DIRETTA/ Juventus Verona (risultato 1-1) streaming tv: pareggia Kulusevski!

- Mauro Mantegazza

Diretta Juventus Verona streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita per la 5^ giornata di Serie A (oggi 25 ottobre).

Juventus Verona
Diretta Juventus Verona (Foto LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS VERONA (RISULTATO FINALE 1-1): PAREGGIA KULUSEVSKI!

Si infortuna Bonucci nella Juventus, al suo posto al 27′ Pirlo inserisce Frabotta. La pressione bianconera cresce, alla mezz’ora seconda traversa colpita dai bianconeri con una potente conclusione di Dybala dal limite dell’area, la porta scaligera sembra stregata ma al 32′ Kulusevski rompe il sortilegio, facendo tutto da solo: lo svedese scende sulla destra, Faraoni ubriacato di finte e pallone piazzato di precisione alle spalle di Silvestri. Un gol di pregevole fattura, al 34′ Rabiot sfiora subito il raddoppio con un destro dalla distanza che sfiora l’incrocio dei pali. Quindi doppio tentativo di Dybala, al 36′ impreciso l’argentino e al 41′ molto sfortunato, con la sua rasoiata dall’interno dell’area di rigore che finisce di pochi centimetri a lato. 5′ di recupero, vengono ammoniti Faraoni e Kulusevski e questa interruzione fa prolungare di 1′ il tempo concesso dall’arbitro. La Juventus le prova tutte con Silvestri che dice no a Dybala e Morata e ancora all’argentino, anche l’ultimo assalto bianconero va a vuoto e il Verona strappa un punto allo Stadium. (agg. di Fabio Belli)

JUVENTUS VERONA IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Juventus Verona sarà garantita da Sky su ben tre canali della piattaforma satellitare: Sky Sport 201, 202 e 251. Ampia copertura dunque per gli abbonati, i quali per seguire Juventus Verona potranno avvalersi questa sera anche della diretta streaming video che sarà garantita loro come sempre tramite il servizio Sky Go.

COLPISCE FAVILLI!

Inizia la ripresa e subito Verona ancora pungente sull’asse Zaccagni-Colley. Al 6′ prima sostituzione per l’Hellas Verona, esce Tameze ed entra Ilic, quindi una conclusione di Colley, che approfitta di un disimpegno errato della difesa bianconera, finisce sul fondo. Al 10′ ancora doppio cambio per Juric: Ceccherini, infortunato, lascia spazio a Magnani, mentre Favilli prende il posto di Kalinic. Al 12′ viene ammonito Lazovic per un fallo di mano, ma al quarto d’ora del secondo tempo sono gli scaligeri a passare: errore di Bernardeschi, Zaccagni ruba palla e serve in area Favilli, che conclude di prima intenzione alle spalle di Szczesny. Juric perde proprio l’autore del gol per infortunio, al suo posto entra Barak, mentre Kulusevski rileva Bernardeschi nella Juventus. Al 24′ fallo di Empereur, ammonito nell’occasione, al limite dell’area. Dybala va alla battuta da posizione estremamente invitante per uno specialista come lui, ma la conclusione finisce sulla barriera. (agg. di Fabio Belli)

GOL ANNULLATO A MORATA!

Il gran pressing del Verona mette in difficoltà la Juventus, Demiral deve respingere il pallone su una punizione piazzata in area da Lazovic, quindi al 29′ proprio Lazovic innesca Empereur, che arriva alla conclusione calciando sull’esterno della rete. Al 32′ viene pescato libero sulla destra Dybala, che conclude di potenza su un difensore. Al 34′ Bernardeschi non arriva alla conclusione da buona posizione, ma il Verona continua a contrastare gli avversari sin dal momento dell’uscita dall’area di rigore. Al 39′ ammonito Vieira per un fallo a centrocampo su Dybala, quindi arriva la migliore opportunità da gol per la Juventus nel primo tempo: al 42′ Cuadrado si scaglia su un pallone vagante in area e conclude con grande potenza, cogliendo però una clamorosa traversa. Ma non è finita qui, al 45′ verticalizzazione rasoterra in area di Cuadrado per Morata: lo spagnolo scavalca Silvestri con un delizioso pallonetto ma la sua gioia viene vanificata dalla decisione del VAR, che pesca l’attaccante juventino in millimetrico fuorigioco e fa chiudere il primo tempo sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

GOL ANNULLATO A COLLEY

Il Verona inizia a viso aperto la sfida allo Stadium, un paio di incursioni di Dybala nei primi 5′, mentre il Verona si affaccia in avanti con una punizione di Lazovic. Capovolgimenti di fronte da una parte e dall’altra, con la Juventus che fatica ad arrivare alla conclusione. Si arriva così al 16′ quando un controcross di Faraoni trova Colley pronto a insaccare a centro area. L’attaccante però è in fuorigioco e la rete viene annullata. La pericolosità del Verona è comunque evidente, con Zaccagni che sa dettare perfettamente i tempi di gioco offensivi e la difesa bianconera in affanno. Sbaglia però anche la retroguardia scaligera al 20′, su un pallone in profondità di Rabiot si infila Bernardeschi che a tu per tu con Silvestri conclude però forse in maniera precipitosa, consentendo al portiere ospite di deviare in angolo. Il Verona però di fa vedere ancora in avanti, con un altro guizzo di Colley e un sinistro “sporco” di Kalinic che finisce di poco a lato. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Eccoci pronti per Juventus Verona, posticipo di questa domenica di Serie A: con quali statistiche le due formazioni arrivano alla sfida per la quinta giornata di campionato? La Juventus, a dire il vero favorita dal 3-0 a tavolino contro il Napoli, può vantare due vittorie e altrettanti pareggi per un totale di otto punti in classifica. La differenza reti sarebbe invece pari a +6, anche se tra i nove gol segnati – a fronte dei tre subiti – c’è logicamente anche il tris deciso dal giudice sportivo. Curiosamente lo stesso discorso vale per il Verona, che ha vinto 3-0 a tavolino contro la Roma: in totale sette punti con due vittorie, un pareggio e una sconfitta. Differenza reti pari a +3 grazie a quattro reti all’attivo e una al passivo, anche se la differenza è dovuta per intero proprio al match a tavolino. Adesso però basta numeri e parole, perché sarà il campo a parlare: leggiamo le formazioni ufficiali di Juventus Verona, poi la partita comincia! JUVENTUS (3-4-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Demiral; Cuadrado, Arthur, Rabiot, Bernardeschi; Ramsey; Dybala, Morata A disposizione: Pinsoglio, Buffon, McKennie, Bentancur, Frabotta, Portanova, Vrioni, Kulusevski, Rafia, Peeters All.: Andrea Pirlo HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Ceccherini, Lovato, Empereur; Faraoni, Vieira, Tameze, Lazovic; Colley, Zaccagni; Kalinić A disposizione: Berardi, Pandur, Dimarco, Barak, Favilli, Ilić, Terracciano, Cancellieri, Rüegg, Magnani, Dawidowicz, Amione All.: Ivan Jurić (Agg. di Mauro Mantegazza)

JUVENTUS VERONA: GLI ALLENATORI

Juventus Verona presenta il duello tra Andrea Pirlo e Ivan Juric: avversari sul campo quando il primo vestiva la maglia del Milan e il secondo giocava nel Genoa, oggi allenatori giovani e in rampa di lancio. Erano centrocampisti opposti, il bresciano straordinario creatore e playmaker e il secondo interditore di grande carattere, entrambi imprescindibili anche se poi Pirlo ha fatto un’altra carriera; come tecnici invece è Juric ad avere per il momento un vantaggio, del resto l’attuale guida della Juventus ha solo quattro partite dalla panchina (compresa la Champions League) mentre il croato l’anno scorso è stato fantastico con l’Hellas, conducendolo nella parte alta della classifica e facendo sognare addirittura l’Europa ai suoi tifosi. Ora ripetersi sarà la cosa più difficile; inevitabilmente anche questa sera i riflettori saranno puntati tutti su Pirlo, che in campionato ha convinto poco non tanto per i risultati, comunque mediocri, quanto per certe scelte tattiche che hanno lasciato punti di domanda aperti. Battere il Verona di Juric sarebbe importante soprattutto sul piano psicologico, e allora vedremo cosa succederà sul terreno di gioco dell’Allianz Stadium… (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS VERONA: I TESTA A TESTA

La diretta di Juventus Verona si è già giocata in 29 occasioni con ben 25 vittorie dei bianconeri e 4 pareggi. Gli scaligeri non hanno mai vinto a Torino contro questo avversario. I bianconeri hanno segnato 66 reti, incassandone 19. L’ultimo precedente risale alla scorsa stagione per la quarta giornata del 21 settembre 2019. Il match terminò 2-1 con i gialloblù passati però in vantaggio dopo venti minuti. Nonostante l’errore dal dischetto di Samuel Di Carmine arrivava il tap in vincente di Miguel Veloso. I bianconeri trovavano il pareggio alla mezz’ora con Ramsey servito da Cristiano Ronaldo. Il portoghese siglava la rete della vittoria dagli undici metri all’inizio della ripresa. La vecchia signora ha vinto le ultime 13 sfide di fila disputate a Torino, con gli scaligeri però che hanno vinto l’ultima volta, anche se al Bentegodi, nella scorsa stagione un 2-1 arrivato alla fine di una gara molto particolare. Nel primo tempo il Var aveva annullato per fuorigioco una rete da Kumbulla con Ronaldo che aveva mandato avanti i suoi nella ripresa. Il Verona aveva prima pareggiato con Borini e poi segnato la rete decisiva con Pazzini su rigore alla fine.

JUVENTUS VERONA: PIRLO NON VUOLE FERMARSI!

Juventus Verona, diretta dall’arbitro Pasqua all’Allianz Stadium, è il posticipo delle ore 20.45 che chiuderà il programma domenicale della quinta giornata di Serie A. Una curiosità legata alla diretta di Juventus Verona è che si affrontano le due squadre che hanno vinto 3-0 a tavolino una partita in questo primo scorcio della Serie A. Per i bianconeri il bilancio in campionato non è proprio esaltante, con una vittoria e due pareggi “sul campo” compreso quello di settimana scorsa a Crotone, però magari il bel successo in Champions League potrebbe valere la svolta anche in Italia, dove per il momento la Juventus è stranamente costretta ad inseguire – e chissà che cosa sarebbe successo contro il Napoli… Il Verona invece arriva dal pareggio contro il Genoa che tutto sommanto lascia l’Hellas a una sola lunghezza di distanza dalla Juventus in classifica: per i gialloblù l’obiettivo è un campionato tranquillo e magari qualche soddisfazione in più come nella scorsa stagione. Un bel risultato potrà arrivare già stasera?

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS VERONA

Vediamo adesso che cosa ci potrebbero dire le probabili formazioni di Juventus Verona. Nei bianconeri ci dovrebbe essere il 3-4-1-2 con l’ottimo Morata di questi ultimi giorni e Dybala assistiti da Kulusevski nei panni del trequartista, mentre a centrocampo dovremmo vedere la coppia centrale Bentancur-Arthur, con Cuadrado esterno destro e un possibile ballottaggio a sinistra tra Frabotta e Bernardeschi. Proseguendo a ritroso, ecco infine in difesa il terzetto formato da Danilo, Bonucci e Demiral davanti al portiere Szczesny. La replica del Verona dovrebbe prevedere un quasi speculare 3-4-2-1: Lovato, Ceccherini ed Empereur nella retroguardia a tre davanti al portiere Silvestri; esterni Faraoni a destra e Lazovic a sinistra; nel cuore della mediana Vieira e Ilic; i dubbi di mister Juric sono tutti in attacco, con Tameze, Zaccagni e Colley per due posti sulla trequarti e il ballottaggio Di Carmine-Favilli come prima punta.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico su Juventus Verona secondo le quote indicate dall’agenzia Snai. I bianconeri partono logicamente favoriti e il segno 1 è quotato a 1,35, mentre poi si sale già di pareccio per il pareggio, con il segno X infatti indicato a 5,00. Infine, una vittoria del Verona varrebbe ben 8,75 volte la posta in palio per chi avrà creduto nel segno 2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA