Diretta/ Juventus Inter (risultato finale 0-0): bianconeri in finale di Coppa Italia!

- Claudio Franceschini

Diretta Juventus Inter streaming video Rai: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della semifinale di ritorno in Coppa Italia, si parte con i bianconeri in vantaggio.

De Ligt Skriniar Inter Juventus lapresse 2021 640x300
Diretta Juventus Inter, ritorno semifinale Coppa Italia (Foto LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS INTER (RISULTATO FINALE 0-0): BIANCONERI IN FINALE DI COPPA ITALIA!

A nulla è servito il forcing finale di un Inter che ha dimostrato negli ultimi minuti di non credere più nel ribaltone in casa della Juve. Forti dell’1-2 dell’andata a San Siro, i bianconeri hanno mantenuto lo 0-0 e conquistato la loro diciannovesima finale di Coppa Italia nella loro storia. La difesa della formazione di Andrea Pirlo è sembrata in grado di fare di nuovo la differenza, gli ultimi tentativi in area di Lukaku sono stati ribattuti, con l’ultima chance interista al 40′ con un mancino di Sensi che ha sfiorato il palo. Ma è la Juve a festeggiare: dal 2015 i bianconeri hanno mancato la finale di Coppa Italia solo una volta, nel 2019. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA JUVENTUS INTER STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Juventus Inter sarà disponibile in chiaro per tutti, perché l’appuntamento con le partite di Coppa Italia è sempre sulla televisione di stato: in questo caso dunque dovrete selezionare il canale Rai Uno (disponibile in alta definizione) e in assenza di un televisore sarà possibile assistere alla semifinale di ritorno anche in diretta streaming video, con l’ausilio di apparecchi mobili quali PC, tablet o smartphone e visitando il sito o l’app ufficiali di Rai Play. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

HANDANOVIC SALVA SU RONALDO

Il secondo tempo inizia con l’Inter sempre protesa in avanti, al 7′ bella giocata di Barella che libera al tiro Hakimi, la cui conclusione da posizione invitante finisce però fuori. Al 12′ entra Perisic tra i nerazzurri al posto di Matteo Darmian, quindi al 14′ torna a farsi vedere in avanti la Juventus con Ronaldo che calcia alto. Sale in cattedra il portoghese con la pressione offensiva interista che va progressivamente scemando: subito dopo l’ingresso di McKennie al posto di Bernardeschi, l’americano al 19′ serve Ronaldo che tutto solo davanti a Handanovic calcia addosso al portiere avversario. Al 20′ viene ammonito Perisic per proteste, subito dopo doppio cambio per Conte che inserisce Sensi e Kolarov al posti di Eriksen e Bastoni. Al 25′ però Ronaldo crea un’altra grande occasione, con un gioco di prestigio passa in mezzo a Barella e Skriniar e conclude a botta sicura, trovando però di nuovo la superlativa risposta di Handanovic che salva ancora la porta interista. (agg. di Fabio Belli)

LAMPO DI RONALDO

Ancora un’occasione per l’Inter al 28′, con Lautaro Martinez che arriva a schiacciare di testa con la deviazione di un difensore che salva Buffon. Al 33′ ci prova Brozovic con un destro che viene neutralizzato senza troppi affanni da Buffon. La Juventus commette molti errori in uscita palla al piede e l’Inter ne approfitta di nuovo al 38′, con Eriksen che cerca la conclusione di potenza trovando però Lukaku nella sua traiettoria. La Juventus prova ad allentare la pressione avversaria, arriva al 42′ una conclusione di Cristiano Ronaldo, che trova però Handanovic pronto a respingere con i piedi. Si va al riposo con le due squadre ancora sullo 0-0 e l’Inter ancora bisognosa di due reti per qualificarsi alla finale di Coppa Italia. (agg. di Fabio Belli)

LUKAKU SFIORA IL VANTAGGIO

Poche emozioni nelle prime battute di gioco con la Juventus che non ha ovviamente fretta nell’alzare i ritmi. Al 10′ primo sussulto con l’Inter che reclama un calcio di rigore per un contatto tra Bernardeschi e Lautaro Martinez in area bianconera. Al 13′ duro intervento di Darmian su Cristiano Ronaldo, prima ammonizione della partita per l’esterno interista. Al 17′ problemi per Hakimi che deve essere medicato a bordo campo per una ferita alla mano. Bisognosa di ribaltare il punteggio dell’andata, col passare dei minuti l’Inter prova ad aumentare i giri e al 25′ Hakimi guadagna un calcio di punizione sulla trequarti, procurando l’ammonizione di Alex Sandro. Eriksen batte la punizione che viene girata da Lukaku a un soffio dal palo. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Eccoci arrivati al via di Juventus Inter: prima di dare la parola al campo leggendo le formazioni ufficiali, possiamo brevemente ricordare che Antonio Conte (ne abbiamo parlato in precedenza) ha raggiunto la finale di Coppa Italia quando era allenatore della Vecchia Signora, ma ha perso contro il Napoli e incredibilmente, proprio all’ultima partita, ha dovuto rinunciare alla totale imbattibilità in stagione. Da calciatore bianconero invece Conte ha vinto questo trofeo nel 1995 (finale contro il Parma) perdendo le finali del 2002 (ancora contro i ducali) e del 2004, cadendo di fronte alla Lazio; Andrea Pirlo invece aveva raggiunto la finale soltanto una volta con il Milan, vincendola però nel 2003 contro la Roma. Poi, passato alla Juventus, ha perso quella di cui abbiamo appena parlato, allenato da Conte, per poi contribuire al primo di quattro titoli consecutivi di Massimiliano Allegri, nel 2015. A proposito: quell’anno la Juventus aveva perso 2-1 in casa la semifinale di andata contro la Fiorentina, ma poi al Franchi aveva dominato: ora Pirlo si trova dall’altra parte della barricata, vedremo quello che succederà.

E per l’appunto siamo prontissimi a metterci comodi e lasciare spazio ai protagonisti del match, ecco le formazioni ufficiali della diretta di Juventus Inter che finalmente comincia! JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Danilo, Demiral, De Ligt, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Bernardeschi; Kulusevski, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Andrea Pirlo INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, A. Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Darmian; R. Lukaku, L. Martinez. Allenatore: Antonio Conte (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA JUVENTUS INTER: IL TREND IN COPPA ITALIA

Si avvicina la diretta di Juventus Inter, e non sappiamo ancora quale sarà la finalista di Coppa Italia che sfiderà una di queste due: possiamo però dare qualche cenno storico riguardo il derby d’Italia. I bianconeri puntano a quella che sarebbe la seconda finale consecutiva, la sesta nelle ultime sette stagioni ma anche la settima nelle ultime dieci: dal primo anno di Antonio Conte come allenatore della Vecchia Signora, la società ha mancato l’obiettivo solo nel 2013, 2014 e 2019 e ha messo in bacheca quattro trofei, perdendo due finali contro il Napoli. Per l’Inter invece il periodo d’oro in Coppa Italia è stato quello tra il 2005 e il 2011: qui infatti i nerazzurri hanno timbrato quattro finali consecutive e sono poi arrivati a giocarne sei in sette stagioni, mancando soltanto quella del 2009 e vincendo quattro titoli, con i tre successi sulla Roma e quello contro il Palermo. A proposito: la Coppa Italia del 2011, con Leonardo in panchina, resta ancora oggi l’ultimo trofeo messo in bacheca dall’Inter, ora le cose potrebbero cambiare con la presenza di Antonio Conte come allenatore ma prima bisognerà ribaltare questa semifinale di Coppa Italia contro la Juventus, e non sarà semplice… (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS INTER: LO STORICO

Nel presentare la diretta di Juventus Inter dobbiamo dire che gli incroci di Coppa Italia li avevamo esposti già in vista della semifinale di andata; tuttavia possiamo ora tornare sull’episodio più famoso ed emozionante dell’epoca recente. Stiamo parlando della semifinale del 2016: campioni in carica, i bianconeri di Massimiliano Allegri avevano dominato la partita di andata trovando i gol di Alvaro Morata, doppietta con primo timbro su rigore, e Paulo Dybala. Un 3-0 casalingo che lasciava totalmente annichilita l’Inter di Roberto Mancini, tornato in corsa per prendere il posto di Frank De Boer; invece a San Siro succedeva l’incredibile, oi nerazzurri rimontavano con le reti tutte croate di Marcelo Brozovic (doppietta, il secondo gol su rigore) e Ivan Perisic e si prendevano i tempi supplementari. Che diventavano poi calci di rigore: qui però Rodrigo Palacio sbagliava la sua conclusione dopo i centri di Andrea Barzagli, Brozovic e Simone Zaza; segnavano anche Morata, Rey Manaj, Paul Pogba e Yuto Nagatomo, il match point finiva sul piede di Leonardo Bonucci che non sbagliava, consegnando alla Juventus la possibilità di vincere la seconda Coppa Italia consecutiva. Cosa avvenuta contro il Milan; poi la serie sarebbe diventata da record con quattro titoli in striscia. (agg. di Claudio Franceschini)

QUEL PRECEDENTE DEL 2012…

Juventus Inter inizia tra poco. Da quando i bianconeri giocano all’Allianz Stadium, i nerazzurri hanno vinto una sola volta qui ma si tratta di una partita ricca di spunti in vista di stasera, e un ricordo ancora doloroso per la Vecchia Signora: l’allenatore della Juventus era Antonio Conte, Andrea Pirlo era un suo giocatore e al suo fianco a centrocampo aveva Arturo Vidal, che dopo pochi secondi aveva segnato al termine di un’azione viziata dal fuorigioco di Asamoah, recentemente svincolato dall’Inter e accasatosi al Cagliari. Inter che era allenata da Andrea Stramaccioni, e che attraversava ancora la transizione post-triplete: nel primo tempo Marchisio aveva fallito per due volte il colpo dl ko e così i nerazzurri si erano ripresi, pareggiando al 59’ con un rigore di Diego Milito. Al 75’ il Principe aveva addirittura ribaltato l’esito del match, che Rodrigo Palacio aveva definitivamente chiuso al 90’: una notte trionfale per l’Inter, mentre i bianconeri per la prima volta venivano battuti nel loro nuovo stadio e fermavano a 49 la striscia di partite senza sconfitte in Serie A, a sole 9 lunghezze dal record del Milan che resiste ancora oggi. Chiaramente Conte ricorda molto bene quella serata: questa sera proverà a prendersi lui la soddisfazione di vincere all’Allianz Stadium, magari replicando quel 3-1 che significherebbe volare in finale di Coppa Italia… (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS INTER: I BIANCONERI PARTONO IN VANTAGGIO

Juventus Inter, in diretta dall’Allianz Stadium di Torino, si gioca alle ore 20:45 di martedì 9 febbraio: la semifinale di ritorno della Coppa Italia 2020-2021 arriva a soli sette giorni dal primo atto di questa sfida, che ha consegnato un 2-1 esterno in favore dei bianconeri. La doppietta di Cristiano Ronaldo dopo l’acuto di Lautaro Martinez pone dunque in vantaggio la squadra di Andrea Pirlo, che adesso può permettersi di perdere con un gol di scarto e volare verso quella che sarebbe la sesta finale nelle ultime sette stagioni. Una Juventus in crescita: grazie al 2-0 sulla Roma si è presa il terzo posto nella classifica del campionato e potrebbe farsi ancora più sotto alle milanesi, dovendo recuperare contro il Napoli.

L’Inter comunque sta bene, e lo ha dimostrato vincendo sul campo della Fiorentina riuscendo a mantenersi in quota scudetto e tenendo a distanza proprio la Vecchia Signora; si presenta all’Allianz Stadium senza un paio di pedine importanti ma, come ha già dimostrato in Serie A qualche settimana fa, ha tutto per ribaltare la semifinale e passare il turno. Vedremo quindi come andranno le cose nella diretta di Juventus Inter, intanto possiamo fare una rapida analisi circa le scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS INTER

Per la diretta di Juventus Inter Pirlo punta sempre sul 4-4-2, cambiando qualche pedina rispetto a sabato: in porta avremo Buffon come sempre in Coppa Italia, davanti a lui potrebbero esserci De Ligt e Demiral con Cuadrado che si riprende la maglia a destra e Danilo che scalerebbe nuovamente a sinistra. In mediana torna Bentancur, che farà coppia con Arthur; McKennie è favorito per giocare a destra, sull’altro versante il ballottaggio riguarda Ramsey e Federico Chiesa ma eventualmente anche Kulusevski, qualora in attacco Pirlo decida di confermare il tandem formato da Cristiano Ronaldo (sicuro titolare) e Morata, che invece va per la panchina.

Antonio Conte ritrova Hakimi e Romelu Lukaku: il marocchino sarà impiegato come esterno destro, il belga farà coppia con Lautaro Martinez in un attacco che perde Alexis Sanchez. Il cileno è squalificato, al pari del connazionale Arturo Vidal: al posto del grande ex dovrebbe esserci uno tra Gagliardini ed Eriksen, nella seconda ipotesi avremo un doppio playmaker con l’inserimento di Brozovic. Confermatissimo Barella, a sinistra se la giocano Ashley Young, Darmian e Perisic; in difesa si va verso il terzetto formato da Skriniar, De Vrij e Alessandro Bastoni che proteggeranno il portiere sloveno Handanovic, che non riposa letteralmente mai.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fornito il suo pronostico su Juventus Inter, quindi andiamo a vedere cosa prevedono le quote di questo bookmaker per la semifinale di ritorno in Coppa Italia. la squadra favorita è quella bianconera, ma in uno scenario di grande equilibrio: il segno 1 per la vittoria interna vi farebbe guadagnare 2,45 volte quanto messo sul piatto, per contro il segno 2 che identifica il successo nerazzurro porta in dote una vincita corrispondente a 2,80 volte la puntata. Il pareggio, regolato come sempre dal segno X, ha un valore che ammonta a 3,45 volte l’importo che avrete investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA