DIRETTA/ Lazio Bologna (risultato finale 2-1) streaming DAZN: accorcia De Silvestri

- Claudio Franceschini

Diretta Lazio Bologna streaming video DAZN: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 5^ giornata di Serie A, squadre in campo allo stadio Olimpico.

Lazio Immobile
Probabili formazioni Borussia Dortmund Lazio, Immobile (Foto LaPresse)

DIRETTA LAZIO BOLOGNA (RISULTATO FINALE 2-1): ACCORCIA DE SILVESTRI

Si chiude con la Lazio vincente 2-1 il match allo stadio Olimpico di Roma. Biancocelesti capaci di gestire il match dopo il 2-0 di Immobile, con Muriqi particolarmente abile a far salire la squadra. Al 91′ però, con 4′ di recupero segnalati, il Bologna ha trovato con Lorenzo De Silvestri il gol che gli ha permesso di accorciare le distanze, girata in area su distrazione della difesa di casa, mentre appena prima Pepe Reina si era esibito in un’altra bella parata su conclusione di Vignato. Nel finale assalto felsineo e brividi su una svirgolata di Parolo in area, ma la Lazio riesce pur con qualche affanno a chiudere una partita difficile che porta tre punti preziosi. Per il Bologna terzo ko di fila dopo quelli subiti contro Benevento e Sassuolo. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA LAZIO BOLOGNA IN STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Lazio Bologna dovrebbe essere trasmessa su DAZN1: un’esclusiva dunque non solo per gli abbonati alla nuova piattaforma ma anche quelli della televisione satellitare che, clienti da almeno tre anni, potranno visitare il canale 209 del loro decoder. In alternativa c’è appunto a disposizione il servizio di diretta streaming video, perché l’applicazione DAZN va attivata su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone oppure utilizzando una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

IMMOBILE DI TESTA!

Al 18′ terzo cambio nella Lazio con Vedat Muriqi che prende il posto di Joaquin Correa, quindi al 21′ giallo per Svanberg che non riusciva a contenere l’esuberanza di Akpa Akpro, che viene però a sua volta ammonito al 25′. La partita vive comunque un momento di stallo, con la Lazio che attende il Bologna, proteso in avanti a caccia del pareggio, in attesa della ripartenza giusta. Al 28′ doppia sostituzione per Mihajlovic con Barrow e Baldursson che prendono il posto rispettivamente di Palacio e Svanberg. Al 32′ però la Lazio trova il raddoppio: bel pallone lavorato da Muriqi, sul cross di Lazzari proprio il kosovaro cerca la deviazione di testa, il pallone finisce sul secondo palo dove Fares sfodera uno splendido assist acrobatico, Immobile si inserisce fulmineo e di testa sigla il 2-0. Al 33′ Bologna vicino al gol con un piattone di Barrow tolto dall’angolino da un reattivo Reina, quindi doppio cambio con Luis Alberto ed Escalante che lasciano spazio rispettivamente ad Andreas Pereira, all’esordio assoluto in Serie A, e a Marco Parolo. (agg. di Fabio Belli)

LUIS ALBERTO DI POTENZA!

La Lazio prova a partire nella ripresa con maggiore energia, grande occasione al 3′ con Akpa Akpro che vince un rimpallo e innesca Correa, che fa tornare il pallone all’ivoriano. Conclusione a tu per tu con Skorupski, ma arriva il recupero difensivo strepitoso di Danilo che salva la porta del Bologna. Il vantaggio della Lazio si concretizza comunque al 10′, Luis Alberto ruba palla e fa tutto da solo, saltando di slancio due avversati e piazzando una gran botta sotto la traversa una volta entrato in area. Al 13′ viene ammonito Tomiyasu per aver fermato una rapida ripartenza di Correa, la Lazio sembra più reattiva rispetto a un primo tempo compassato. Al quarto d’ora giallo anche per Hoedt per un fallo al limite dell’area, la conseguente punizione di Orsolini coglie una clamorosa traversa. (agg. di Fabio Belli)

OUT LEIVA E MARUSIC

Il Bologna non rinuncia a pungere appena ne ha l’occasione, al 26′ un destro di Svanberg finisce fuori di larga misura, mentre alla mezz’ora c’è un cartellino giallo per Francesco Acerbi, reo di un fallo tattico su Soriano a centrocampo. Le ripartenze felsinee sono micidiali, al 32′ gran break di Rodrigo Palacio che si fa mezzo campo palla al piede e lascia partire una pericolosa conclusione che si spegne sull’esterno della rete. Un colpo di testa di Correa si alza a campanile diventando facile preda di Skorupski. Nel frattempo Inzaghi decide al 40′ di operare una doppia sostituzione con Escalante e Lazzari che prendono il posto di Lucas Leiva e Marusic. 2′ di recupero ma il primo tempo allo stadio Olimpico tra Lazio e Bologna si chiude senza reti. (agg. di Fabio Belli)

SKORUPSKI SALVA SU LUIS ALBERTO

Dopo 3′ primo affondo laziale, punizione battuta velocemente, Correa affonda sulla sinistra e mette nel mezzo, dove Akpa Akpro a centro area non arriva di poco alla deviazione. Il Bologna ha iniziato comunque a buon ritmo la partita, De Silvestri, recuperato, spinge con continuità sulla fascia destra, mentre al 14′ i felsinei vanno in gol grazie a Svanberg, che batte da fuori area un non impeccabile Reina. La Lazio protesta però e l’arbitro Irrati al VAR rileva una spinta piuttosto evidente di Schouten su Lucas Leiva all’inizio dell’azione, annullando dunque la rete. Ritmi vivaci, Luis Alberto cerca la frustata dalla distanza, al 18′ il Bologna risponde con Orsolini che si libera in area e conclude rasoterra, con Reina stavolta sicuro nel bloccare a terra. La Lazio insiste, Luis Alberto arriva alla conclusione mirando all’angolino, è eccellente l’intervento di Skorupski che salva la sua porta deviando in angolo. (agg. di Fabio Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Lazio Bologna, finalmente ci siamo: abbiamo dunque giusto il tempo di scoprire le statistiche delle due formazioni nella prima parte di questo nuovo campionato di Serie A. La Lazio di Simone Inzaghi è partita decisamente sotto tono: una vittoria seguita però da due sconfitte e un pareggio nelle successive tre uscite, per un totale di quattro punti in classifica e una differenza reti decisamente negativa (-4), a causa di quattro gol segnati ma ben otto reti incassate. Il Bologna del grande ex Simisa Mihajlovic però risponde con una sola vittoria e ben tre sconfitte: i punti sono tre, la differenza reti invece è in campo negativo (-1), perché i rossoblù felsinei hanno segnato sette gol ma ne hanno pure incassati otto. Adesso però basta numeri e parole, perché sarà il campo a parlare: leggiamo le formazioni ufficiali di Lazio Bologna, poi la partita comincia! LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Acerbi; Marusic, Akpa-Akpro, Leiva, Luis Alberto, Fares; Immobile, Correa. All. S. Inzaghi. BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Hickey; Schouten, Svanberg; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio. All. Mihajlovic. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA LAZIO BOLOGNA: IL GRANDE EX

In Lazio Bologna ci sarà un altro ritorno di Sinisa Mihajlovic nell’Olimpico biancoceleste: non va infatti dimenticato che il serbo è un grande ex di questa partita, avendo speso con la maglia dei capitolini ben sei dei 14 anni della sua carriera in Serie A. Aveva già giocato con Roma e Sampdoria; con la Lazio fu trasformato definitivamente in difensore centrale, divenne ancor più letale sui calci di punizione e soprattutto visse la grande epopea legata a Sergio Cragnotti. In sei stagioni ha messo insieme uno scudetto, due Supercoppe Italiane, due coppe Italia, una Coppa delle Coppe e la Coppa Uefa; sono traguardi che anche Simone Inzaghi ha raggiunto, i due infatti sono stati compagni di squadra e oggi il giovane allenatore, già diventato il più presente di sempre sulla panchina biancoceleste, spera di ripeterli come tecnico. Difficile, perché quella era una Lazio costruita per vincere tutto mentre questa versione sta ancora crescendo come gruppo; è però una squadra rodata che intanto è tornata a competere in Champions League, e adesso si può togliere delle belle soddisfazioni. Due amici dunque si ritrovano: come andrà a finire questo duello? (agg. di Claudio Franceschini)

FELSINEI IN CRISI

Lazio Bologna, partita diretta dal signor Massimiliano Irrati, chiude il programma degli anticipi nella 5^ giornata della Serie A 2020-2021: squadre in campo alle ore 20:45 di sabato 24 ottobre, per una partita già importante per entrambe le società. I biancocelesti si sono rilanciati timbrando una preziosissima vittoria in Champions League, battendo in casa il Borussia Dortmund; in campionato però stanno faticando parecchio e nell’ultimo turno hanno perso di schianto contro la Sampdoria, trovandosi già a dover recuperare molti punti per tornare in zona Champions League. Poco incisivo anche il Bologna del grande ex Sinisa Mihajlovic: i felsinei hanno tenuto testa al Sassuolo e sono anche riusciti a segnare tre gol, ma ne hanno incassato uno in più e dunque ancora una volta hanno perso al Dall’Ara. Rendimento ondivago fino a questo momento, bisognerà vedere quale delle due squadre riuscirà oggi a rialzare la testa; aspettando che prenda il via la diretta di Lazio Bologna possiamo fare qualche valutazione legata alle scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO BOLOGNA

Con Sergej Milinkovic-Savic e Joaquin Correa in dubbio, in Lazio Bologna potrebbe scattare nuovamente l’ora di Parolo: il veterano giocherebbe sulla mezzala lasciando al rientrante Manuel Lazzari la corsia destra, sull’altro versante conferma per Fares mentre nel reparto di mezzo Lucas Leiva avrà le chiavi del gioco con Luis Alberto che come sempre sarà il giocatore tra le linee. Davanti, Simone Inzaghi medita di dare spazio a Muriqi per affiancare Immobile, che torna dalla squalifica; in difesa sta bene Luiz Felipe, ma potrebbe essere ancora Hoedt a completare il terzetto con Patric e Acerbi a protezione del portiere Strakosha.

Nel Bologna ci sarà il consueto 4-2-3-1: Hickey è nuovamente favorito per fare il terzino sinistro con Ibrahima Mbaye sull’altro versante, Tomiyasu fa sempre il centrale al fianco di Danilo Larangeira e con Skorupski tra i pali. Svanberg e Schouten giocano in mediana, proteggendo una zona offensiva nella quale Roberto Soriano e Musa Barrow dovrebbero essere confermati; il gambiano si alternerà con Palacio nel ruolo di prima punta, mentre sul versante destro del campo dovrebbe agire Orsolini. Continuano a essere fuori dai giochi Dijks, Skov Olsen, Andrea Poli e Gary Medel, da valutare l’ex De Silvestri.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia Snai ha fornito per il pronostico su Lazio Bologna ci dicono che la squadra favorita è quella di casa, e anche abbastanza nettamente: il segno 1 che identifica la vittoria dei biancocelesti vi permetterebbe infatti di guadagnare una somma corrispondente a 1,70 volte quanto messo sul piatto, per contro il segno 2 per il successo dei felsinei porta in dote una vincita che ammonta a 4,50 volte la puntata. Il segno X, da giocare per l’ipotesi del pareggio, per questo bookmaker ha un valore pari a 4,00 volte l’importo che avrete investito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA