Diretta/ Italia Ucraina (risultato finale 2-1): prima vittoria di Spalletti! (qualificazioni Europei)

- Mauro Mantegazza

Diretta Italia Ucraina streaming video Rai 1: quote, orario, probabili formazioni e risultato live per le qualificazioni europee (oggi martedì 12 settembre 2023)

Frattesi Italia Davide Frattesi in azione con l'Italia (Foto LaPresse)

DIRETTA ITALIA UCRAINA (RISULTATO FINALE 2-1): PRIMA VITTORIA PER SPALLETTI!

Un giallo anche per Zabarnyi nell’Ucraina, l’Italia cerca di chiudere la partita anticipatamente e al 39′ Spalletti chiama l’ultima sostituzione inserendo Cristante al posto di Barella. Al 41′ però Mudryk scappa via a Orsolini e piazza un cross sul secondo palo dove arriva Konoplia, che gira di poco a lato. Grande rischio ma sospiro di sollievo per gli azzurri che chiudono sul 2-1 il match dopo 3′ di recupero, con Luciano Spalletti che può dunque brindare alla prima vittoria da CT. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA ITALIA UCRAINA STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Italia Ucraina sarà garantita naturalmente in chiaro per tutti su Rai 1, come per ogni partita della nostra Nazionale maggiore di calcio. Di conseguenza, possiamo anche ricordare che la diretta streaming video di Italia Ucraina sarà garantita da Rai Play tramite il sito Internet o la relativa applicazione.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DI ITALIA UCRAINA SU RAIPLAY

TRAVERSA DI LOCATELLI!

Al 16′ viene ammonito Konoplia per un fallo su Gnonto e progressivamente l’Italia torna in controllo. Al 21′ sugli sviluppi di un corner bello stacco di testa di Scalvini che manca di poco la porta, al 23′ ancora mischia nell’area dell’Ucraina e Locatelli gira a rete trovando la traversa a negargli il gol, con Bushchan ormai battuto. Ancora sostituzioni, al 27′ Retegui e Orsolini nell’Italia prendono il posto di Raspadori e Zaniolo, nell’Ucraina Zinchenko e Tsygankov lasciano spazio rispettivamente a Buyalskyi e Vanat, quindi c’è un’altra ammonizione tra gli uomini di Rebrov al 31′, con Stepanenko sanzionato per un fallo su Di Lorenzo. (agg. di Fabio Belli)

RASPADORI SI DIVORA IL TRIS!

Momento di stallo a inizio secondo tempo con l’Italia che dimostra di aver accusato il gol subito. Al 7′ della ripresa Ucraina di nuovo pericolosa con un inserimento di Dobvyk che calcia di poco alto sopra la traversa. Al 9′ Zaniolo serve a rimorchio Zaccagni che, ostacolato da un compagno, non inquadra la porta. Proprio Zaccagni e Dimarco lasciano spazio a Gnonto e Biraghi nell’Italia mentre l’Ucraina sostituisce Dovbyk e Yarmolenko con Mudryk e Yaremchuk, al 14′ però è Raspadori a divorarsi il tris: errore al rinvio di Bushchan che serve Zaniolo, bravo a chiamare la sovrapposizione della punta del Napoli che a tu per tu col portiere avversario si fa deviare in angolo la conclusione. (agg. di Fabio Belli)

ACCORCIA YARMOLENKO!

Il doppio vantaggio non spegne l’Italia che continua ad attaccare. Al 32′ murata una potente conclusione di Dimarco, al 36′ però un errore di Locatelli spiana la strada a Zinchenko che trova il corridoio per Dobvyk: reattivo Donnarumma sull’insidiosa conclusione dell’avversario. Al 38′ viene ammonito Mykolenko per un fallo su Zaniolo ma la difesa azzurra si scopre traballante: al 42′ ancora gran riflesso di Donnarumma su Dobvyk, ma Dimarco svirgola il rinvio servendo di fatto un assist a Yarmolenko, che in posizione regolare permette all’Ucraina di dimezzare lo svantaggio prima dell’intervallo. (agg. di Fabio Belli)

DOPPIO FRATTESI!

Al 17′ non si chiude d’un soffio una bella combinazione tra Barella e Frattesi, con l’Italia che continua a tenere alti i ritmi. L’Ucraina prova a scuotersi dal torpore affacciandosi in avanti con Tsygankov e Yarmolenko ma l’Italia continua a creare occasioni: al 26′ cross di Dimarco e Frattesi di testa fa sponda per Raspadori, che calcia però alle stelle da buona posizione. Il raddoppio azzurro è comunque solo rimandato: al 28′ su conclusione di Zaniolo esce un flipper tra Raspadori e Frattesi che porta il centrocampista dell’Inter a infilare per la seconda volta Bushchan. Rete inizialmente annullata ma poi convalidata dopo la review al VAR, con Frattesi che trova dunque la doppietta personale e il 2-0 per l’Italia. (agg. di Fabio Belli)

SUBITO FRATTESI!

L’Italia parte a testa bassa e al 4′ è subito pericoloso Di Lorenzo con una gran botta che finisce di poco sul fondo. Insiste la formazione azzurra che manovra molto bene nella metà campo dell’Ucraina, al 10′ Raspadori arriva alla conclusione in area calciando però alto sopra la traversa. Al 12′ l’Italia passa: harakiri di Sudakov pressato da Zaccagni che ruba palla sullo scivolone avversario e serve Frattesi, che piazza la botta sul primo palo facendo esultare San Siro. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

La diretta di Italia Ucraina sta per cominciare. Il primo gol della gestione Luciano Spalletti l’ha segnato Ciro Immobile: passano i CT ma il bomber della Lazio rimane comunque uno dei giocatori più utilizzati in nazionale, questo (purtroppo va detto) anche a causa di rotazioni che nel ruolo di centravanti non sono particolarmente lunghi. Oggi è abbastanza incredibile ricordare che Giampiero Ventura aveva puntato sulla coppia Immobile-Belotti: nel frattempo il Gallo si è perso tra rendimento in netto calo e problemi fisici, eppure all’epoca quel tandem sembrava poter fare le fortune di un gruppo azzurro che invece non si era nemmeno qualificato per il Mondiale di Russia.

Nel mentre Immobile è stato titolare nell’Europeo vinto due anni fa, e il suo gol in Macedonia del Nord è stato il numero 17 con la nostra nazionale; vedremo se il bottino aumenterà nel corso delle qualificazioni agli Europei 2024. Ora però mettiamoci comodi, leggiamo insieme le formazioni ufficiali e stiamo a vedere quello che succederà a San Siro: ci siamo davvero, la diretta di Italia Ucraina sta per farci compagnia! ITALIA (4-3-3): G . Donnarumma; Di Lorenzo, Scalvini, A. Bastoni, Dimarco; Barella, Locatelli, Frattesi; Zaniolo, Raspadori, Zaccagni. Allenatore: Luciano Spalletti UCRAINA (4-2-3-1): Bushchan; Konoplya, Zabarnyi, Kryvtsov, Mykolenko; Zinchenko, Stepanenko; Tsygankov, Sudakov, Yarmolenko; Dovbyk. Allenatore: Sergiy Rebrov (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA UCRAINA: I TESTA A TESTA

Naturalmente il precedente più famoso per la diretta di Italia Ucraina è quello giocato in campo neutro: 30 giugno 2006, Volksparkstadion di Amburgo, quarti di finale del Mondiale che gli azzurri avrebbero vinto. Apertura di Gianluca Zambrotta, poi doppietta di Luca Toni: una partita che ci aveva lanciato verso la Germania, e per l’appunto tutti ricordiamo come sarebbero poi andate le cose. In generale la diretta di Italia Ucraina ha otto precedenti: non abbiamo mai perso e abbiamo vinto sei volte, dunque il bilancio tende totalmente dalla nostra parte. Non si gioca da un’amichevole dell’ottobre 2018, a Marassi: reti di Federico Bernardeschi e Ruslan Malinovskyi, all’inizio dell’esperienza di Roberto Mancini come CT.

Curioso notare come i due pareggi siano arrivati entrambi in casa nostra: l’altro è uno 0-0 del giugno 2006 allo Stade Olympique de la Pontaise – a Losanna – sempre nel 2006, dopo i Mondiali, avevamo ritrovato l’Ucraina nelle qualificazioni agli Europei 2008 vincendo entrambe le volte. Era finita 2-0 a Roma: rigore di Massimo Oddo e colpo di testa di Toni, con Roberto Donadoni nostro selezionatore. Per quattro volte abbiamo affrontato l’Ucraina nelle qualificazioni, per quattro volte abbiamo vinto: speriamo che la tradizione continui… (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA UCRAINA: POSSIAMO SOLO VINCERE!

Italia Ucraina, in diretta alle ore 20.45 di questa sera, martedì 12 settembre 2023, si gioca allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro, a Milano, per il girone C delle qualificazioni agli Europei 2024. Inutile girarci attorno: per gli Azzurri serve vincere, dopo il pareggio in Macedonia del Nord è diventato fondamentale un successo per non rendere ancora più difficile una classifica già deludente e quindi la diretta di Italia Ucraina sarà uno snodo forse addirittura già decisivo per il cammino degli Azzurri verso gli Europei 2024, con il rischio di mancare nel prossimo torneo continentale pur da campioni in carica.

Certo, questo è senza dubbio il girone più difficile, con le due finaliste più la stessa Ucraina che arrivò ai quarto nello scorso Europeo, ma non chiudere almeno secondi sarebbe una delusione tremenda per tutto il calcio italiano. Data verosimilmente per già qualificata l’Inghilterra, dobbiamo fare la corsa proprio sull’Ucraina, che con il pareggio di sabato contro gli inglesi ha conservato 3 punti di vantaggio sull’Italia, ma ha pure giocato una partita in più rispetto agli Azzurri. La vittoria porterebbe la situazione in perfetto equilibrio, altrimenti sarebbero guai: serve altro per presentare la diretta di Italia Ucraina?

PROBABILI FORMAZIONI ITALIA UCRAINA

Scopriamo adesso quali potrebbero essere le probabili formazioni per la diretta di Italia Ucraina. Secondo il modulo 4-3-3, il nostro nuovo c.t. Luciano Spalletti dovrebbe dare fiducia in porta a Donnarumma nonostante le polemiche per il gol incassato in Macedonia; la difesa a quattro dovrebbe invece vedere Di Lorenzo terzino destro con Dimarco a sinistra e in mezzo la coppia centrale formata da Scalvini e Bastoni; a centrocampo ecco invece Locatelli in cabina di regia con Barella e uno tra Frattesi e Pessina, che sono in ballottaggio per l’ultimo posto disponibile; i dubbi tuttavia sono soprattutto in attacco, Immobile-Retegui come centravanti e poi Zaniolo-Orsolini, con Raspadori che dovrebbe essere l’unica certezza.

Certamente ha meno dubbi Sergiy Rebrov, che potrebbe presentare la stessa formazione che sabato ha pareggiato contro l’Inghilterra. Bushchan è ancora il portiere favorito rispetto a Trubin; davanti a lui dovremmo vedere i centrali Zabarniy e Matvienko, con Konoplya a destra e Mykolenko a sinistra, mentre Zinchenko gioca a centrocampo ed è di fatto il vero regista della squadra, affiancato da Stepanenko e Sudakov nel centrocampo a tre. Per quanto riguarda infine il tridente offensivo dell’Ucraina, Yaremchuk dovrebbe operare come centravanti; a destra Yarmolenko si gioca il posto con Tsygankov, mentre a sinistra il titolare sarà Mudryk.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico sulla diretta di Italia Ucraina in base alle quote offerte da Snai. Gli Azzurri partono favoriti e il segno 1 è quotato a1,48, mentre poi si sale a quota 4,25 per il segno X in caso di pareggio e fino a 7,00 volte la posta in palio sul segno 2 qualora dovesse vincere l’Ucraina a San Siro.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Nazionali

Ultime notizie