DIRETTA/ Lazio Inter (risultato finale 2-1) streaming video tv: Aquile alle stelle!

- Claudio Franceschini

Diretta Lazio Inter streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 24^ giornata della Serie A, si gioca allo stadio Olimpico di Roma.

Brozovic Inter
Marcelo Brozovic in azione (Foto LaPresse)

DIRETTA LAZIO INTER (RISULTATO FINALE 2-1): AQUILE ALLE STELLE!

La Lazio batte 2-1 l’Inter e si porta a -1 dalla Juventus capolista, con i nerazzurri di Conte che scivolano invece a -3. E’ questo il verdetto della sfida dell’Olimpico, nel quarto d’ora finale il tecnico interista si è giocato le carte Eriksen e Sanchez ma è stata la Lazio a sfiorare il tris, in particolare con una strepitosa giocata di Immobile che si è liberato in area solo davanti a Padelli, trovando però la strepitosa risposta del numero uno interista. 4′ di recupero non servono agli ultimi assalti interisti, per questa notte l’anti-Juve è la Lazio. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LAZIO INTER

La diretta tv di Lazio Inter viene trasmessa sui canali della televisione satellitare, nello specifico su Sky Sport Uno e Sky Sport Serie A che trovate ai numeri 201 e 202 del decoder; l’appuntamento è riservato in esclusiva agli abbonati, che in assenza di un televisore potranno come sempre attivare l’applicazione Sky Go – senza costi aggiuntivi – e seguire questa partita di campionato in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

RIBALTONE MILINKOVIC!

Dopo il quarto d’ora della ripresa l’Inter alza il baricentro occupando con maggiore frequenza la metà campo della Lazio. Al 17′ doppio cambio per Inzaghi con Lazzari e Correa che prendono il posto di Jony e Caicedo. Al 20′ Young cade per un contatto con Acerbi in area, ma Rocchi vicinissimo e valuta l’intervento del difensore laziale sul pallone. Al 24′ però la Lazio si riporta avanti: azione articolata, Immobile conclude a colpo sicuro ma trova il salvataggio di De Vrij praticamente sulla linea, ma Milinkovic stoppa il pallone in area e lo piazza alle spalle di Padelli per il 2-1. L’Inter si getta in avanti a caccia del pari, ma su un cross di Young è attento Strakosha. (agg. di Fabio Belli)

IMMOBILE SU RIGORE!

Si accende subito il match nella ripresa, la Lazio cerca il pari e al 4′ ottiene un calcio di rigore: un pallone si impenna e Milinkovic-Savic prova a scavalcare Padelli, il pallone finisce a Immobile tamponato da De Vrij: calcio di rigore che Ciro Immobile realizza firmando il suo gol numero 26 in Serie A e numero 115 in maglia biancoceleste. Finisce alta una punizione di Romelu Lukaku all’8′, nel frattempo da segnalare cartellini gialli per De Vrij nell’azione del rigore e per Lucas Leiva per un fallo su Lautaro. Al 13′ arriva un’ammonizione anche per Luiz Felipe per un intervento in scivolata su Lautaro Martinez. Subito dopo viene murata una conclusione in area di Lukaku, pallone sul fondo sul conseguente angolo. (agg. di Fabio Belli)

SBLOCCA ASHLEY YOUNG!

Candreva chiude bene su Jony, poi uscita efficace di Padelli su Milinkovic. La Lazio prova a sfruttare maggiormente la fisicità del serbo per avanzare, al 34′ è poi abile De Vrij ad anticipare Immobile su un tacco di Caicedo. Al 39′ è invece Young a trovare la diagonale giusta su un Milinkovic-Savic pronto ad inserirsi su un cross di Jony, che già aveva messo in difficoltà Padelli su un altro traversone dalla sinistra. Al 44′ però passano in vantaggio i nerazzurri: proprio da un cross sbagliato di Jony nasce una ripartenza dell’Inter, Candreva tira una sassata respinta da Strakosha, ma il pallone resta a centro area dove Ashley Young sigla la sua prima rete con la maglia interista. 2′ di recupero e si va al riposo con la squadra di Conte in vantaggio 0-1 allo stadio Olimpico. (agg. di Fabio Belli)

STRAKOSHA RISPONDE A LUKAKU

Aumenta la pressione l’Inter, al 16′ bel salvataggio di Luiz Felipe su un cross basso di Candreva che cercava Lautaro Martinez a centro area. La grande chance capita poi sui piedi di Romelu Lukaku che viene lanciato nello spazio da Brozovic, a tu per tu con Strakosha il belga calcia però addosso al portiere avversario. La Lazio al 22′ risponde con Marusic, bravo a rientrare sul destro ma la sua conclusione è debole e finisce tra le braccia di Padelli. I biancocelesti si scuotono e al 24′ e al 25′ Lucas Leiva e Immobile cercano la conclusione dal limite dell’area, in entrambe le occasioni il pallone si alza non di molto. Partita agonisticamente molto accesa all’Olimpico. (agg. di Fabio Belli)

CLAMOROSO PALO DI MILINKOVIC

La prima occasione da gol è per l’Inter: su calcio d’angolo di Candreva, grande stacco di testa di Godin che non inquadra di poco la porta. Un’enorme chance però la trova la Lazio al 9′, gran botta dalla distanza di Milinkovic-Savic che va ad infrangersi sull’incrocio dei pali a Padelli battuto, il legno nega la gioia del gol al serbo su una straordinaria prodezza. Subito dopo Immobile orchestra una buona ripartenza e scarica il pallone su Luis Alberto, ma Godin interviene in anticipo sullo spagnolo e fa ripartire l’Inter. I nerazzurri provano ad alzare il baricentro, al quarto d’ora punizione dalla trequarti battuta da Brozovic, sugli sviluppi corner su cross di Candreva ma nulla di fatto. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Lazio Inter comincia, e dunque siamo pronti a vivere il big match dello stadio Olimpico. Si è tanto parlato della striscia di imbattibilità dei biancocelesti, ma quella dei nerazzurri non è da meno: l’Inter non perde da 16 partite, cioè dall’unico ko in campionato che però è maturato in casa contro la Juventus, e dunque per il momento fa la differenza in classifica. Di queste 16 gare, Antonio Conte ne ha vinte 10; ancora una volta si sta rivelando un allenatore che perde pochissimo, ricordiamo che il primo dei tre scudetti con i bianconeri era arrivato con l’imbattibilità mantenuta (e ben 15 pareggi) e nel suo triennio in panchina la Juventus aveva perso soltanto 7 delle 114 partite giocate in Serie A. Questa sera però l’incrocio sarà anche quello tra le due migliori difese del campionato, che condividono il primato con 20 gol subiti; l’attacco biancoceleste ha segnato di più (53 reti contro 48), Ciro Immobile ha realizzato il 47,2% dei gol della squadra mentre Romelu Lukaku il 35,4%. Tuttavia, la coppia gol dell’Inter (ovviamente con Lautaro Martinez) ha portato in dote il 58,3% delle marcature; ora è arrivato il momento di lasciare spazio alle grandi emozioni che vivremo allo stadio Olimpico, di conseguenza mettiamoci comodi e leggiamo le formazioni ufficiali perchè Lazio Inter prende il via! LAZIO (3-5-2): 1 Strakosha; 3 Luiz Felipe, 33 Acerbi, 26 Radu; 77 Marusic, 21 Milinkovic-Savic, 6 Leiva, 10 Luis Alberto, 22 Jony; 17 Immobile, 20 Caicedo. A disposizione: 23 Guerrieri, 24 Proto, 4 Patric, 5 J. Lukaku, 11 Correa, 15 Bastos, 16 Parolo, 28 A. Anderson, 29 Lazzari, 32 Cataldi, 34 Adekanye, 93 Vavro. Allenatore: Simone Inzaghi INTER (3-5-2): 27 Padelli; 2 Godin, 6 de Vrij, 37 Skriniar; 87 Candreva, 8 Vecino, 77 Brozovic, 23 Barella, 15 Young; 9 Lukaku, 10 Lautaro. A disposizione: 1 Handanovic, 35 Stankovic, 46 Berni, 7 Sanchez, 11 Moses, 13 Ranocchia, 20 Borja Valero, 24 Eriksen, 32 Agoumé, 33 D’Ambrosio, 34 Biraghi, 95 Bastoni. Allenatore: Antonio Conte. (agg. di Claudio Franceschini)

INZAGHI CONTRO CONTE

Alla vigilia della diretta tra Lazio e Inter è certo bene accendere i riflettori anche su i due allenatori che oggi non mancheranno all’appuntamento della 24^ giornata di Serie A. Questa sera all’Olimpico saranno poi attesi due degli allenatori più quotati del momento, le cui formazioni più stanno regalando emozioni ai proprio tifosi. Parliamo dunque di Simone Inzaghi, che dalla panchina, ha portato quest’anno la Lazio a un solo punto dalla capolista e a giocarsi da vera protagonista lo scudetto 2019-2020. In stagione il tecnico piacentino ha infatti fatto suoi ben 53 punti in 23 giornate e nel complesso possiamo ricordare che il tecnico ha fissato a statistica una media di 1,82 punti a match in ben 181 presenze in campo. Sono statistiche più risicate quelle di Antonio Conte sulla panchina dell’Inter, occupata dal tecnico pugliese solo dallo scorso mese di giugno. Con Conte però i nerazzurri hanno messo da parte una media punti a match di 2.13 e ad oggi occupano la prima posizione della classifica di campionato, con 54 punti. (agg Michela Colombo)

LA STORIA

Il big match Lazio Inter vanta innumerevoli precedenti: il primo di sempre riguarda il campionato 1929-1930, la prima Serie A a girone unico, e nella capitale era finita 1-1 con i gol di Dino Sbrana (per i biancocelesti) e Giulio Balestrini per i nerazzurri. Allenatore dell’Inter era Arpad Weisz, che in seguito sarebbe diventato grande con il Bologna ma intanto alla fine di quell’anno aveva vinto lo scudetto; all’Olimpico l’ultima partita l’ha vinta l’Inter nell’ottobre 2018, grazie ai gol di Mauro Icardi (doppietta) e Marcelo Brozovic, mentre la Lazio si è imposta due volte a San Siro (una ai rigori, nei quarti di Coppa Italia) mentre non batte i nerazzurri nel suo stadio addirittura dal maggio 2016, quando nella terzultima giornata del campionato Simone Inzaghi aveva avuto la meglio con il gol di Miroslav Klose e il rigore di Antonio Candreva, che naturalmente oggi sarà avversario dei biancocelesti. La storia di questa partita è anche fatta di tanti diversi momenti; l’Inter è incredibilmente rimasta imbattuta tra l’aprile 2004 e il maggio 2009 per un totale di 15 partite, centrando anche una serie di cinque successi. La Lazio, dal canto suo, tra maggio 2012 e gennaio 2014 ha vinto quattro volte consecutive con serie chiusa proprio allo stadio Olimpico, partita decisa dal solito Klose. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Lazio Inter, che sarà diretta dal signor Rocchi, è il big match nella 24^ giornata della Serie A 2019-2020: alle ore 20:45 le due squadre, conoscendo già il risultato della Juventus, si giocano una fetta di scudetto in una sfida diretta che allo stadio Olimpico potrebbe mantenere le cose al loro posto – ma facendo perdere punti a entrambi – valere il sorpasso da parte dei biancocelesti oppure lanciare i nerazzurri a +4, assestando un duro colpo agli avversari. La Lazio non si ferma più: non perde da 18 partite – proprio dall’andata contro l’Inter – e ha infilato una serie di vittorie, ultima delle quali quella di Parma, che le ha consentito di arrivare davvero a giocarsi lo scudetto. Grande lavoro quello di Simone Inzaghi che al quarto anno in panchina ha finalmente sviluppato un progetto vincente, concreto e divertente; battere questa sera Antonio Conte sarebbe come sublimarlo, ma l’Inter ha una striscia positiva di 16 partite (ultimo ok quello contro la Juventus) e ha dato una straordinaria dimostrazione di forza nel derby, andando sotto 0-2 nel primo tempo ma riuscendo a ribaltarlo, con due gol in due minuti che hanno dato l’esatta misura di quello che la squadra sia in grado di fare come carattere e mentalità. Siamo pronti a gustarci un’entusiasmante diretta di Lazio Inter, ma nel frattempo possiamo anche fare una breve valutazione su quelle che saranno le scelte dei due allenatori nell’analisi delle probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO INTER

In Lazio Inter le scelte di Simone Inzaghi sembrano fissate: un dubbio potenziale perchè Lulic è finito sotto i ferri (assenza pesante anche per le prossime partite) e dunque la maglia a sinistra sarà per forza di cose di Jony, mentre davanti Joaquin Correa potrebbe tornare dal primo minuto anche se sarà difficile rinunciare a questo Caicedo. Per il resto, tutto confermato: naturalmente Immobile fa la prima punta, a destra si rivede Manuel Lazzari mentre in mezzo chiaramente avremo Lucas Leiva a dirigere il traffico con Sergej Milinkovic-Savic e Luis Alberto schierati sulle mezzali. In difesa Luiz Felipe sembra essere favorito su Bastos e Patric, con Acerbi ovviamente leader del reparto e Stefan Radu a completarlo insieme al portiere Strakosha. L’Inter sarà ancora senza Handanovic: Padelli deve nuovamente difendere la porta, davanti a lui Alessandro Bastoni è favorito su Godin mentre il grande ex De Vrij e Skriniar sono ovviamente confermati. Sensi cerca spazio in mediana ma Conte potrebbe puntare su Eriksen dal primo minuto; il danese sarebbe una delle due mezzali con Barella dall’altra parte, Brozovic il playmaker di una squadra che dopo due giornate di squalifica ritrova Lautaro Martinez, dunque in panchina finisce Alexis Sanchez e il Toro tornerà a formare la coppia d’oro con Romelu Lukaku.

QUOTE E PRONOSTICO

Lazio Inter è in grande equilibrio anche per quanto riguarda le quote: secondo l’agenzia di scommesse Snai il vantaggio nel pronostico sorride ai biancocelesti ma per un’incollatura, visto che il segno 1 per la loro vittoria vale 2,35 volte la somma giocata mentre il segno 2 per il successo dei nerazzurri vi permetterebbe di guadagnare 2,85 volte quanto messo sul piatto. Il pareggio, per il quale dovrete scommettere sul segno X, porta in dote una vincita corrispondente a 3,50 la somma puntata con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA