Diretta/ Juventus Roma (risultato finale 1-3): i giallorossi chiudono con i tre punti

- Mauro Mantegazza

Diretta Juventus Roma streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie A per la 38^ giornata.

Juventus Roma
Diretta Juventus Roma: un precedente (Foto LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS ROMA (RISULTATO FINALE 1-3): I GIALLOROSSI CHIUDONO CON I TRE PUNTI

La Juventus chiude il campionato con una sconfitta, la prima all’Allianz Stadium dove la Roma vince per 3 a 1, un risultato di prestigio per i giallorossi che rappresenta indubbiamente una grossa iniezione di fiducia in vista della sfida di Europa League con il Siviglia in programma giovedì prossimo. Nelle battute conclusive del match i bianconeri non riescono a segnare il 2-3 con Higuain che manca di poco il bersaglio al 78’. Quattro minuti più tardi Fuzato esce a vuoto scontrandosi con Smalling, la porta resta sguarnita ma nessuno ne approfitta e così i capitolini si salvano. Allo scoccare del novantesimo Olivieri chiama al dovere il portiere brasiliano che salva il risultato. Nel recupero non succede praticamente nulla, allo scadere del 95’ Rocchi fischia tre volte per l’ultima volta. {agg. di Stefano Belli}

PALO DI RAMSEY!

Quando mancano circa quindici minuti al novantesimo la Roma è sempre avanti sulla Juventus per 3 a 1. I bianconeri l’hanno quasi riaperta al 60’ con Ramsey che colpisce il palo alla destra di Fuzato, sfortunatissimo il gallese che poteva accorciare le distanze e invece viene fermato dal legno che tiene i giallorossi a +2. Nel frattempo Paulo Fonseca ne cambia cinque: fuori Ibanez, Cristante, Zaniolo, Calafiori (ottima prestazione) e Perotti (autore della doppietta che sta decidendo il match); dentro Juan Jesus, Santon, Under (a un passo dal Napoli), Bruno Peres e Kluivert. Ancora in campo i giovani schierati da Sarri: Muratore, Zanimacchia e Frabotta che avanza spesso e volentieri sulla corsia di sinistra alimentando le azioni offensive della Vecchia Signora. Ai quali si aggiunge Olivieri che rileva Bernardeschi mentre viene concesso il gettone presenza anche a Pinsoglio che prende il posto di Szczesny. In campo si respira la classica atmosfera da ultimo giorno di scuola. {agg. di Stefano Belli}

DOPPIETTA DI PEROTTI!

E’ ricominciato da dieci minuti il match tra Juventus e Roma, è aumentato il vantaggio dei giallorossi che adesso conducono per 3 a 1. A inizio ripresa Higuain calcia addosso a Fuzato anche se arriva la segnalazione di fuorigioco. Dall’altra parte Kalinic chiama al dovere Szczesny che alza il pallone sopra la traversa. Al 52’ grande azione di Zaniolo che porta a spasso tutta la difesa bianconera e prolunga alla perfezione per Perotti che deve solo ribadire in rete per il tris. Inutili le proteste dei campioni d’Italia per un fallo subito da Bernardeschi che viene colpito dal numero 22 avversario con una manata, tutto regolare per Rocchi che indica il centrocampo. Nel frattempo Sarri fa entrare Demiral che torna così a 6 mesi dall’infortunio proprio contro i capitolini, dentro anche Ramsey al posto di Rabiot. {agg. di Stefano Belli}

PEROTTI RIBALTA I BIANCONERI

Juventus e Roma vanno al riposo sul punteggio di 2 a 1 in favore degli uomini di Paulo Fonseca. Il primo tempo si è chiuso sotto un autentico nubifragio che si sta abbattendo sulla città di Torino dove fino a poche ore fa il termometro segnava i 37 gradi. Un temporale che rinfresca l’aria e sicuramente sta dando un enorme refrigerio ai giocatori in campo che non a caso hanno alzato i ritmi. Al 36’ i giallorossi segnano di nuovo su calcio d’angolo, Calafiori con un destro al volo spettacolare batte Szczesny, peccato che il pallone fosse uscito e quindi il bel gesto atletico del giovane centrocampista viene cancellato dalla segnalazione dell’assistente di Rocchi alla sua ultima direzione in Serie A. Qualche momento di apprensione per Higuain colpito duramente da Smalling, brutto pestone per l’attaccante argentino che si rialza da solo una volta riassorbita la botta. A due minuti dall’intervallo Danilo interviene in netto ritardo su Calafiori, nessun dubbio per il direttore di gara che indica il dischetto, dagli undici metri Perotti non sbaglia e ribalta la Vecchia Signora. Nel recupero Bernardeschi ci prova su punizione, palla troppo alta. {agg. di Stefano Belli}

KALINIC RIACCIUFFA I BIANCONERI

Alla mezz’ora del primo tempo è di nuovo parità all’Allianz Stadium tra Juventus e Roma con il punteggio di 1-1. Dopo il gol di Higuain i giallorossi provano a reagire con Zaniolo che nel match d’andata si ruppe il crociato mentre provava a dribblare l’intera retroguardia bianconera, il tiro del numero 22 viene murato da Bonucci c. I capitolini continuano ad affacciarsi in avanti con il cross di Zappacosta che si rivela un comodo passaggio per Szczesny. Al 23’ arriva il pari che premia gli sforzi compiuti dagli uomini di Paulo Fonseca, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Kalinic sovrasta Rugani e colpisce di testa il pallone che termina in rete. Tutto da rifare per la Vecchia Signora che al 30’ torna in avanti proprio con Frabotta (uno dei giovani più promettenti dell’Under 23), il tiro del numero 47 termina di pochissimo a lato, sospiro di sollievo per il terzo portiere Fuzato. {agg. di Stefano Belli}

LA SBLOCCA HIGUAIN!

All’Allianz Stadium è cominciato il match tra Juventus e Roma, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Rocchi – che stasera appenderà il fischietto al chiodo – il punteggio vede i bianconeri in vantaggio per 1 a 0. Giallorossi in avanti al 2’ con Perotti che apre per Calafiori, fermato da Danilo che riesce pure a evitare il calcio d’angolo poiché l’ultimo a toccare il pallone è il centrocampista esterno vittima di un bruttissimo infortunio in Youth League un paio d’anni fa. Tre minuti più tardi la Vecchia Signora apre le danze su calcio d’angolo: sponda di Rabiot per Higuain che si fa trovare pronto all’appuntamento con l’ottavo gol in campionato. Partenza in salita per la formazione di Paulo Fonseca che sta facendo riposare alcuni titolari (Alex Sandro, Cuadrado, Bentancur, senza dimenticare gli indisponibili Cristiano Ronaldo e Dybala) in vista dell’imminente impegno in Champions League contro il Lione. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE JUVENTUS ROMA

La diretta tv di Juventus Roma sarà garantita sui canali della piattaforma satellitare, dal momento che si tratta di una delle sette partite della giornata di Serie A trasmesse in esclusiva da Sky. Questo significa che pure la diretta streaming video sarà riservata agli abbonati, tramite il sito oppure l’applicazione del servizio Sky Go.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Siamo al via di Juventus Roma: come sappiamo i bianconeri hanno vinto il loro nono scudetto consecutivo e ancora una volta hanno potuto festeggiare in anticipo. Nell’impressionante striscia aperta nel 2012, la Juventus ha sempre ottenuto il successo aritmetico prima dell’ultima giornata: ha dovuto aspettare la 37^ nel primo anno (vincendo a Trieste contro il Cagliari) e poi ancora nel 2017 (successo contro il Crotone) e nel 2018, in virtù del pareggio centrato proprio contro la Roma. Anche questo ci dà l’esatta dimensione del dominio che la Vecchia Signora è riuscita ad esercitare sul calcio italiano nel decennio in corso; la Roma, a tale proposito, è stata rivale dei bianconeri in più occasioni arrivando seconda nel 2014 e 2015 (in entrambi i casi c’era Rudi Garcia in panchina) e ancora nel 2017, anche se di fatto un duello reale non c’è mai stato. Nemmeno nel primo anno del tecnico francese, che i giallorossi iniziarono con 10 vittorie (ancora oggi un record): alla fine la Juventus fece 102 punti e inflisse un +17 agli avversari. Ora però leggiamo insieme le formazioni ufficiali che stanno per scendere in campo all’Allianz Stadium, e poi mettiamoci comodi: la diretta di Juventus Roma comincia! JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, Rugani, Frabotta; Rabiot, Muratore, Matuidi; Zanimacchia, Higuain, Bernardeschi. All. Sarri. ROMA (3-4-2-1): Fuzato; Fazio, Ibanez, Smalling; Zappacosta, Villar, Cristante, Calafiori; Zaniolo, Perotti; Kalinic. All. Fonseca. (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS ROMA, ARBITRA ROCCHI

Big match della 38^ giornata di Serie A sarà la sfida Juventus Roma, che sarà diretta dall’arbitro della sezione aia di Firenze Gianluca Rocchi: con lui in campo non mancheranno gli assistenti Schenone e Paganessi, il quarto uomo Orsato e il duo Banti-Meli al Var Avar. Fissando ora la nostra attenzione proprio sul primo direttore di gara, apprendiamo che in stagione, l’arbitro toscano ha già messo a tabella ben 24 direzioni, alcune anche internazionali. Sono state finora però 16 le sue presenze nella Serie A 2019-20 e qui il signor Rocchi ha distribuito complessivamente 93 cartellini gialli, sei rossi e concesso anche sedici calci di rigore. Ampliando la nostra analisi, dobbiamo ricordare che il signor Rocchi, nella sua lunga carriera, ha già collezionato ben 41 precedenti con la Juventus, di cui ben sei risalgono alla stagione 2019-20, tra Serie A e Coppa Italia. Sono invece ben 44 i testa a testa registrati tra il primo direttore di gara e la Roma: di questi tre sono stati registrati nella stagione corrente, uno in Coppa (proprio contro la Vecchia Signora ai quarti di finale) e due in campionato. (agg Michela Colombo)

L’ALLENATORE

Juventus Roma segna l’esordio di Paulo Fonseca all’Allianz Stadium, almeno per quanto riguarda la Serie A: l’allenatore portoghese potrebbe diventare il primo tecnico giallorosso a fare punti in questo stadio. Una statistica clamorosamente negativa quella dei capitolini, che hanno sì fatto risultati contro i bianconeri ma soltanto all’Olimpico. A Torino invece, nell’impianto inaugurato nel 2011, sono caduti tutti: Luis Enrique e Zdenek Zeman hanno incassato quattro gol a testa (l’asturiano ne ha anche presi tre in Coppa Italia), Rudi Garcia ha subito un 3-0 nella sua prima trasferta in Piemonte e poi è stato sconfitto in un pirotecnico 3-2 con polemiche. Se non altro gli ultimi due allenatori hanno subito sconfitte di misura, ovvero gli 1-0 incassati da Luciano Spalletti (due volte) e Eusebio Di Francesco. Fonseca resta insieme a Garcia l’unico allenatore la cui Roma abbia segnato allo Stadium (nei quarti di Coppa Italia, sconfitta 1-3) e ora potrebbe diventare l’uomo capace di spezzare la maledizione: riuscirà a farlo? (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Il bilancio dei precedenti di Juventus Roma è impietoso per i giallorossi, che dall’Allianz Stadium sono sempre usciti sconfitti: contando due partite di Coppa Italia siamo a 10 sconfitte in 10 partite nel nuovo impianto dei bianconeri. Se non altro la Roma ha sempre migliorato il suo “score”: dopo le ripassate subite da Luis Enrique e Zdenek Zeman infatti il conto dei gol incassati è diminuito e, a parte il 3-1 incassato in Coppa lo scorso gennaio, le ultime tre uscite di Serie A si sono risolte con un 1-0 interno (l’ultimo timbrato da Mario Mandzukic). Per trovare l’ultima volta in cui la Roma ha fatto punti a Torino bisogna tornare al novembre 2010, con il rigore di Francesco Totti a riprendere il gol di Vincenzo Iaquinta; nel gennaio 2011 a dire il vero c’era stato un 2-0 di Coppa Italia timbrato dalla doppietta del doppio ex Mirko Vucinic, ma l’ultima affermazione in campionato risale al gennaio 2010 quando al gol di Alessandro Del Piero avevano risposto Totti (ancora dal dischetto) e, in pieno recupero, John Arne Riise con un colpo di testa. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Juventus Roma, in diretta dall’Allianz Stadium di Torino, è una grande classica che spicca nel programma della trentottesima e ultima giornata di Serie A: l’appuntamento è fissato per le ore 20.45 di questa sera, sabato 1 agosto 2020. Come è normale che sia, la diretta di Juventus Roma ci fornisce spunti interessanti anche se ormai è tutto già deciso, con i bianconeri campioni d’Italia per il nono anno consecutivo e i giallorossi qualificati per la fase a gironi di Europa League. Infatti la Juventus di Maurizio Sarri vorrà chiudere con il sorriso un campionato nel quale è stata molto criticata pur avendolo vinto ancora una volta: il rendimento è stato spesso sotto le attese, come ha certificato anche la sconfitta di mercoledì a Cagliari. In particolare, dal momento della ripartenza del campionato spesso le trasferte sono state un disastro, stavolta però si gioca allo Stadium e la sfida alla Roma dà sempre le giuste motivazioni. I giallorossi di Paulo Fonseca sono curiosamente alla seconda partita consecutiva a Torino: con il successo in casa granata hanno blindato il quinto posto, ora cercano una gioia nella partita che i tifosi sentono di più, derby a parte, per nobilitare un campionato buono ma non memorabile.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS ROMA

Le probabili formazioni di Juventus Roma saranno all’insegna dell’equilibrio tra la volontà di giocare al meglio un big-match e la necessità di pensare ai prossimi impegni nelle Coppe europee – vedi il dubbio Juventus su quanti Under 23 potrebbero giocare. Da annotare le squalifiche del grande ex Pjanic nella Juventus e di Mancini nella Roma. Nel centrocampo bianconero vedremo allora in azione Bentancur come regista, affiancato da Rabiot e uno fra Matuidi e Ramsey, mentre in difesa si segnalano i ballottaggi De Ligt-Rugani e Alex Sandro-Danilo. Meno dubbi in attacco, dove dovremmo vedere Higuain e Bernardeschi con Cristiano Ronaldo, Zanimacchia permettendo. Nella difesa della Roma invece avremo il rientro di Ibanez da titolare per sostituire Mancini. Il modulo giallorosso sarà l’ormai definitivo 3-4-2-1, ma con diversi dubbi ancora da sciogliere: Zappacosta insidia sia Spinazzola a sinistra sia Bruno Peres a destra, mentre in mediana si contendono un posto Cristante e Diawara e sulla trequarti uno fra Zaniolo e Carles Perez affiancherà Mkhitaryan alle spalle della prima punta Dzeko.

PRONOSTICO E QUOTE

Cosa ci dicono le quote dell’agenzia Eurobet per il pronostico su Juventus Roma? Un po’ a sorpresa, sarebbero favoriti i giallorossi: il segno 2 è infatti quotato a 2,15, mentre con il segno 1 per la vittoria della Juventus si sale a quota 2,85. L’ipotesi più remunerativa tuttavia sarà il pareggio, perché il segno X vale 3,90 volte la posta in palio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA