DIRETTA/ Juventus Genoa (risultato finale 3-2) streaming Rai: bianconeri ai quarti

- Claudio Franceschini

Diretta Juventus Genoa streaming video Rai: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per gli ottavi di Coppa Italia, squadre in campo all’Allianz Stadium.

Rovella Bentancur Genoa Juventus lapresse 2021 640x300
Diretta Juventus Genoa, ottavi Coppa Italia (Foto LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS GENOA (RISULTATO FINALE 3-2): BIANCONERI AI QUARTI

Bianconeri ai quarti di finale di Coppa Italia: la Juventus ha mantenuto il vantaggio nel secondo tempo supplementare, restando sul 3-2 contro un Genoa comunque coraggioso. In particolare al 3′ del secondo tempo i rossoblu hanno sfiorato il pari con un colpo di testa di Goldaniga salvato praticamente sulla linea di porta da Arthur. Al 9′ Buffon deve alzare sopra la traversa una conclusione di Lerager, finale di match con ammonizioni per Bani, Rovella e Bernardeschi, ma la qualificazione della Juventus non è più in discussione, con la squadra di Pirlo che ora attende la vincente del confronto tra Sassuolo e Spal. (agg. di Fabio Belli)

JUVENTUS GENOA STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Juventus Genoa, così come tutte quelle che riguardano la Coppa Italia, sarà trasmessa dalla televisione di stato e quindi disponibile in chiaro per tutti: in questo caso il match andrà in scena su Rai 1, e potrà essere seguito anche in assenza di un televisore grazie alla stessa emittente, che fornisce senza costi aggiuntivi il servizio di diretta streaming video semplicemente visitando il sito (www.raiplay.it) o l’app di Rai Play. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

COLPISCE RAFIA!

Alla fine del primo tempo supplementare la Juventus è tornata a condurre contro il Genoa. L’ingresso di Cristiano Ronaldo ha restituito la supremazia territoriale ai bianconeri, ma anche i Grifoni hanno dimostrato di essere molto stanchi. Già al 6′ del primo supplementare Paleari era stato decisivo nel tenere a galla i rossoblu con una strepitosa parata su un colpo di testa di Bonucci. Allo scadere del primo extra time però Ronaldo ha mandato fuori tempo tre avversari con un solo passaggio, Morata ha messo in mezzo un pallone deviato dal giovane Rafia, vano il tentativo d’opposizione di Paleari e dei difensori appostati sulla linea. (agg. di Fabio Belli)

SUPPLEMENTARI!

Serviranno i tempi supplementari per stabilire chi tra Juventus e Genoa accederà ai quarti di finale di Coppa Italia. Al 32′ Rafia ha preso il posto di Portanova nella Juventus mentre al 39′ sono stati ancora i Grifoni a rendersi pericolosi, con un colpo di testa di Dumbravanu abbastanza insidioso. Al 42′ in vista dei supplementari Pirlo si gioca la carta Cristiano Ronaldo al posto di Wesley, 3′ di recupero e allo scoccare del 93′ la Juventus può usufruire di un’interessante punizione sulla trequarti, ma la parabola di Cristiano Ronaldo si alza sopra la traversa. Non c’è più tempo e Juventus e Genoa proseguono così la loro sfida. (agg. di Fabio Belli)

PAREGGIA MELEGONI!

Al 17′ Juventus di nuovo pericolosa con Morata, che vede una sua conclusione deviata in corner. Subito dopo Pirlo cambia con Chiellini e Demiral che lasciano spazio a Bonucci e Danilo. Al 25′ interessante punizione per il Genoa con Scamacca che va alla conclusione, ma il pallone non centra lo specchio della porta. Risponde la Juventus con una potente conclusione di Bernardeschi che viene murata da Bani, ma alla mezz’ora è il Genoa ad andare a segno. Azione insistita dei Grifoni con Scamacca che perde l’attimo in contropiede e scarica su Ghiglione, cross per Melegoni che da fuori area piazza una parabola imparabile per Buffon, portando il risultato sul 2-2. (agg. di Fabio Belli)

TRAVERSA DI PJACA!

Il secondo tempo inizia per la Juventus con Rabiot in campo al posto di Bentancur, quindi è Morata a creare il primo pericolo della ripresa con una conclusione da posizione defilata che impegna Paleari, quindi interviene Bani a spazzare l’area genoana. Grande occasione per il pari genoano all’8′, grande assolo di Pjaca che decide poi di fare tutto da solo con una potente conclusione dalla distanza che si stampa sulla traversa, con l’attaccante croato che sfiora dunque il clamoroso gol dell’ex. Al 10′ un cross di Kulusevski diventa una traiettoria insidiosa che si alza di poco sopra la traversa. (agg. di Fabio Belli)

GOL ANNULLATO A PORTANOVA

Il Genoa insiste a caccia del pareggio, al 36′ interessante torre di Dumbravanu per Lerager che sbuca all’altezza del secondo palo ma il pallone finisce alto. Ammonito Ghiglione tra i rossoblu per un intervento in scivolata su Portanova, proprio quest’ultimo al 44′ trova il gol ma come nella precedente marcatura di Arthur una posizione di fuorigioco invalida l’azione. Si va al riposo senza recupero, 2-1 per la Juventus con i bianconeri a segno grazie a Kulusevski e Morata, ma il Genoa è riuscito a tenere aperta la partita accorciando le distanze con Czyborra. (agg. di Fabio Belli)

MORATA, POI CZYBORRA!

Ancora un’occasione per Kulusevski, la Juventus continua ad attaccare con ritmo tambureggiante e al 23′ trova il raddoppio con Morata, che sfrutta una grande giocata ancora dello svedese e non sbaglia a tu per tu con Paleari. Sembra un monologo juventino, ma alla prima occasione utile il Genoa ha il merito di riaprire la partita: cross di Ghiglione dal versante di destra e perfetto inserimento di Czyborra, che sfugge alla guardia di Wesley e di testa porta il punteggio sul 2-1. Vengono ammoniti Bentancur da una parte e Dumbravanu dall’altra, al 32′ Arthur troverebbe il 3-1 ma la rete viene annullata perché l’azione era viziata da fuorigioco. (agg. di Fabio Belli)

SBLOCCA KULUSEVSKI!

In avvio di gara la Juventus trova immediatamente il vantaggio, segna dopo 2′ Kulusevski, bravo a sfruttare un filtrante di Chiellini che mette fuori causa la retroguardia genoana. Insiste la Juventus, la difesa dei Grifoni deve liberare su un cross di Bernardeschi, quindi all’8′ finisce di poco fuori un colpo di testa di Demiral. Al 9′ interessante acuto di Wesley che trova però Paleari pronto a bloccare, quindi al 13′ Kulusevski scappa di nuovo sul filo del fuorigioco: lo svedese sfiora la doppietta concludendo troppo debolmente a tu per tu con Paleari e permettendo al numero uno rossoblu di respingere. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Siamo pronti a vivere la diretta di Juventus Genoa. Se per i bianconeri questa partita degli ottavi rappresenta l’ingresso in scena in questa Coppa Italia, di cui detengono ancora il record di vittorie con 13 (e vale la pena ricordare che hanno giocato 6 finali nelle ultime 9 edizioni, vincendone 4), il Grifone ha già disputato due partite. La prima a Marassi, contro il Catanzaro: due categorie di differenza, eppure la vittoria era stata meno scontata del previsto perché, dopo la doppietta di Gianluca Scamacca, Pasquale Fazio aveva accorciato le distanze rendendo il finale infuocato. Il Genoa aveva comunque resistito, guadagnandosi il derby della Lanterna e una splendida vittoria: ufficialmente la squadra padrona di casa era la Sampdoria, e i blucerchiati erano anche passati in vantaggio con Valerio Verre. Nel secondo tempo però il Grifone aveva ribaltato tutto segnando tre gol in 12 minuti: ancora Scamacca grande protagonista con una doppietta, in mezzo c’era stato il sigillo di Lukas Lerager. Grandi sorprese nelle formazioni ufficiali: in campo tante seconde linee da entrambe le parti, Pirlo se la gioca con Dragusin, Gasolina Wesley e Portanova con un 4-4-2 nel quale almeno di partenza Bernardeschi potrebbe essere schierato come terzino sinistro. Ora parola al campo: la diretta di Juventus Genoa comincia! JUVENTUS (3-4-1-2): Buffon; Dragusin, Chiellini, Demiral, Bernardeschi; Wesley, Arthur, Bentancur, Portanova; Morata, Kulusevski. Allenatore: Andrea Pirlo GENOA (3-5-2): Paleari; Goldaniga, Bani, Dumbravanu; Ghiglione, Rovella, Melegoni, Lerager, Czyborra; Pjaca, Scamacca. Allenatore: Davide Ballardini (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA JUVENTUS GENOA: GLI ALLENATORI

In Juventus Genoa si incrociano per la prima volta Andrea Pirlo e Davide Ballardini: naturalmente l’allenatore dei bianconeri è alla prima con qualunque collega in questa stagione, in questo caso anche con il romagnolo che guida il Grifone visto che lo scorso 13 dicembre, nel match di Serie A vinto dalla sua squadra, era ancora Rolando Maran il tecnico rossoblu. Ballardini ha sfidato la Juventus in 14 occasioni, perdendoci 9 volte: tuttavia si è già tolto lo sfizio di batterla, è successo una sola volta e per trovare quell’episodio dobbiamo tornare addirittura all’ottobre 2009. Lui guidava il Palermo, sulla panchina della Vecchia Signora sedeva Claudio Ranieri: eravamo a Torino (ma allo stadio Olimpico), l’ex Fabrizio Miccoli aveva portato in vantaggio i rosanero e Alessandro Del Piero aveva pareggiato su punizione. Nel finale era stato il georgiano Levan Mchedlidze a sancire un risultato sorprendente. Ora, Ballardini entra in questo ottavo di Coppa Italia con una striscia di cinque sconfitte consecutive incassate contro la Juventus; di più, l’ultimo gol segnatole da una sua squadra è ancora quello di Marco Borriello in un 1-1 esterno del suo Genoa nel gennaio 2013, da quel momento sono passati 472 minuti. Le statistiche tuttavia sono fatte per essere modificate e riscritte… (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS GENOA: LO STORICO

 Juventus Genoa torna a disputarsi in Coppa Italia a distanza di 3 anni: era il dicembre 2017 quando i bianconeri, sempre agli ottavi, avevano vinto 2-0 in casa con i gol di Paulo Dybala e Gonzalo Higuain, verso quella che sarebbe poi stato il quarto e ultimo trofeo consecutivo messo in bacheca. In generale le sfide tra queste due squadre nella competizione sono 11: la Juventus ha vinto le ultime 5 e domina il quadro con 8 successi e due pareggi, a fronte di una sola sconfitta. Maturata nella prima di sempre, gli ottavi del 1938-1939: a Torino aveva deciso un gol di Alfredo Lazzaretti, in campo tra le fila bianconere anche Alfredo Foni e Guglielmo Gabetto, che sarebbe poi diventato il centravanti del Grande Torino. Prima del match del 2017 Juventus e Genoa non giocavano contro in Coppa Italia dagli ottavi del 1992: allora erano ancora previsti andata e ritorno, al Delle Alpi a decidere era stato il gol di Andreas Möller mentre a Marassi era andato in scena un fantastico 3-4, curiosamente già visto (sempre in Liguria) dieci anni prima. Dino Baggio aveva portato in vantaggio la Juventus; pareggio di Mario Bortolazzi, allungo bianconero con Möller e Pierluigi Casiraghi, in tre minuti il pareggio rossoblu con Tomas Skuhravy e Christian Panucci ma poi la rete della tranquillità ospite, ancora con Dino Baggio. (agg. di Claudio Franceschini)

I BIANCONERI SONO FAVORITI

Juventus Genoa è in diretta dall’Allianz Stadium, e si gioca alle ore 20:45 di mercoledì 13 gennaio per gli ottavi di finale della Coppa Italia 2020-2021. Esordio stagionale per i bianconeri, che sono chiamati ad un periodo importante: settimana prossima la Supercoppa contro il Napoli, prima ancora il derby d’Italia contro l’Inter per provare a riavvicinare la corsa scudetto, venendo da due vittorie consecutive (soprattutto quella di San Siro sul Milan) che ha ridato fiato a una squadra che sicuramente deve ancora migliorare in tanti aspetti, ma sta forse iniziando a vedere un futuro più luminoso trovando passo dopo passo la quadratura del cerchio.

Naturalmente i bianconeri sono favoriti stasera, ma non devono sottovalutare un Genoa che ha già cambiato allenatore, e che con il ritorno di Davide Ballardini sembra aver voltato pagina: fondamentale la vittoria contro il Bologna per uscire finalmente dalla zona retrocessione, ora bisognerà trovare la giusta continuità per portare a casa l’obiettivo e magari togliersi anche qualche soddisfazione. Vedremo quello che succederà nella diretta di Juventus Genoa; intanto possiamo fare una rapida valutazione circa le scelte da parte dei due allenatori sulle loro squadre, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS GENOA

In Juventus Genoa Pirlo deve fare i conti con una squadra decimata: si sono fermati anche Dybala e McKennie, per entrambi riposo comunque precauzionale e allora potremmo vedere Morata al fianco di Cristiano Ronaldo in attacco. Lo spagnolo sarà quasi certamente titolare; l’alternativa è Kulusevski con riposo per CR7, ma lo svedese potrebbe anche giocare come esterno di centrocampo con Bernardeschi sull’altro versante, relegando in panchina Ramsey. In mezzo la coppia più probabile è quella con Arthur e Rabiot, in difesa davanti a Buffon – che torna titolare – avremo Bonucci e Demiral ma con il possibile inserimento di Chiellini, l’altra sorpresa potrebbe essere Dragusin a sinistra (al posto di Frabotta), a destra giocherà Danilo.

Ballardini opta per un 3-5-2 nel quale Marchetti dovrebbe essere il portiere; davanti a lui Cristian Zapata comanda una difesa che verrà completata da Bani e Goldaniga, avanzano in mediana i due laterali che saranno Ghiglione e Luca Pellegrini. Quest’ultimo è in prestito dalla Juventus, mentre futuro bianconero è Rovella che giocherà come mezzala in un centrocampo nel quale Zajc e Melegoni si giocano la maglia da regista, poi avremo Sturaro (altro ex della partita) che è in ballottaggio con Lerager. Da valutare anche le maglie per l’attacco: probabilmente i favoriti sono il sorprendente uzbeko Shomurodov e Scamacca, con Destro e Pandev che sono pronti a subentrare a partita in corso.

QUOTE E PRONOSTICO

Tra le altre, l’agenzia Snai ha tracciato un pronostico su Juventus Genoa e quindi possiamo andare a vedere quali siano le previsioni del bookmaker per la partita di Coppa Italia. Il segno 1 per il successo dei padroni di casa vi farebbe guadagnare 1,27 volte quanto messo sul piatto, per contro il segno 2 che regola la vittoria esterna porta in dote una vincita corrispondente a 10,00 volte la vostra puntata. Abbiamo infine il segno X per l’eventualità del pareggio: in questo caso andreste a intascare una cifra pari a 5,75 volte la giocata sul tavolo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA