finali; un periodo memorabile, ma da allora le cose sono andate sempre peggio. Ripercorriamo le tappe: nel 2014 la Repubblica Ceca ci ha eliminate in semifinale con un secco 0-4, l’anno seguente siamo uscite al primo turno contro la Francia dopo aver comandato 2-0 in casa, e perdendo il doppio con in campo Sara Errani e Roberta Vinci. Che all’epoca erano la miglior coppia al mondo, ma dopo quell’umiliazione subita da Garcia e Mladenovic avevano clamorosamente posto fine alla loro collaborazione sportiva; sia come sia l’Italia si è salvata nel playoff contro gli Stati Uniti, ma nel 2016 un’altra sconfitta contro le francesi (1-4) ci ha portato a sfidare la Spagna di Garbine Muguruza che di lì a due mesi avrebbe vinto il Roland Garros. Sconfitta 0-4, e World Group II perso contro la Slovacchia; playoff vinto su Cina Taipei e un 2018 aperto dal 3-2 alla Spagna, ma poi era arrivato lo 0-4 incassato dal Belgio. Siamo all’anno scorso: i ko subiti da Svizzera e Russia ci hanno mandato all’interzona. Dove ora torniamo a giocare: finalmente la diretta di Italia Estonia comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

LO SPAURACCHIO ANETT KONTAVEIT

Come abbiamo detto, in Italia Estonia la nostra nazionale di Fed Cup 2020 dovrà tenere d’occhio in particolar modo Anett Kontaveit. Un anno fa è diventata la miglior estone di sempre come ranking Wta, assestandosi al numero 14; ha anche eguagliato il primato di Kaia Kanepi nel centrare i quarti di uno Slam, giunti come detto agli Australian Open un mese fa. Negli altri Major le cose non sono mai andate così bene ma la ventiquattrenne di Tallinn ha comunque un ottavo al Roland Garros, uno agli Us Open (anche se cinque anni fa) e tre partecipazioni consecutive al terzo turno di Wimbledon, striscia aperta che il prossimo giugno potrebbe ritoccare. In carriera la Kontaveit ha vinto un solo titolo, l’International di ’s-Hertogenbosch (erba, nel 2017) ma ha anche raggiunto altre quattro finali, una l’anno scorso (a Stoccarda, sconfitta da Petra Kvitova) e la più importante nel Premier V di Wuhan (2018) quando aveva perso contro Aryna Sabalenka. In Fed Cup gioca dal 2011, con un record di 22 vittorie e 15 sconfitte; nel singolare siamo 18-7 (3-0 l’anno scorso), il che ci dà una misura della sua pericolosità soprattutto sul campo di casa. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Italia Estonia, seconda sfida di Fed Cup 2020 in questo gruppo B interzona, non ha precedenti: anche questo naturalmente contribuisce a raccontarci di come la nostra nazionale di tennis femminile sia calata di livello, sprofondando in “Serie C” dopo gli anni d’oro con quattro titoli. Con tutto il rispetto che ovviamente si deve al movimento baltico, capace tra le altre cose di far emergere una ottima giocatrice come Anett Kontaveit, l’Estonia non è mai stata una squadra di impatto in Fed Cup: esordiente nel 1992 (naturalmente prima era sotto l’egida e la bandiera dell’Unione Sovietica), ha un record negativo (49 vittorie e 53 sconfitte) e come miglior risultato ha raggiunto i playoff per il World Group dieci anni fa, arrivando ad un passo dall’eliminare il Belgio di Kim Clijsters e Justine Henin. Kaia Kanepi, 28-11 il suo bilancio in Fed Cup, resta ancora oggi l’estone più rappresentativa: arrivata al numero 15 del ranking Wta, ha raggiunto i quarti Slam in sei occasioni (due a testa al Roland Garros, Wimbledon e Us Open) e vinto 4 titoli pro, tra cui i Premier di Brisbane e Bruxelles. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Italia Estonia prende il via alle ore 15:00 di giovedì 6 febbraio, presso il Tallink Tennis Center di Tallinn. Giochiamo la seconda giornata nel gruppo B della Fed Cup 2020 contro la nazionale padrona di casa, dopo aver sfidato l’Austria. Fase a gironi vuol dire che ovviamente siamo finiti nei gruppi interzona che è una sorta di Serie C: ne abbiamo parlato ieri, la sconfitta del febbraio 2019 contro la Svizzera aveva proiettato l’Italia del tennis femminile ad un match ostico contro la Russia. Prive di Camila Giorgi, già allora la nostra migliore giocatrice, le azzurre non avevano retto il confronto di Mosca e ne erano uscite con le ossa rotte, perdendo 0-4 e retrocedendo di un altro livello. Dunque adesso non possiamo aspettarci una crescita esponenziale in poco tempo, ma bisognerà procedere per gradi: intanto vediamo quello che succederà nella diretta di Italia Estonia, poi potremo anche fare una valutazione sulla situazione nel girone e come potrebbe eventualmente proseguire il nostro cammino nella Fed Cup 2020.

DIRETTA ITALIA ESTONIA: RISULTATI E CONTESTO

Come già per la sfida all’Austria, anche Italia Estonia ci vede sulla carta partire favorite: sia Jasmine Paolini che Martina Trevisan (ma anche Elisabetta Cocciaretto) infatti sono nettamente più forti della seconda miglior singolarista delle baltiche, che risponde al nome di Elena Malygina e occupa la posizione numero 553 del ranking Wta. Tuttavia, a differenza delle nostre prime avversarie, le padrone di casa sono guidate da una giocatrice di primo livello: Anett Kontaveit si presenta alla sfida di Fed Cup 2020 da numero 22 nel ranking mondiale e avendo appena giocato i quarti di finale degli Australian Open. Chiaramente una come Camila Giorgi è in grado di batterla, ma gli incroci saranno determinanti: a questo punto a decidere potrebbe essere il doppio, anche in questo caso siamo superiori ma in un torneo come questo non si può dire niente. Quel che conta è superare il girone, e arrivare ai playoff per provare quanto meno a tornare nel World Group II; potrebbe aspettarci un’Ucraina che schiera Elina Svitolina e Dayana Yastremska (oltre a Lesia Tsurenko) ma eventualmente ci si penserà più avanti, adesso conta soltanto l’Estonia e staremo a vedere come andranno le cose al Tallink Tennis Center.

© RIPRODUZIONE RISERVATA