DIRETTA/ Italia Russia (risultato finale 83-64) streaming tv: dilagano gli azzurri

- Claudio Franceschini

Diretta Italia Russia, risultato finale 83-64 e streaming video tv: orario e cronaca della partita che inaugura il gruppo B delle qualificazioni agli Europei 2021 di basket

Italia basket
Diretta Italia Russia, qualificazioni Europei 2021 basket (Foto LaPresse)

DIRETTA ITALIA RUSSIA (RISULTATO FINALE 83-64): DILAGANO GLI AZZURRI

Grande partenza dell’Italia nel girone di qualificazione a Euro 2021, 83-64 il risultato finale per gli azzurri contro la Russia. L’ultimo quarto ha visto l’Italia gestire al meglio il vantaggio già accumulato alla fine del terzo quarto, ma i minuti finali del match hanno permesso agli azzurri di arrivare fino a +19, con Ruzzier salito in cattedra e le triple di Vitali e Bortolani che hanno fissato il risultato sull’83-64 finale. Una grande prova e soprattutto una prestazione in crescendo che conforta anche sul piano atletico sulle condizioni e lo stato di forma dell’Italia nella corsa a Euro 2021. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Italia Russia sarà trasmessa su Sky Sport Arena, canale che trovate al numero 204 del decoder Sky: solo gli abbonati alla televisione satellitare potranno quindi assistere a questa partita delle qualificazioni agli Europei 2021 di basket, con la consueta possibilità di attivare il servizio di diretta streaming video su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, grazie all’applicazione Sky Go che non comporta costi aggiuntivi.

L’ITALIA TIENE

Regge il vantaggio dell’Italia nella sfida di qualificazione agli Europei di basket del 2021 contro la Russia, con il vantaggio degli azzurri che alla fine del terzo quarto passa a 11 punti, una sorta di ipoteca sulla partita. La Russia ha provato a riavvicinarsi ma una schiacciata di Vitali ha già portato a +11 l’Italia sul 55-44, distanza mantenuta poi fino alla fine del terzo parziale anche se sul 59-51 i russi si erano riportati a -8, prima che una tripla di Spagnolo (primi punti con la maglia azzurra per lui) fissassero il punteggio prima dell’ultimo quarto sul 62-51 per l’Italia. (agg. di Fabio Belli)

ALLUNGO AZZURRO

Crollano i ritmi difensivi della Russia con l’Italia che riesce a chiudere il primo quarto sul 41-33, arrivando all’intervallo in questa sfida di qualificazione agli Europei di basket del 2021 con 8 punti di vantaggio. Ricci e una tripla di Fontecchio permettono all’Italia di mantenere le distanze, ma è in difesa che la squadra azzurra ha cambiato completamente registro, con la Russia che riuscirà a mettere a segno appena 9 punti nel secondo parziale. La Russia resta comunque a contatto fino al 35-33, è alla fine del secondo quarto che l’Italia trova l’allungo più importante con le triple di Akele e Fontecchio che mandano le squadre all’intervallo sul 41-33 per l’Italia. (agg. di Fabio Belli)

RITMI SUBITO ALTI

Subito ritmi alti nella sfida di qualificazione agli Europei 2021 tra Italia e Russia. 26-24 alla fine del primo quarto per gli azzurri anche se la partenza è stata tutta di marca russa, sul 4-11 per gli avversari l’Italia però ha preso progressivamente il controllo del gioco, con Ricci per due volte implacabile dai tre punti, portando gli azzurri sul 17-13. Centra una tripla anche Motovilov per il 17-16, vanno avanti punto a punto le due selezioni fino alla fine del parziale, con l’Italia che riesce comunque a chiudere avanti di misura, anche se Ruzzier manca l’ultima opportunità per incrementare ulteriormente il vantaggio prima dell’inizio del secondo quarto. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Finalmente siamo alla palla a due di Italia Russia: iniziano dunque le qualificazioni agli Europei 2021 di basket, e vale la pena ricordare che in questa competizione gli azzurri hanno vinto due medaglie d’oro, la prima nel 1983 (con Meo Sacchetti sul parquet) e la seconda nel 1999, battendo in finale la Spagna con un gruppo che, allenato da Bosha Tanjevic, aveva in Andrea Meneghin, Carlton Myers e Gregor Fucka i suoi leader. Da quel momento però le cose non sono più andate allo stesso modo: nel 2003 abbiamo raccolto un bronzo cedendo in semifinale alla Spagna per soli 2 punti, poi non siamo mai andati oltre i quarti e addirittura tra 2009 e 2011 abbiamo vissuto un periodo nero, con mancata qualificazione alla fase finale e, due anni più tardi in Lituania con Danilo Gallinari, Marco Belinelli e Andrea Bargnani nel roster, un’eliminazione al primo turno perdendo anche contro Israele e battendo solo la Lettonia. Da allora però è passato del tempo e, anche se la sensazione è che la generazione attuale sia agli ultimi sussulti, dobbiamo provare ad arrivare agli Europei 2021 di basket nel migliore dei modi: adesso ci mettiamo comodi e stiamo a vedere quello che succederà al PalaBarbuto di Napoli, la diretta di Italia Russia comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

LE CONVOCAZIONI DI COACH MEO SACCHETTI

Come abbiamo già visto, Italia Russia è stata l’occasione per Meo Sacchetti di convocare giocatori “sperimentali”: assenti tutti i big della nostra nazionale, restano chiaramente alcuni protagonisti della nostra Serie A che potremmo considerare veterani e che rispondono ai nomi di Michele Vitali, Stefano Tonut, Andrea De Nicolao e volendo anche Michele Ruzzier, Marco Spissu, Simone Fontecchio e Filippo Baldi Rossi che pure con la maglia della nostra rappresentativa non hanno mai avuto troppo spazio. Le novità sono interessanti: una su tutte, il classe 2003 Marco Spagnolo: gioca nel Real Madrid e coach Pablo Laso lo ha già lanciato nella prima squadra dandogli a volte spazio in campionato, si parla di lui come di una futura stella ma per il momento bisognerà aspettare la sua maturazione. Tra i volti nuovi Nicola Akele che si sta mettendo in luce con Cremona, Andrea Pecchia (Cantù), Andrea Mezzanotte (Trento) e Francesco Candussi che gioca in A2 con Verona. Presenti anche Leonardo Totè (Pesaro) e soprattutto Giordano Bortolani: il classe 2000 è alla prima stagione con Biella dopo un ottimo anno a Legnano, e non ha ancora esordito in Serie A1. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Italia Russia è una partita che, da quando l’Unione Sovietica si è disgregata, ha avuto sette precedenti: gli azzurri sono in vantaggio con quattro vittorie contro tre ma hanno perso l’ultima uscita, un’amichevole andata in scena lo scorso agosto e chiusa con il risultato di 70-72. Il primo episodio ci aveva visti sconfitti ai Mondiali 1998, in cui la Russia aveva centrato la medaglia d’argento: nel secondo girone avevano subito una sconfitta netta ma ci eravamo comunque qualificati per i quarti, perdendo poi di misura contro gli Stati Uniti. Dobbiamo poi arrivare fino al 2011 per trovare un 71-67 in nostro favore in un torneo estivo a Cipro, successo replicato due anni più tardi ma questa volta in un contesto decisamente più importante, il girone eliminatorio degli Europei 2013 (76-69). Le altre vittorie sono arrivate nelle qualificazioni al torneo continentale, agosto 2014 (65-63) e in un’amichevole del 2015, vinta con il risultato di 68-63; spicca allora il fatto che i nostri quattro trionfi siano stati tutti al fotofinish o quasi, con una differenza canestri media di 3,75. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Italia Russia si gioca alle ore 20:30 di giovedì 20 febbraio, presso il PalaBarbuto di Napoli: la partita è valida come prima giornata nel gruppo B per le qualificazioni agli Europei 2021 di basket, in un girone che comprende anche Macedonia del Nord ed Estonia. Al netto del livello delle nostre avversarie – Russia a parte, le altre due non dovrebbero crearci troppi problemi – gli azzurri sono già qualificati: sono infatti uno dei quattro Paesi che ospiteranno la fase finale del torneo, di conseguenza anche se dovessimo chiudere con zero vittorie saremmo sicuri del pass. La formula è magari rivedibile, ma tant’è: di fatto allora Estonia e Macedonia del Nord si giocheranno uno degli altri due posti, contando che la Russia non dovrebbe fallire anche se poi dipenderà dalla presenza o meno dei big, impegnati in NBA o in Eurolega (è il caso di Alexey Shved, che proprio questa sera è al Mediolanum Forum con il suo Khimki per giocare contro l’Olimpia Milano). A questo punto non resta che vedere quello che succederà nella diretta di Italia Russia, della quale possiamo cominciare a presentare i temi principali.

DIRETTA ITALIA RUSSIA: RISULTATI E CONTESTO

Italia Russia riparte idealmente dai Mondiali dello scorso settembre, che per entrambe le nazionali si sono chiusi al secondo turno: i russi sono stati incredibilmente eliminati dalla Polonia, gli azzurri hanno di fatto svolto il compitino nella prima fase per poi cadere di fronte alla Spagna nella partita decisiva. Per Meo Sacchetti ovviamente si tratta di ripartire con risultati importanti, ma questa finestra di qualificazioni agli Europei offre una grande occasione: essendo già qualificata, l’Italia si può permettere di giocare partite comunque importanti ma senza la pressione del risultato, e di conseguenza potrà inserire giovani o elementi da testare senza doversi preoccupare di “bruciarli”. Leggendo l’elenco dei convocati per le partite contro Russia ed Estonia la cosa è particolarmente evidente: di fatto i “big” sono Michele Vitali e Andrea De Nicolao che guidano un gruppo nuovo ma che potrebbe comunque fornire indicazioni importanti. La Russia la qualificazione se la gioca sul serio, e dovrà dunque arrivare a Napoli per provare a vincere; sarà dunque interessante stabilire come andranno le cose sul parquet, questa nuova nazionale potrebbe anche stupire e regalarci risultati di prestigio al netto del percorso che la porterà poi ad affrontare la fase finale degli Europei.



© RIPRODUZIONE RISERVATA