Diretta/ Legnago Salus Trento (risultato finale 1-0): successo firmato Ricciardi!

- Claudio Franceschini

Diretta Legnago Salus Trento streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il girone A di Serie C, squadre in campo per la 11^ giornata.

Ricciardi Legnago Salus lapresse 2021 640x300
Diretta Legnago Salus Trento, Serie C girone A 11^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA LEGNAGO SALUS TRENTO (RISULTATO 1-0) TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Mario Sandrini il Legnago Salus batte il Trento per 1 a 0. Nel primo tempo i padroni di casa prematuramente per infortunio Salvi, rimpiazzato già al 25′ da Pitzalis, ma questo episodio non li ferma dal riuscire a passare in vantaggio verso il 45′ grazie alla rete messa a segno da Ricciardi. Nel secondo tempo Pattarello ci riprova con scarso successo al 47′ così come al 55′ Belcastro. Nell’ultima parte dell’incontro lo stesso Belcastro si vede parare un tiro da Gasparini al 61′ ed il suo portiere Chiesa salva la situazione al 64′ sullo spunto pericoloso di Contini. All’87’ Juanito Gomez calcia alto e gli Aquilotti si mangiano le mani sull’occasione non colta nel recupero al 90’+4′ da Trainotti. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono al Legnago di portarsi a quota 11 nella classifica del girone A della Serie C mentre il Trento resta fermo con i suoi 12 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA LEGNAGO SALUS TRENTO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Legnago Salus Trento non è una di quelle che per questo turno di campionato saranno trasmesse sui canali della nostra televisione, e dunque possiamo parlare della consueta alternativa. La Serie C infatti è integralmente su Eleven Sports, il portale che ormai da anni si occupa della terza divisione: la visione del match sarà in diretta streaming video, potrete scegliere se abbonarvi al servizio per l’intera stagione oppure acquistare di volta in volta il singolo evento, altra opzione possibile.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Legnago Salus e Trento è ancora saldamente bloccato sull’1 a 0 maturato nel corso del primo tempo. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con l’ingresso di Galazzini al posto del già ammonito nel recupero Seno tra i giocatori del Trento, i gialloblu ricominciano la sfida con lo spirito giusto per tentare di trovare l’eventuale pareggio ed infatti impegnano l’estremo difensore avversario al 47′ con un tiro di Pattarello, oltre a vedersi deviare in calcio d’angolo un lancio interessante provato da Belcastro al 55′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Legnago Salus e Trento sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. I minuti scorrono sul cronometro ed i biancoblu riescono a passare in vantaggio al 45′ grazie alla rete messa a segno da Ricciardi, autore di un potente tiro scocato dal limite dell’area. Fino a questo momento il direttore di gara Valerio Pezzopane, proveniente dalla sezione de L’Aquila, ha ammonito rispettivamente Ambrosini al 35′ da una parte e Pattarello dall’altra. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Veneto la partita tra Legnago Salus e Trento è cominciata da una trentina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono gli ospiti guidati da mister Parlato a cercare di affacciarsi in zona offensiva con maggiore insistenza a partire dal 3′ con il tiro alto di Pattarello e con la conclusione larga non di molto di Chinellato al 9′. I padroni di casa allenati dal tecnico Colella perdono invece prematuramente per infortunio Salvi, rimpiazzato da Pitzalis già al 25′. Intanto l’arbitro ha ammonito Pittarello nel Trento al 19′. Ecco le formazioni ufficiali: LEGNAGO SALUS – Gasparini, Bondioli, Milani, Ambrosini, Antonelli, Salvi, Yabre, Ricciardi, Ciccone, Contini, Buric. A disp.: Corvi, Enzo, Rossi, Lazarevic, Laurenti, Sgarbi, Pitzalis, Zanetti, Juanito, Calamai, Giacobbe, Olivieri. All.: Colella. TRENTO – Chiesa, Trainotti, Nunes, Simonti, Belcastro, Chinellato, Izzillo, Dionisi, Ruffo Luci, Pattarello. A disp.: Cazzaro, Galazzini, Ferrara, Pasquato, Scorza, Raggio, Vianni, Carini, Barbuti. All.: Parlato. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SI COMINCIA

Sta per avere inizio la diretta della Serie C tra Legnago Salus e Trento: prima di dare la parola al campo andiamo a leggere qualche numero interessante. Notiamo infatti che alla vigilia della 11^ giornata la Legnago Salus in casa ha vinto un unico match, mentre le sconfitte sono state due e uno il pareggio domestico, grazie a sei gol segnati, nove subiti, un bilancio pesante. Il Trento è in ottima posizione di classifica e può tentare il colpaccio se migliora la sua tendenza a segnare pochino: tre sole volte in trasferta, ma la difesa regge bene e fuori casa i trentini hanno subito due uniche reti che hanno portato alla squadra tre pareggi e due sconfitte, senza mai però vincere. Ora diamo la parola al campo: si comincia!

LEGNAGO SALUS TRENTO: I TESTA A TESTA

A poche ore dalla diretta di Legnago Salus Trento, dobbiamo osservare che questa partita del girone A di Serie C sarà a modo suo un avvenimento storico, dal momento che queste due formazioni non si erano mai affrontate prima di oggi pomeriggio nel calcio professionistico. Di conseguenza non possiamo fare un testa a testa “storico” fra Legnago Salus e Trento in vista della partita allo stadio Mario Sandrini, dunque possiamo dedicarci piuttosto a fare un confronto tra il valore delle rose a disposizione dei due allenatori secondo il noto sito Internet specializzato Transfermarkt.

Siamo al valore di 3,05 milioni di euro complessivi per la rosa della Legnago Salus, cioè 117.000 euro di media per ogni calciatore sotto contratto con il sodalizio veronese, mentre per il Trento siamo a 2,63 milioni complessivi e 109.000 euro medi per ogni giocatore dei trentini. Differenze sulla carta davvero esigue, chissà se lasceranno però il segno sul campo… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LEGNAGO SALUS TRENTO: PARTITA DELICATA!

Legnago Salus Trento si gioca in diretta dal Mario Sandrini, alle ore 17:30 di domenica 24 ottobre: la partita è valida per la 11^ giornata nel girone A di Serie C 2021-2022, e segue un turno infrasettimanale nel quale entrambe le squadre hanno perso. Il Legnago Salus lo ha fatto in casa contro la Pro Patria, dopo la manita incassata a Salò: terzultimo in classifica, non è ancora riuscito a elevare il suo rendimento e ha bisogno di tornare a vincere per riprendere una marcia che al momento non raggiunge il punto a partita.

Due sconfitte consecutive anche per il Trento, che però ha giocato contro Padova e Feralpisalò: la matricola tutto sommato sta facendo bene e infatti si trova in zona playoff, chiaramente quella di oggi sarebbe una bella occasione da sfruttare per un’ulteriore salto di qualità. Vedremo dunque quello che succederà nella diretta di Legnago Salus Trento; mentre aspettiamo che la partita prenda il via proviamo a capire in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul campo, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI LEGNAGO SALUS TRENTO

Giovanni Colella si affida al 4-3-3 per Legnago Salus Trento: con la squalifica di Stefanelli saranno sempre Milani e Bondioli ad agire al centro della difesa, con Ambrosini e Pitzalis sugli esterni e il portiere che sarà invece Gasparini. Salvi, Antonelli e Yabré compongono la mediana, con il possibile inserimento di Calamai; nel reparto offensivo cercano spazio Lazarevic e Juanito Gomez, che potrebbero tornare titolari sugli esterni con Sgarbi prima punta, occhio poi anche a Contini come centravanti.

Il Trento di Carmine Parlato si dispone invece con il rombo di centrocampo: Gabriel Nunes vertice basso, Belcastro trequartista con due attaccanti che dovrebbero essere Pasquato e Chinellato, ancora favoriti su Pattarello e Vianni (con Vincenzo Ferrara che potrebbe cambiare lo spartito tattico). A centrocampo ci provano Izzillo e Scorza, pronti a modificare la linea prendendo il posto di Ruffo Luci e Caporali; in difesa Trainotti e Carini davanti a Mattia Chiesa, con Matteo Dionisi e Simonti che giocheranno in qualità di terzini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA