DIRETTA/ Lazio Bologna (risultato finale 2-0) streaming tv: biancocelesti primi!

- Fabio Belli

Diretta Lazio Bologna streaming video e tv: probabili formazioni, orario quote e risultato live del match all’Olimpico, valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A.

Caicedo Immobile Rrahmani Pessina Lazio Verona lapresse 2020
Video Lazio Verona, Serie A recupero 17^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA LAZIO BOLOGNA (RISULTATO FINALE 2-0): BIANCOCELESTI PRIMI!

Ancora Bologna pericoloso al 32′ con un colpo di testa di Palacio che finisce a lato. Al 35′ torna ad affacciarsi in avanti la Lazio con un’incursione di Parolo che pesca Lazzari, che non trova però il tempo per la battuta a rete. Al 38′ fallo tattico di Radu su Barrow e prima ammonizione tra le fila della Lazio in questa partita, subito dopo Inzaghi si gioca l’ultimo cambio con Caicedo inserito al posto di Immobile. La Lazio nel finale dopo diversi pericoli corsi riesce a rallentare un po’ il gioco, l’arbitro segnala 5′ di recupero: ultimo tentativo del Bologna con Sansone, ma la Lazio gestisce bene lo scorrere del tempo e si prende una vittoria che vale il ventunesimo risultato utile in campionato e, soprattutto, la vetta della classifica, in attesa del recupero di Juve-Inter. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Lazio Bologna si potrà seguire in esclusiva sul satellite: tutti gli abbonati Sky potranno infatti collegarsi al canale numero 202 di Sky Sport Serie A, con la possibilità di seguire anche in diretta streaming video via internet l’incontro. Questo sarà possibile collegandosi tramite pc al sito skygo.sky.it, oppure con l’applicazione SkyGo tramite smart tv o dispositivi mobili come tablet o smartphone.

GOL ANNULLATO A TOMIYASU

Al 17′ grande chance per Immobile che si invola sulla sinistra, chiama all’uscita Skorupski ma lo salta con uno scavetto che si allarga troppo, finendo debolmente a lato. Al 19′ cartellino giallo per Santander per un fallo su Radu, quindi al 21′ su una grande verticalizzazione di Milinkovic Immobile non arriva d’un soffio al controllo. Al 24′ un errore di Radu regala a Tomiyasu il diagonale vincente, ma ancora una volta la rete del Bologna viene annullata per un fuorigioco di Palacio, decisivo nell’innescare l’azione, col VAR che salva una Lazio che sembra però tutt’altro che impeccabile in difesa. Al 26′ Mihajlovic sceglie un Bologna a trazione anteriore con Skov Olsen che prende il posto di Danilo, poi al 29′ Strakosha salva di piede in uscita a tu per tu con Palacio. Alla mezz’ora Inzaghi decide di rinfoltire il centrocampo con Cataldi che rileva Correa. (agg. di Fabio Belli)

GOL ANNULLATO A DENSWIL

Il Bologna inizia in chiave offensiva la ripresa nel tentativo di riaprire la partita, già al 3′ Soriano chiama alla parata Strakosha, quindi ci sono due grandi recuperi difensivi, prima di Luis Alberto e poi di Patric, che recuperano decine di metri per rinvenire sul diretto avversario. Al 7′ su cross da calcio d’angolo Denswil trova il gol, ma l’azione è viziata da un tocco con il braccio che viene rilevat0 dall’arbitro con la on field review al VAR e la rete viene annullata. Al 9′ ammonito Danilo per aver fermato una ripartenza di Correa, quindi all’11’ su cross da calcio d’angolo Milinkovic-Savic svetta bene in area ma non riesce a indirizzare il pallone verso la porta di testa. Al 13′ doppia sostituzione nel Bologna: Sansone prende il posto di Schouten, Santander rileva Orsolini, mentre nella Lazio al quarto d’ora Parolo prende il posto di Luis Alberto. (agg. di Fabio Belli)

ORSOLINI CI PROVA

Ancora un affondo pericoloso del Bologna al 31′ con Orsolini che gira il sinistro di poco a lato, quindi al 33′ ancora Barrow si libera in area ma ancora una volta il suo tentativo a girare è impreciso. Dopo lo sforzo prodotto a inizio partita la Lazio sembra aver un po’ rallentato, i rossoblu provando ad approfittarne e al 36′ Strakosha vola a respingere di pugno una punizione scodellata in area da Barrow. Piccola interruzione per un colpo subito al capo da Patric, quindi la Lazio riparte prima dell’intervallo con una grande fuga di Luis Alberto, che perde però il tempo per l’inserimento ai lati di Immobile e Correa e si fa recuperare. (agg. di Fabio Belli)

UNO-DUE LUIS ALBERTO-CORREA!

La Lazio insiste, al 16′ Skorupski chiude sul primo palo su Correa, ma al 18′ i biancocelesti riescono a passare in vantaggio: ancora break di Correa, passaggio per Immobile che attende l’inserimento di Luis Alberto, lo spagnolo riceve palla e lascia partire dal limite dell’area un destro chirurgico sul quale Skorupski non può arrivare. Al 21′ Bologna vicinissimo al pareggio: Palacio pesca Soriano in area, Patric bruciato e sulla conclusione a botta sicura si supera Strakosha. Subito dopo raddoppio laziale: ancora break di Luis Alberto che pesca sulla destra Correa, sulla conclusione dell’argentino una deviazione di Danilo mette fuori causa Skorupski ed è 2-0. Al 26′ finisce alta una conclusione a girare di Barrow, poi alla mezz’ora un calcio di punizione di Jony per la Lazio finisce abbondantemente fuori. (agg. di Fabio Belli)

CORREA E IMMOBILE, CHE OCCASIONI!

La Lazio inizia a testa bassa e dopo 3′ Correa si divora il gol del vantaggio, non riuscendo ad appoggiare in rete a tu per tu con Skorupski dopo un grande assist di Luis Alberto. Si muove bene Patric sulla destra e anche Correa che al 4′ guadagna punizione dal limite, causando l’ammonizione di Bani. Il pallone calciato da Luis Alberto finisce di pochissimo a lato. Al 10′ break di Lazzari sulla destra, sul cross Correa non arriva d’un soffio alla deviazione vincente. All’11’ ancora un’ammonizione nel Bologna, sanzionato Schouten per una trattenuta su Lucas Leiva, quindi al 12′ Luis Alberto apre un varco sulla destra per Immobile, il diagonale del centravanti biancoceleste finisce a lato per pochi centimetri. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per cominciare Lazio Bologna, diamo allora uno sguardo alle statistiche stagionali con cui le due squadre di Serie A arrivano all’anticipo che apre una nuova giornata del massimo campionato 2019-2020. Numeri naturalmente eccellenti per la Lazio di Simone Inzaghi, che si gode i suoi 59 punti in classifica frutto di diciotto vittorie, cinque pareggi e due sconfitte. I gol segnati sono ben 58 e quelli subiti 23, in entrambe le voci la Lazio è seconda ma la differenza reti biancoceleste di +35 è la migliore dell’intero campionato. Il Bologna del grande ex Sinisa Mihajlovic risponde con 34 punti: i rossoblù li hanno ottenuti mediane nove vittorie, sette pareggi e nove sconfitte, con una differenza reti tuttavia in negativo e pari a -2 a causa di 38 gol segnati ma 40 subiti. Adesso però basta numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Lazio Bologna, poi la parola passa al campo! LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Luiz Felipe, S. Radu; M. Lazzari, S. Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Jony; J. Correa, Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo Lar., Bani, Denswil; Schouten, A. Poli; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio. Allenatore: Sinisa Mihajlovic (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

In attesa della diretta di Lazio Bologna, possiamo fare adesso un tuffo nella ricchissima storia di questa partita fra due formazioni che hanno fatto la storia della nostra Serie A. Ad esempio, solamente limitandoci alle partite proprio del massimo campionato, ecco che si contano già la bellezza di 131 precedenti, con un bilancio di 50 vittorie per la Lazio, 44 successi per il Bologna e 37 pareggi, con 187 gol segnati dai biancocelesti capitolini e 180 reti invece per i rossoblù felsinei. I numeri sono più nettamente favorevoli alla Lazio nei 65 precedenti casalinghi, dove l’Aquila ha raccolto 35 vittorie a fronte di 19 pareggi e appena 11 sconfitte davanti al pubblico amico. L’ultimo precedente invece ci ha riservato un pareggio per 2-2, ma parliamo naturalmente della partita d’andata, giocata dunque allo stadio Renato Dall’Ara di Bologna domenica 6 ottobre 2019. In quella occasione il Bologna passò per ben due volte in vantaggio grazie ai gol segnati da Ladislav Krejci e Rodrigo Palacio, ma fu acciuffato in entrambi i casi grazie alle reti di Ciro Immobile, autore di una doppietta. Non solo: Joaquin Correa sbagliò nel finale di partita il calcio di rigore che avrebbe potuto dare la vittoria agli ospiti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ARBITRA ROSARIO ABISSO

La sfida di Serie A Lazio Bologna sarà oggi diretta dal fischietto di Palermo Rosario Abisso, che nella 26^ giornata si avvarrà della collaborazione degli assistenti Liberti e Bottegoni, oltre che del quarto uomo Robilotta: Rocchi e Del Giovani saranno alle postazioni Var e Avar. Volendo ora conoscere meglio il primo direttore di gara apprendiamo che in stagione lo stesso Abisso ha arbitrato in 15 occasioni, 14 solo per la serie A e qui ha distribuito 66 cartellini gialli, due rossi e 3 calci di rigore. Va quindi ricordato che in carriera lo stesso Abisso ha diretto il Bologna in già 10 occasioni, di cui due per la stagione corrente di Serie A (contro Parma e Lecce): sono invece otto i precedenti tra il siciliano e la Lazio, che pure l’ha già incontrato due volte quest’anno (nelle sfide con Parma e Verona). (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Lazio Bologna, partita diretta dal signor Rosario Abisso, sabato 29 febbraio 2020 alle ore 15.00 presso lo stadio Olimpico di Roma, sarà una sfida valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A 2019-2020. I biancocelesti continuano a stupire, con una partita di grande intensità domenica scorsa hanno espugnato lo stadio Ferraris e battuto il Genoa, inanellando il ventesimo risultato utile consecutivo e portandosi a -1 dalla Juventus capolista e a +5 dall’Inter, in attesa che i nerazzurri recuperino il match contro la Sampdoria. Restano 17 le lunghezze di vantaggio sulla Roma quinta, per la Champions League la squadra di Inzaghi resta vicinissima all’obiettivo, per il sogno scudetto servirà superare i propri limiti a partire dalla sfida contro un Bologna che può ancora sognare l’approdo in Europa League anche se l’ultima frenata è stata pesante, con un solo punto conquistato nelle due sfide interne contro Genoa e Udinese. All’andata il match terminò 2-2 con la Lazio che sprecò una grande chance con un rigore al 90′ calciato fuori da Correa, pari anche nell’ultimo precedente a Roma, 3-3 lo scorso 20 maggio. Contro il Bologna la Lazio è reduce da 3 pareggi consecutivi in casa, ultima vittoria il 2-1 del 22 agosto 2015 con i gol di Biglia e Kishna. All’11 marzo 2012 risale l’ultima vittoria rossoblu in casa della Lazio, 1-3 il punteggio in favore dei felsinei.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO BOLOGNA

Le probabili formazioni che dovrebbero scendere in campo in Lazio Bologna, sabato 29 febbraio 2020 alle ore 15.00 presso lo stadio Olimpico di Roma, sfida valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A. La Lazio allenata da Simone Inzaghi dovrebbe scegliere il 3-5-2 come modulo di partenza con questo undici titolare schierato in campo: Strakosha; Luiz Felipe, Vavro, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Jony; Caicedo, Immobile Il Bologna guidato in panchina da Mihajlovic sarà chiamata a rispondere con un 4-2-3-1 così disposto sul rettangolo verde: Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Denswil; Schouten, Poli; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Queste le quote proposte dall’agenzie di scommesse Snai per chi vorrà puntare sul match tra Lazio e Bologna. La vittoria della formazione di casa viene offerta a una quota di 1.45, mentre l’eventuale pareggio viene proposto a una quota di 4.25 e la vittoria in trasferta viene quotata a 7.25. Per chi scommetterà sul numero di gol realizzato nel complesso dalle due formazioni nel corso dell’incontro, la quota per l’over 2.5 viene fissata a 1.60, la quota per l’under 2.5 viene invece proposta a 2.25.



© RIPRODUZIONE RISERVATA