Diretta Lazio Fiorentina Primavera/ Streaming (risultato 2-1): Dutu sfiora il pari!

- Mauro Mantegazza

Diretta Lazio Fiorentina Primavera streaming video tv: risultato live della partita valida per la 13^ giornata di Primavera 1 (oggi 21 dicembre 2019)

Fiorentina Primavera
Diretta Chievo Fiorentina Primavera, recupero 20^ giornata campionato 1 (Foto LaPresse)

DIRETTA LAZIO FIORENTINA PRIMAVERA (RISULTATO FINALE 2-1): DUTU SFIORA IL PARI!

Finale infuocato tra Lazio e Fiorentina Primavera. I biancocelesti giocano la parte finale del match in evidente debito d’ossigeno e i viola provano a forzare la mano per ottenere il pareggio. Al 37′ una conclusione di Pierozzi da posizione favorevole si spegne sull’esterno della rete, la Lazio prova a resistere e si affida alle accelerazioni dell’inesauribile Raul Moro. Al novantesimo viene espulso il tecnico viola, Bigica, mentre l’arbitro segnala 5′ di recupero. E arrivano i maggiori pericoli proprio in questa fase: contropiede di Raul Moro che arriva a tu per tu con il portiere avversario Brancolini, calciandogli addosso. Ma proprio allo scadere, al 95′, la Lazio si fa trovare clamorosamente scoperto e il difensore Dutu si invola a rete, faccia a faccia con Alia superato dalla conclusione che si spegne però a lato: ghiottissima occasione per il 2-2 non concretizzata dalla Fiorentina e la sfida si chiude con tre punti fondamentali per la Lazio. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

Ricordiamo a tutti gli appassionati che anche quest’anno gli incontri del campionato Primavera sono una proposta del canale Sportitalia. La diretta tv di Lazio Fiorentina Primavera dunque sarà visibile appunto su Sportitalia: il canale è disponibile al numero 60 del vostro televisore e ancora una volta, senza costi aggiuntivi, ci sarà la possibilità di seguire la sfida anche in diretta streaming video, visitando il sito www.sportitalia.com con dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

ACCORCIA MILANI

La Lazio inizia il secondo tempo cercando di amministrare, viene ammonito Bianco nella Fiorentina per proteste, quindi al quarto d’ora ancora grande giocata per Raul Moro che perde però il tempo dell’assist per Nimmermeer, con lo spagnolo dotato di grandi numeri ma che sta mancando un po’ in concretezza. La Fiorentina ha iniziato la ripresa con una doppia sostituzione con Pierozzi e Milani inseriti al posto di Simonti e Kukovec, poi al 18′ il tecnico Bigica cambia ancora con Gorgos al posto di Fiorini. Proprio Gorgos si fa ammonire, poi la Lazio inizia a calare a causa di un po’ di stanchezza e i viola ne approfittano. Pierozzi manca la porta da buona posizione, ma al 28′ è Milani ad accorciare le distanze, sfruttando una respinta di Alia su Spalluto e depositando in rete il gol del 2-1. (agg. di Fabio Belli)

TRIS SFIORATO

Buona gestione del doppio vantaggio per la Lazio Primavera che chiude sul 2-0 la prima frazione di gioco contro la Fiorentina. Biancocelesti brillanti e capaci di sfiorare il tris al 33′ con Nimmermeer che non è arrivato d’un soffio alla deviazione vincente su assist di Armini, poi Raul Moro non è riuscito a ribadire in rete. La Fiorentina è protesa in avanti a caccia del pareggio ma concede molteplici spazi in contropiede, con le giocate di Raul Moro che tengono in costante apprensione la retroguardia viola. Lo spagnolo la vicino al gol anche al 40′, mentre per la Fiorentina l’unica vera occasione per accorciare le distanze la crea Bianco, che riesce a girare verso la porta laziale un pallone vagante, trovando però la pronta risposta di Alia. (agg. di Fabio Belli)

UNO-DUE BIANCOCELESTE!

E’ iniziata alla grande per la Lazio la sfida interna del campionato Primavera 1 contro la Fiorentina. Biancocelesti in vantaggio con una punizione magistrale di Bianchi al 12, quindi al 21′ discesa micidiale di Bertini che ha piazzato in mezzo un cross teso, efficace per gli attaccanti laziali ma a far carambolare il pallone in rete è stato Dalle Mura per il più classico degli autogol. La Fiorentina tenta una reazione ma è la Lazio ad essere già avanti di due reti a metà primo tempo. Queste le formazioni schierate in campo dal 1′ dai due allenatori. LAZIO (4-3-3): Alia; Armini, Franco, Kalaj, Falbo; Bertini, Bianchi, Shoti; Shehu, Nimmermeer, Moro. A disp.: Marocco, Peruzzi, De Angelis, Ndrecka, Czyz, Cesaroni, Russo, Zilli, Moschini. All.: Leonardo Menichini. FIORENTINA (4-3-3): Brancolini; Ponsi, Simonti, Dutu, Fiorini, Dalle Mura, Pierozzi, Bianco, Spalluto, Koffi, Kukovec. A disp.: Chiorra, Pierozzi, Chiti, Gelli, Gorgos, Guedegbe, Hanuljak, Lovisa, Fruk, Milani, Mignani. All.: Emiliano Bigica. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Lazio Fiorentina Primavera inizia fra pochissimo, ci resta tuttavia il tempo per ricordare i numeri molto simili e non del tutto positivi di queste due formazioni nella prima parte del campionato Primavera 1 in corso. Troviamo la Lazio Primavera in classifica a quota 13 punti in virtù di un cammino caratterizzato da quattro vittorie a fronte di un pareggio e sette sconfitte fino a questo momento. La differenza reti per la Lazio è fortemente negativa (-9), perché i biancocelesti capitolini hanno segnato 12 gol e ne hanno invece incassati 21. Pure la Fiorentina Primavera sta facendo fatica e in classifica ha 14 punti in dodici partite finora disputate, le quali hanno portato alla compagine gigliata appena tre vittorie, oltre a cinque pareggi e quattro sconfitte. Cammino dunque deficitario, anche se la differenza reti è di poco positiva (+1) per la Fiorentina, grazie a 17 gol segnati a fronte dei 16 subiti. Adesso però basta numeri: a parlare infatti sarà il campo, Lazio Fiorentina Primavera comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BILANCIO IN PARITA’

Verso la diretta di Lazio Fiorentina Primavera, diamo uno sguardo anche all’interessante storia di questa partita che dal 2008 ad oggi è già andata in scena in ben 13 precedenti occasioni, con un bilancio in perfetto equilibrio fatto di cinque vittorie per parte più tre pareggi. L’unica minima differenza è nel numero dei gol segnati, che sono stati 21 per la Fiorentina ed invece 20 per la Lazio, mentre i biancocelesti sono in leggero vantaggio se consideriamo solamente le sei partite giocate nella capitale. Qui infatti il bilancio è di due vittorie per la Lazio, tre pareggi e un solo successo esterno per la Fiorentina. Il colpaccio viola tuttavia è arrivato proprio nell’ultimo precedente in casa Lazio, sabato 10 febbraio 2018. La Fiorentina si impose infatti per 1-2 grazie ai gol segnati da Gabriele Gori al 30’ del primo tempo e da Riccardo Sottil appena quattro minuti più tardi, rendendo vana la rete segnata per la Lazio da Alessio Miceli al 62’ minuto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI SI CONFERMERA’?

Lazio Fiorentina Primavera, diretta dall’arbitro Marco Acanfora della sezione Aia di Castellammare di Stabia, si giocherà questa mattina sabato 21 dicembre 2019 con calcio d’inizio fissato alle ore 11.00 per la tredicesima giornata del campionato Primavera 1. Lazio Fiorentina Primavera vedrà due formazioni a caccia di una conferma dopo che la scorsa giornata ha portato vittorie ad entrambe le compagini: i biancocelesti hanno firmato il colpaccio per 1-2 sul campo del Napoli, mentre la Fiorentina ha saputo sconfiggere per 2-0 il quotatissimo Cagliari. Le posizioni in classifica tuttavia non sono ancora esaltanti, con la Fiorentina a quota 14 punti e la Lazio un gradino sotto con 13 punti. Arrivare al Natale con un’altra vittoria sarebbe dunque fondamentale per guardare in positivo la classifica a quasi metà campionato, ma chi ci riuscirà?

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO FIORENTINA PRIMAVERA

Uno sguardo è naturalmente doveroso anche alle probabili formazioni di Lazio Fiorentina Primavera. Leonardo Menichini dovrebbe schierare la Lazio secondo il modulo 4-3-3: Alia estremo difensore e davanti a lui retroguardia a quattro con Armini, Kalaj, Franco e Falbo; i tre centrocampisti dovrebbero essere Bianchi, Bertini e Shoti mentre in attacco ecco il tridente con Anderson e Moro ai fianchi della prima punta Nimmermeer. Anche Emiliano Bigica dovrebbe schierare i suoi viola con il 4-3-3: Brancolini in porta; linea difensiva a quattro con Ponsi, Dalle Mura, Dutu e Simonti; a centrocampo Bianco, Fiorini e Hanuljak; in attacco infine il tridente con Spalluto centravanti e i due esterni Koffi e Pierozzi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA