Diretta/ Italia-Russia (risultato finale 54-63): azzurre fuori dall’europeo di basket

- Mauro Mantegazza

Diretta Italia Russia streaming video e tv: orario e risultato live, azzurre in campo per l’accesso ai quarti degli Europei basket femminile 2019

Italia basket
Video Italia Russia, Europei basket femminile (da Twitter @Italbasket)

DIRETTA ITALIA RUSSIA (RISULTATO FINALE 54-63): AZZURRE FUORI DALL’EUROPEO

L’Italbasket femminile esce malinconicamente di scena dall’europeo venendo eliminata dalla Russia per 54-63, ai quarti approdano le ragazze di Olaf Carsten Lange che fanno la differenza nell’ultimo quarto. Dove le azzurre non ne azzeccano più una, l’ultima ad arrendersi è la Zandalasini che da sola mette a segno 24 punti ma non bastano per proseguire il cammino, grazie a una grandissima prova di squadra le russe riescono addirittura ad accumulare un vantaggio di 15 punti che a cinque minuti dal termine diventa veramente incolmabile. La reazione d’orgoglio delle nostre ragazze ci consente solamente di alleggerire lievemente il passivo, la Russia vince con merito, noi invece torniamo a casa con più di qualche rimpianto. {agg. di Stefano Belli}

LE AZZURRE A -2

A dieci minuti dallo scadere del tempo regolamentare la Russia sta battendo l’Italia per 47-45 per un posto nei quarti dell’europeo femminile di basket. Alla ripresa del gioco dopo l’intervallo lungo le azzurre sembrano in grado di poter piazzare l’allungo decisivo, il canestro della Dotto ci porta momentaneamente a +8 ma suscita la reazione delle russe che non sbagliano più un colpo, il tesoretto delle ragazze di Crespi svanisce in un lampo e non bastano i 19 punti della Zandalasini per farci stare tranquilli. Le triple di Shilova e i punti di Levchenko (che ha già commesso quattro falli e rischia l’espulsione) ci fanno piombare a -2 alla fine del terzo quarto. {agg. di Stefano Belli}

 INTERVALLO LUNGO

Dopo il secondo quarto l’Italia è avanti sulla Russia con il punteggio di 33-29, le ragazze di Crespi arrivano all’intervallo lungo con un vantaggio di 4 punti. Una splendida Zandalasini, già in doppia cifra con 13 punti incamerati, sta trascinando le sue compagne dopo un inizio stentato, dall’altra parte qualche errore di troppo della Vadeeva tarpa le ali alle russe che ora sono costrette a inseguire. Ovviamente nulla è compromesso, il quintetto di Carsten Lange ha tutte le carte in regola per poterci mettere in difficoltà e modificare nuovamente l’inerzia del match valevole per gli ottavi dell’europeo femminile di basket 2019. Quando tra qualche minuto finirà la pausa, alla Stark Arena di Belgrado, si tornerà a fare sul serio. {agg. di Stefano Belli}

PARITÀ DOPO IL PRIMO QUARTO

Alla Stark Arena di Belgrado, Italia e Russia si contendono un posto ai quarti dell’europeo femminile di basket 2019, al termine del primo quarto è perfetta parità con il parziale di 17-17. Partono meglio le ragazze di Olaf Carsten Lange che trovano subito la via del canestro con la Vadeeva (già 8 punti a referto per le dopo i primi dieci minuti di gioco), le azzurre invece impiegano un po’ più di carburare ma dimostrano di essere entrate pienamente in partita con le triple di Zandalasini e Penna che ribaltano la situazione dal 4-10 al 15-12 per il quintetto di coach Crespi. Match che si preannuncia comunque spettacolare e molto equilibrato, dove ogni singolo punto può fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Italia Russia sarà trasmessa come sempre sulla televisione satellitare: dunque tutti gli abbonati avranno la possibilità di rivolgersi ai canali del decoder per assistere alla sfida degli Europei di basket femminile 2019, in alternativa l’applicazione Sky Go permetterà, senza costi aggiuntivi, la visione in diretta streaming video su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

PALLA A DUE!

Tutto ormai è pronto per Italia Russia, fra pochi minuti infatti avremo la palla a due a Belgrado per questa ultima partita degli “ottavi” spareggi degli Europei di basket femminile 2019. Come abbiamo già avuto modo di segnalare in precedenza, in base al regolamento della competizione quattro squadre si sono qualificate ai quarti di finale già al termine della fase a gruppi, naturalmente quelle che hanno vinto i rispettivi gironi. Possiamo dunque già affermare che la squadra che uscirà vincitrice da Italia Russia affronterà giovedì sempre a Belgrado la Spagna, che invece ha vinto il girone A. Eccellente fin qui il cammino delle iberiche, le quali hanno vinto tre partite su tre disputate, ma ci sarà naturalmente tempo per pensarci, sperando naturalmente di arrivare a giocarci la partita di giovedì. Per scoprire dunque chi andrà a sfidare le spagnole fra un paio di giorni, non ci resta che dare la parola al parquet di Belgrado: Italia Russia adesso comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ITALIA RUSSIA: IL CAMMINO DELLE AVVERSARIE

Sempre più vicini alla diretta di Italia Russia, adesso è giunto il momento di analizzare il percorso nella prima fase anche delle russe, che a dire il vero sono rimaste lontane dagli standard storici della Russia – d’altronde già da qualche anno in calo nel basket femminile, anche a livello europeo. Il girone D ha visto ben tre squadre appaiate a una vittoria e due sconfitte, dunque è stata determinante la classifica avulsa, che ha messo la Russia al terzo posto alle spalle del Belgio secondo, ma davanti alla Bielorussia che ha già terminato la propria avventura europea. All’esordio sconfitta per 67-54 contro il Belgio, nel secondo turno altra sconfitta con un 77-63 contro la Serbia, poi però proprio in extremis la fondamentale vittoria per 76-62 contro le “cugine” della Bielorussia, che è stata determinante per il passaggio della prima fase. Quanto alle statistiche della Russia, oltre ovviamente al 33,3% di vittorie possiamo contare 193 punti all’attivo e 206 al passivo per una differenza di -13 per la Nazionale russa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ITALIA RUSSIA: IL CAMMINO DELLE AZZURRE

In avvicinamento alla diretta di Italia Russia, andiamo adesso ad esaminare più nel dettaglio il cammino delle due formazioni nella prima fase conclusa domenica, cominciando proprio dalle azzurre. Come abbiamo già accennato, le ragazze di coach Marco Crespi hanno chiuso al secondo posto nel loro girone, con un bilancio di due vittorie e una sconfitta che avevano messo l’Italia alle spalle dell’Ungheria, ma davanti a Slovenia e Turchia. Ottimo esordio con la vittoria per 57-54 contro le turche ex bestia nera, poi la sconfitta per 59-51 contro l’Ungheria ad impedire il primo posto ma ecco all’ultima giornata il netto successo per 75-57 contro la Slovenia per blindare il secondo posto. Quanto alle statistiche dell’Italia, oltre ovviamente al 66,6% di vittorie possiamo contare 183 punti all’attivo e appena 170 al passivo (migliore difesa di tutta la prima fase) per una differenza di +13 che esalta la nostra fase difensiva, mentre sappiamo che in attacco si potrebbe fare meglio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ITALIA RUSSIA: PAROLA A CRESPI

Verso la diretta di Italia Russia, leggiamo le parole del commissario tecnico Marco Crespi in sede di presentazione della partita di questa sera, riportate dal sito della Federazione: “Arriviamo a Belgrado, avversaria la Russia, dopo la splendida partita con la Slovenia per intensità, desiderio e qualità tecnica, giocando di squadra. La sfida del campo è quella che ti esalta anche davanti ad ostacoli difficili. Il piacere di questa sfida è il nostro piano partita”. Così invece coach Crespi aveva parlato proprio al termine della partita contro la Slovenia che ci ha dato il secondo posto nella fase a gironi: “Una partita vera, contro una squadra che gioca ad alto ritmo, che pratica una difesa fisica e che ha tante giocatrici abituate all’intensità dell’Eurolega. Abbiamo giocato bene in attacco e in difesa ma soprattutto abbiamo avuto fiducia nel nostro sistema e nel nostro modo di giocare, dopo le cattive percentuali di tiro con l’Ungheria. Abbiamo vinto di squadra e sono certo che le prime ad essere contente di questo sono proprio Sottana e Zandalasini. Alla Russia pensiamo domani (lunedì, ndR)”. Domani però è già ieri: il momento di scendere in campo si avvicina sempre di più… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Italia Russia, in diretta dalla Belgrade Riga di Belgrado, capitale della Serbia, si gioca alle ore 20.30 italiane di questa sera martedì 2 luglio per gli ottavi di finale degli Europei di basket femminile 2019. La dicitura ottavi a dire il vero non è del tutto corretta: si dovrebbe parlare di spareggi playoff per l’accesso ai quarti, la formula infatti prevedeva che la prima di ogni girone della prima fase accedesse direttamente ai quarti, seconde e terze disputano questo spareggio mentre le quarte sono state eliminate. Italia Russia dunque mette di fronte le azzurre che hanno ottenuto il secondo posto nel girone C e le russe, terze nel girone D. La Russia fino a questo momento ha deluso, ma sulla carta resta formazione molto temibile: per l’Italia l’auspicio è che non faccia il salto di qualità proprio adesso, di sicuro per quanto visto finora le azzurre potranno giocarsi le loro carte.

DIRETTA ITALIA RUSSIA: RISULTATI E CONTESTO

Verso la diretta di Italia Russia, possiamo ricordare che finora le azzurre hanno vinto due partite a fronte di una sconfitta, un cammino certamente positivo ma che adesso ci consegna la Russia, una rivale certamente molto scomoda come terza dell’altro girone – salvatasi all’ultima giornata con la sconfitta contro le cugine della Bielorussia da una clamorosa eliminazione immediata da questi Europei. Avremo bisogno di una prestazione convincente, come quella che abbiamo mostrato domenica contro la Slovenia, quando abbiamo segnato 75 punti andando dunque oltre i punteggi molto bassi sia nella vittoria contro la Turchia sia nella sconfitta contro l’Ungheria. Sicuramente l’Italia fino a questo momento è piaciuta soprattutto in difesa, questa è una ottima base di partenza per puntare a fare un altro passo avanti verso la fase finale di questi Europei: confermare questa solidità e giocare in attacco come contro la Slovenia, questa deve essere la ricetta per superare la Russia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA