DIRETTA/ Italia Legends Germania (risultato finale 3-3): a Furth termina in parità

- Mauro Mantegazza

Diretta Italia Legends Germania: risultato finale 3-3, termina pari l’amichevole tra le vecchie glorie con Philipp Wollscheid che al 91′ risponde a Tommasi sigillando il punteggio.

Grosso Italia Germania
Video Italia Legends Germania (LaPresse)

DIRETTA ITALIA LEGENDS GERMANIA (RISULTATO FINALE 3-3)

Italia Legends Germania 3-3: finisce pari l’amichevole di Furth, con una grande beffa per la nazionale azzurra che ha incassato il terzo gol al 91’ minuto. La Germania si era resa pericolosa due volte a distanza ravvicinata, e alla fine ha capitalizzato una punizione concessa da Tommasi con un fallo su Gerald Asamoah: il cross sul secondo palo è stato sfiorato ed è stato spinto in porta con i tacchetti da Philipp Wollscheid, con i suoi 30 anni il più giovane sul terreno di gioco. E’ stato comunque un bell’appuntamento, utile per rivedere sul terreno di gioco vecchi campioni: il ritmo naturalmente non poteva essere quello dei giorni migliori ma comunque ci siamo decisamente divertiti, alcuni giocatori sono parsi più in forma di altri ma quello che doveva vincere era il divertimento e così è stato, anche sulle tribune di Furth che hanno risposto con un buon afflusso. (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA LEGENDS GERMANIA (3-2): GOL DI TOMMASI!

Italia Legends Germania 3-2: ribaltone completato al 79’ minuto da parte delle leggende azzurre, che hanno cambiato tanto nel secondo tempo ma hanno anche mantenuto il pallino del gioco. La Germania si è vista solo con una iniziativa estemporanea di Neuville e Zickler, poi solo Italia: non tantissime le occasioni concrete ma su una di queste è arrivato il gol. Fiore, entrato benissimo in campo, dal limite dell’area ha fatto partire un traversone che Damiano Tommasi ha impattato con la traiettoria ancora a salire, facendo così impennare il pallone: Brautigam, che non era tra i pali, è rimasto scavalcato e totalmente sorpreso dalla soluzione trovata dall’ex centrocampista della Roma. Per la prima volta ella partita di Furth dunque l’Italia Legends è in vantaggio: a tenerla avanti pensa Amelia che al minuto 82, da terra, ha bloccato un tap-in di Klinsmann da due passi. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Italia Legends Germania sarà garantita da Sky Sport Football, che è il canale numero 203 della piattaforma satellitare. Di conseguenza, ecco che gli abbonati Sky potranno seguire la partita di Furth anche in diretta streaming video tramite il sito oppure l’applicazione di Sky Go.

ITALIA LEGENDS GERMANIA (2-2): CI PROVA DI BIAGIO

Italia Legends Germania 2-2: si vedono altri giocatori sul terreno di gioco di Furth, entrano anche Totò Schillaci (naturalmente con il numero 90, a ricordare le sue Notti Magiche), Fabrizio Ravanelli, Moreno Torricelli, Stefano Fiore e Cristian Zaccardo che è un altro dei campioni del mondo del 2006, ma del quale ci si ricorda maggiormente per l’autorete contro gli Stati Uniti, uno degli unici due gol subiti da Gigi Buffon durante quella magica edizione del torneo. Schillaci si fa subito notare subendo un fallo al limite dell’area che l’arbitro però non ravvisa, si da parecchio da fare anche Ravanelli che cerca costantemente il taglio alle spalle dei difensori ma per il momento non ha ancora avuto fortuna. Adesso i ritmi sono inevitabilmente più bassi rispetto al primo tempo: le due nazionali si studiano e aspettano il varco giusto con cambi di campo e giocate al volo, i giocatori in campo provano anche a divertirsi e questo fa sì che non solo i gol non arrivino, ma anche le occasioni da rete siano meno frequenti. Un’opportunità ce l’ha Gigi Di Biagio, al 57’: la sua conclusione mancina viene però alzata sopra la traversa da Perry Brautigam (entrato al posto di Weidenfeller), poi è il turno di Amelia che blocca a terra la conclusione di Neuville. Al 61’ Schillaci innesca Fiore ma il destro del centrocampista è debole e parato a terra da Brautigam. (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA LEGENDS GERMANIA (2-2): PAREGGIO DI TOTTI

Italia Legends Germania 2-2: alla fine del primo gli azzurri sono riusciti a recuperare la situazione con Francesco Totti, autore del gol del pareggio con un tiro al termine di un’iniziativa solitaria (aiutato da una deviazione che ha spiazzato Weidenfeller). La verve messa in campo dai tedeschi nella prima metà del tempo si è esaurita, e così è venuta fuori l’Italia: le leggende azzurre al 38’ hanno mandato Pirlo in uno contro uno al limite dell’area, il Maestro si è spostato la palla sul destro ma la sua conclusione non aveva l’angolazione sufficiente ed è stata respinta con i pugni dall’ex portiere del Borussia Dortmund. Al 41’ Totti e Grosso hanno provato la replica del gol che l’ex numero 10 della Roma aveva segnato a Genova, proprio nel 2006: stavolta lui nella versione assistman (al posto di Cassetti), Grosso si è coordinato calciando al volo con il mancino ma la sua conclusione è terminata larga sul primo palo. Il primo tempo della partita di Furth è stato molto interessante: adesso dobbiamo valutare quello che succederà nella ripresa, quando ci saranno altri protagonisti sul terreno di gioco e il risultato potrà eventualmente cambiare. (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA LEGENDS GERMANIA (1-2): TONI ACCORCIA

Italia Legends Germania 1-2: si stava mettendo male a Furth per le nostre leggende azzurre, che vanno sotto di due gol prima di segnare finalmente il primo gol. Una grande occasione non sfruttata da Toni, che sul grande suggerimento di Totti ha palesato una condizione non esattamente scintillante facendosi anticipare da Weidenfeller; poi la Germania ha raddoppiato al 19’ trovando un corridoio centrale che Zickler è stato bravissimo a prendersi fino in fondo. Arrivato davanti a Peruzzi, il numero 21 è stato disturbato da Panucci che gli ha impedito di chiudere con il mancino; Zickler è stato però bravo a recuperare nei pressi della riga di fondo e toccare dietro per Jurgen Klinsmann, il cui tiro probabilmente non sarebbe entrato in porta ma è stato spinto in fondo alla rete dal tacco dello stesso Christian Panucci. Al 21’ la reazione dell’Italia Legends: ancora Totti per Luca Toni, questa volta l’ex attaccante è riuscito a crearsi lo spazio per il destro che ha permesso agli azzurri di accorciare. Adesso la partita può diventare bella, aspettando anche qualche altro protagonista sul terreno di gioco. (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA LEGENDS GERMANIA (0-1): AUTOGOL DI CANNAVARO

Italia Legends Germania 0-1: inizio in sofferenza per la nostra nazionale, che inizia con tanti campioni del mondo del 2006 ma soffre le iniziative tedesche. E’ soprattutto Gerald Asamoah a metterci paura: al 3’ si crea spazio a destra e scarica una conclusione sulla quale Peruzzi deve volare per respingere, dopo altri tre minuti va via a centrocampo allo spaesato Vierchowod che lo stende con un fallo che sarebbe da giallo, senonchè l’arbitro capisce il contesto e lascia correre senza sanzioni. Un tiro di Odonkor a lato di poco e un disimpegno di Grosso sulla riga di porta sottolineano come la Germania stia facendo meglio; l’Italia ci prova con le iniziative di Totti che lancia un paio di volte per Toni, ma la prima volta l’attaccante si fa anticipare dal portiere e nella seconda occasione è in fuorigioco. Per essere una partita tra vecchie glorie i ritmi sono anche abbastanza buoni, naturalmente tenendo conto dell’età dei calciatori sul terreno di gioco; al 10’ Pirlo si prepara alla “maledetta” da 25 metri, ma il pallone resta basso e Weidenfeller lo può bloccare in presa sicura. Passano pochi secondi: Odonkor dimostra di essere ancora velocissimo e scappa a destra, mette in mezzo e trova la sfortunata deviazione di Fabio Cannavaro che infila Peruzzi, preso in controtempo. Germania dunque in vantaggio. (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA LEGENDS GERMANIA (0-0): SI COMINCIA!

Tutto è pronto per Italia Legends Germania: fra pochi minuti a Furth comincerà la partita fra vecchie glorie che apre la storia della selezione “Leggende” della nostra FIGC. La storia avrà un peso enorme per dare fascino a questa partita: abbiamo ricordato il 1970, poi ci sono stati altri capitoli leggendari, in particolare la finale di Spagna 1982 vinta dagli azzurri per 3-1 allo stadio Santiago Bernabeu di Madrid con i gol di Paolo Rossi, Marco Tardelli e Alessandro Altobelli, poi la semifinale di Germania 2006 quando furono Fabio Grosso e Alessandro Del Piero nei tempi supplementari a gelare il Westfalen Stadion di Dortmund. Più di recente ci sono state anche la semifinale degli Europei 2012 a Varsavia, vinta 2-1 dall’Italia con doppietta di Mario Balotelli e il quarto di finale di Euro 2016, prima gioia per i tedeschi ma solamente ai calci di rigore. Stavolta la posta in palio ovviamente non è nemmeno paragonabile alle precedenti, tuttavia il fascino della sfida resta sempre intatto: parola dunque al campo, Italia Legends Germania sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA PARTITA DEL SECOLO

Manca sempre meno alla diretta di Italia Legends Germania: tra le sfide che hanno fatto la storia naturalmente la prima fu la semifinale dei Mondiali del Messico 1970, che fu poi riconosciuta anche dalla Fifa come “partita del secolo” per il Novecento. In campo a Furth oggi non ci saranno giocatori dello storico match di ormai 49 anni fa, ma naturalmente la leggenda cominciò proprio allo stadio Azteca di Città del Messico. In fondo dobbiamo ringraziare Karl-Heinz Schnellinger, difensore tedesco che non segnava praticamente mai ma che proprio al 90’ trovò il gol del pareggio che vanificò il vantaggio azzurro che era rimasto intatto praticamente per tutta la partita, dal momento che Roberto Boninsegna aveva segnato il gol italiano già al minuto 8 del primo tempo. Così si è andati ai supplementari e una partita “normale” (per quanto possa esserlo una semifinale mondiale) entrò nella storia: Germania in vantaggio con Gerd Muller al 94’, pareggio azzurro firmato da Tarcisio Burgnich – altro difensore con ben scarso feeling con il gol – al 98’ e nuovo sorpasso azzurro al 104’ con Gigi Riva. Ancora Gerd Muller per il pareggio tedesco al 110’, con la complicità di Gianni Rivera che però si riscattò segnando subito dopo il gol del definitivo 4-3. Sono passati 49 anni, eppure basta dire Italia Germania 4-3 e non c’è bisogno di aggiungere altro… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE STELLE TEDESCHE

Avvicinandoci alla diretta di Italia Legends Germania, è giusto ricordare anche tutti i convocati tedeschi. I nomi sono i seguenti: i portieri Perry Bräutigam, Roman Weidenfeller; i difensori Thomas Berthold, Guido Buchwald, Thomas Helmer, Marko Rehmer, Philipp Wollscheid; i centrocampisti Torsten Frings, Jens Nowotny, David Odonkor, Piotr Trochowski; gli attaccanti Gerald Asamoah, Maurizio Gaudino, Ulf Kirsten, Jürgen Klinsmann, Oliver Neuville, Alexander Zickler. Nomi illustri, alcuni anche protagonisti delle sconfitte tedesche contro l’Italia, ma forse ancora più importanti sono i nomi che spediranno in panchina, dal momento che l’allenatore di questa Germania sarà Berti Vogts – campione del Mondo 1974 e d’Europa 1972 da giocatore, poi c.t. della Germania che vinse gli Europei 1996 – che avrà come vice il grande ex interista Andreas Brehme, che fu campione del Mondo ad Italia 1990, quando purtroppo gli azzurri sfiorarono solamente la finale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Italia Legends Germania, in diretta dallo stadio Sportpark Ronhof di Furth, si gioca alle ore 18.00 di oggi pomeriggio, lunedì 7 ottobre 2019, e segnerà il debutto della Nazionale ‘vecchie glorie’ dell’Italia, tanto che questa partita sarà seguita in tribuna anche dal presidente federale Gabriele Gravina e dal segretario generale della FIGC Marco Brunelli. Sembra giusto che la prima volta sia con Italia Legends Germania, cioè la sfida più prestigiosa possibile in Europa tra le due nazioni che hanno vinto quattro Mondiali a testa. Naturalmente in ottica azzurra i ricordi piacevoli sono davvero tanti, perché quando si incrociano Italia e Germania quasi sempre siamo noi ad avere la meglio: in campo a Furth da entrambe le parti ci saranno molti protagonisti delle sfide più belle Italia Germania, la nostalgia è assicurata…

DIRETTA ITALIA LEGENDS GERMANIA: I CONVOCATI AZZURRI

Fra i 24 convocati per la diretta di Italia Legends Germania ci sono ben 13 campioni del mondo. Sarà Cabrini il coordinatore, che richiama naturalmente il trionfo di Spagna 1982 contro la Germania in finale, mentre gli eroi del 2006 hanno superato i tedeschi in semifinale. Vediamo però adesso quali sono i nomi dei campioni che vestiranno la maglia azzurra: i portieri Amelia e Peruzzi; i difensori Balzaretti, Cannavaro, Grosso, Panucci, Torricelli, Vierchowod, Zaccardo, Zambrotta; i centrocampisti sono invece Ambrosini, Conti, Di Livio, Fiore, Gattuso, Giannichedda, Perrotta, Pirlo e Tommasi; infine gli attaccanti sono Ravanelli, Schillaci, Totti e Toni. Insomma, da Spagna 1982 (rappresentata tra i giocatori da Vierchowod) in poi ci sono alcune generazioni di azzurro che saranno in campo per le Italia Legends in una partita mai banale…

© RIPRODUZIONE RISERVATA