VIDEO/ Lakers Heat (116-98): highlights. Miami travolta in gara 1! Finali NBA 2020

- Claudio Franceschini

Video Lakers Heat  (risultato finale 116-98): highlights di gara 1 delle Finals NBA 2020 che si giocano a Disney World. Los Angeles straripante: Miami subito KO.

LeBron James Howard Lakers gruppo lapresse 2020 640x300
Diretta Lakers Heat, Finali NBA gara-1 (Foto LaPresse)

Nulla da fare per Miami, battuta con il pesante risultato di 116-98 da Los Angeles in gara 1 delle NBA Finals 2020. Come si vede nel video di Lakers Heat, nella notte italiana, la formazione di coach Vogel si è rivelata davvero irresistibile nel primo atto delle Finals e questo fin dalle prime battute del match. Anzi si può dire che gli Heat abbiano resistito per appena una decina di minuti: Miami parte forte e in soli otto minuti sul tabellone campeggia già il risultato di 23-10 a loro favore. Ma è solo una scintilla, perchè presto i Lakers spazzano via ogni resistenza avversaria, prendendo in mano le redini del gioco. All’intervallo lungo ecco che già il risultato a tabellone era di 65-48 per i Lakers, i quali nei primi due tempi hanno pure infilato 11 triple su 17 tentativi occorsi. E dopo l’intervallo il dominio di Los Angeles continua: Miami, rimasta priva anche di Ramon Gondo, si affida a Jimmy Butler il quale però da solo non basta per arginare la forza degli avversari. I quali pure negli ultimi 20 minuti, forti di un corposo vantaggio, si distraggono, rivelandosi meno attenti e infallibili: le percentuali di gioco dei Lakers cominciano a calare e il risultato sul tabellone finale si fa meno amaro per gli Heat di Spoelstra. Alla sirena finale comunque il dominio dei Lakers è evidente: 116 a 98 sul tabellone e nel tabellino Davies e Lebron come migliori realizzatori, autori rispettivamente di 34 e 25 punti, con 9 e 13 rimbalzi a testa. (agg Michela Colombo)

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI LAKERS HEAT (DA SKY SPORT)

DIRETTA LAKERS HEAT: GARA-1, FINALE NBA!

Lakers Heat, in diretta dalla bolla di Disney World a Orlando – Florida – è gara-1 delle Finali NBA 2020 e si gioca alle ore 3:00 della mattina italiana di giovedì 1 ottobre: finalmente è arrivato il momento di assegnare il titolo, dopo i playoff che si sono regolarmente disputati pur in una situazione di porte chiuse e tanta, tanta incertezza. Da una parte la Los Angeles di 16 anelli NBA e tra le grandi favorite della vigilia, arrivata qui con tre serie vinte per 4-1 e già con la testa di serie numero 1 nella Western Conference; dall’altra l’autentica sorpresa, una Miami costruita con giocatori non draftati o giovanissimi che allo stesso modo ha perso tre partite in post season, ma che partiva dal seed numero 5 nella Eastern Conference e ha fatto fuori tra le altre Milwaukee e Boston. Due stili diversi, due storie differenti, il super team contro la rivelazione, il “tutto subito” contro una progettualità che ha dato frutti prematuri; vedremo allora come andranno le cose ricordando che questo è solo il primo capitolo di una serie che si concluderà quando una delle due squadre avrà vinto quattro partite, dunque in attesa della diretta di Lakers Heat possiamo anche provare ad approfondire i temi principali che sono legati alle Finali NBA 2020.

LAKERS HEAT IN DIRETTA STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Lakers Heat è garantita dalla televisione satellitare, dunque sarà un appuntamento riservato ai clienti Sky al numero 201 o 206 del decoder, rispettivamente Sky Sport Uno e Sky Sport NBA con telecronaca affidata a Flavio Tranquillo e commento tecnico di Davide Pessina; in assenza di un televisore gli abbonati potranno avvalersi del consueto servizio di diretta streaming video, seguendo la partita dall’applicazione Sky Go che non comporta costi aggiuntivi, ed è attivabile su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

DIRETTA LAKERS HEAT: IL CONTESTO

Lakers Heat è una finale che veniva sognata circa 10 anni fa: sarebbe stata Kobe Bryant contro LeBron James, ma quella Los Angeles due volte campione NBA in fila si era poi persa nel limbo laddove i Big Three di Miami avevano raggiunto quattro finali consecutive, vincendo le due di mezzo. Oggi LeBron c’è ancora, è alla decima finale in carriera ma gioca con la maglia gialloviola, e in quella che ha chiamato revenge season ha mantenuto la parola. I suoi Lakers sono stati costruiti con la sua firma e quella di Anthony Davis, andando a sacrificare il giovane cuore del gruppo; scelta che ha pagato oggi ma che potrebbe non portare al titolo, e comunque la squadra per come è stata strutturata oggi ha vita breve per la precisa scelta di vincere subito.

Miami invece non era attesa a questi livelli così presto: Goran Dragic è il veterano ma poi abbiamo Duncan Robinson, Tyler Herro e Bam Adebayo, tutti giovanissimi che hanno fatto il salto di qualità lontani dalla luce dei riflettori. Spinti e trascinati da Jimmy Butler, del quale dicevano fosse bizzoso e inallenabile: per trovare finalmente la sua dimensione ha girato parecchie squadre ma con gli Heat ha finalmente zittito gli scettici raggiungendo le Finals. Prima di iniziare, una nota di colore: le regole NBA stabiliscono che Dion Waiters, in quanto trasferitosi da Miami a Los Angeles prima della deadline di febbraio, riceverà comunque l’anello di campione a prescindere dalla squadra che vincerà. Le Finali NBA 2020 hanno già un vincitore…

© RIPRODUZIONE RISERVATA