Diretta/ Juventus-Napoli (risultato finale 4-3): vittoria folle dei bianconeri!

- Claudio Franceschini

Diretta Juventus Napoli streaming video e tv: è lunga e gloriosa la storia del big match tra le favorite in Serie A, che arriva già alla 2^ giornata.

Ronaldo Juventus
Pronostico Napoli Juventus (Foto LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS-NAPOLI (RISULTATO LIVE 4-3): VITTORIA FOLLE DEI BIANCONERI!

Juventus batte Napoli 4-3 al termine di una delle partite più folli degli ultimi anni, con un finale completamente privo di ogni senso logico. I bianconeri, avanti di tre gol, si fanno raggiungere dagli avversari che compiono una rimonta leggendaria con Di Lorenzo che a dieci minuti dal novantesimo firma il clamoroso tre pari. Invece di sfruttare l’inerzia del momento i partenopei rallentano e si “accontentano” del punto, commettendo un errore fatale perché in questa maniera consentono alla vecchia Signora di riprendere fiato e sferrare l’attacco decisivo nel recupero. Sugli sviluppi di una punizione Koulibaly realizza il più disgraziato degli autogol, a pochi secondi dal triplice fischio arriva una beffa colossale per i vice-campioni d’Italia che non meritavano di perdere dopo gli sforzi compiuti per recuperare una situazione disperata. {agg. di Stefano Belli}

LOZANO RIAPRE IL BIG MATCH!

Alla mezz’ora della ripresa il punteggio di Juventus-Napoli vede i bianconeri in vantaggio per 3 a 2. Gara che sembrava ampiamente chiusa dopo il 62′ quando Cristiano Ronaldo su suggerimento di Douglas Costa firma il terzo gol dei bianconeri, il fuoriclasse portoghese esulta mimando il VAR, in riferimento alla rete annullata per un fuorigioco millimetrico sabato scorso contro il Parma. Fine dei giochi per i partenopei? Assolutamente no, perché gli uomini di Sarri staccano la spina convinti che ormai i tre punti siano in cassaforte, al 66′ da un banale calcio di punizione arriva la spizzata di Manolas che accorcia le distanze. Un campanello d’allarme ignorato dalla vecchia Signora che 120 secondi più tardi viene nuovamente trafitta da Lozano che festeggia il suo esordio in Serie A con il gol che riapre incredibilmente il big match dell’Allianz Stadium. Saltano completamente gli schemi e in campo succede di tutto, Douglas Costa scheggia la traversa da casa sua, bravissimo Meret che con la punta delle dita devia il pallone sul legno. Martusciello su indicazione di Sarri fa entrare Dybala che prende il posto di Higuain, vedremo se la Joya riuscirà a lasciare il segno e a riprendersi la Juve dopo essere stato a lungo sul piede di partenza. {agg. di Stefano Belli}

ANCELOTTI FA DEBUTTARE LOZANO

Al decimo del secondo tempo la Juventus è sempre avanti sul Napoli per 2-0. A inizio ripresa Ancelotti prova a cambiare le carte in tavola togliendo dal campo Ghoulam e Insigne (non al meglio delle condizioni fisiche) per inserire Mario Rui e soprattutto Lozano che fa così il suo esordio in Serie A. Ai partenopei servirà comunque un miracolo per evitare il primo KO in campionato, i bianconeri non sembrano avere punti deboli in difesa, De Ligt non sta facendo rimpiangere Chiellini e Bonucci finora se l’è cavata egregiamente. Al 54′ la vecchia Signora torna in avanti con Matuidi che chiama al dovere Meret, l’ex-portiere della SPAL si allunga e ci arriva salvando i suoi dallo 0-3. {agg. di Stefano Belli}

TRAVERSA CLAMOROSA DI KHEDIRA!

Intervallo all’Allianz Stadium dove si è appena concluso il primo tempo del big match Juventus-Napoli, le due squadre vanno al riposo con gli uomini di Maurizio Sarri avanti 2-0. Un punteggio che sta decisamente stretto ai bianconeri, se vincessero 4-0 non ruberebbero niente a nessuno. Al 31′ infatti Khedira va a un passo dal tris calciando addosso a Meret da pochi metri, tre minuti più tardi il centrocampista tedesco grazia nuovamente gli avversari scheggiando la traversa. Partenopei semplicemente disastrosi in fase difensiva, non c’è assolutamente intesa tra Koulibaly e Manolas che finora hanno fatto più danni della grandine, e davanti Mertens stasera sembra avere le polveri bagnate. Con queste premesse difficile pensare a una rimonta dell’undici di Ancelotti nella ripresa. {agg. di Stefano Belli}

DANILO E HIGUAIN PUNISCONO I PARTENOPEI

Quando siamo giunti alla mezz’ora del primo tempo si è sbloccato il big match della seconda giornata di Serie A 2019-20 tra Juventus e Napoli con gli uomini di Sarri che conducono per 2 a 0. Al quarto d’ora i partenopei provano a rompere gli indugi con il destro di Allan, Szczesny si allunga e toglie la palla dall’angolino mettendola in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner parte il micidiale contropiede dei bianconeri finalizzato da Danilo, appena entrato al posto dell’infortunato De Sciglio: l’ex-terzino del Manchester City trasforma in oro l’assist di Matuidi e trafigge Meret mandando in delirio il pubblico dell’Allianz Stadium. Al 19′ i campioni d’Italia addirittura raddoppiano con il redivivo Gonzalo Higuain che umilia Koulibaly con una finta e torna a segnare in Serie A dopo l’esperienza non proprio indimenticabile con la maglia del Milan. Per la formazione di Ancelotti si fa durissima, proprio come sabato scorso contro la Fiorentina è emerso chiaramente come il punto debole sia la difesa… {agg. di Stefano Belli}

CRISTIANO RONALDO SCALDA I GUANTONI DI MERET

All’Allianz Stadium è cominciata l’attesissima sfida tra Juventus e Napoli, al decimo del primo tempo la situazione vede le due squadre sullo 0-0. I bianconeri stanno già facendo sul serio, al 4′ Cristiano Ronaldo va al tiro con il sinistro scaldando i guantoni di Meret che respinge la sfera e allontana il pericolo dalla sua area di rigore. Gli uomini di Sarri – grande assente della serata, in panchina al suo posto come nella gara contro il Parma c’è il suo vice Martusciello – invadono la metà campo avversaria facendo girare palla nei pressi della trequarti partenopea, proprio come vuole il nuovo tecnico della vecchia Signora. Da segnalare la presenza in panchina di Giorgio Chiellini, nonostante l’infortunio al crociato il capitano ha voluto essere vicino ai suoi compagni in una serata importante come questa che probabilmente non sarà decisiva ma resta pur sempre uno scontro diretto tra due compagini che lottano per lo scudetto… {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE JUVENTUS NAPOLI

La diretta tv di Juventus Napoli sarà trasmessa sui canali della televisione satellitare, quindi la partita sarà in esclusiva per gli abbonati che la potranno seguire su Sky Sport Serie A (numero 202) o Sky Sport 251 (con abbonamento al pacchetto Calcio), con la possibilità ovviamente garantita della diretta streaming video (su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone) grazie all’applicazione Sky Go, la cui attivazione non comporta costi aggiuntivi.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per avere inizio Juventus Napoli e non ci sono novità in extremis nelle formazioni ufficiali del big match della 2^ giornata di Serie A, con De Ligt al posto di Chiellini e il grande ex Higuain titolare. Sfida nella sfida a Torino questa sera però sarà anche quella che interessa i due allenatori, grandi ex del match. A fare gli onori di casa sarà, pur non al top della forma (ha saltato il primo turno per polmonite) Maurizio Sarri, atteso al debutto in casa e pure subito contro il suo ex club. Il tecnico campano infatti, prima ancora di allenare il Chelsea, ha decisamente fatto il salto di qualità della sua carriera dalla panchina del Napoli, club che ha allenato dal giugno del 2015 fino al luglio del 2018. Di contro ci sarà un collega altrettanto prestigioso come Carlo Ancelotti, alla sua seconda stagione in panchina del Napoli, ma ex del match. Ricordiamo infatti bene che l’emiliano ha seguito il destino della Vecchia signora dal febbraio del 1999 al giugno del 2001 (prima fu al Parma), per poi volare al Milan. Ma ora è tempo di dare la parola al campo, si gioca Juventus Napoli! JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Maurizio Sarri (in panchina Martusciello). NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Zielinski; Callejon, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens. Allenatore: Carlo Ancelotti. (Agg Michela Colombo)

LE SFIDE STORICHE

Esaminare lo storico per la diretta Juventus Napoli non è certo cosa semplice, considerando la ricchezza di dati che abbiamo a disposizione alla vigilia della 2^ giornata del Campionato di Serie A. Dal 1929 a oggi infatti le due squadre protagoniste assolute del calcio italiano si sono trovate a faccia in ben 164 occasioni, queste registrate perlopiù nel primo campionato italiano, ma pure in Coppa Italia (una sola finale nel 2011-2012), Coppa Uefa (quarti di finale 1988-1989) e tre finali di Supercoppa italiana (1990-1991, 2012-2013 e 2014-2015). Volendo però ora concentrarsi sui dati più recenti possiamo dire che negli ultimi 5 anni Juventus e Napoli si sono incrociati ben 13 volte tra Serie A, Coppa Italia e Supercoppa e qui riscontriamo ben 8 successi da parte della Vecchia Signora e solo 4 affermazioni da parte dei campani, che però non per questo oggi paiono sfavoriti. Da segnalare però che nella precedente stagione di Serie A i bianconeri ebbero la meglio sia all’andata (in casa per 3-1) che al ritorno (a Napoli per 2-1). (agg Michela Colombo)

STATISTICHE

Analizziamo le statistiche di Juventus Napoli: per i bianconeri la vittoria di Parma ha fatto registrare il ritorno ad un successo che mancava addirittura da cinque partite (tre pareggi e due sconfitte), ma va detto che i campioni d’Italia avevano già vinto lo scudetto con il 2-1 alla Fiorentina che, arrivato il 20 aprile, rappresenta l’ultima vittoria casalinga della squadra passata nelle mani di Maurizio Sarri. All’Allianz Stadium la Juventus non perde in campionato dal 22 aprile: attenzione, fu proprio il Napoli a determinare quel ko (gol di Kalidou Koulibaly) e da allora sono passate 21 partite tra le mura amiche, anche per questo i partenopei credono nel colpo grosso. La squadra di Carlo Ancelotti in trasferta non ha fatto benissimo l’anno scorso: ha sì vinto 11 volte ma è anche andata incontro a 5 sconfitte, l’ultimo successo comunque è piuttosto recente e risale al 12 maggio, 2-1 sul campo della Spal. Prima del 4-3 di Firenze della scorsa settimana i partenopei avevano perso 3-2 a Bologna, in una gara ormai ininfluente per le sorti di un campionato assegnato aritmeticamente oltre un mese prima. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

La grande sfida di Serie A Juventus Napoli sarà diretta dal 43enne arbitro nato a Montecchio Maggiore, Daniele Orsato, protagonista all’Allianz Stadium di Torino nella seconda giornata della Serie A. Ricordiamo subito che in questo big match Orsato sarà coadiuvato da Pasqua che svolgerà le funzioni di IV° uomo, e da Manganelli e Costanzo come segnalinee. Alla VAR Irrati con assistente Schenone. Volendo conoscere meglio il fischietto che dovrà arbitrare questo teso big match, prima del fischio d’inizio, notiamo subito che il signor Orsato è all’esordio stagionale nella massima serie, è uno dei più esperti del panorama italiano e nella scorsa stagione ha diretto 19 gare in serie A durante le quali si sono avuti 105 gialli, 1 rosso e 4 rigori concessi. Ricordiamo infine che lo stesso Orsato nella stagione 2018 – 2019 del calcio italiano ha pure avuto occasione di fissare a bilancio due incroci con la Juventus ed uno solo con il Napoli.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Juventus Napoli si gioca subito: in diretta dall’Allianz Stadium, sabato 31 agosto alle ore 20:45, rappresenta il big match nella seconda giornata di Serie A 2019-2020 e la sfida che, almeno sulla carta e secondo le previsioni dell’estate, dovrebbe nuovamente segnare la corsa allo scudetto. Sono infatti queste due squadre le grandi favorite, e la suggestione dell’incrocio tra Maurizio Sarri e la “sua” creatura, al netto delle condizioni del tecnico toscano, rende ancora più sentita questa partita almeno in casa azzurra. Un Napoli che ha aperto il suo campionato con un pirotecnico 4-3 a Firenze non privo di polemiche, e che sa di poter fare risultato sul campo di una Juventus che si deve ancora rodare, assimilando in pieno gli schemi di Sarri e dovendo anche fare i conti con una rosa nel quale ci sono esuberi. Sia come sia i bianconeri hanno vinto a Parma sabato scorso, pur soffrendo qualcosa di troppo e non riuscendo ancora a chiudere la partita come accadeva lo scorso anno; adesso però ci dobbiamo concentrare sulla lunga attesa della diretta di Juventus Napoli, per farlo possiamo dare uno sguardo alle potenziali scelte da parte dei due allenatori analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS NAPOLI

Sarri e Martusciello potrebbero non cambiare per Juventus Napoli, anche se si va verso l’esordio di De Ligt: l’olandese potrebbe sostituire Bonucci al centro della difesa, facendo coppia con Chiellini e proteggendo Szczesny con il supporto di De Sciglio e Alex Sandro. A centrocampo possibile la conferma per Khedira e Matuidi come mezzali; Emre Can sembra al momento distante nelle gerarchie e Rabiot non ancora pronto per essere titolare. Pjanic sarà il regista, mentre davanti Douglas Costa e Higuain potrebbero nuovamente vincere i ballottaggi con Bernardeschi e la coppia Dybala-Mandzukic, anche se bisognerà valutare all’ultimo. Certo del posto chiaramente Cristiano Ronaldo, largo a sinistra. Ancelotti insiste con il 4-2-3-1: convocato Lozano che però dovrebbe andare in panchina, i favoriti per l’attacco restano Callejon e Lorenzo Insigne con Mertens che giocherà da prima punta (qualora Milik non fosse al top). Tra Fabian Ruiz e Zielinski sembra essere il polacco il favorito per avanzare il suo raggio d’azione sulla trequarti; a centrocampo dunque ci sarà la cerniera formata da Allan e appunto dal giovane spagnolo, con Manolas e Koulibaly che comanderanno la difesa davanti a Meret. Praticamente sicuro della maglia Di Lorenzo a destra, Mario Rui favorito su Ghoulam dall’altra parte.

QUOTE E PRONOSTICO

L’equilibrio di Juventus Napoli non è tale secondo il pronostico tracciato dall’agenzia di scommesse Snai, per cui i bianconeri sono favoriti: il segno 1 per la loro vittoria vale 1,90 volte la posta messa sul piatto, contro il valore di 4,25 che accompagna invece l’eventualità del successo partenopeo (per il quale dovrete giocare il segno 2). Il pareggio, regolato dal segno X, vi permetterebbe di intascare una vincita corrispondente a 3,40 volte la cifra investita con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA