DIRETTA/ Italia Uruguay (risultato 17-10) Rugby streaming video Tv8: vince l’Italia!

- Mauro Mantegazza

Diretta Italia Uruguay streaming video tv: orario e risultato live del test-match di rugby a Parma con gli Azzurri a caccia della vittoria (oggi 20 novembre).

Italia rugby
Diretta Italia Uruguay rugby (Foto LaPresse)

DIRETTA ITALIA URUGUAY (RISULTATO 17-10): GLI AZZURRI RITROVANO LA VITTORIA

Ancora cambi: entra Sisi per l’Italia. Vicinissimi alla meta gli ospiti al 59esimo, nel momento di schiacciare però sfugge la palla a Kessler. C’è il vantaggio, ancora calcio. Giocano veloce gli ospiti, azzurri che provano a difendere alla disperata, ma c’è la meta di Sanguinetti. Segna la trasformazione Ormaechea e c’è il 17-10. Altri due cambi per l’Italia: entrano Licata e Fusco. Un paio di giocate ad alzare il ritmo degli azzurri, ma gli ospiti a placcare sono veramente eccezionali. Nuova palla persa. Fischetti rientra in campo per Traorè che accusa un problema fisico. Esce Bruno, man of the match oggi al debutto, prima partita anche per Tavuyara in azzurro. Al 75esimo scatta una rissa: cartellino giallo per Fischetti che ferma con un placcaggio senza palla un uruguayano lanciato verso la meta. Nel finale di gara l’Italia si difende bene. Faiva straordinario (agg. di F.D. Zaza).

FAIVA IN META ALL’ESORDIO

Fa metri l’Italia, poi perde l’ovale, ma si torna su un vantaggio precedente. Sul calcio azzurro in touche l’Uruguay trova il pallone al volo, ma lo manda oltre il fondocampo. È mischia con introduzione azzurra da 5 metri. Tiene bene la mischia azzurra, c’è calcio di punizione. Tensione alta, altro litigio in campo. Clamoroso errore tricolore al 44esimo, con Bigi che stava per schiacciare in meta ma, gattonando, non è arrivato oltre la linea. C’è calcio contro agli azzurri e ospiti che possono ripartire. Uruguay che prova ad attaccare, ma c’è l’in avanti che riconsegna l’ovale agli azzurri. Arrivano i primi tre cambi per l’Italia: rivoluzionata la prima linea con Ceccarelli, Traore e, soprattutto, Faiva, all’esordio in azzurro. Alla prima presenza in azzurro, dopo poco più di un minuto, arriva anche la meta. Il tallonatore azzurro, Faiva, sfrutta la maul avanzante dopo la touche e si tuffa oltre la linea. Non sbaglia Garbisi: 17-3 per l’Italia (agg. di F.D. Zaza).

FINE PRIMO TEMPO

Spinge bene l’Uruguay che, a causa di un placcaggio alto di Steyn, conquista il calcio piazzato. Non sbaglia Favaro: risultato aggiornato sul 7-3. Azzurri che provano ad attaccare, ma Brex è tenuto a terra e ripartono gli ospiti. Tantissimi errori per la formazione italiana, ancora un pallone perso ed un calcio concesso mentre si giunge a metà del primo tempo. Si rialzano gli azzurri. Benissimo la maul tricolore, lanciata verso la meta viene fermata da un fallo uruguaiano. C’è il calcio dai cinque metri e, soprattutto, il cartellino giallo ad Inciarte. Eccezionale la difesa dell’Uruguay in 14 in mischia. Tenuto a terra su Braley e possono ripartire gli ospiti. Attaccano gli azzurri, vantaggio non acquisito e Garbisi prova a saltare un passaggio per andare da Ioane, ma l’in avanti è nettissimo. Si torna sul calcio. Questa volta si scelgono i pali e Garbisi non può sbagliare: 10-3. Fine primo tempo (agg. di F.D. Zaza).

AZZURRI AVANTI A INIZIO GARA

Subito una palla persa per l’Italia, problema visto e rivisto nelle precedenti uscite. A terra Fuser, si ferma il tempo. Riescono a risalire il campo gli azzurri e conquistano un calcio all’entrata dei 22 uruguaiani. Paolo Garbisi va per i pali e sbaglia il primo calcio in queste tre partite. In avanti volontario per l’Uruguay, può ripartire l’Italia con la palla in mano. Altro errore azzurro, in avanti di Braley. Altra palla persa. Alza il ritmo l’Italia: ci si avvicina verso la zona calda. Il vantaggio arriva al 12esimo. All’esordio in nazionale arriva la meta di Pierre Bruno: palla che va da un lato all’altro, arriva all’ala tricolore che schiaccia oltre la linea. Questa volta non sbaglia Garbisi: c’è la trasformazione, 7-0. Fuorigioco sul calcio per l’Uruguay. L’Italia decide di andare per la touche a 5 metri dalla meta. Gli azzurri questa volta sprecano (agg. di F.D. Zaza).

SI GIOCA

Italia Uruguay sta per cominciare e allora ricordiamo che oggi a Parma la speranza è di chiudere i test-match di novembre con una vittoria azzurra nella partita certamente più alla portata della nostra Nazionale di rugby. Di fronte avremo l’Uruguay, formazione di buon livello ma certo non all’altezza dei cugini dell’Argentina (per tacere degli All Blacks). L’Uruguay nella sua storia vanta quattro partecipazioni alla fase finale della Coppa del Mondo di rugby, ma in totale ha raccolto solo tre vittorie a fronte di ben dodici sconfitte, senza mai andare nemmeno vicino al sogno della qualificazione per i quarti.

I precedenti ufficiali con l’Italia sono tre e sono terminati tutti con vittorie degli Azzurri, 92 punti all’attivo per l’Italia e appena 25 per i sudamericani. I precedenti dunque stavolta danno fiducia all’Italia e speriamo naturalmente che possano essere confermati sul campo: lo scopriremo fra pochissimo, perché adesso Italia Uruguay comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA ITALIA URUGUAY STREAMING VIDEO TV8: COME SEGUIRE IL TEST-MATCH

La diretta tv di Italia Uruguay sarà visibile anche in chiaro su Tv8, dunque tutti potranno seguire il test-match di Parma, anche se ricordiamo che la televisione satellitare trasmetterà l’incontro pure su Sky Sport Arena e di conseguenza in diretta streaming video tramite il servizio offerto da Sky Go.

PARLA FISCHETTI

Mentre aspettiamo la diretta di Italia Uruguay, che oggi pomeriggio ci farà compagnia da Parma, possiamo presentare il test-match di rugby come le parole dell’azzurro Danilo Fischetti, che nei giorni scorsi aveva rilasciato alcune dichiarazioni per il sito Internet ufficiale della Federugby. Fischetti dunque aveva presentato Italia Uruguay con queste parole: “Non siamo assolutamente soddisfatti del risultato contro l’Argentina. Abbiamo preparato bene la partita e ci sono spunti positivi da cui ripartire ed altri sicuramente che non ci soddisfano. L’analisi dell’ultimo match ci sarà di aiuto per lavorare sulle fasi di gioco che non hanno funzionato”.

Sperando che questa analisi abbia dato nel frattempo buoni frutti, l’obiettivo per Italia Uruguay è molto chiaro nelle parole di Fischetti: “Scendiamo sempre in campo per vincere e non esistono partite dove ci accontentiamo di un risultato diverso. L’Uruguay è una squadra che ha un pacchetto di mischia solido e ha dimostrato di non arrendersi mai. Sfruttando le nostre potenzialità e il piano di gioco possiamo dimostrare il nostro vero valore e puntare a portare a casa un buon risultato”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ITALIA URUGUAY: ULTIMO TEST MATCH

Italia Uruguay, in diretta alle ore 14.00 di oggi pomeriggio, sabato 20 novembre 2021, presso lo Stadio Lanfranchi di Parma, sarà il terzo e ultimo test-match amichevole per gli Azzurri del rugby in questo mese di novembre che, come da tradizione nella palla ovale, è dedicato ai test-match tra le Nazionali, con le formazioni dell’emisfero australe che fanno visita a quelle europee. L’attesa per la diretta di Italia Uruguay sarà grande, perché questa è una partita da vincere e non succede spesso per gli Azzurri del rugby.

Due settimane fa avevamo avuto la “missione impossibile” contro gli All Blacks, terminata con una prevedibile sconfitta per 9-47 dell’Italia allo stadio Olimpico di Roma contro la Nuova Zelanda, partita nella quale tutto sommato abbiamo fatto una bella figura. Sabato scorso ecco un altro ko contro l’Argentina, con punteggio meno pesante (16-37) ma in realtà indicazioni meno positive, perché a Treviso si sperava di vedere gli Azzurri più competitivi contro i sudamericani. Ora l’Uruguay, sicuramente rivale più alla portata: sarà dunque la volta buona per la vittoria? Qualche ora ancora di pazienza per scoprire che cosa succederà in Italia Uruguay…

DIRETTA ITALIA URUGUAY: IL CONTESTO

Verso la diretta di Italia Uruguay, abbiamo detto già che il test-match di Parma sarà una partita da vincere. Anche questo è un banco di prova: dopo due partite (soprattutto contro gli All Blacks) in cui contava soprattutto testare la capacità di confrontarsi contro squadre molto forti, ma senza la pressione del risultato – anche se con l’Argentina si sperava in qualcosa in più – ecco che oggi ci sarà una partita più facile tecnicamente, ma che metterà l’Italia alla prova dal punto di vista psicologico, perché ci sarà l’imperativo di cercare la vittoria.

L’allenatore della nostra Nazionale è ora Kieran Crowley, che a giugno aveva conquistato alla guida della Benetton Treviso il primo storico successo italiano di un trofeo internazionale per club in Pro14 Rainbow Cup. Il rugby italiano dunque è vivo, però la Nazionale ha un valore fondamentale di traino anche dal punto di vista dell’immagine e della popolarità, dunque serve lanciare un segnale di competitività, non solo in termini di sconfitte onorevoli. L’obiettivo di oggi a Parma è chiarissimo, ora però bisogna raggiungerlo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA